Resource icon

Equipaggiamento Equipaggiamento leggero senza spendere una fortuna

Io ho appena acquistato questa coppia di torce frontali ad un prezzo veramente competitivo, 2 pezzi a €15,99 in offerta.
Caratteristiche interessanti:

Utilizza LED XPG2 da 5 W;
Luminosità massima dichiarata 2000 Lux e la distanza massima di illuminazione 150 M. Batteria al litio incorporata da 1200 mAh ricaricabile da USB, durata fino a 15 ore, 4 ore di utilizzo con la massima luminosità.
IPX6, 80 Grammi di peso, batteria inclusa.

https://www.amazon.it/dp/B07Y21GMKQ/ref=cm_sw_r_apa_i_onDGEbJ5Q5TJ2
 
Ultima modifica:
Quoto lo Spatha, io lo uso quelle poche volte che vado in grotta, sfruttando la possibilitá di attaccarlo a un moschettone. Se ricordo bene, la prima versione era venduta in due sottovarianti, una a filo liscio a l'altra a filo parzialmente o del tutto seghettato e non aveva blocco della lama. La seconda, che esiste, per quanto mi consta, solo con lama a filo parzialmente seghettato, ha il blocco lama (a pompa, direi, a giudicare dalla posizione del pulsante di sblocco). Rimane inalterata la leggerezza e la vivacitá del colore del manico, molto utile per sdrammatizzare la lama e rendere piú facilmente visibile il coltellino, se ti cade per terra :biggrin:
 
Ciao a tutti. In questi giorni dando un'occhiata a tutta la mia attrezzatura mi sono chiesto cosa potessi modificare per rendere più leggero, ed avendo 2 torcie frontali (una petzl tikka da 84 grammi e la torcia e on night 100 del deca da 8 euro e 80 gr.). Le ho pesate e confrontate e deciso di modificare quella del deca, Più leggera ed economica(se la avessi rovinata non avrei pianto).

205111

Ho tolto la banda elastica oer la testa, il case di gomma. Poi ho trovato un punto dove fare dei buchi da 3 mm col trapano e ci ho fatto passare un cordino elastico. Questo il risultato:
205112

205113

Pro: ora pesa 52 grammi invece di 80.
Contro:se prima era un po' impermeabile grazie alla custodia di gomma ora è totalmente esposta.
Potrebbe essere più facile che si accenda accidentalmente, ma non è detto.
Insomma, ne vale la pena?non lo so, dovrò provare sul campo, però è una modifica facile da re, forse anche con altre torcie.
 
Io ho appena acquistato questa coppia di torce frontali ad un prezzo veramente competitivo, 2 pezzi a €15,99 in offerta.
Caratteristiche interessanti:

Utilizza LED XPG2 da 5 W;
Luminosità massima dichiarata 2000 Lux e la distanza massima di illuminazione 150 M. Batteria al litio incorporata da 1200 mAh ricaricabile da USB, durata fino a 15 ore, 4 ore di utilizzo con la massima luminosità.
IPX6, 80 Grammi di peso, batteria inclusa.

https://www.amazon.it/dp/B07Y21GMKQ/ref=cm_sw_r_apa_i_onDGEbJ5Q5TJ2
Le batterie sono delle aaa?
 
Essendo oggi Pasquetta con tutto ciò che ne consegue in fatto di grigliate in giardino etc etc :biggrin: , ho avuto stasera l'ispirazione per aggiungere una sezione a questa risorsa sul tema alimentazione, con qualche info "di base" per il neofita che deve caricarsi in zaino i viveri per un'uscita da più giorni:

------ Cibo:
  • Nelle uscite da più giorni è fondamentale ridurre al minimo il peso del cibo che ci portiamo in spalla: importante quindi scegliere alimenti il più possibile "asciutti" (l'acqua pesa ma non ha calorie... meglio reperirla sul posto che portarsela in spalla!) e con un buon apporto calorico (possibilmente con almeno 400 Kcal per etto).
  • Quindi ok a gallette, biscotti, barrette ai cereali, frutta secca, frutta a guscio (arachidi, noci, noccioline, mandorle, anacardi...), pasta, riso, noodles, cous-cous, polenta istantanea, purè...e tante altre cose, ma lasciate a casa ad esempio frutta fresca e scatolette (fagioli in latta e Simmenthal ad esempio hanno l'80% di acqua!)
  • In uscita abbiamo bisogno mediamente di 3.000 Kcal al giorno che, se abbiamo scelto bene gli alimenti, sono circa 700 grammi di cibo al giorno.
  • Al ritorno da ogni uscita da più giorni verificare quanto ne abbiamo avanzato per scegliere con maggiora consapevolezza cosa portarsi nell'uscita successiva.
 
pensavo che simmenthal e affini avessero meno acqua!!!

domandona: tonno e sgombro sott'olio? (so che non sono efficienti e che dopo un po' stufano)
 
Quelli hanno più calorie, principalmente per merito dell'olio (mi sembra siamo sui 200 Kcal/etto).

Siamo ancora distanti dalle 400 Kcal/etto raccomandate, e quindi non è fra gli alimenti su cui "puntare" per un'uscita in cui si vuole essere efficienti col peso dei viveri, ma se sto via 5 giorni una o due sere una scatoletta di tonno ce la si può anche concedere... magari per condire un cous-cous o qualche altra pietanza
 
Quelli hanno più calorie, principalmente per merito dell'olio (mi sembra siamo sui 200 Kcal/etto).

Siamo ancora distanti dalle 400 Kcal/etto raccomandate, e quindi non è fra gli alimenti su cui "puntare" per un'uscita in cui si vuole essere efficienti col peso dei viveri, ma se sto via 5 giorni una o due sere una scatoletta di tonno ce la si può anche concedere... magari per condire un cous-cous o qualche altra pietanza
grazie!

vedo che anche lo speck (cosa che adoro, anche se non ne mangio kg) non va molto oltre

https://www.speck.it/it/valori-nutrizionali/

o anzi pure sotto

https://www.finedininglovers.it/articolo/speck-cose-da-sapere
 
Lo speck è magro, ossia contiene poco grasso... Il grasso è calorico (è il macronutriente più calorico per peso), percui ci vuole un'integrazione... Burro, pancetta, frutta secca (olio=grasso liquido a temperatura ambiente)...
 
Quando ero piccolo, mia madre mi imballava di lemon curd. Una palla di burro e uova. Diciamo che sarebbe corretto cercare un valore calorico alto ma non a tutti i costi. Credo sia giusto che resti sotto controllo anche la digeribilità e altri valori nutrizionali. Altrimenti vado di lardo, 850kcal/h :lol: :lol: :lol: :lol: :D :D :D che anche messo su dell'erba secca, rende tutto buonissimo.
 
Aggiunta sezione "elettronica", con alcuni consigli di base....ma mi è successo troppe volte di vedere escursionisti portarsi dietro chili di electronica fra macchine fotografiche, kindle, go-pro, un paio di powerbank, un pannello solare e qualche batteria di scorta che non si sa mai...

--- Elettronica:
Se volete immergervi per qualche giorno nella natura, riducete al minimo i dispositivi elettronici che vi portate dietro: non è solo questione di pesi, è anche per aiutarci a "staccare" davvero dalla quotidianità che abbiamo scelto, per qualche giorno, di lasciarci alle spalle.
Probabilmente tutto ciò di cui avete bisogno è semplicemente il vostro Smartphone, dato è in grado di fare da:
  • macchina fotografica
  • navigatore GPS (fondamentale scaricare preventivamente le mappe della zona per poterle usare anche off-line)
  • ebook-reader (si può leggere anche per ore libri dallo schermo del cellulare senza affaticare la vista, a patto che vi abituiate a leggere con lo sfondo NERO e non bianco, e impostando una dimensione carattere superiore a quella predefinita)
  • orologio, player musicale, luce d'emergenza... e tutto ciò che sapete già
Alcuni consigli di carattere generale:
  • Lo smartphone in escursione spesso consuma più batteria del solito perché fatica a ricevere e trasmettere dati. Potete ridurre drasticamente i consumi tenendolo in modalità "aereo" per buona parte della giornata, e attivando le comunicazioni per brevi periodi solo nei punti dove è più probabile avere campo (forcelle, creste, cime, punti dell'escursione da cui sono visibili in lontananza centri abitati)
  • Stimate bene i consumi di batterie dei dispositivi che vi portate dietro e non esagerate con powerbank/pannelli solari/batterie di ricambio: se state fuori una sola notte, evitando sprechi (vedi "Modalità aereo") probabilmente non avete bisogno di alcun powerbank/batteria di scorta.
  • E' solitamente possibile affrontare uscite da più notti con un singolo powerbank da 10.000 mAh (massimo 20.000 mAh), approfittando di eventuali rifugi o paeselli lungo il tragitto per ricaricarlo. Se dovete acquistarne uno nuovo, gli Anker Powercore sono prodotti di qualità noti per avere un rapporto capienza/peso migliore rispetto alla media del mercato.
 
paiolo ha inserito una nuova risorsa:

Equipaggiamento leggero senza spendere una fortuna - Equipaggiamento leggero senza spendere una fortuna



Leggi di più su questa risorsa...
Come consiglio per abbassare il peso extra quando si sa che le temperature non scendono sotto i 18 di notte si può optare al posto del sacco a pelo per un sacco lenzuolo della decathlon da 260 grammi che costa poco ed è molto traspirante. Se alla fine c'è freddino e tira vento si può indossare un copricollo (quelli in lana leggera) che per me è uno degli oggetti da portare sempre e un paio di calze. Io lo uso anche col tarp
Altro consiglio è il mangiare Stoveless (ho scritto un post nella sezione cibo) che permette anche di ridurre tantissimo tempi, peso e acqua.
 


Alto Basso