Dolomiti - che peccato se fosse vero.

Tutto orrendo, peccato strumentalizzare una sacrosanta battaglia per attaccare politicamente Luca Zaia il governatore con il più alto indice di gradimento........... (il quale dichiara di avere un'idea ma di non esprimerla!)
 
Hanno ragione la montagna deve morire abbandonata a se stessa.
Insomma...che due maroni sti ecologisti,le migliorie in montagna,gli skilift e tutto cosa si aggiunge finita la manifestazioni se si è furbi si riusa.
più 2alpes e meno montagne tempio.
Se continua così,dopo la santificazione del lupo cosa aggiungeranno? il divieto di emettere gas intestinale durante l'escursione?
Quando negli anni 70 le moto percorrevano le strade tagliafuoco almeno non si riempivano di vegetazione e facevano il loro lavoro.
E poi st'unesco ci porta soldi? no? Tagliare,tagliare.
 
Ultima modifica:
le dolomiti sono gia' morenti. anzi non serve neppure andare fin sopra le dolomiti, basta andare in valsugana. basta andare 5 km oltre bassano per vedere paesi che si spopolano o vengono presi in blocco da clan di indiani, sikh o marocchini. e la stessa cosa sta succedendo nei centri piccoli o periferici anche nella bassa veneta, non solo in montagna o nella pedemontana (dove in effetti e' un disastro, idem in alcune zone del trentino, andare a strigno e' un colpo al cuore per chi ci andava 30 o 40 anni fa).

la classe politica veneta sta tirando la corda facendosi forte sull'ignoranza e la grettezza del veneto medio, col rischio di danni enormi. paradossalmente, il piano di investimento sulle dolomiti, se fatto decentemente (e in veneto non ci credo molto, purtroppo) potrebbe rallentare questa pericolosissima tendenza. stiamo a vedere se riusciranno finalmente a gestire la cosa in ottica sostenibile per almeno una generazione.
 
... peccato strumentalizzare ... per attaccare politicamente Luca Zaia il governatore con il più alto indice di gradimento........... (il quale dichiara di avere un'idea ma di non esprimerla!)
anche se oramai sono una nomade, da buona veneziana d'origine sono contenta di apprendere che la "governace" della regione sia come scrivi tu; certo alcuni piccoli incidenti: mose + disastri bancari che pare costino alla counità generale circa 30Mld, dalla mia lontana - perciò miope per definezione - prospettiva sembrano nei (piccolissimi si intende) di una gestione politica peraltro impeccabile come viene dai più sostenuto. Comunque, dato che sono emigrata e che non partecipo alla vita nazionale presto totale fiducia alle vostre parole.
 
Ultima modifica:
anche se oramai sono una nomade, da buona veneziana d'origine sono contenta di apprendere che la "governace" della regione sia come scrivi tu; certo alcuni piccoli incidenti: mose + disastri bancari, dalla mia lontana - perciò miope per definezione - prospettiva sembrano nei (piccolissimi si intende) di una gestione politica peraltro impeccabile come viene dai più sostenuto. Dato che sono emigrata dicevo e che non partecipo alla vita nazionale, presto totale fiducia alle vostre parole.
Beh, il Fatto Quotidiano.......:rofl::rofl::rofl::rofl:
 
anche se oramai sono una nomade, da buona veneziana d'origine sono contenta di apprendere che la "governace" della regione sia come scrivi tu; certo alcuni piccoli incidenti: mose + disastri bancari che pare costino alla counità generale circa 30Mld, dalla mia lontana - perciò miope per definezione - prospettiva sembrano nei (piccolissimi si intende) di una gestione politica peraltro impeccabile come viene dai più sostenuto. Comunque, dato che sono emigrata e che non partecipo alla vita nazionale, presto totale fiducia alle vostre parole.
il problema e' che zaia non si e' opposto a galan.

esempio, gli ospedali unici. parlo per este, ma vale anche per schio e gli altri. troppo lontani tra loro, con poche ambulanze e problemi logistici. progettati con progetti dell'amico, sul terreno dell'amico, col solito metodo italiano dell'amico. finale della favola, da quando c'e' l'ospedale unico della bassa padovana tutti conosciamo qualcuno che e' morto aspettando che arrivasse l'ambulanza (inclusa una mia zia). non parlo poi delle strategie imposte per un certo periodo per costringere chi e' della zona a non scavallare provincia verso legnago o noventa vicentina.

l'ospedale di este era appena stato restaurato, era in condizioni da favola. idem monselice, montagnana e conselve.

altro esempio, i cementifici sui colli euganei

per quanto mi riguarda, fino a che non riapriranno gli ospedali locali come tali a pieno regime e non sara' fatta la riconversione dei cementifici, non me ne frega nulla, la loro parola vale meno della carta igienica usata e bagnata.

(edit: so gia' che non succedera' mai)
 
La montagna Luna Park per il turismo beota fa vomitare.
W la wilderness e lo spopolamento. Meno umani ci sono meglio è. Mi sono sempre tenuto alla larga dalle Dolomiti a causa del turismo di massa, ora sono ancora meno invogliato.
Per fortuna esistono ancora tanti luoghi di natura vera.
 
La montagna Luna Park per il turismo beota fa vomitare.
W la wilderness e lo spopolamento. Meno umani ci sono meglio è. Mi sono sempre tenuto alla larga dalle Dolomiti a causa del turismo di massa, ora sono ancora meno invogliato.
Per fortuna esistono ancora tanti luoghi di natura vera.
da un lato sono d'accordo, ogni volta che qualcosa diventa di moda la massa di idioti la devasta. dall'altro pero' bisogna trovare il modo di far vivere chi ci abita, dato che abbiamo zone con problemi enormi di spopolamento :(

tra questo, il digital divide (che per chi deve lavorare da quelle parti e' un problema), i problemi di viabilita' e logistica, e il fatto che la montagna non offre piu' l'attrattivita' di prima, stiamo andando verso l'abbandono e l'urbanizzazione :(
 

Discussioni simili



Alto Basso