Recensione [discussione ufficiale] Garmin Gpsmap 66i

[update 19/08/2019]
Aggiorno il thread dopo aver testato le funzioni classiche di gps cartografico.
Come già specificato, viene fornito di serie con le mappe topoactive che però ho provveduto a disattivare dopo aver testato le ottime openMtbmap. Sono mappe gratuite facilmente installabili sotto forma di file .img sul dispositivo che le legge e digerisce senza alcun problema. Io ho pagato 20 eur per avere accesso alle mappe premium e per contribuire a supportare il lavoro spaziale che svolge il webmaster del sito. Ho scaricato per prova il file .img della Germania (sono in ferie vicino alla Bayerisher Wald) assieme a quello delle curve di livello e copiato tramite esplora risorse dentro la micro sd che ho installato nel garmin. Il luogo del test è stato appunto il parco nazionale , un giro ad anello di circa 7 km con la possibilità di vedere linci, orsi, lupi e altre specie animali. Si tratta di un bosco parecchio fitto quindi niente cielo aperto. L'aggancio ai satelliti è stato pressoché istantaneo mostrandomi sia la flotta gps che quella galileo (sempre 5 satelliti agganciati). La precisione indicata per tutto il tempo è rimasta compresa tra i 3 e i 5 mt, Fuori dal bosco siamo passati a 2 mt.
in primis mi ha impressionato i livello di info contenute in queste mappe! All'interno del bosco vi erano indicati perfino i bagni chimici oltre che ogni singolo sentierino che deviava dal principale! Veramente impressionante.
se si pensa che alla fine stiamo parlando di mappe gratuite.
A metà percorso ho deciso di interrompere la traccia e usare la funzione di navigazione verso un waypoint ossia quello creato alla partenza al parcheggio. Utilizzando il display della bussola viene indicato il prossimo waypoint, la distanza relativa, il tempo necessario all'arrivo e il tempo complessivo per raggiungere il punto prescelto. Il display computer di bordo può essere configurato con una quantità impressionante di dati (8 per pagina con possibilità di aggiungere n pagine). Sulla mappa viene mostrata la nostra posizione, la traccia, il prossimo waypoint, il nostro punto di arrivo.
Anche con un livello di luminosità impostato a 20%, il display è perfettamente visibile sia al sole che in ombra. Ovviamente non pretendiamo la risoluzione offerta da uno smartphone ma per quello che ci dobbiamo fare, basta e avanza.
Una cosa che ho capito dopo un po' di smanettamenti: mentre stiamo registrando una traccia, vi è la funzione trackback attivabile. Se salviamo la traccia e quindi questa non è più attiva, la voce trackback non c'è più e siamo costretti a fare una manovra "strana" ossia prendere la traccia, invertirne il senso di marcia e salavarla. Solo a quel punto possiamo tornare al punto di partenza seguendo la via dell'andata.
*
Questione durata batteria: caricato il gps al 100% prima di partire. Attivato lo spegnimento schermo dopo 1 minuto. Tempo totale di utilizzo dispositivo comprendente registrazione traccia gps, consultazioni varie ecc ecc. (niente utilizzo di funzionalità inreach nel frattempo) : 4 ore abbondanti. Consumato il 4%.
Per le mie uscite di massimo due giornate, presumo non avrò mai problemi di batteria scarica .-)
*
interfacciamento software/hardware
Un semplice cavo micro usb collegato al pc fa si che il dispositivo venga visto come una memoria di massa esterna con sia la memoria interna che la sd visibili. Molto utile per copiarci le mappe o le tracce gpx create in precedenza. Ci sono diversi modi per crearsi a priori un percorso e spostarlo nel gps ma personalmente il più immediato per me è disegnarmi la traccia su gpsies, salvarmi il pgpx comprensivo dei waypoint e copiarmi il file.gpx dentro la folder garmin/gpx. Semplice e rapido.
software da installare:
1) garmin express. fondamentale per gli aggiornamenti firmware (uscito uno proprio pochi giorni fa) oltre che sincronizzazione device con il portale garmin connect
2) app garmin explore: molto utile se si deve inviare un sms ad un destinatario evitando cosi di usare l'atroce tastiera virtuale del gps stesso.
3)garmin connect iq: app per installare eventuali data fields o app aggiuntive sul device. Al momento ritengo questa cosa abbastanza inutile.

Se avete domande, son qua.
Max
 

in primis mi ha impressionato i livello di info contenute in queste mappe!
Io sono un grande sostenitore del progetto OpenStreetMap. Mi sembra un esempio straordinario di collaborazione finalizzata ad un risultato utile a tutti.

E bisognerebbe anche diventare almeno un po’ "mappatori".
Non è difficile. E imparare a fare aggiornamenti è una cosa utilissima.
 
Max, sarei curioso di sapere se anche in questo nuovo modello la bussola in navigazione soffre dello stesso problema che ha sull'eTrex e che si vede in questo video francese:

In pratica, navigando un percorso o una traccia, quando si raggiunge e si supera il "prossimo waypoint" l'ago della bussola continua ad indicare il wp appena superato. Rimane così incollato "all'indietro" fino a che non ci si allontana di un centinaio di metri circa....

Se nel tempo ti capita di verificare il comportamento del 66, vorrei sapere la tua esperienza.

Ciao
 
Io sono un grande sostenitore del progetto OpenStreetMap. Mi sembra un esempio straordinario di collaborazione finalizzata ad un risultato utile a tutti.

E bisognerebbe anche diventare almeno un po’ "mappatori".
Non è difficile. E imparare a fare aggiornamenti è una cosa utilissima.
Mi sai dare qualche info in merito? Ci terrei e dove vivo io ci sono un sacco di sentieri che sicuramente non sono ancora stati catalogati.
Grazie mille
Max
 
Mi sai dare qualche info in merito? Ci terrei e dove vivo io ci sono un sacco di sentieri che sicuramente non sono ancora stati catalogati.
Grazie mille
Max
Mappare per OSM è anche divertente.
La precisione e l’accuratezza delle informazioni è affidata all’apporto che ognuno può dare, contribuendo alla formazione di uno strumento del quale si può essere al tempo stesso fruitori e costruttori.
https://www.openstreetmap.org/
http://wiki.openstreetmap.org/wiki/IT:Pagina_Principale

Tutti possono contribuire allo sviluppo delle mappe OSM aggiungendo elementi o correggendo errori. Per iniziare è sufficiente registrarsi e leggere la guida per principianti..
Per l’escursionismo è rilevante curare l’inserimento di alcuni dettagli come la difficoltà del percorso, la sua visibilità, la presenza di barriere, la posizione di fontane.
Io ho iniziato così, aggiungendo dettagli come questi o correggendo errori.
Nella mappa di base, puoi trovare anche segnalazioni che corrispondono ad informazioni da verificare. Anche questo è un modo di contribuire.

Puoi anche disegnare sentieri da zero a partire dalla traccia che registri con il tuo GPS. In questo caso bisogna fare attenzione a collegare bene gli estremi del tuo sentiero a qualcosa che esiste già, altrimenti il tuo non sarà navigabile da vari software.

E poi la soddisfazione sta anche nel vedere che le cose che hai aggiunto tu sono in tutte le mappe e applicazioni che nel mondo usano OSM a distanza di pochi minuti o di pochi giorni dal tuo intervento... :)

A disposizione per ogni info. Ciao.
 
ciao Max, auguri per il nuovo Garmin. Vorrei chiederti...
1) puoi ricevere messaggi dai tuoi cari, non necessariamente in risposta a un tuo precedente messaggio?
2) le richieste della tua posizione fatte sul sito, sono incluse nel piano base? sono illimitate?
3) gli SOS sono illimitati, lo sono anche i messaggi che eventualmente si scambiano con la centrale di soccorso per comunicare la propria condizione, una volta partito l'SOS?
 
ciao jojo.
ecco le risposte ai tuoi quesiti:
1) Sì. Dal portale una persona autorizzata può richiedere la tua posizione, inviarti un sms, decidere di attivare il rilevamento anche se è disattivato (vedi allegato)
2) Nel piano base NON sono incluse ed ogni richiesta costa 10 centesimi come da link :
https://explore.garmin.com/it-IT/inreach/
3) gli sos sono illimitati. I messaggi successivi alla chiamata SOS non so se siano conteggiati. Dal momento che ho premuto il pulsante di SOS però, presumo di essere in una seria condizione di pericolo e quindi della questione economica me ne frego :)
Un saluto.
max
 

Allegati

Grazie delle risposte, gentilissimo. Si certo, non era per la questione economica ma inizialmente pensavo erroneamente che il numero di sms fosse limitato a quello del piano scelto e temevo si potesse rimanere a secco proprio quando più servivano in emergenza e non poterne mandare più, in realtà, leggendo meglio, c'è sempre la possibilità di inviare sms extra soglia a pagamento. Grazie ancora.
 
Max, sarei curioso di sapere se anche in questo nuovo modello la bussola in navigazione soffre dello stesso problema che ha sull'eTrex e che si vede in questo video francese:

In pratica, navigando un percorso o una traccia, quando si raggiunge e si supera il "prossimo waypoint" l'ago della bussola continua ad indicare il wp appena superato. Rimane così incollato "all'indietro" fino a che non ci si allontana di un centinaio di metri circa....

Se nel tempo ti capita di verificare il comportamento del 66, vorrei sapere la tua esperienza.

Ciao
Ho avuto modo di simulare l'anomalia da te indicata e ti confermo che il 66i non ne soffre. Il cambio non è istantaneo ma allo "scadere" del waypoint bastano 4-5 secondi affinché il gps indichi il prossimo.
Aggiungo anche un paio di foto dell'oggetto sul campo. Fino ad ora ho apprezzato molto il fatto di poter personalizzare tantissimo il computer da viaggio, inserendovi un sacco di informazioni utili.
Max
 

Allegati

Ho avuto modo di simulare l'anomalia da te indicata e ti confermo che il 66i non ne soffre. Il cambio non è istantaneo ma allo "scadere" del waypoint bastano 4-5 secondi affinché il gps indichi il prossimo.
Aggiungo anche un paio di foto dell'oggetto sul campo. Fino ad ora ho apprezzato molto il fatto di poter personalizzare tantissimo il computer da viaggio, inserendovi un sacco di informazioni utili.
Max
Smettila che mi stai facendo venire voglia di comprarlo :):):)
 
:D:D
La mappa installata è una openmtbmap. Veramente sorprendente il livello di dettagli presenti.
si io la ho installata su un garmin etrex 30x, molto ben fatte.

Onestamente avendo un garmin inreach explorer+ e un etrex 30x, mi piacerebbe unire il tutto in un unico dispositivo.

Purtroppo il mio inreach non è compatibile con le openmtbmap .

Molto bello, complimenti
 
eh anch'io avevo l'inreach quello giallo ma volevo pure un gps cartografico che non fosse lo smartphone.
Spesa elevata ma speriamo che mi duri un bel po'.....
 
sicuramente, tuttavia avendo anche la parte inreach credo sia una spesa sensata..

basta usarlo una volta e ritorni dall'investimento :D
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
oloapota GPS 192

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto