Dubbio temperatura sacco a pelo

Ciao a tutti,

Vorrei acquistare un sacco a pelo da usare in primavera/estate/autunno in tenda a quote fino ai 2500m.
Sono però molto indeciso su quale range di temperature indirizzarmi per riuscire a dormire tranquillamente.
Le volte che sono andato, le temperature erano vicine allo zero quindi non escludo di incontrare temperature ancora più basse, soprattutto in primavera e autunno.
Per stare tranquillo pensavo di buttarmi su un sacco bello corazzato con temperatura confort -10 o anche -15.
Non vorrei però che prendendo un sacco a pelo troppo pesante poi non possa usarlo a temperature più miti sopra lo zero.

Quindi le mie domande:
- si può usare un sacco a pelo con temperatura confort -10/-15 a temperature sopra lo zero fino a 10 gradi?
- si richia di sentire troppo caldo e non riuscire a riposare bene?
- ci sono degli svantaggi oltre al peso e le dimensioni più generose rispetto ad altri sacchi con temperature confort più alte (-5/0)?
- voi su che temperatura mi consigliate di andare considerando il mio utilizzo?
 
Come te, nella stessa situazione, ho scelto un sacco a pelo prevalentemente più estivo, in accoppiata al sea to summit reactor (di cui ci sono 3 modelli e cambiano temperatura da uno all'altro).. secondo me così ricopri più range di temperatura, ma acquisti un solo sacco, + un liner interno
 
Come te, nella stessa situazione, ho scelto un sacco a pelo prevalentemente più estivo, in accoppiata al sea to summit reactor (di cui ci sono 3 modelli e cambiano temperatura da uno all'altro).. secondo me così ricopri più range di temperatura, ma acquisti un solo sacco, + un liner interno
Quanto è efficace il reactor? che versione hai preso?
 
Io ho preso il thermolite (+8°).. e l'ho usato solo una volta purtroppo, ma ci ho dormito.molto bene, andando con la temperatura di 5° sotto alla temperatura limite.. considerando che però, io alla temperatura limite ci dormo ancora bene..
 
Personalmente, quando ho caldo, apro la cerniera lampo e metto fuori i piedi dal sacco a pelo. In questo modo, se il sacco a pelo è sovradimensionato per l'uscita che sto facendo, riesco a dormire comodamente e mi risparmio di possedere 10 sacchi a pelo con tutti i range di utilizzo per le zone che frequento.
Per il discorso inverso invece, e cioè per quando il sacco a pelo è sottodimensionato rispetto alle temperature in cui si dorme, concordo anche io sull'utilizzo di un liner o di una copertina in pile, che pur essendo leggerissimi consentono un grande un buon miglioramento della temperatura di confort.
 
Personalmente, quando ho caldo, apro la cerniera lampo e metto fuori i piedi dal sacco a pelo. In questo modo, se il sacco a pelo è sovradimensionato per l'uscita che sto facendo, riesco a dormire comodamente e mi risparmio di possedere 10 sacchi a pelo con tutti i range di utilizzo per le zone che frequento.
Per il discorso inverso invece, e cioè per quando il sacco a pelo è sottodimensionato rispetto alle temperature in cui si dorme, concordo anche io sull'utilizzo di un liner o di una copertina in pile, che pur essendo leggerissimi consentono un grande un buon miglioramento della temperatura di confort.
Il rischio così facendo è di avere molto freddo. Un conto è farlo ad esempio dai 15 ai 10 gradi, in altro è farlo dai 5 allo 0. La gamba fuori si raffredderebbe troppo e ti sceglieresti continuamente. Altro rischio con un sacco troppo caldo (-15) è quello di sudare e scoprirsi a 0 gradi... Non avresti un risveglio piacevole. Il sacco deve essere ben proporzionato. Meglio aiutarsi poi con ulteriori strati all'interno.
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso