Dinamo e consigli per bici

Salve a tutti, verso fine settembre ho intenzione di partire per la Via Francigena (Piemonte-Lazio) e successivamente vagabondare cercando lavoro occasionalmente..diventare nomade insomma!

Principalmente avevo optato per camminare ma ultimamente mi è venuta l'idea della bicicletta.

A tal proposito avrei un po di domande riguardo una dinamo da attaccare (il dubbio maggiore riguarda se c'è una dinamo decente per caricare il cellulare) e consigli su bici (non troppo costose!) ricambi e consigli su particolare attrezzatura.

Sbizzarritevi :)
 
Salve a tutti, verso fine settembre ho intenzione di partire per la Via Francigena (Piemonte-Lazio) e successivamente vagabondare cercando lavoro occasionalmente..diventare nomade insomma!

Principalmente avevo optato per camminare ma ultimamente mi è venuta l'idea della bicicletta.

A tal proposito avrei un po di domande riguardo una dinamo da attaccare (il dubbio maggiore riguarda se c'è una dinamo decente per caricare il cellulare) e consigli su bici (non troppo costose!) ricambi e consigli su particolare attrezzatura.

Sbizzarritevi :)
La dinamo della bicicletta fornisce corrente alternata. Per usarla come vorresti bisogna raddrizzare la corrente alternata per farla diventare continua.
Devi avere e saper usare un saldatore per mettere insieme un circuitino con un ponte di diodi o di graetz (possibilmente con una bassa caduta di tensione es. diodi schotky) ,un condensatore elettrolitico in modo da raddrizzare e livellare La c.c. e sperare di avere una tensione sufficiente.
La potenza a occhio potrebbe essere di un paio di Watt.
 
La dinamo della bicicletta fornisce corrente alternata. Per usarla come vorresti bisogna raddrizzare la corrente alternata per farla diventare continua.
Devi avere e saper usare un saldatore per mettere insieme un circuitino con un ponte di diodi o di graetz (possibilmente con una bassa caduta di tensione es. diodi schotky ,un condensatore elettrolitici
Grazie, ho visto sul web come fare, l'idea mi alletta!
 
Pernotti in tenda o in strutture di ricezione (ostelli alberghi case ecc)? Se non si pernotta in tenda credo che ricaricare pedalando sia un di più. In tanta liberta forse si dovrebbe riscoprire la libertà da questi aggeggi almeno per qualche ora al dì.

Quanto alla bici la soluzione classica prevede bici da trekking (una 28" con freni v-brake e rapporti tipo mtb) con borse da viaggio, la soluzione minimalista una MTB (anche non ammortizzata) con gomme da strada, dipende molto dal budget ma credo che lo spirito della tua avventura non sia quello di prendere una bici costosa mentre mi sembra indispensabile che sia robusta.
 
Comunque, a prescindere, io opterei per avere un power bank e più fonti di ricarica, per tanto, panellino solare, dinamo (o qualcosa di più tecnologico, c'è :), basta cercare con san google :)) ed il caro vecchio carica batterie da rete per i momenti di civiltà.

Esistono anche i carica batteria a manovella, anche se per i moderni smartphone non sò se funzionano, oppure i carica batteria con normali stilo AA.

Ciao :si:, Gianluca
 
In altre parole se la "ricarica" è prioritaria, o più semplicemente importante o necessaria, non affidarti ad un solo metodo ....... a mio modesto avviso ovviamente ;)

Ciao :si:, Gianluca
 
Fammi venire qualche idea. Se vuoi "replicarmi" cerca una turro elektra (rigida davanti e dietro,cromata,rarissima) e piazzi DUE dinamo. con quella davanti con il ponte carichi due accumultaori cyclon da 2V 4AH in serie e hai le luci.
davanti due fari con dentro lampadine 3,5V 0,2 A ,messi insiemefanno luce di un faro singolo. Dietro fai da te con 4 led e 2 resistenze.
La seconda dinamo sulla ruota dietro ,la isoli da massa all'interno,metti un ponte diodi,condensatore da 1000 micro e fai uno "zener" mettendo in serie degli 1N4007 per arrivare a 5,2 volt e vai di cavetto USB.
ovvio che le accendi solo quando serve e in discesa per ridurre l'uso dei freni visto che la elekra ha il vbrake dietro e il cantilever davanti.
OCCHIO che è un modello di bici con cambio "di vetro" uno shimano alivio delicato e impreciso. elimina la terza corona davanti perchè è mal dimensionata.
e sopratutto tira via l'orribile sella da bmx in plastica dura!
 
Pernotti in tenda o in strutture di ricezione (ostelli alberghi case ecc)? Se non si pernotta in tenda credo che ricaricare pedalando sia un di più. In tanta liberta forse si dovrebbe riscoprire la libertà da questi aggeggi almeno per qualche ora al dì.

Quanto alla bici la soluzione classica prevede bici da trekking (una 28" con freni v-brake e rapporti tipo mtb) con borse da viaggio, la soluzione minimalista una MTB (anche non ammortizzata) con gomme da strada, dipende molto dal budget ma credo che lo spirito della tua avventura non sia quello di prendere una bici costosa mentre mi sembra indispensabile che sia robusta.
Pernottamento in amaca+tarp (con sacco a pelo e materassino) per questo mi serve un po di energia (sia per aggiornare il mio blog sia per sentire la famiglia). Però ho risolto con pannello solare pieghevole più power bank:)
Grazie dei consigli :D
 

Discussioni simili


Alto Basso