Dubbio Salewa DENALI III basse temperature

Ciao, stavo cercando una tenda leggera con cui fare trekking per uso scout.
Leggendo le varie discussioni su questo forum, la tenda che sembra riflettere maggiormente le mie necessità (tenda non troppo pesante, impermeabile, ventilata, non proprio microscopica, resistente, di buona qualità, da 3 persone) sembra essere la Denali III della Salewa.

L’unico dubbio riguardava il telo interno per lo più in zanzariera. Molti apprezzano il fatto che sia ben ventilata e quindi preferibile col caldo.
Ma il freddo come lo tiene? Diciamo la temperatura con cui la userei sarebbe dai -3C a +20C. Qualche grado sotto lo 0 la Denali lo tiene o diventa troppo freddo?
 
dipende tutto dal vento, se assente c'è gente che dorme sotto un tarp a temperature anche sotto lo 0, ma quando qui da noi in liguria, si alza la tramontana, allora anche solo uno spiffero ti abbassa la temperatura corporea, l'aria forzata raffredda, lo sanno tutti i motori del mondo..:p
 
Quindi dici che già sopra il livello del mare sarebbe rischioso usarla (sempre in termini di freddo)? Anche se tira poco vento lo si sente tutto?
 
no dai non esageriamo, se tira poco vento non dovresti avere problemi, magari poi tu hai una buona "termicità" ,
io sono un freddoloso e non sopporto gli spifferi, magari tu ti cacci nel sacco a pelo e ti svegli al mattino,
dopo che è passato un tornado, ;)
ricordati che il freddo lo combatti col sacco a pelo, certo che il riparo dal vento ha la sua importanza, ma secondo me, con la denali giri il mondo se non sei vecchio e arrugginito come me:p
 
...tanto devi solo coprire lo spazio tra telo esterno e terreno
dai su andrea,..
col vento non si scherza, quello vero, ti gonfia pure la mono-telo in membrana, che uno si chiede, .. ma .da dove min..a passa?

ho appena passato una nottata sotto un grecale da paura, con una tunnel salewa ben strutturata,

eppure avevo aria da ogni dove,
sto lavorando al video, ci impiegherò una vita per metterlo sul tubo..

ma ti assicuro che il vento vero, ti passa pure nelle mutande, ;) altro che muretti!
 
Boh non è che abbia tutta sta esperienza di tenda... Per ora sono solo sopravvissuto a una notte con temporale e forte vento a 3585 slm in una tenda doppio telo ben ventilata cinese... la neve non è stata un problema, con l'aria che c'era si asciugava tutto subito :D
 
Buonasera, forse te lo hanno detto i ragazzi prima, ma la prima regola per in uso invernale della tenda è usare materassino e sacco a pelo adeguati. Poi la tenda farà il suo lavoro ossia riparare dal vento e dalla pioggia, e anche serbare in po' di calore, ricordandosi di lasciare aperte le boccole di aerazione.
Come dice il buon Stefano, se al mare (inverno) non si alza il vento, non dovrebbero esserci problemi, però è anche vero che esistono zone che sono esposte alle correnti. Io ho dormito una notte nel monte sopra Varazze, con la temperatura a +3 gradi e brezza tesa che se avessi avuto una tre stagioni il bivacco sarebbe stato impossibile. Il buon Paiolo parla di creare dei muretti antivento con foglie secche e sterpaglia. Cio può funzionare nei boschi riparati, ma in diretta
esposizione al vento basta un rafficone di vento per eliminare il muretto e poi anche reggesse l'aria fastidiosa passerebbe lo stesso.
Bivaccare in spiaggia durante l'inverno non è una buona idea anche per un'altro problema: l'umidità e la condensa che copiosamente farebbe acqua da tutte le parti. Se vuoi bivaccare al mare, mantieni una certa distanza dalla spiaggia, cercando un luogo riparato dalla corrente.
 

Discussioni simili


Alto Basso