Equipaggiamento per iniziare

Ciao a tutti!

Vorrei avvicinarmi al mondo del trekking, ma non ho esperienza al riguardo. Penso di iniziare con della sentieristica, passando gradualmente da delle brevi camminate a tragitti di più giorni. In futuro quando avrò più esperienza mi piacerebbe percorrere il cammino di Santiago, che per me è l'obiettivo finale da raggiungere.

Essendo alle prime armi devo ancora acquistare l'attrezzatura necessaria, e pensavo di iniziare da zaino e scarpe per procurarmi il resto (tenda, sacco a pelo, etc.) in seguito.

Per quanto riguarda lo zaino sarei orientato verso il Froclaz Trek100 50L della Decathlon. L'ho provato di presenza e mi è sembrato solido e comodo. Inoltre, il sistema di regolazione degli spallacci e l'apertura frontale sono delle vere comodità.
Cercando su internet per delle alternative più blasonate ho trovato il Ferrino Finisterre 48L e l'Osprey Stratos 50L. Sembrano sicuramente più comodi per quanto riguarda la traspirabilità, ma oltre a questo sinceramente mi sembra abbiano tutto sommato le stesse caratteristiche del Forclaz e la sostanziale differenza di prezzo mi pare ingiustificata. Scusate se ho detto un'eresia.

Riguardo alle scarpe non ho ancora le idee molto chiare. Su internet ho visto alcune scarpe della Columbia, in particolare le Canyon Point, le Peakfreak Venture Lt e le Redmond V2, ma non riesco a regolarmi molto bene. So che dovrei provarle di presenza ma nella mia città non ci sono negozi che le vendano.

Da studente non ho un budget molto ampio e preferibilmente vorrei spendere il meno possibile per iniziare il prima possibile, ma sono disposto aspettare e risparmiare per investire in dell'attrezzatura versatile e duratura, che resista nel tempo e mi permetta di crescere senza limitarmi.

Mi affido alla vostra esperienza. Magari qualcuno ha già posseduto uno di questi articoli e mi potrà dare una mano a scegliere. Quali sono le vostre esperienze? Voi come avete iniziato? Pensate che un Ferrino o un Osprey siano esagerati per un principiante?

Grazie in anticipo a tutti!


Vi lascio tutti i link per i prodotti citati:

Zaini
Forclaz Trek100: https://www.decathlon.it/p/zaino-montagna-uomo-trek100-easyfit-50l-nero/_/R-p-309807?mc=8559690&c=GRIGIO
Ferrino Finisterre: https://www.amazon.it/Ferrino-Finisterre-Zaino-Unisex-Nero/dp/B076Z74P9X/ref=cm_cr_arp_d_product_top?ie=UTF8&th=1&psc=1
Osprey Stratos: https://www.amazon.it/dp/B01IQI7X8Y/?coliid=I3OX8E2IY3GAKS&colid=1N22JI1AGCE3Z&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it

Scarpe
https://www.amazon.it/dp/B07BNVVV4R/?coliid=I1B3QKSB1IVBN0&colid=1N22JI1AGCE3Z&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it
https://www.amazon.it/dp/B01HDOSF6Q/?coliid=I3CRHMZ2XIMSJ&colid=1N22JI1AGCE3Z&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it
https://www.amazon.it/dp/B07S45C9YJ/?coliid=I3631ONDZ9VWXE&colid=1N22JI1AGCE3Z&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it
 
Io ho il forclaz da 70 litri e mi ci trovo bene, poi chiaro che arriverà quello che ha il mega zaino da 300 euro e dice che fa schifo ma per iniziare quello ci sta secondo me. Per quanto riguarda la scarpa, per una filosofia mia scelgo sempre le cosiddette "pedule"(scarponcini alti impermeabili all'occorrenza utilizzabili anche con la neve). Per la scelta scarpa alta/bassa dipende un po' che altitudini pensi di affrontare, in quali stagioni e quali percorsi, qui sul forum trovi qualche dibattito a tal proposito. In ogni caso (parlo da studente a corto di soldi, nella tua stessa situazione) fossi in te prenderei un buon paio di scarpe senza lesinare troppo sulla cifra, su tutto il resto puoi risparmiare e negli anni perfezionare il tuo equipaggiamento.
 
