E alla fine.... Scarpa Ribelle HD

Ho acquistato uno scarpone La Sportiva Nepal Trek Evo nel 2019 e, poco dopo, ho scoperto che non era adatto al mio piede (numero giusto ma pianta troppo stretta). Così scorsa primavera volevo acquistare uno scarpone Scarpa Ribelle oppure Scarpa Ribelle Light ma... causa lockdown e chiusura delle fabbriche, non riuscii a trovarli in nessun negozio. Provai e acquistai gli scarponi Garmont G-Radikal GTX, molto comodi e con la doppia allacciatura che ho trovato molto pratica fin dall'inizio. Li ho usati questa estate sulle Dolomiti (sempre senza scarpetta, in quanto la scarpetta me li rendeva un po' stretti mentre senza erano perfetti) devo dire molto comodi e belli, però a fine stagione mi sono accorto che avevano ceduto i cordini che sostengono i lacci della parte bassa. Mi sono rivolto alla Garmont che, in maniera molto corretta, ha riconosciuto il problema e sostituito gli scarponi. Quando sono tornato al negozio per ritirare i nuovi Garmont, ho visto che erano arrivati gli Scarpa Ribelle HD, li ho provati e li ho trovati molto comodi, così.... ho chiesto al negoziante se potevo prendere gli Scarpa al posto dei Garmont e mi hanno permesso il cambiamento. Che dire, alla fine sono arrivato ai Ribelle HD. Spero di poterli provare al più presto, per il momento, provati e riprovati mi sembrano molto comodi.

https://www.scarpa.net/product/20546140/ribelle-hd-linea-ribelle-alpinismo-veloce-e-leggero-titanium-lime

Qualcuno di voi usa questo modello di scarponi?
E se sì, come si trova?
--- Aggiornamento ---

96 visite del post e nessuna risposta.... :(

Possibile che nessuno abbia o abbia provato le Scarpa Ribelle?
 
Ultima modifica:
Spero nei prossimi giorni di poter provare i miei nuovi scarponi Ribelle HD. Vorrei provarli in Abruzzo sul Gran Sasso oppure in un bosco a vedere i colori dell'autunno, certo non servirebbero per andare in un bosco, basterebbero scarpe più morbide e leggere, ma ho voglia di provarle... ;)
 
Complimenti per l acquisto. Li volevo prendere anche io l anno scorso ma ho optato per un altro tipo di scarpone meno alpinistico e più leggero e portabile almeno per me. Cmq grande scarpone e grande Scarpa
 
Ho acquistato uno scarpone La Sportiva Nepal Trek Evo nel 2019 e, poco dopo, ho scoperto che non era adatto al mio piede (numero giusto ma pianta troppo stretta). Così scorsa primavera volevo acquistare uno scarpone Scarpa Ribelle oppure Scarpa Ribelle Light ma... causa lockdown e chiusura delle fabbriche, non riuscii a trovarli in nessun negozio. Provai e acquistai gli scarponi Garmont G-Radikal GTX, molto comodi e con la doppia allacciatura che ho trovato molto pratica fin dall'inizio. Li ho usati questa estate sulle Dolomiti (sempre senza scarpetta, in quanto la scarpetta me li rendeva un po' stretti mentre senza erano perfetti) devo dire molto comodi e belli, però a fine stagione mi sono accorto che avevano ceduto i cordini che sostengono i lacci della parte bassa. Mi sono rivolto alla Garmont che, in maniera molto corretta, ha riconosciuto il problema e sostituito gli scarponi. Quando sono tornato al negozio per ritirare i nuovi Garmont, ho visto che erano arrivati gli Scarpa Ribelle HD, li ho provati e li ho trovati molto comodi, così.... ho chiesto al negoziante se potevo prendere gli Scarpa al posto dei Garmont e mi hanno permesso il cambiamento. Che dire, alla fine sono arrivato ai Ribelle HD. Spero di poterli provare al più presto, per il momento, provati e riprovati mi sembrano molto comodi.

https://www.scarpa.net/product/20546140/ribelle-hd-linea-ribelle-alpinismo-veloce-e-leggero-titanium-lime

Qualcuno di voi usa questo modello di scarponi?
E se sì, come si trova?
--- Aggiornamento ---

96 visite del post e nessuna risposta.... :(

Possibile che nessuno abbia o abbia provato le Scarpa Ribelle?
Sei passato dai Nepal ai Ribelle.....sono 2 scarpe completamente diverse
 
Grazie, spero di trovarmi bene. I G-Radikal erano molto comodi (li ho usati tutto il mese di agosto) e ora questi sembrano altrettanto, se non di più, comodi.
--- Aggiornamento ---

Dei Nepal avevo i Trek Evo, che tra i Nepal sono i più "soft". E comunque nel momento in cui ho dovuto sostituirli per i motivi che scrivevo, ho optato per uno scarpone un filo più leggero in termini di peso e più... diciamo "light", anche se comunque sia i G-Radikal che i Ribelle sono abbastanza rigidi, semiramponabili, ecc
 
Ieri ho fatto la mia prima escursione con i nuovi scarponi Scarpa Ribelle HD. Sul Gran Sasso, partendo da Campo Imperatore e salendo su fino al Monte Aquila per poi scendere un po' e salire verso il rifugio Duca degli Abruzzi percorrendo la cresta.

Sentiero normale, un pochino di sassi, un po' di neve e ghiaccio. Devo dire che li ho trovati estremamente comodi, ben strutturati, stabili, con un ottimo grip. Anche nei passaggi su ghiaccio si sono dimostrati con una ottima termicita.

Davvero un ottimo scarpone.

Spero di poterli usare ancora nelle prossime settimane.
 
Ciao Odisseo71
io uso da anni scarponi SCARPA per una questione di pianta del piede e mi sono sempre trovato molto bene.

Da qualche anno uso per Alpinismo invernale i Mont Blanc PRO GTX che reputo perfetti per le mie necessità
Questa primavera ho preso i Ribelle Lite HD come scarpone 3 stagioni

Anche in questo caso mi sono trovato molto molto bene: comodo, leggero, rigido il giusto, semiramponabile, ottimo grip su roccia, ottima tenuta dell'acqua...
insomma tutto perfetto ma...

dopo qualche mese si è iniziata a staccare la gomma in diversi punti, ad esempio
215612


trattandosi di uno scarpone con solo 4/5 mesi di vita mi sono un po' preoccupato.
(anche perchè il Mont Blanc PRO GTX sembra indistruttibile anche dopo qualche anno di abusi)

Ho scritto al servizio clienti Scarpa.
Sono stati veloci e gentili: mi hanno chiesto di contattare il rivenditore per verificare la garanzia.
Una volta verificata la garanzia sarebbero disponibili a visionarli per verificare la situazione e decidere cosa fare.

Quindi ottimo scarpone ma si è usurato troppo velocemente.
Da capire se ho avuto una scarpa difettosa o se effettivamente è un po' fragile.
E da capire anche la serietà del servizio clienti (per ora veloci e gentili, ma vediamo come finisce per tirare le somme...)

Spero di esserti stato utile
ciao ciao
Antonio
 
Grazie Antonio,
sei stato sicuramente utile, poi facci sapere come si conclude la questione.

Di solito l'assistenza di queste aziende è molto buona, soprattutto su questi prodotti di fascia alta (per i Ribelle Lite HD stiamo parlando comunque di una scarpa da quasi 300 eurozzi).

Il distacco della gomma laterale, a meno di utilizzi "strani" non si deve verificare neppure dopo molto tempo.

Spero che i miei Ribelle HD resistano di più... :)
 
Ho avuto modo di provare, per la prima volta, i miei nuovi scarponi SCARPA RIBELLE HD per una escursione sul Gran Sasso. Partenza da Campo Imperatore, percorso misto con ghiaccio/neve e sassi. Il tempo era bello ma un po' freddo. Devo dire che mi hanno davvero convinto. Li ho trovati ben strutturati, molto comodi (soprattutto nella parte anteriore del piede, avendo io pianta un po' larga) ottimo grip, rigidi come piacciono a me. Anche per i passaggi sul ghiaccio (fatti senza ramponi) si sono dimostrati molto stabili e non ho mai sentito freddo (con calzettone da trekking non termico). Spero di continuare a trovarmi bene anche in futuro.
 
Ciao,
comprati ad agosto, Ribelle Lite. Usati ad ampio raggio dagli avvicinamenti su asfalto, sentieri nei boschi, sentieri rocciosi, ghiacciaio con e senza ramponi, dai 30 gradi sopra ai -6 sotto. Non ancora provati in arrampicata con i ramponi né con freddo estremo.
Ne ero entusiasta per l'estrema versatilità e comodità. Impermeabilità totale immergendoli proprio dentro l'acqua a lungo.
Non avendo tantissimo da spendere volevo un paio di scarponi da usare dal ghiacciaio al sentiero, certo è una forzatura con qualche rinuncia di qua o di là, ma io non sono un performer della montagna, faccio i miei giretti per godermela, senza fretta senza l'ansia della performance.
Certo non è come indossare una scarpetta da corsa, ma la forma della suola, la rigidità non totale e l'accettabile ammortizzamento degli urti rendono possibile usarli davvero dappertutto senza soffrire. Per capirci ho problemi di schiena, ad esempio non posso più usare le scarpe da città di cuoio.
Per le mie esigenze si sono rivelati ottimi, anche per giri di 8-9 ore, confermo ottimo grip, ottimo distacco dal terreno impervio (sali su un sasso appuntito e non senti minimamente la punta) senza che la rigidità uccida la camminabilità. Ripeto se vuoi fare tutto con uno scarpone solo un pochino di sopportazione ce la devi avere, le magie non esistono.

Però.
Accidenti in questo mese li ho usati in condizioni di misto bagnato, dalla neve fresca o ghiacciata fino all'orrenda pappoccia ed entra acqua. Continuavo a ripetermi sarà condensa, sarà neve o acqua entrata da sopra, ma purtroppo ho fatto ho fatto varie prove ed ormai è sicuro: l'aqua entra. Anche la prova con "sensore infilato": indossati, entrato in un ruscello gelido (certo lentamente, stando attento al livello eccetera); quando l'acqua passa il livello delle cuciture il sensore (i miei piedi infilati dentro) dopo una decina di secondi sentono la lama gelida dell'acqua che entra e le scarpe dentro sono bagnate, non umide.
Le linguette che avvolgono il collo del piede sono continue fino al tratteggio rosso, ma se immergo lo scarpone anche solo fino al segno blu si bagnano.
1608030336239.png
Agosto-dicembre: 4 mesi, scarponi ancora nuovi.
217357


217358


La Scarpa ha subito risposto gentilmente alla mia email dicendomi di rivolgermi al rivenditore. Lo devo fare in settimana e ovviamente sono molto fiducioso, però devo ammettere che mi secca parecchio, avevo risparmiato apposta per fare un buon acquisto, ma è ovvio che può capitare.
Quindi a parte il problema idraulico per me si stanno rivelando un'ottima scelta di compromesso quattro stagioni, ma ripeto io sono un cazzeggione della montagna, cazzeggione attento ma certo non uno che fa i quattromila d'inverno o le cascate di ghiaccio.
 
Grazie del resoconto dettagliato
Anche io li ho usati, come scrivevo, su misto terreno, sassi, ghiaccio (poco) e mi sono trovato molto bene. Ottima la comodità, io devo dire che li ho portati non dalla mattina alla sera, ma mi sembrano molto comodi.

Spero nei prossimi giorni di provarli su neve/ghiaccio con ramponi (tempo permettendo) e poi saprò dire meglio.

Certo però il problema dell'acqua non dovrebbe presentarsi. Fammi sapere come va a finire. Lo scarpone dovrebbe essere impermeabile, quello non è un problema da poco.
 
Seguo interessato: li ho nel mirino da mesi ma causa riduzione gite per i motivi ben noti, ho rimandato l'acquisto, in attesa di occasione propizia. Certo che la fragilità "palpabile" e quanto leggo qui (e altrove), lasciano un po' perplessi e frenano un po' la manina che deve scucire trecento e fischia €.
Quest'anno ho frequentato alcuni tra i più famosi rifugi alpini d'alta quota, punti di appoggio per importanti scalate a famosi quattromila, e nei depositi materiali non si vedeva altro che "scarpa ribelle", quindi direi che vanno per la maggiore.
 
Ottimi scarponi comodi e leggeri. Purtroppo come mi ha ben spiegato il rivenditore sono degli scarponi a rapido consumo. Non mi ha segnalato particolari rotture solo il consumo rapido. Per quello che faccio io me li ha sconsigliati
 
Sì anche io ne ho visti molti sui sentieri e nei rifugi in alta quota delle Dolomiti la scorsa estate.

Certo rapido consumo mi sembra un'affermazione un po' forte, perché costano comunque più di trecento eurozzi e non è poco. Poi non mi sembra che Franzasq ne abbia fatto un uso eccessivo, dalle foto non sono neppure consumati. L'entrata di acqua, detto che non dovrebbe proprio succedere, la vedrei più come un problema che come un deterioramento da troppo utilizzo.
 
