domanda su fornello trangia

Ciao usando da ormai diversi anni fornelli ad alcool con massima soddisfazione in escursioni e viaggi vorrei provare il fornello ad alcool trangia per curiosita' su alcune caratteristiche tipo robustezza e tappo a vite.

Vedevo che esistono trangia e mini trangia sono la stessa cosa?
A me non interessano per niente le pentole, soltanto il fornello. Qualcuno potrebbe indicarmi un link dove acquistarlo al giusto prezzo?
Ciao e grazie
 
Il fornelletto resta uguale, in base al modello cambiano le pentole.

Sul prezzo, di norma è più conveniente su outnorth.de, .com, .se a seconda.

O comunque vanno visti i vari siti, a volte anche su Amazon si trovano buoni prezzi.
 
https://www.amazon.it/Trangia-Bruciatore-alcool-tappo-vite/dp/B000AR7970/ref=sr_1_7?ie=UTF8&qid=1518106352&sr=8-7&keywords=trangia
Questo è quello di Amazon,ma mi pare che sia in una fase un pò caruccia viste anche le spese di spedizione.Trangia e minitrangia non si riferiscono al formato del fornello che rimane uguale ma alla dotazione di stoviglie.Comunque il fornello va alla grande.Non farti tentare da cose simili tipo Esbit o Tatonka ecc. perchè a mio modesto parere non c'è la stessa resa.
 
Grazie ragazzi delle info . Io uso sempre un fornello hoop capillarity stove di Tektoba autocostruito da me su suo progetto e mi sono trovato sempre divinamente in trekking . Lo ho usato per anni in qualunque situazione e ci ho cucinato cibi liofilizzati , risotti, pasta, carne pesce e uova qualsuasi cosa con un simmer ring.
Volevo provare il trangia solo perche' sembra robustissimo e per la possibilita' di tenere l'alcool chiuso all'interno.
Comunque circa 20 euro per un oggetto fatto tutto di ottone non mi sembra nemmeno una cifra cosi' esagerata. Ci puo' stare
 
Grazie ragazzi delle info . Io uso sempre un fornello hoop capillarity stove di Tektoba autocostruito da me su suo progetto e mi sono trovato sempre divinamente in trekking . Lo ho usato per anni in qualunque situazione e ci ho cucinato cibi liofilizzati , risotti, pasta, carne pesce e uova qualsuasi cosa con un simmer ring.
Volevo provare il trangia solo perche' sembra robustissimo e per la possibilita' di tenere l'alcool chiuso all'interno.
Comunque circa 20 euro per un oggetto fatto tutto di ottone non mi sembra nemmeno una cifra cosi' esagerata. Ci puo' stare
Mi ricordo bene della tua realizzazione del hoop capillary, veramente bello.Infatti il bello del Trangia è appunto il fatto di poterlo portare carico e poi per lo spegnimento non usare mai il coperchio perchè all'interno c'è l'o ring in gomma ma usare l'altro coperchio che serve pure per regolare la fiamma.Questa possibilità può essere superflua se si vuole solo scaldare una tazza d'acqua ma se si intende cucinare per esempio delle uova al tegamino è indispensabile per non bruciare tutto.Ciao e grazie per aver condiviso le tue belle realizzazioni.
 
Mi ricordo bene della tua realizzazione del hoop capillary, veramente bello.Infatti il bello del Trangia è appunto il fatto di poterlo portare carico e poi per lo spegnimento non usare mai il coperchio perchè all'interno c'è l'o ring in gomma ma usare l'altro coperchio che serve pure per regolare la fiamma.Questa possibilità può essere superflua se si vuole solo scaldare una tazza d'acqua ma se si intende cucinare per esempio delle uova al tegamino è indispensabile per non bruciare tutto.Ciao e grazie per aver condiviso le tue belle realizzazioni.
grazie a voi:si:
 
Ho il modello Trangia per 2 persone e devo ammettere candidamente una cosa... la sua superiorità non deriva dal fornello, che in fondo è solo un recipiente forato con un tappo a vite... no!
Funziona egregiamente perché ha un sistema di gestione del calore (il parafiamma ed il supporto che regola il flusso d'aria da sotto al fornello a tutt'intorno alla pentola) eccezionalmente progettato. In pratica, anche con vento sostenuto, anche con il freddo, ci si ritrova con circa un cm d'aria scaldato dalla fiamma e ricompreso fra la parete del paravento e quella della pentola.
Addirittura, usando come coperchio la padella, si ha un'ulteriore protezione della parte più alta della pentola, con conseguente minor dispersione di calore. In pratica, il sistema forma una camera calda che avvolge la pentola. E che, una volta smontato, sparisce o quasi.
Il mio compagno fisso di uscite in montagna, aveva la versione per 1 sola persona e... non ha lo stesso livello di efficienza, pur avendo lo stesso fornello, che deve scaldare metà volume. Proprio perché il disegno del porta-fornello e del paravento non sono altrettanto "furbi"... giusto perché tu lo sappia, prima di acquistare.
 
Riprendo questo post per porvi una domanda.
Ho acquistato questo fornello Trangia: https://amzn.to/2CScrZ8
Mi è arrivato oggi e sulle istruzione c'è scritto di diluire l'alcool con acqua, ora non ricordo con precisione la percentuale, voi diluite l'alcool con l'acqua? Che tipo di Alcool utilizzate? Posso usare il classico Alcool rosa da supermercato?
 
Io non l'ho mai diluito e non vedo perchè farlo.Uso il normale alcool da supermercato evitando accuratamente quello profumato.Manco a farlo apposta proprio oggi, a causa di alcuni lavori di manutenzione della linea del gas e quindi sospensione del medesimo,abbiamo utilizzato il Trangia per il pranzo...senza sentire troppo la mancanza del gas!
 
Io non l'ho mai diluito e non vedo perchè farlo.Uso il normale alcool da supermercato evitando accuratamente quello profumato.Manco a farlo apposta proprio oggi, a causa di alcuni lavori di manutenzione della linea del gas e quindi sospensione del medesimo,abbiamo utilizzato il Trangia per il pranzo...senza sentire troppo la mancanza del gas!
Sulle istruzioni c'è scritto di diluirlo con il 5/8% di acqua per evitare la fuliggine quindi credo per non far annerire le pentole
 
Temo di essere uno dei pochissimi che usa l'alcool commestibile, quello per mettere sotto spirito le vissole o per fare gli infusi, puro al 98%. In questo modo dura davvero tanto, perché ha un potere calorico bestiale.
Tant'è vero che mi trovo spesso costretto a parzializzare la fiamma.
Ho provato anche a diluire l'alcool, ma non mi sono trovato molto bene. O sbaglio le proporzioni (5% acqua, 95 % alcool, giusto? in VOLUME, non in peso, giusto?) o il mio Trangia è fatto diverso dagli altri. Fatica molto ad accendersi ed a rimanere acceso, se aggiungo acqua. Boh...
 
Ho usato sempre quello rosa, non profumato, almeno al 90°.
Resta un leggero residuo, ma basta pulire il trangia una volta a casa.
Forse il diluirlo si riferisce al'alcool puro commestibile che, come dice Cordy, ha un potere calorico fenomenale.
 
Mi pare di aver notato che il Trangia non fa troppi deposti di fuliggine.Ne fa molti di più l'alcool usato nei fornelletti fatti con le coppette delle candeline cinesi,dovrebbe essere la stessa cosa?
 
ciao agos nn ho letto tutto e forse ti è già stato detto ma se vuoi da thomas di passionepericoltelli trovi anche il fornelletto venduto singolarmente
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
alex1984 Fuoco 95
leonardointenda Fuoco 6
Disagiato Fuoco 5
maurocon Fuoco 14
W Fuoco 15

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso