Domanda su stoccaggio coltelli carboniosi per lunghi periodi

È proprio quello il problema: controllarli; ed è per quello che ho chiesto, per andare sul sicuro. Comunque wd40 + pellicola non ci avevo pensato; farò delle prove per vedere come si comporta! Grazie!

Io uso la pellicola domopak o cuki, mentre come olio il crc armi o il ballistol. Il crc è quello che dura più di tutti senza degradarsi, anche più di un anno, quindi è perfetto per la pellicola. Il ballistol lo uso per chi ha il fodero in kydex, senza pellicola in questo caso. Il ballistol è buono anche per il cuoio, è proprio consigliato, per cui ha il vantaggio di poter essere usato anche su foderi o manici in dischi di cuoio, in genere non macchia, al massimo il cuoio si scurisce un pò. Per cui se finisce sul cuoio per sbaglio o intenzionalmente non è un problema. Mentre gli altri, per quanto buoni, si degradano prima, anche il wd40. Il wd40 lo uso con ottimi risultati come spray per le viti, bici, attrezzi agricoli, sulle accette, anche per lubrificare la lama prima di splittare qualche grosso tronco nella legnaia, ma non per i coltelli, nel senso che è ottimo per usi generici, spazia su tutto, ma nello specifico secondo me c'è di meglio. Il crc armi è molto superiore al Wd40 per i coltelli, e probabilmente anche per le armi da fuoco (ma non avendole, non posso dire). L'olio di vasellina per uso enologico, lo uso indovinate.... sul vino. L'olio extravergine di oliva sulla bruschetta.
 
Io uso questo (che uso per le labbra e anche in casi di pelle screpolata):

215056895.jpeg
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso