Erbe spontanee commestibili/non commestibili-confronto-

Rimanendo sempre in tema Ortiche... oltre a mangiarle come verdure, nei risotti, nelle frittate... uno "snack" che adoro sono le "Ortiche Chips" ;) Semplici, veloci e secondo me molto buone.

Un filo d'olio in padella... raggiunte delle temperature elevate... si posizionano le foglie all'interno...
proprio veloce, veloce... scoppiettano un pò e poi subito via ad asciugare ;)
Un pizzico di sale e GNAM GNAM

IMG_0412.JPG
 

Il tarassaco commestibile cresce solo sotto i 600 m e diffuso gran parte su terreni coltivati ogni anno mi preparo l'estratto dai fiori (marzo) e ottimo ed ha propietà straordinarie per tutto l'organismo ve lo consiglio ed è molto facile da preparare il risultato e una crema simile al miele ed è buonissimo
 
Il tarassaco commestibile cresce solo sotto i 600 m e diffuso gran parte su terreni coltivati ogni anno mi preparo l'estratto dai fiori (marzo) e ottimo ed ha propietà straordinarie per tutto l'organismo ve lo consiglio ed è molto facile da preparare il risultato e una crema simile al miele ed è buonissimo
Già, sui terreni coltivati cresce eccome :). Ne ho estirpato un bel po' sugli asparagi il fine settimana scorso.
 
Come per i funghi, di cui vado a caccia da anni, un libro non toglie sempre i dubbi, ed è una cosa importantissima non consumare nulla che crei il minimo dubbio. L'odore, il viraggio del colore al taglio e tante altre varianti non possono essere capite dai libri anche per le erbe. Detto ciò leggere il più possibile su un argomento è utile e necessario per prove concrete anche con esperti. Un consiglio, cerca di trovare un libro che parli della flora presente nella tua regione o magari provincia, nonché cercare qualche vecchiarello con cui andare a fare pratica, parlare o riportare il raccolto con informazioni del suo habitat. Una buona passione che io per il momento ho limitato a pochissime specie famose come gli orapi, agretti, etc. Grazie della condivisione del post ...... P. S. Non so bene per le erbe, ma per i funghi quella prova di 24 ore altamente erronea. Purtroppo i funghi, soprattutto i mortali, si presentano dopo svariati giorni con i suoi effetti, e difficilmente si torna indietro se la tossina ha già attecchito (il fegato più delle volte). Anche chi è esperto, anzi più lo si è e più si presta attenzione. Andrei a leggere, fossi in te, anche le percentuali di morti per funghi e rimarrai stupito come tutti.
 
Rimanendo sempre in tema Ortiche... oltre a mangiarle come verdure, nei risotti, nelle frittate... uno "snack" che adoro sono le "Ortiche Chips" ;) Semplici, veloci e secondo me molto buone.

Un filo d'olio in padella... raggiunte delle temperature elevate... si posizionano le foglie all'interno...
proprio veloce, veloce... scoppiettano un pò e poi subito via ad asciugare ;)
Un pizzico di sale e GNAM GNAM

Vedi l'allegato 186838
Mai provate ma rimedierò, io mi faccio le foglie di piantaggine gratinate al forno, il risultato è simile:
P1000998.JPG
P1010002.JPG
 
Il tarassaco commestibile cresce solo sotto i 600 m e diffuso gran parte su terreni coltivati ogni anno mi preparo l'estratto dai fiori (marzo) e ottimo ed ha propietà straordinarie per tutto l'organismo ve lo consiglio ed è molto facile da preparare il risultato e una crema simile al miele ed è buonissimo
Ma veramente di tarassaco non commestibile mai sentito parlare né trovato in letteratura, io lo raccolgo sovente qui da me (1000Mt) sia ad uso alimentare (foglie e giovani boccioli), sia a scopo fitoterapico (radici in autunno)
 
A proposito di facili riconoscimenti ci sono alcune piante veramente semplici da individuare, riconosce re e raccogliere come ad esempio l'Alliaria, le foglie se schiacciate danno un leggero odore di aglio e si consuma fresca in insalata, nelle zuppe, io ultimamente me la sono fatta in un risotto di spontanee con germogli di luppolo, ortica, steli di cipollotto selvatico.
Qui la scheda che ho realizzato: https://puckdeiboschi.noblogs.org/post/2018/05/17/erbe-edibili-lalliaria/

e questo il pranzetto cui accennavo:

dall'alto in basso Luppolo, Cipolla, Alliaria e Ortica

P1000965.JPG

P1000968.JPG

P1000969.JPG
 
Come per i funghi, di cui vado a caccia da anni, un libro non toglie sempre i dubbi, ed è una cosa importantissima non consumare nulla che crei il minimo dubbio. L'odore, il viraggio del colore al taglio e tante altre varianti non possono essere capite dai libri anche per le erbe. Detto ciò leggere il più possibile su un argomento è utile e necessario per prove concrete anche con esperti. Un consiglio, cerca di trovare un libro che parli della flora presente nella tua regione o magari provincia, nonché cercare qualche vecchiarello con cui andare a fare pratica, parlare o riportare il raccolto con informazioni del suo habitat. Una buona passione che io per il momento ho limitato a pochissime specie famose come gli orapi, agretti, etc. Grazie della condivisione del post ...... P. S. Non so bene per le erbe, ma per i funghi quella prova di 24 ore altamente erronea. Purtroppo i funghi, soprattutto i mortali, si presentano dopo svariati giorni con i suoi effetti, e difficilmente si torna indietro se la tossina ha già attecchito (il fegato più delle volte). Anche chi è esperto, anzi più lo si è e più si presta attenzione. Andrei a leggere, fossi in te, anche le percentuali di morti per funghi e rimarrai stupito come tutti.
Confermo.
Come per i funghi, anche per le erbe spontanee meglio limitarsi a quelle di più semplice riconoscimento e che si trova facilmente nella tua zona (agretti, tarassaco, erba cipollina, asparago/salvia selvatici).
 
Ma veramente di tarassaco non commestibile mai sentito parlare né trovato in letteratura, io lo raccolgo sovente qui da me (1000Mt) sia ad uso alimentare (foglie e giovani boccioli), sia a scopo fitoterapico (radici in autunno)
Idem, dalle mie parti il Tarassaco e tutte quelle piante che gli somigliano, sono commestibili ed utilizzate. Anche quì crescono anche oltre i 1000 m.s.m ;)

Ottima la "melassa" di fiori... la prima volta ho combinato un mezzo disastro... mi pareva sempre troppo liquida e giù di zucchero, zucchero.... alla fine nel barattolo sembrava resina secca, ahahah
 
Per imparare a distinguere le piante il libro non basta. Serve qualcuno che ti fa vedere com'è fatta la pianta, il profumo, cosa si sente al tatto, le sfumature del colore, quando serve anche il gusto, il periodo di raccolta per quella zona e tante altre cose che un libro non ti può dare.
 
Ho ordinato questo libro suggerito da Daedin,
vediamo se può aiutarmi :)
Buona lettura e divertimento ;)
Non tralasciare alcuna informazione ci sia scritta, l'insieme é importante ;)

Ti aiuterà sicuramente, se é fatto con criterio troverai tutte le informazioni utili, in quelle che possiedo io viene indicato tutto, per habitat, stagioni, fiori, foglie, odori, colori, usi, possibili confusioni, ecc...
Purtroppo sul campo le stesse erbe possono presentarsi in maniera diversa e causare incertezze, é per questo che é meglio che ci sia una persona competente accanto... quando é il momento di utilizzarle realmente ;)
Perché se le guide sono "ricche" é facile perdersi qualcosa... fare confusione tra le pagine, ecc...

Nonostante per tante erbe non ci sia la possibilità di confonderle (se si ha buonsenso), sia per questioni estetiche, ma anche perché l'intera famiglia é utilizzabile, odori unici, ecc....... é sempre meglio agire con cautela.

Calcola anche che praticamente tutte le erbe sono tossiche, hanno qualcosa di nocivo... la differenza stà nel modo d'uso, cosa, come, quanto, quando e soprattutto le quantità.

Di sicuro il libro aiuta e ti puoi fare già una bella idea di ciò che ti circonda... se fossi in te, però, non aspetterei molto a cercare un corso, una persona o qualcuno che ti dia una mano concreta all'apprendimento di qualche erba. Andando per gradi, dalle più facili.... il resto pian pianino.

Conosci il discorso... é più facile insegnare qualcosa ad un bambino in quanto non é ancora condizionato da tante convinzioni, teorie, ecc... rispetto ad un adulto che ha mille cose in testa?? È la stessa cosa... se passi troppo tempo a leggere la guida ed interpretarla in una certa maniera... sarà più complicato rettificare, in caso servisse, quando vai con qualcuno ;)
 

Ultima modifica:
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
Alexander Supertramp Flora 18
lupo Flora 6
gabri99 Flora 5
D Flora 0
Outdoor Flora 7

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto