E alla fine.... Scarpa Ribelle HD

Buongiorno!
Purtroppo anche io sono un "infelice" possessore di un modello Scarpa Ribelle Lite HD, che soffre di seri problemi di impermeabilizzazione. Ho però colpevolmente acquistato lo scarpone nel dicembre 2018, ed iniziato a fare test seri sulla tenuta all'acqua solo il mese scorso, riscontrando problemi evidenti. Temo però sia troppo tardi per un qualsiasi servizio clienti. Ho provato a ripetermi per troppo tempo che magari era condensa, magari era entrata neve dal collo del piede, etc...

Inutile dire che ho pulito gli scarponi approfonditamente prima dei test e re-impermeabilizzati con Nikwax. Ed è un peccato, perché lo scarpone in sè sarebbe ottimo, rigido, preciso e leggero.

Li terrò come 3 stagioni, e ne dovrò acquistare un altro. Di diversa marca, stavolta.
Immagino che ci sei rimasto male anche perché quel tipo di scarpone non viene regalato.. Io ti posso solo consigliare un paio di scarponi che uso in inverno e stavano in ballottaggio con i ribelle HD.. Alla fine tra i due ho optato per la sportiva tx top gtx che a mio avviso è dopo averlo provato in situazione di neve, acqua e freddo posso dire che vale tutti i soldi spesi.. Scarpone meno impegnativo ma molto tecnico e per un uso solo invernale ma date le sue caratteristiche l ho usato pure in primavera e autunno.. Non è un vero e proprio scarpone da alpinismo ma per l uso che faccio io lo riprenderei subito senza pensarci
 
Immagino che ci sei rimasto male anche perché quel tipo di scarpone non viene regalato.. Io ti posso solo consigliare un paio di scarponi che uso in inverno e stavano in ballottaggio con i ribelle HD.. Alla fine tra i due ho optato per la sportiva tx top gtx che a mio avviso è dopo averlo provato in situazione di neve, acqua e freddo posso dire che vale tutti i soldi spesi.. Scarpone meno impegnativo ma molto tecnico e per un uso solo invernale ma date le sue caratteristiche l ho usato pure in primavera e autunno.. Non è un vero e proprio scarpone da alpinismo ma per l uso che faccio io lo riprenderei subito senza pensarci
Eh si, mi dispiace non poco. Perso per perso credo che darò del buon vecchio grasso in quei 4/5 centimetri dove suppongo entri acqua, perdendo in parte la traspirabilità, ma amen.

Purtroppo ho la pianta del piede larga e la Sportiva mi rimane un pelo troppo costrittiva.
Tenterò qualcosa di comodo e durevole sto giro, con qualche etto in più magari. Puntavo ad un buon paio di Meindl in Nabuck. Vedremo :(
 
Eh si, mi dispiace non poco. Perso per perso credo che darò del buon vecchio grasso in quei 4/5 centimetri dove suppongo entri acqua, perdendo in parte la traspirabilità, ma amen.

Purtroppo ho la pianta del piede larga e la Sportiva mi rimane un pelo troppo costrittiva.
Tenterò qualcosa di comodo e durevole sto giro, con qualche etto in più magari. Puntavo ad un buon paio di Meindl in Nabuck. Vedremo :(
Dipende sempre da cosa cerchi.. Se vai sul buon e vecchio cuoio/pelle non sbagli di sicuro.. Sennò ci sono questi materiali di ultima generazione con i pro e contro.. A parità di scarpone restando sul cuoio il peso aumenterà sicuramente, ma anche la longevità e la resistenza degli stessi.. Dai un occhiata anche ai Fitwell, non sono facili da trovare ma ti garantisco che io li uso d estate (il mio è un modello da avvicinamento e ferrata oltre al trekking e sono i big wall grip) mi ci trovo bene e al momento hanno un costo inferiore ai marchi più blasonati e sono ancora costruiti a livello artigianale.
 
Ieri ho fatto una ciaspolata serale al Terminillo di circa 3 ore e mezza (purtroppo oltre la regione non si può andare) e ho utilizzato i miei SCARPA RIBELLE HD con ciaspole a circa 9-10 graditi sotto lo zero.

Devo dire che ho sempre avuto i piedi caldi (ovviamente con calzettone invernale pesante)

218534
 
Buongiorno!
Purtroppo anche io sono un "infelice" possessore di un modello Scarpa Ribelle Lite HD, che soffre di seri problemi di impermeabilizzazione. Ho però colpevolmente acquistato lo scarpone nel dicembre 2018, ed iniziato a fare test seri sulla tenuta all'acqua solo il mese scorso, riscontrando problemi evidenti. Temo però sia troppo tardi per un qualsiasi servizio clienti. Ho provato a ripetermi per troppo tempo che magari era condensa, magari era entrata neve dal collo del piede, etc...

Inutile dire che ho pulito gli scarponi approfonditamente prima dei test e re-impermeabilizzati con Nikwax. Ed è un peccato, perché lo scarpone in sè sarebbe ottimo, rigido, preciso e leggero.

Li terrò come 3 stagioni, e ne dovrò acquistare un altro. Di diversa marca, stavolta.
Se ti può interessare io ho dal 1982 scarponi Zamberlan ditta artigianale a conduzione famigliare dal 1929. La ditta è a 3 km da casa mia e conosco la famiglia.
Esportano il 90% quindi per questo non sono molto conosciuti.
Mai avuto un problema di impermeabilità. Mai.
Attualmente ti consiglio dei tutto fare tipo i Mountain Trek con attacco per semiautomatico scarpone a 3 stagioni.
Io possiedo attualmente i Lagorai in pelle da 8 anni risuolati una volta pelle pieno fiore e goretex. Li ho strausati.
Baltoro GTX con attacco da semiautomatico molto versatili. Li ho da 4 anni non li uso d estate.
Expert pro GTX RR alpinistici tipo la sportiva Nepal pesanti con attacco automatico.
La calzata di questi modelli di scarponi diciamo che è intermedia tra la sportiva ( ho i la sportiva trango guide GTX che non producono più lì uso d estate e mezze stagioni) e Scarpa.
Per dire i ribelle a me vanno bene di tallone che sta fermo ma larghi lateralmente quindi niente.
 
Ciao,
la Scarpa contattata mi ha immediatamente risposto di passare dal venditore.
Ci è voluto un pò perché ho dovuto attendere la riapertura del negozio a gennaio e della ditta Scarpa poi, ma alla fine sono partite e sono state testate. Aimè, il punto è che pare che l'acqua entri da parti dove è "accettabile" che entri!
Spiego.
Ho ricevuto oggi il report del test che hanno fatto ed è abbastanza estremo, le scarpe vengono immerse nell'acqua e poi centrifugate in modo che si generi una forte pressione dell'acqua contro la superficie delle scarpe, non può sbagliare. E il test ha dato esisto negativo.
Però l'acqua entra e parecchia.
Tuttavia leggendo bene il report viene specificato che le calzature vengono immerse "nell'acqua fino a 3 cm sopra il bordo più basso tra suola e tomaia [...] per eventuali difetti d'impermeabilità al di sopra di questa altezza di test, Outdry non prevede metodologie di prova adatte a rilevarli e quindi non li considera critici, né causa di eventuale sostituzione per difetto di fabbricazione e/o materiali." Queste parole sono copiate dal report.

Quindi la domanda è: ma secondo voi dove cippa sono i 3 cm sopra il bordo più basso tra suola e tomaia?

La ditta si è mostrata molto efficiente e gentile ed ha una fama di tutto rispetto, quindi prima di fare commenti affrettati ho chiesto spiegazioni a loro, aspetto la risposta per condividerla.
Ciao
 
Ultima modifica:
Eh.. bella domanda...
personalmente non saprei proprio cosa dire.
Mi sarei aspettato che la garanzia valesse per tutta la parte di scarpa dove si trova la membrana OutDry. Magari non proprio fino ai bordi superiori ma...

Dovresti a mio parere fare delle prove più mirate, se possibile, per cercare di individuare con più esattezza il punto (o il livello) in cui entra l'acqua
 
Ciao,
dopo moooooolte email, mooolti giri nel negozio dove le ho comprate ecco qui: La Scarpa aveva invertito i risultati di due test, dunque la spiegazioe incomprensibile si riferiva a delle scarpe probabilmente più basse e diverse. Gli scarponi ribelle devono essere impermeabili, testuali parole dalla mail de La Scarpa: fino a circa metà del malleolo. Quindi sono ufficialmente difettosi da sostituire.

E qui comincia il brutto: il negoziante non ne ha un paio di quel numero, La Scarpa nemmeno, quindi io devo aspettare che li rimettano in produzione fine.
Io capisco le lungaggini, c'è la pandemia ed è difficile per tutti ok. Anche l'errore nel test, ne facciamo tutti. Però La Scarpa dichiara di avermi venduto delle scarpe difettose, ma non fa nulla per risolvere. Sarò ingenuo ma secondo me avrebbero potuto provare loro stessi a sentire qualche loro rivenditore per non lasciare scalzo un cliente che aspetta da tre mesi.

Al di là delle opinioni personali lascio traccia di questo solo perché ciascuno possa fare le sue personali valutazioni sul servizio clienti di questo produttore che si è rivelato molto preciso nel fare le verifiche ma poco efficace nel trovare una soluzione.
Salut
 
Per non dover attendere, hai provato a chiedere se possibile poter optare per un modello di scarpone dalle caratteristiche e prezzo simile? (ovviamente se ce ne sono e se sono di tuo gradimento).

A me è capitato con la Garmont, mi dovevano sostituire un paio di scarponi G-Radikal e mi davano la possibilità di sceliere, se avessi voluto, anche un altro modello di loro scarponi a parità, più o meno, di prezzo (poi io addirittura, grazie al negoziante molto disponibile, anziché prendere un Garmont ho preso un paio di Scarpa Ribelle HD)
 
Buongiorno, credo sia giusto un aggiornamento.

Nonostante i due anni di garanzia fossero scaduti da un mesetto, il negozio è stato molto corretto (trekkinn) ed ha accettato comunque il reso. Hanno inviato gli scarponi a Scarpa che ha confermato il difetto, ed il negozio ha quindi effettuato il reso, si sono dimostrati tutti molto disponibili e corretti.

Unica nota dolente, del negoziante, è che ho dovuto aspettare circa due mesi e continue email e sollecitazioni per ricevere il reso, che poi è però correttamente avvenuto.

Sono passato ai Trango Tech Leather Gtx della Sportiva, staremo a vedere.
 
Ciao a tutti, mi aggiungo alla discussione in quanto possiedo uno scarpone scarpa ribelle HD 2020 e ho avuto problemi simili se non più gravi.
Lo scarpone è tra i più comodi mai provati e le performance su roccia sono veramente alte. La leggerezza è il punto forte, ma dopo 1 mese dall'acquisto ha iniziato ad entrare acqua in entrambi, specialmente camminando su neve bassa.

A distanza di 10 mesi dall'acquisto l'impermeabilità dello scarpone è completamente assente. Pensate che camminando in un prato umido, la scarpa si allaga, come se tendesse ad assorbire e tirar dentro l'umidità. Pucciandoli in pozze o piccoli torrenti ci si ritrova sommersi.

Ho riportato la scarpa al negozio (df sport Specialist) ma a distanza di 1 mese la ditta scarpa non ha ancora dato feedback.

Lo scarpone non è tagliato o rovinato, poi con il lockdown di mezzo vi lascio pensare quanto possa averlo realmente utilizzato.
Si iniziano a scollare alcune gomme ma in maniera superficiale.

L'azienda si sta dimostrando poco seria e poco responsabile, penso che non comprerò più nulla di questa marca visti i tempi di assistenza al cliente.
 
Prova a sollecitare. L'azienda Scarpa è molto seria e molto attenta al cliente. Considera che il periodo pre-estivo è per loro (per loro fortuna) un periodo molto intenso e di grande lavoro.
 
Prova a sollecitare. L'azienda Scarpa è molto seria e molto attenta al cliente. Considera che il periodo pre-estivo è per loro (per loro fortuna) un periodo molto intenso e di grande lavoro.
Ciao, ho provato a sentire il reparto e dicono che possono avere a che fare solo con il negozio e non con privati. Mi dicono che loro in questo periodo in 6-8 giorni effettuano il test e danno risposta, mentre DF sport Specialist dice che le han mandate da un mese e non si sa nulla... Io so solo che per 300 euro di scarponi che imbarcano litri di acqua, come minimo ti devono dare assistenza direttamente. Ma immagino che ormai tutte le aziende siano poco attente all'assistenza post vendita...
 
Ciao, se non tutte le aziende... quasi tutte (tutte quelle che conosco) fanno passare il cliente per il negozio, sia per motivi di logistica che di contenimeno dei prezzi (se ad esempio devono mandare o ritirare uno scarpone difettoso o sostituito, è più facile farlo da/verso un negozio con il quale hanno continui rapporti che con un cliente sconosciuto).
 
Ciao a tutti, io ho dei Ribelle HD presi a settembre e ormai ben collaudati. Con tanta neve e pure con neve molto marcia e, fortunamente, tengono benissimo. Vorrei solo aggiungere alcune cose che ritengo possano essere utili alla discussione. Da esperienza mia e di amici ho notato che gli scarponi "tutto sintetico", tipo i Ribelle Light sono sì più leggeri ma durano molto meno, soprattutto sul fronte dell'impermeabilità. Il cuoio imho resta l'opzione migliore. Altra cosa da evitare gli scarponi patch-work, ovvero con mille cuciture che mi mischiano più materiali. Lo scarpone di cuoio con la tomaia fatta in pezzo unico non ha eguali. Sempre imho il trend di quegli scarponi "tutto sintetico" fornisce indubbi vantaggi sul fronte leggerezza, ma alla fine porta ad una logica di usa e getta. A me non piace in generale, poi su calzature da 300 € vi lascio immaginare. Per essere pratico ho anche dei Ladak di Scarpa che hanno 15 anni ed ho risuolato, sempre a settembre, per la seconda volta.
Poi ognuno compra quello che gli pare, ma io da certi prodotti sto lontano.
 
Io, come ho già scritto, ho preso i miei RIBELLE HD a ottobre scorso e li ho utilizzati diverse volte in inverno e in primavera. In inverno li ho usati con neve, neve quasi sciolta, con ramponi e ciaspole, fino ad una temperatura di 10 sotto zero. Fino ad ora si sono sempre comportati benissimo, impermeabili e caldi (a meno 10 ovviamente avevo il calzettone invernale).

Spero di utilizzarli ancora a breve sulle Dolomiti, per escursioni e qualche ferrata.
 

Discussioni simili



Alto Basso