Domanda su treppiedi per cucinare fatti con angolari in acciaio

Salve a tutti. Avete presente le staffe per mensole che sono semplicemente "strisce" di metallo piatte piegate a L, e/o angolari di metallo sempre a L ma piatti?
51h3+cLcCGL._SX425_.jpg


Su Internet si trovano vari modi per "combinare" sia questi sia gli altri non piatti, magari piegandoli prima a martellate, per farne treppiedi su cui appoggiare le pentole, e sotto accenderci il fuoco di legna.

Ovviamente quando si usano devono essere assemblati saldamente, in modo che non si muovano o aprano quando sopra c'è acqua o olio bollenti. Però l'ideale sarebbe farli smontabili, in modo che prendano meno posto possibile in zaini o cassette. Il dubbio che ho è che a montarli con dadi e bulloni, questi ultimi si deformino abbastanza col calore da rendere impossibile smontarli, dopo averci cucinato 3 o 4 volte. O che addirittura prima o poi diventino fragili abbastanza da spezzarsi. Ho ragione, oppure questo rischio non c'è? Se c'è, che alternative si potrebbero usare per unire i pezzi saldamente, e smontare tutto quando si torna a casa? Dadi e bulloni di acciaio particolare, se reperibili facilmente, oppure coppiglie, perni, qualsiasi cosa?

Grazie!
 
Le staffe che metti come esempio sono solitamente zincate. ....assolutamente da non mettere sopra un fuoco pena ľ emissione di fumi altamente tossici....
Bisognerebbe buttarli in un braciere con del carbone e lasciarli là fino alla eliminazione della zincatura,meglio ancora prenderne in acciaio inox !
Per dadi e bulloni non preoccuparti....una volta freddi si mollano con facilità. ..prendi Anche quelli inox....
 
Le staffe che metti come esempio sono solitamente zincate. ....assolutamente da non mettere sopra un fuoco pena ľ emissione di fumi altamente tossici....
Bisognerebbe buttarli in un braciere con del carbone e lasciarli là fino alla eliminazione della zincatura...
Grazie. Lo stesso consiglio si trova anche nei commenti di tutti i video che ho visto finora. Un problema (oltre forse al prezzo, non ho ancora controllato) è che sembra molto più facile trovare staffe in ferro o acciaio zincati, che non in acciaio Inox, almeno nei posti vicino casa che ho potuto visitare finora.

Ma soprattutto, non ho ancora capito le "dimensioni" del problema.

Nel senso che l'emissione di fumi tossici c'è pure se ti fai un fornello "hobo stove" con un bidone dell'olio o di vernice: anche lì prima di cucinarci devi accenderci un fuoco dentro e lasciarlo andare finchè non brucia tutta la verniciatura/rivestimento. Ma in quel caso in un'ora, più o meno, ti togli il pensiero. Il metallo zincato è tossico a QUEL livello, oppure prima di eliminare davvero la zincatura devi tenerlo sui carboni per chissà quante ore? Qualcuno ha un'idea precisa? Grazie
 

Discussioni simili



Alto Basso