Ognuno è fatto diverso...

comunque per uscite giornaliere, soprattutto estive e a bassa quota, basta un 15-20L come zaino, che caricherai poco
CT Magic PACK
Simond CLIFF
questi sono zainetti minimalisti, ma più resistenti della media (da alpinismo, quindi resistenti all'abrasione dele rocce)

inoltre consiglierei delle scarpe leggere e traspiranti, tipo le Salomon Outline... poi quando passi a pietraie e alpinismo e neve puoi pensare a scarponi più pesanti e strutturati
https://www.salomon.com/it-it/shop-emea/product/outline.html#color=38004
 
Ultima modifica:
Ognuno è fatto diverso...

comunque per uscite giornaliere, soprattutto estive e a bassa quota, basta un 15-20L come zaino, che caricherai poco
CT Magic PACK
Simond CLIFF

inoltre consiglierei delle scarpe leggere e traspiranti, tipo le Salomon Outline... poi quando passi a pietraie e alpinismo puoi pensare a scarponi più pesanti
https://www.salomon.com/it-it/shop-emea/product/outline.html#color=38004
Com'è che per i giri di 3/4 giorni il 70 litri mi basta appena? Ok che porto sempre io la tenda (da 3) e ho un sacco a pelo tutt'altro che compatto, ma caspita leggo di ottimizzazioni degli spazi da fare invidia alla nasa.
 
Com'è che per i giri di 3/4 giorni il 70 litri mi basta appena? Ok che porto sempre io la tenda (da 3) e ho un sacco a pelo tutt'altro che compatto, ma caspita leggo di ottimizzazioni degli spazi da fare invidia alla nasa.
Per uscite di 3/4 giorni sai per lo più dipende dalle temperature e cibo/acqua disponibile sul percorso...
se sei in basso puoi usare anche una tenda da 700g con i bastoncini...

una notte dai 1600 ai 3600 in estate l'ho fatta con l'unico zaino da 30L che ho... uso molto le piume per l'isolamento termico e altri materiali specializzati (intimo termico)
 
Premesso che per iniziare non ti serve un equipaggiamento particolarmente tecnico, anche perchè rischieresti di spendere un botto di soldi e poi magari dopo un pò, se ti dovessi stufare, non lo useresti più.
Detto ciò, zaino e scarpe sono forse le parti più importanti e quindi è essenziale provarli prima di comprarli, soprattutto le scarpe, perchè ognuno ha una propria conformazione del piede e quindi non è detto che una scarpa che a me va bene possa essere perfetta anche per te.
L'importante è che abbiano determinate caratteristiche:
1) Suola Vibram (tassativo perchè, alla fine, sono le migliori)
2) Membrana Goretex (se dovessi usarle su terreno umido o con la pioggia
3) Abbastanza alte per supportare le caviglie (questo è mio parere personale).
Quindi provale con il calzino che userai in escursione e poi decidi (come giustamente ti hanno già suggerito, se puoi, non risparmiare sulle scarpe...)
Lo zaino è sempre importante, ma per iniziare e se ti ci trovi bene, quello di Decathlon va benissmo.
In seguito, dopo esserti fatto esperienza, potrai scegliere prodotti di qualità più alta. Ma sinceramente, (benchè io lo abbia e ne sia soddisfattissimo) non me la sento di consigliarti un Osprey, che ti verrebbe a costare più del doppio rispetto a quello di Deca... Eventualmente, "dirotta" la differenza di prezzo a favore delle scarpe.
 
Ultima modifica:
Per uscite di 3/4 giorni sai per lo più dipende dalle temperature e cibo/acqua disponibile sul percorso...

una notte dai 1600 ai 3600 in estate l'ho fatta con l'unico zaino da 30L che ho... uso molto le piume per l'isolamento termico e altri materiali specializzati (intimo termico)
La mia maglietta tecnica è la maglia del concerto di Caparezza, diciamo che ora capisco perché ahahahah
 
D'estate con temperature sopra lo zero per me è controproducente perchè ci sudi dentro e se ti entra l'acqua comunque con si asciuga più... invece con scarpe leggere senza membrana si asciuga in un paio d'ore.
Può darsi, ma quelle che hai suggerito tu, secondo me sono "troppo" estive, per l'inverno poi dovrebbe per forza comprarne un altro paio. Siccome ha detto che è uno studente (e quando lo ero io non avevo tanti soldi da spendere) e che vorrebbe attrezzatura versatile e duratura, tanto vale che compri un buon paio di scarponi da poter usare sempre.
Ad ogni modo, dipende anche da persona a persona, io gli scarponi con Goretex li uso anche d'estate e sinceramente non è che faccia 'ste gran sudate...
 
Innanzitutto grazie a tutti per i vostri preziosi consigli.

In effetti penso proprio che prenderò lo zaino della Decathlon, che per rapporto qualità/prezzo è sicuramente il migliore.

Vivo a Catania quindi il mio punto di riferimento per le escursioni sarebbe l'Etna ed il suo parco. Si parla di sentieri con ciottoli di pietra lavica e degli scarponcini probabilmente proteggono meglio.

Sicuramente le scarpe le userò in primavera-estate, forse in qualche bella giornata d'autunno ma sicuramente non in inverno. Perciò il goretex non è strettamente necessario. Più che altro mi servirebbero delle scarpe adatte all'estate, visto che qua fa molto caldo, ma che allo stesso tempo si possano usare in climi più freddi, da montagna, con il supporto di dei calzini più pesanti. Avete qualche suggerimento? Le Salomon outline di cui parla Andrea possono essere usate in questo senso e sul terreno dell'Etna?
 
Secondo me, questi scarponcini sono versatili, di buona qualità e se vai oltre i 1000-1500 mt, li puoi usare senza alcun problema pure a luglio...Vero è che stai a Catania, ma "a muntagna" (stupenda l'Etna...) arriva a oltre 3000 mt, quindi non la prenderei tanto alla leggera: https://www.amazon.it/AKU-885-4-SLOPE-GTX-Olive/dp/B00OV2WEKC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=aku+slope&qid=1623420394&s=shoes&sr=1-1 , senza contare che poi ovviamente potresti usarli pure d'inverno.
Sono un modello "storico" in produzione da decine di anni e vanno bene praticamente a tutti, ma resta sempre inteso che devi provarli, il mio era un esempio.

P.S. Una mia ex moglie è di Catania, e ho trascorso diverse feste di Natale a Nicolosi dai suoi parenti, conosco abbastanza bene la zona...
 
Ultima modifica:
Ciao mi unisco e condivido la considerazione di @andreapaiola, tra l'altro noi (inteso come abitanti del Piemonte e altre regioni del nord) siamo sempre sopra ai 2.000 costantemente e la mattina troverai sempre erba umida, le scarpe come si bagnano si asciugano, anzi trovo che quelle in goretex si appesantiscono e mi danno una strana sensazione, come di avere nei piedi delle antinfortunistiche (sempre mia opinione).
Altra considerazione, ho colto il problema bgt ma le scarpe universali non esistono, rischi di avere metà una e metà l'altra senza farti un'idea di che cosa hai bisogno qualora volessi fare un upgrade.
Anche per lo zaino ti consiglio di stare sotto ai 50, guarda che per riempirlo ci vuole veramente un sacco di roba, fai prima delle prove, in altre discussioni si parla di come fare ad ottimizzare con cognizione anche senza esagerare.
 
Ciao a tutti!

Vorrei avvicinarmi al mondo del trekking, ma non ho esperienza al riguardo. Penso di iniziare con della sentieristica, passando gradualmente da delle brevi camminate a tragitti di più giorni. In futuro quando avrò più esperienza mi piacerebbe percorrere il cammino di Santiago, che per me è l'obiettivo finale da raggiungere.

Essendo alle prime armi devo ancora acquistare l'attrezzatura necessaria, e pensavo di iniziare da zaino e scarpe per procurarmi il resto (tenda, sacco a pelo, etc.) in seguito.

Per quanto riguarda lo zaino sarei orientato verso il Froclaz Trek100 50L della Decathlon. L'ho provato di presenza e mi è sembrato solido e comodo. Inoltre, il sistema di regolazione degli spallacci e l'apertura frontale sono delle vere comodità.
Cercando su internet per delle alternative più blasonate ho trovato il Ferrino Finisterre 48L e l'Osprey Stratos 50L. Sembrano sicuramente più comodi per quanto riguarda la traspirabilità, ma oltre a questo sinceramente mi sembra abbiano tutto sommato le stesse caratteristiche del Forclaz e la sostanziale differenza di prezzo mi pare ingiustificata. Scusate se ho detto un'eresia.

Riguardo alle scarpe non ho ancora le idee molto chiare. Su internet ho visto alcune scarpe della Columbia, in particolare le Canyon Point, le Peakfreak Venture Lt e le Redmond V2, ma non riesco a regolarmi molto bene. So che dovrei provarle di presenza ma nella mia città non ci sono negozi che le vendano.

Da studente non ho un budget molto ampio e preferibilmente vorrei spendere il meno possibile per iniziare il prima possibile, ma sono disposto aspettare e risparmiare per investire in dell'attrezzatura versatile e duratura, che resista nel tempo e mi permetta di crescere senza limitarmi.

Mi affido alla vostra esperienza. Magari qualcuno ha già posseduto uno di questi articoli e mi potrà dare una mano a scegliere. Quali sono le vostre esperienze? Voi come avete iniziato? Pensate che un Ferrino o un Osprey siano esagerati per un principiante?

Grazie in anticipo a tutti!


Vi lascio tutti i link per i prodotti citati:

Zaini
Forclaz Trek100: https://www.decathlon.it/p/zaino-montagna-uomo-trek100-easyfit-50l-nero/_/R-p-309807?mc=8559690&c=GRIGIO
Ferrino Finisterre: https://www.amazon.it/Ferrino-Finisterre-Zaino-Unisex-Nero/dp/B076Z74P9X/ref=cm_cr_arp_d_product_top?ie=UTF8&th=1&psc=1
Osprey Stratos: https://www.amazon.it/dp/B01IQI7X8Y/?coliid=I3OX8E2IY3GAKS&colid=1N22JI1AGCE3Z&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it

Scarpe
https://www.amazon.it/dp/B07BNVVV4R/?coliid=I1B3QKSB1IVBN0&colid=1N22JI1AGCE3Z&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it
https://www.amazon.it/dp/B01HDOSF6Q/?coliid=I3CRHMZ2XIMSJ&colid=1N22JI1AGCE3Z&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it
https://www.amazon.it/dp/B07S45C9YJ/?coliid=I3631ONDZ9VWXE&colid=1N22JI1AGCE3Z&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it
Gli articoli dove spendere un po' di più sono sicuramente 2 all'inizio: scarpe e zaino specie se si affrontano trekking di più giorni.
Per quanto riguarda le scarpe è ovvio che vanno provate. Poi dipende molto che sentieri uno fa. Io comunque preferisco una scarpa che protegga la caviglia e quindi sia almeno mid. Poi dipende molto dalla stagione affrontata. Diffido delle scarpe troppo leggere o tipo Trail running.
Per quanto riguarda lo zaino pur non avendo nulla contro Decathlon ci sono zaini di qualità molto superiore e dai prezzi più o meno uguali. Un marchio a questo proposito è tashev di cui possiedo un modello ( mount).
 
Grazie a tutti!

Mi sa che acquisterò lo zaino della Decathlon per iniziare.

Riguardo le scarpe non ho ancora deciso, ma le Salomon outline mi sembrano adatte all'uso che ne dovrei fare per il momento. Vedo se le trovo in qualche negozio e nel mentre ne provo anche altri tipi.
 
Se posso un suggerimento: non fissarti su un modello per le scarpe, soprattutto se non hai una esperienza tua specifica che ti porta a preferirlo per delle caratteristiche specifiche che hai provato e trovato adatte a te. Piuttosto fatto una idea delle caratteristiche base che cerchi (alta:bassa, dura/morbida, goretex o no, ...) poi vai in un negozio buono con un po’ di scelta e prova liberamente quello che hanno e che trovi confortevole. Le scarpe si scelgono coi piedi e non con la testa
 
Anche io batto molto i sentieri dell'Etna poiché sono tuo concittadino. Confermo quello che ho letto sopra, cioè scegliere bene anzitutto la scarpa. Io mi trovo benissimo con le Salomon, in GTX, dopo averne provate tante. Con quelle ho fatto tutto, sull'Etna, anche punti impervi e mi sono trovato benissimo. Ogni tanto faccio qualche escursione con una guida autorizzata, e il consiglio che ripete sempre è quello di avere scarpe alte, calze lunghe e pantaloni lunghi anche in piena estate. Il tutto per difendersi dalle zecche e dalle eventuali vipere (certo, solo se stanno molto vicino al suolo....se ti mordono sul polpaccio non credo che basti un calzettone..)
 
Anche io batto molto i sentieri dell'Etna poiché sono tuo concittadino. Confermo quello che ho letto sopra, cioè scegliere bene anzitutto la scarpa. Io mi trovo benissimo con le Salomon, in GTX, dopo averne provate tante. Con quelle ho fatto tutto, sull'Etna, anche punti impervi e mi sono trovato benissimo. Ogni tanto faccio qualche escursione con una guida autorizzata, e il consiglio che ripete sempre è quello di avere scarpe alte, calze lunghe e pantaloni lunghi anche in piena estate. Il tutto per difendersi dalle zecche e dalle eventuali vipere (certo, solo se stanno molto vicino al suolo....se ti mordono sul polpaccio non credo che basti un calzettone..)
Ciao mbare!

Grazie per aver condiviso la tua esperienza. Visto che giri tanto l'Etna, hai mai fatto la pista altomontana? Mi sapresti dire se delle scarpe basse sono adatte, perché dalle foto che ho trovato su internet il sentiero mi sembra abbastanza battuto e liscio, ma non si sa mai?
 
Ciao!!
La pista altomontana l'ho fatta ma non per intero. È vero che molti tratti sono ben percorribili, ma per esperienza personale vado sempre con le alte (già il sentiero per la galvarina, una volta, l'ho fatto con le Salomon basse e ne ho un po' risentito...) Oltretutto, il bello dell'altomontana è anche quello di visitare i siti di interesse lungo il cammino, in primis le grotte. Personalmente, quindi, scelgo solo scarpe alte.
 
Ciao! Anch'io sono siciliano ma per me l'arancina è femmina! Anche se sono cresciuto in montagna ho iniziato solo da un paio d'anni a comprare attrezzatura "tecnica" e fra me e la mia ragazza penso che abbiamo fatto un po' tutti gli errori dei neofiti, quindi vorrei darti qualche consiglio.
A volte tendando di risparmiare si finisce per spendere di più, perché magari si finisce per comprare la stessa cosa due volte non essendo soddisfatti del primo acquisto. Ciò non significa dover comprare ogni cosa top di gamma ma procedere passo passo.
Sicuramente inizierai con escursioni in giornata poi passerai alle notti in bivacco e dopo ancora in autonomia (in tenda o simili).
Quindi non devi acquistare tutto subito.
Per le escursioni giornaliere ti servono:
Scarpe, non prenderle low-cost, un paio di scarponcini dolomite, aku e simili costano 100-130 euro senza saldi e sono ottimi per le mezze stagioni, adatti in inverno e se sei in quota tipo sull Etna o sulle Madonie vanno bene anche in estate. Cercali con intersuola in Eva così saranno più durevoli. In ogni caso prima di comprarli provali, ogni scarpa ha la sua calzata, quando trovi quella giusta te ne accorgi subito della differenza. Per me ad esempio Columbia non calzava bene. Ti consiglio scarponcini perché mica vorrai/potrai restare sempre sul sentiero?
Zaino, non esagerare con il litraggio, 50 litri sono veramente troppi per un escursione giornaliera e volendo anche per pernottamenti. Da Decathlon mi sembra valido lo zaino mh500, lo fanno da 20,30 e 40 litri. Io con uno zaino simile Berghaus di 35 litri sto 2/3 giorni fuori in tenda con gavetta sacco e tutto, con stuoino e paleria attaccati fuori ai lati. Per le escursioni giornaliere invece mi risulta un po' grande anche se mi porto gavetta, tarp e comodità varie per fare picnic. Questo zaino volendo andrà bene anche per Santiago. Se pensi che andrai per bivacchi/ostelli prendi il 30, se pensi che andrai in tenda vai sul 40.
Abbigliamento, se non fai cose estreme va benissimo quello Decathlon, io lo uso.
Non ti scordare dei calzini tecnici.
Porta sempre un pile e un kway anche se vai a ferragosto, calzini e maglietta di ricambio.
Piccolo kit medico.
Coperta di emergenza.
Torcia frontale, non si sa mai sei in ritardo e fa buio, non prendere quella Decathlon da 4 euro o poco più perchè è come non averla e lo dico per esperienza. Con 20 euro si trovano frontali valide, io ho una petzl tikkina.

Scusate per il poema, cercavo di essere d'aiuto :)
 
Ultima modifica:
Ciao!!
La pista altomontana l'ho fatta ma non per intero. È vero che molti tratti sono ben percorribili, ma per esperienza personale vado sempre con le alte (già il sentiero per la galvarina, una volta, l'ho fatto con le Salomon basse e ne ho un po' risentito...) Oltretutto, il bello dell'altomontana è anche quello di visitare i siti di interesse lungo il cammino, in primis le grotte. Personalmente, quindi, scelgo solo scarpe alte.
Un ultima cosa, visto che sei di Catania. Per caso conosci qualche posto in cui potrei trovare le scarpe della Salomon, Columbia, etc.?
--- Aggiornamento ---

Ciao! Anch'io sono siciliano ma per me l'arancina è femmina! Anche se sono cresciuto in montagna ho iniziato solo da un paio d'anni a comprare attrezzatura "tecnica" e fra me e la mia ragazza penso che abbiamo fatto un po' tutti gli errori dei neofiti, quindi vorrei darti qualche consiglio.
A volte tendando di risparmiare si finisce per spendere di più, perché magari si finisce per comprare la stessa cosa due volte non essendo soddisfatti del primo acquisto. Ciò non significa dover comprare ogni cosa top di gamma ma procedere passo passo.
Sicuramente inizierai con escursioni in giornata poi passerai alle notti in bivacco e dopo ancora in autonomia (in tenda o simili).
Quindi non devi acquistare tutto subito.
Per le escursioni giornaliere ti servono:
Scarpe, non prenderle low-cost, un paio di scarponcini dolomite, aku e simili costano 100-130 euro senza saldi e sono ottimi per le mezze stagioni, adatti in inverno e se sei in quota tipo sull Etna o sulle Madonie vanno bene anche in estate. Cercali con intersuola in Eva così saranno più durevoli. In ogni caso prima di comprarli provali, ogni scarpa ha la sua calzata, quando trovi quella giusta te ne accorgi subito della differenza. Per me ad esempio Columbia non calzava bene. Ti consiglio scarponcini perché mica vorrai/potrai restare sempre sul sentiero?
Zaino, non esagerare con il litraggio, 50 litri sono veramente troppi per un escursione giornaliera e volendo anche per pernottamenti. Da Decathlon mi sembra valido lo zaino mh500, lo fanno da 20,30 e 40 litri. Io con uno zaino simile Berghaus di 35 litri sto 2/3 giorni fuori in tenda con gavetta sacco e tutto, con stuoino e paleria attaccati fuori ai lati. Per le escursioni giornaliere invece mi risulta un po' grande anche se mi porto gavetta, tarp e comodità varie per fare picnic. Questo zaino volendo andrà bene anche per Santiago. Se pensi che andrai per bivacchi/ostelli prendi il 30, se pensi che andrai in tenda vai sul 40.
Abbigliamento, se non fai cose estreme va benissimo quello Decathlon, io lo uso.
Non ti scordare dei calzini tecnici.
Porta sempre un pile e un kway anche se vai a ferragosto, calzini e maglietta di ricambio.
Piccolo kit medico.
Coperta di emergenza.
Torcia frontale, non si sa mai sei in ritardo e fa buio, non prendere quella Decathlon da 4 euro o poco più perchè è come non averla e lo dico per esperienza. Con 20 euro si trovano frontali valide, io ho una petzl tikkina.

Scusate per il poema, cercavo di essere d'aiuto :)
Figurati, sei stato molto esaustivo!

Ho visto l'MH500 da 40 litri, ma a dire il vero mi sembra meno completo rispetto al trek100 da 50. Però sembra più traspirante, magari di presenza mi ricredo.

Invece ho notato che molti tendono a consigliare zaini con un litraggio piccolo, ma non ne capisco il motivo. Alla fine non è meglio avere dello spazio in più per qualsiasi evenienza, soprattutto per chi è alle prime armi e magari non può permettersi dell'equipaggiamento particolarmente compatto?
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Alto Basso