Dormire all'aperto con un sacco a pelo in piuma.

Ciao a tutti.
Dispongo di un sacco a pelo in piuma e di un materassino ad aria della sea to summit. Ammetto che da un po' di tempo mi stuzzica l'idea di dormire (ovviamente previa assoluta certezza di un buon Meteo) sotto le stelle. Qualcuno con esperienze dirette mi saprebbe dare qualche info in merito? Serve una bivy bag? un secondo strato isolante da mettere sotto il sacco a pelo?
Grazie fin d'ora per gli eventuali contributi.
Max
 
Dipende da dove vuoi farlo e quanta umidità c'è. Sarai in quota in montagna? al mare/lago? collina?
Se sei in un posto molto umido io eviterei. Ti ritroveresti con tutto il sacco bagnato e sentiresti molto più freddo di quanto non sia. Se l'umidità è invece bassa non avrai problemi. Potresti anche accendere un fuoco per abbassare l'umidità vicino a dove dormi.
 
Il problema zanzare (insetti in generale) lo hai considerato? Io se potessi prenderei una tenda da 30 euro (pensano meno di 2kg) oppure me ne farei prestare una.
 
Si, è vero, se ci dai qualche info in più forse le risposte saranno più orientate.
Personalmente dormo periodicamente all'addiaccio da quando ho sette anni, causa scout :rofl:, e le ho provate tutte.
Diciamo che non vai nel fosso in qualunque situazione tu provi, a patto che appunto come dici non piova (ma questo apre un altro discorso che non c'entra nulla con il thread).
Quindi, appurato che il meteo DEVE essere bello, anche il discorso materassino è ininfluente, in quanto riguarda la tua capacità o meno di resistere agli spuntoni del terreno, pulito o meno che sia. Se non hai nulla sotto e sei su una pietraia, cambia rispetto al prato tipo "inglese" o ad un letto di foglie (sempre consigliato). E' ovvio che non ti appoggerai a dormire sul greto di un fiume o su un prato allagato...
Quindi, parlando esclusivamente del sacco a pelo, non ti serve nulla se non conoscere il rapporto con la temperatura che affronterai.
Venerdì notte ho fatto dormire in bimbi (M9 e F11) nel bosco all'addiaccio, con sotto i classici stuoini in foam appoggiati sul catino di una vecchia tenda (ritagliato). Eravamo a 200 mt circa slm e con il sacco a pelo in piumino tutti e due nel corso della notte sono "fuoriusciti" dal caldo.
Io ho finalmente provato l'amaca con zanzariera, e devo dire di esserne rimasto piacevolmente sorpreso, anche se non diventerò mai un amachista :p.
Anche questo è un modo di dormire all'addiaccio...
 
Scusate la pochezza di informazioni fornite:
Zona Dolomiti Ampezzane, altitudini quindi 2000 e oltre. Il sacco (in realtà ne ho due) ha un comfort -8°c. La tenda ce l'ho e non è nemmeno malvagia ( salewa litetrek II ) ...è proprio il desiderio di provare questa cosa ;)
 
Si si, ma fai perchè è un'esperienza che consiglio a tutti, sempre.
A 2000 metri di notte, comunque sia estate, l'umidità arriva, anche solo dal terreno, quindi un bivvy bag, anche scarso o semplicemente una "cover" ricavata da un vecchio lenzuolo (come si faceva noi una volta per "creare" il sacco lenzuolo, visto che non esisteva in vendita...) può risolverti il problema di non bagnare l'esterno del sacco. Per una notte sopravviverai :lol:.
 
Guarda, quando in Reparto ci mandavano a dormire nei boschi per i giochi notturni, ci portavamo sempre dietro un telo mimetico in canvas dell'Esercito e avevo imparato a fare il sandwich, che altro non è che il moderno bivvy bag, solo che essendo il telo aperto, ci arrotolavamo dentro...
 
Senza o con poco vento e con temperature intorno allo zero, piumino Makalu, pantaloni adeguati, guanti, zaino come cuscino, un comodo masso in mezzo ad un nevaio a quota 3k ... se sei davvero stanco... Direi che il resto è superfluo. Certo che se tira vento o neve la musica cambia. Rispetto a certi bivacchi in parete si sta da lusso...
 
L'ho fatto una sola volta ed è stato molto piacevole, con sacco in piuma bivy materassino consigliato da te ed una stuoia in tyvek al suolo.
 
Porterei anche un bivy, non si sa mai.
Io ho preso il Sol escape, devo ancora provarlo, per ora ci ho dormito una notte in casa per verificare se fosse realmente traspirante ed in effetti non ho avuto problemi. Male non fa, è piccolo e pesa poco.
 
Se posso mi aggrego anch'io a questo post piacerebbe molto anche a me in montagna ma temo gli insetti mi farebbero dormire male. Sabato mi sono addormentata sul prato e mi sono ritrovata piena di punturine
 
Fatto diverse volte tra i 1500 e i 2000 anche in inverno. Se è per una sola notte, al netto che le condizioni meteo siano buone e le temperature in range per il tuo sacco, il discorso umidità è relativo. Se c’è umidità e assenza di vento il sacco prende umido ma tanto torni a casa e potrai farlo asciugare con calma (diverso sarebbe se dovessi fare più notti).

Con il bivy, quello d’emergenza (una coperta alluminata fatta a sacco) usato con temperature molto basse, mi sono trovato il saccapelo fradicio per via della condensa interna, quindi occhio.

Il problema comunque sono gli insetti, consiglio berretto e o buff per coprire orecchie/naso/bocca.
 

Discussioni simili



Alto Basso