dormire sulla neve

Ciao a tutti, quest'inverno vorrei provare l'esperienza di dormire in quota sulla neve,diciao dai 3000 in su...
tutto finalizzato a godermi un'alba spettacolare dalle vette e ,se possibile perchè no..riscendere con la tavola con un bel freeride:)!!
Cmq il mio dubbio è: sono(siamo perchè saremmo 2/3) incuriosito dai QUINZEE, mi sembra di non difficile costruzione con i dovuti accorgimenti,sbaglio? per un alloggio di 3 persone in 4 ore dovrei farcela? mi sembra di aver capito che è piu calda di una tenda e la temperatura non dovrebbe scendere sotto i - (all'interno),ma la cosa che mi affascina è che se si fa un piccolo fuoco(magari in una latta da 20 cm di diametro) col camino sopra per far evacuare il fumo,qualche grado lo da e la neve non si scioglie!! Se qualcuno ha esperienze mi piacerebbe saperle...
Penso che una buona alternativa potrebbe anche essere di fare un muro di neve attorno alla tenda(che cmq porteremo )ricoprire il tetto di essa con un tarp ,e rivestire con dell'altra neve,che dite può essere un'idea?
Io appena arriva la neve andrò subito a fare le svariate prove nei primi campi innevati:):)!!!!!!

Scusate se mi sono prolungato un pò troppo:zzz::woot:!!!!
 
Un quintze per 3 e' un lavorone, sopratutto a 3,000 e se sei stanco dopo una giornata di escursione e non sai se trovi la neve giusta per farlo. Portati palette e seghe, come minimo fai una truna o una cava, poi se hai tempo, il quintze. La chiave e' il sacco a pelo: in verita' e' desiderabile che la temperatura DENTRO il quintze rimanga sotto lo zero, questo perche' cosi' la mattina ti ritrovi la traspirazione bella e ghiacciata sulla superficie esterna del sacco, gli dai una spazzolata e via. Se vai sopra lo zero il sacco si bagna e non lo asciughi piu'. la candeletta dentro una cava di neve o quintze non mi e' mai piaciuta, mi ha creato solo problemi: Scioglimenti,ghiacciamenti, etc. Il muro intorno alla tenda e' una buona soluzione. NON IMPROVVISARE ne con il quintze ne con tetti: il rischio di soffocare c'e'. Fai le prove a quota bassa e con molto tempo, dedica un pomeriggio intero, e poi vedi se vale la pena farlo in quota.
 
S

Speleoalp

Guest
Ciao a tutti, quest'inverno vorrei provare l'esperienza di dormire in quota sulla neve,diciao dai 3000 in su...
tutto finalizzato a godermi un'alba spettacolare dalle vette e ,se possibile perchè no..riscendere con la tavola con un bel freeride:)!!
Cmq il mio dubbio è: sono(siamo perchè saremmo 2/3) incuriosito dai QUINZEE, mi sembra di non difficile costruzione con i dovuti accorgimenti,sbaglio? per un alloggio di 3 persone in 4 ore dovrei farcela? mi sembra di aver capito che è piu calda di una tenda e la temperatura non dovrebbe scendere sotto i - (all'interno),ma la cosa che mi affascina è che se si fa un piccolo fuoco(magari in una latta da 20 cm di diametro) col camino sopra per far evacuare il fumo,qualche grado lo da e la neve non si scioglie!! Se qualcuno ha esperienze mi piacerebbe saperle...
Penso che una buona alternativa potrebbe anche essere di fare un muro di neve attorno alla tenda(che cmq porteremo )ricoprire il tetto di essa con un tarp ,e rivestire con dell'altra neve,che dite può essere un'idea?
Io appena arriva la neve andrò subito a fare le svariate prove nei primi campi innevati:):)!!!!!!

Scusate se mi sono prolungato un pò troppo:zzz::woot:!!!!

Uhao, complimenti splendida idea... non se ne sentono molto di questi tempo ;)

Non sono difficili da fare, ma tra Truna, Quinzee.... prima di scegliere aspetterei di essere sul posto, così valuti per bene il manto nevoso. Poi se hai la pala,... pochi problemi (poi dipende da quanto sei abituato a lavorare "fare sforzi") se la pala non l'hai... calcola tempi e fatiche superiori. Ma sempre fattibilissimo....sempre a dipendenza di come lavori solitamente ;)

Se non porti molto materiale, ricorda di raccogliere dei bastoni e qualche sasso (grande come una mano) nelle zone in cui ancora ci sono... per lavorare.