Sì anche io ne ho visti molti sui sentieri e nei rifugi in alta quota delle Dolomiti la scorsa estate.

Certo rapido consumo mi sembra un'affermazione un po' forte, perché costano comunque più di trecento eurozzi e non è poco. Poi non mi sembra che Franzasq ne abbia fatto un uso eccessivo, dalle foto non sono neppure consumati. L'entrata di acqua, detto che non dovrebbe proprio succedere, la vedrei più come un problema che come un deterioramento da troppo utilizzo.
Può essere un difetto. Certamente ci sono scarponi leggeri moderni che pur avendo ottime funzionalità costano e durano molto poco. Un amico ha usato per la primavera- estate dei Salewa che sono da buttare.
Questo rivenditore ufficiale scarpa che vende sono scarponi scarpa, il commesso che conosco da anni mi ha parlato di questa usura maggiore di altri modelli leggeri. Credo che ha tutto l interesse a vendere quindi poteva anche tacere e spingere che li prendessi ma non lo ha fatto
 
Sì certo, ovviamente gli scarponi più "diventano" leggeri e più sono per certi versi delicati. Questo rientra un po' nella logica dei materiali. Se prendiamo gli scarponi di 30-40 anni fa, che pesavano 3kg il paio... probabilmente sono ancora buoni e resistenti :)

Poi in tutto questo c'è da fare una distinzione, che anche se non fundamentale è pur sempre da fare. Stiamo parlando degli scarponi SCARPA RIBELLE e degli scarponi SCARPA RIBELLE LITE. Sono due modelli per moltissimi versi uguali o simili, ma presentano comunque alcune differenze.
 
Ieri ho provato per la prima volta gli SCARPA RIBELLE HD in condizioni di neve e freddo, con ramponi. Usati dalla mattina alle 8 fino al pomeriggio verso le 16... davvero comodi.

Ancora una volta devo dire che si sono dimostrati molto strutturati, ottimi davvero. Utilizzati con calzettone invernale avevo i piedi caldi ad una temperatura di 3-4 gradi sotto lo zerro e piedi spesso coperti di neve.

Per il momento continuano a dimostrarsi un ottimo acquisto... speriamo continuino così :)

217610
 
Ciao a tutti! Sono nuovo del forum. Leggo spesso commenti circa la calzata di Scarpa rispetto a quella di La Sportiva, che sottolineano come la prima abbia una pianta più larga.. In questi giorni mi sono cimentato nell'acquisto di un paio di Nepal Trek Evo e ho confrontato tra loro più paia di scarpe di modelli simili delle due marche.. La mia conclusione è che La Sportiva non sia più stretta, ma semplicemente più piccola in generale: in sostanza un 43.5 de La Sportiva corrisponde all'incirca a un 44 di Scarpa. L'aspetto più evidente è sulla lunghezza complessiva: uno Scarpa Triolet 43.5 è lunga come un Nepal Trek 44.. Una Scarpa Grand Dru 44 è 6/7 mm più lunga dello stesso Nepal Trek sempre 44..
Qualcuno ha riscontrato la stessa cosa? Ho fatto parecchi confronti perché volevo provare un Nepal Trek in taglia 43.5, ma non l'ho trovato nei negozi.. Il dubbio è che il 44 sia un filo grande, ma anche qui, l'ho confrontato con gli altri miei scarponi da trekking più leggero e il NepalTrek 44 è lungo come un Montura Altura 43.. In sostanza ho concluso che un Nepal Trek i 43.5 mi sarebbe stato piccolo.
Qualche commento da parte dei più esperti?.. Grazie :)
 
Ciao a tutti! Sono nuovo del forum. Leggo spesso commenti circa la calzata di Scarpa rispetto a quella di La Sportiva, che sottolineano come la prima abbia una pianta più larga.. In questi giorni mi sono cimentato nell'acquisto di un paio di Nepal Trek Evo e ho confrontato tra loro più paia di scarpe di modelli simili delle due marche.. La mia conclusione è che La Sportiva non sia più stretta, ma semplicemente più piccola in generale: in sostanza un 43.5 de La Sportiva corrisponde all'incirca a un 44 di Scarpa. L'aspetto più evidente è sulla lunghezza complessiva: uno Scarpa Triolet 43.5 è lunga come un Nepal Trek 44.. Una Scarpa Grand Dru 44 è 6/7 mm più lunga dello stesso Nepal Trek sempre 44..
Qualcuno ha riscontrato la stessa cosa? Ho fatto parecchi confronti perché volevo provare un Nepal Trek in taglia 43.5, ma non l'ho trovato nei negozi.. Il dubbio è che il 44 sia un filo grande, ma anche qui, l'ho confrontato con gli altri miei scarponi da trekking più leggero e il NepalTrek 44 è lungo come un Montura Altura 43.. In sostanza ho concluso che un Nepal Trek i 43.5 mi sarebbe stato piccolo.
Qualche commento da parte dei più esperti?.. Grazie :)
Carissimo questo dipende molto dai modelli. La pianta di la sportiva è generalmente più stretta di Scarpa ma dipende molto dai modelli infatti all'interno dello stesso marchio ci sono modelli con differenze. Quanto al numero: 1 numero sono 6 mm. Ho un paio di la sportiva trango guide GTX scarponcini che non fanno più sostituito e peggiorato nel modello tech attuale...per 35 anni ho sempre preso Zamberlan perché ho la fabbrica a 3 km da casa e conosco i proprietari ma cercavo uno scarponcini leggero che avesse l attacco per semiautomatico. Di Zamberlan ho sempre portato il 46 e quindi dopo innumerevoli prove ho preso 46 anche di la sportiva ma ho notato che è effettivamente leggermente più piccolo. Premetto che io ho il 44.5 misurato da un fisioterapista e ho il piede magro.
Quindi sì può darsi che ci sia una differenza di mezzo numero ma dipende da modello a modello. Anche la pianta: gli Zamberlan hanno pianta un pelo larga ma nelle versioni da alpinismo dai semirigidi in su la pianta è un pelo più stretta di quelli da trekking quindi io mi trovo molto meglio con diciamo gli alpinistici che mi sono perfetti.
Anche per Scarpa c'è da fare dei distinguo. Infatti ho provato dei scarponi da trekking e anche alpinistici in cui mi balla il tallone e questa è la cosa peggiore e poi anche larghetto lateralmente lungo il piede. Ribelle invece va molto meglio di tallone che sta fermo mentre lateralmente c'è un po' di lasso. Quindi ribelle mi va bene a parte i pro e i contro dello scarpone...
La sportiva Nepal hanno pianta leggermente più larga dei trango in generale almeno provandoli su di me ho notato questo.
 
Carissimo questo dipende molto dai modelli. La pianta di la sportiva è generalmente più stretta di Scarpa ma dipende molto dai modelli infatti all'interno dello stesso marchio ci sono modelli con differenze. Quanto al numero: 1 numero sono 6 mm. Ho un paio di la sportiva trango guide GTX scarponcini che non fanno più sostituito e peggiorato nel modello tech attuale...per 35 anni ho sempre preso Zamberlan perché ho la fabbrica a 3 km da casa e conosco i proprietari ma cercavo uno scarponcini leggero che avesse l attacco per semiautomatico. Di Zamberlan ho sempre portato il 46 e quindi dopo innumerevoli prove ho preso 46 anche di la sportiva ma ho notato che è effettivamente leggermente più piccolo. Premetto che io ho il 44.5 misurato da un fisioterapista e ho il piede magro.
Quindi sì può darsi che ci sia una differenza di mezzo numero ma dipende da modello a modello. Anche la pianta: gli Zamberlan hanno pianta un pelo larga ma nelle versioni da alpinismo dai semirigidi in su la pianta è un pelo più stretta di quelli da trekking quindi io mi trovo molto meglio con diciamo gli alpinistici che mi sono perfetti.
Anche per Scarpa c'è da fare dei distinguo. Infatti ho provato dei scarponi da trekking e anche alpinistici in cui mi balla il tallone e questa è la cosa peggiore e poi anche larghetto lateralmente lungo il piede. Ribelle invece va molto meglio di tallone che sta fermo mentre lateralmente c'è un po' di lasso. Quindi ribelle mi va bene a parte i pro e i contro dello scarpone...
La sportiva Nepal hanno pianta leggermente più larga dei trango in generale almeno provandoli su di me ho notato questo.
calzi addirittura un 46 con un piede 44.5? io questa cosa dello scarpone più grande delle altre scarpe non l'ho mai capita bene.. mi pare che ci siano scarponi concepiti proprio per l'utilizzo che se ne deve fare e quindi più grandi nello stesso numero, che so, di una scarpa da running.. mi sbaglio eh?..
 

Discussioni simili



Alto Basso