Recensione [discussione ufficiale] Garmin Gpsmap 66i

OT
In veneto (e probabilmente anche in alto adige e friuli) invece l'intervento dell'elicottero si paga, soprattutto per le chiamate "a vuoto" e in caso di imprudenza.

Per questo preferisco avere l'assicurazione (non sono socio CAI, però ho fatto Dolomiti Emergency, che copre la mia zona di frequenza).
E comunque in ogni caso nemmeno la Dolomiti Emergency copre i costi se sono stati chiamati i soccorsi per semplice stanchezza.
 
Ciao scusate la domanda leggermente OT: qualcuno sa dirmi le differenze tra il Garmin GpsMap 66i e il GpsMap 86i?
L'unica differenza che ho capito è che il primo è più indicato per l'escursionismo, mentre il secondo per la nautica in quanto galleggia... anche se entrambi hanno solo la specifica di impermeabilità IPX7.
Ma a parte il fatto che si può rendere il 66i più "marino" con un laccio da polso galleggiante, secondo voi posso mettere la carte nautiche nel 66i o le mappe topografiche nel 86i?
Thanks per le risposte!
Ciao
 
Ciao
Vorrei chiedere al recensore, che da altre discussioni mi sembra utilizzi anche uno zaino Osprey stratos, se il 66i possa essere inserito e trasportato nelle tasche lombari dello stesso zaino. In caso positivo, mi chiedevo anche se l'inserimento e l'estrazione si possano effettuare facilmente o se siano faticose.
Lo chiedo perché ho provato con un Garmin InReach Explorer + e ci sta abbastanza bene ma so che il 66i è un po' più grosso.
Grazie per le risposte
 
Ciao. Non utilizzo uno stratos, mi spiace. Ho un aether 70 e le tasche sono ampie a sufficienza per contenerlo.
Ad ogni modo per una questione di comodità di accesso e qualità di ricezione, eviterei di metterlo all'interno di una tasca lombare. Basta usare il suo moschettone in dotazione ed attaccarlo esternamente oppure prendere un accessorio che permette di fissare il dispositivo allo spallaccio destro o sinistro di unqualsiasi zaino.
 
Segnalo aggiornamento firmware del 66i che sistema alcuni bugs tra cui la fastidiosa mancanza di azzeramento altitudine all'avvio di una nuova traccia. Introdotta poi una nuova funzione di ricezione servizio Meteo direttamente dai satelliti al costo di un sms
 
Scusate ma tra il 66i e l'Explorer+ quali sono le differenze sostanziali?

Ho provato a confrontarli sul sito Garmin e mi pare che, a parte una serie di specifiche, tipo la batteria o la risoluzione dello schermo, le funzioni siano più o meno le stesse. Però il sito non è proprio chiarissimo...

Ho qualche dubbio anche sugli abbonamenti.
I piani freedom dovrebbero essere rivolti a chi fa un uso stagionale/occasionale. Io l'ho intesa così: pago l'obolo annuale e i canoni dei soli mesi in cui mi serve, attivando e sospendendo il servizio alla bisogna.

Poi però leggo:

La sottoscrizione dei piani Freedom è soggetta a un costo annuale di € 29,99. Il termine minimo dei piani Freedom è di 30 giorni. Un nuovo termine minimo di 30 giorni si applica ai piani Freedom modificati. Non si applica alcun costo in caso di modifica del piano Freedom. Il servizio può essere sospeso per un mese soltanto senza addebiti.
Cosa vuol dire?

PS per quanto riguarda la copertura assicurativa delle spese di soccorso per i soci CAI le condizioni le trovate da pag. 31 in poi di questo link
https://www.cai.it/wp-content/uploads/2018/11/Polizza_infortuni.pdf
 
Ciao. Il 66i è una evoluzione dell'explorer+ con la possibilità di caricarci le mappe che vuoi tu, anche le OSM. Non so se questo sia possibile con l'explorer+. Poi ha tutta una serie di cose tipo bluetooth, aggancio con sensori compatibili ant+, schermate personalizzabili, possibilità di installare app dal sito online... E' un connubio tra il classico gpsmap e la tecnologia Inreach. Ora come ora secondo me o ti "accontenti" dell'Inreach mini oppure salti direttamente al 66i. Quello che sta in mezzo ha poco senso.
Per quanto riguarda i piani, siccome nemmeno a me suona molto chiara la cosa, ho optato per il piano base da 14,99 e via. Ogni mese mi addebitano l'importo e non ci penso....però io lo uso bene o male 12 mesi all'anno.
Max
 
Gattamelata,
se leggo bene mi pare che l'assicurazione riguardi gli infortuni durante attività organizzate dal CAI.
E solo per gli infortuni. Per le spese di ricerca e soccorso credo ci sia un'altra polizza.
 
Gattamelata,
se leggo bene mi pare che l'assicurazione riguardi gli infortuni durante attività organizzate dal CAI.
E solo per gli infortuni. Per le spese di ricerca e soccorso credo ci sia un'altra polizza.
Si è la polizza infortuni, ma da pag. 31 in avanti c'è la sezione dedicata al soccorso alpino.
Valida in tutta europa (c'è la tabella con i paesi coperti) e con un massimale di 25.000 €.
Conosco un paio di persone che hanno dovuto utilizzarla...
 
La sezione relativa al soccorso alpino rinvia all'art. 16 della sez. 3.4 solo "ai fini della definizione degli assicurati e della decorrenza delle garanzie".
In pratica è un richiamo a tutta la parte in cui si specifica che per i nuovi soci le coperture assicurative scattano dalle 24 del giorno del tesseramento, mentre per i rinnovi fatti entro il mese di marzo le coperture si estendono senza interruzioni.

Sono abbastanza sicuro che la polizza per il soccorso valga anche nell'attività personale.
Lo conferma anche qui:
https://www.cai.it/wp-content/uploads/2019/10/21-2019-Assicurazioni_-Massimali-e-costi-20201.pdf
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
oloapota GPS 192

Discussioni simili



Alto Basso