Non ho mai provato la candela, ma un sistema simile a quello di cui parli... con la latta sì. Di principio ho sempre realizzato un bel fuocherello all'interno della latta, ma fuori dal "rifugio" e poi l'ho portato dentro quando era ben rovente e ha funzionato mica male. Però parlo di temperature esterne più ho meno fresche, dai - 10 in giù, misurati sempre verso le 19.... Ovviamente dipende anche da quanto siete o sei freddoloso.

Devi sempre lasciare delle aperture per far passare l'aria o in alternativa, anche l'entrata aperta... non troppo, ma aperta... che cambia poco. Soprattutto se fai un muretto protettivo fuori dall'entrata stessa o la fai infossata.

Alla fine è una cosa semplicissima, uno è buco nella neve... l'altro un mucchio. Rischi e pericoli, tralasciando il dover scegliere zone non crepacciate, non soggette a valanghe, ecc sono veramente bassi.... poi dipende dalla quantità di neve che ti metti addosso ;))

Io ti parlo comunque basandomi su come faccio sempre io, niente tenda, materassini, sacco a pelo... solo con vestiario sul corpo e solitamente ho anche lo strato impermeabile.

Buona gita e complimenti, molto bello come argomento e attività. La cosa più bella è che stà ricominciando la stagione giusta, ahah

P1000207.JPG

A me non piace, ma attorno alla tenda... fa una differenza non da poco un bel muro...

Immagine 152.jpg
 
Ultima modifica di un moderatore:
Grazie mille per le risposte... mi date fiducia cosi :) !! pensavo di dire una castroneria per il muro invece potrebbe essere un idea!!
Per quanto riguarda la pala e le attrezzature non ci sono problemi,ho tanti di quelli utensili..concordo con il provare a quote piu basse per fare un minimo di pratica..
Mi sorge un dubbio,di dice che quando si fa il "mucchio" bisogna lasciarla compattare per un paio d'ore almeno...ma se la compatto direttamente io è lo stesso oppure la neve si compatterà in maniera differente? e come capisco se la neve è ottimale o no?
Speloalp anch'io non vedo che inizi la stagione:)!!!
Crafter non avevo pensato al discorso che il sacco a pelo dallo 0 in su si bagnerebbe...ottima dritta!!

Prometto che come farò l'esperienza vi documento tutto...ora scusate ma vado a fare la danza della pioggia...che in montagna vuol dire neveeeeee!!!!!!!!!!

Grazie ancora per le dritte e buona giornata !!!!
 
Mi sorge un dubbio,di dice che quando si fa il "mucchio" bisogna lasciarla compattare per un paio d'ore almeno...ma se la compatto direttamente io è lo stesso oppure la neve si compatterà in maniera differente? e come capisco se la neve è ottimale o no?

E' vero. Lascia che si compatti lui, in verita' non e' una vera e propria compattazione ma una ri-cristallizzazione e ri-strutturazione. Lasciando stare le cose scientifiche... questo succede solo con il tempo, non la meccanica. Non dimenticarti la sega, utilissima.
 
S

Speleoalp

Guest
Grazie mille per le risposte... mi date fiducia cosi :) !! pensavo di dire una castroneria per il muro invece potrebbe essere un idea!!
Per quanto riguarda la pala e le attrezzature non ci sono problemi,ho tanti di quelli utensili..concordo con il provare a quote piu basse per fare un minimo di pratica..
Mi sorge un dubbio,di dice che quando si fa il "mucchio" bisogna lasciarla compattare per un paio d'ore almeno...ma se la compatto direttamente io è lo stesso oppure la neve si compatterà in maniera differente? e come capisco se la neve è ottimale o no?
Speloalp anch'io non vedo che inizi la stagione:)!!!
Crafter non avevo pensato al discorso che il sacco a pelo dallo 0 in su si bagnerebbe...ottima dritta!!

Prometto che come farò l'esperienza vi documento tutto...ora scusate ma vado a fare la danza della pioggia...che in montagna vuol dire neveeeeee!!!!!!!!!!

Grazie ancora per le dritte e buona giornata !!!!

Finalmente a casa, ahah
Puoi sia attendere che la neve si compatti da sola, ma dipende dal clima.... e quindi ci potrebbe voler molto di più che un paio d'ore... oppure metti tutti i tuoi "bagagli" al centro, ovviamente debitamente protetti dall'acqua e poi farci un bel mucchio di neve sopra. La compatti in continuazione....
Quando inizi a scavare ti accorgi subito se la neve è adatta e và bene oppure no.

Fai le tue prove, ma è molto meno difficile e meno complicato di quello che sembra ;))

All'interno ricorda di fare un rialzo dove ti coricherai tu, in maniera che il freddo scenda verso il basso e si accumuli in un altro spazio, lontano da dove sei tu.
 
Alto Basso