Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Esche per accensione fuoco

Io uso:
- Batuffoli di cotone imbevuti di vaselina;
- trucioli ottenuti dal legname secco in loco;
- trucioli ottenuti dal legname secco lavorati a casa ed imbevuti di olio di vaselina e riposti nella scatoletta stagna insieme al kit;
- foglie secche di ulivo (ricavate durante la raccolta di olive) imbevute con vaselina e riposte nella scatoletta stagna insieme al kit e poronte all’uso;
- striscioline di camera d’aria.

Sono poi usate come esche vegetali per accendere il fuoco:
- il famoso fungo Fomes fomentarius - Wikipedia (che non ho ancora provato);
- il fungo Boletus Tynarius (che anticamente veniva usato come esca come innesco per i fucili);
- i filamenti ricavati dalla pannocchia della pianta palustre nota come coda di gatto o Typha http://it.wikipedia.org/wiki/Typha_latifolia;
- la peluria secca di certi fiori come i cardi Specie di Carduus - Wikipedia (testato e funziona in maniera ottima),
- il midollo di piante come il sambuco;
- lo sterco secco di erbivori quali bovini ed equini (testato e funziona in maniera ottima).

Oltre alle esche già citate :).
Occhio che lo sterco equino è al 90% portatore di tetano quindi se non si è assolutamente certi di aver fatto l'antitetanica con tutti i suoi richiami e non si hanno mani senza ferite etc può essere molto pericoloso. Il tetano è un batterio anaerobico quindi può svilupparsi anche in una ferita piccola come la puntura di uno spillo.
 
Ciao a tutti.
Imbottitura degli assorbenti igienici delle ragazze (non usati naturalmente). E' eccezionale.
Inoltre un rotololino di cartone delle scatole (legato con dello spago) ed immerso nella cera fusa. All'interno del buco centrale un batufolo di cotone su cui far cadere le scintille della pietra focaia (non è una mia idea ma di un utente di questo forum e di cui non ricordo il nome, sorry). Veramente superbo.
Ciao
Nino
 
Ciao a tutti.
Imbottitura degli assorbenti igienici delle ragazze (non usati naturalmente). E' eccezionale.
Inoltre un rotololino di cartone delle scatole (legato con dello spago) ed immerso nella cera fusa. All'interno del buco centrale un batufolo di cotone su cui far cadere le scintille della pietra focaia (non è una mia idea ma di un utente di questo forum e di cui non ricordo il nome, sorry). Veramente superbo.
Ciao
Nino
Alisandre in questo stesso thread http://www.avventurosamente.it/vb/111-fuoco/10440-esche-per-accensione-fuoco.html#post164515 ne riporta uno molto similare che sia forse lei l'autrice (o la musa ispiratrice) ? Tra parentesi scout anche lei ....... ;)

Piuttosto che aprire un assorbente femminile uso le unghie come pietra focaia o l'attrito dei peli per accendere un fuoco .......... (scherzo) :lol:

Ciao, Gianluca
 
Dopo tante prove il cotone imbevuto di vaselina ha dato i risultati migliori anche in situazioni non proprio ottimali come fuoco sulla neve con legna che con molto ottimismo si poteva definire umida
 

Allegati

Occhio che lo sterco equino è al 90% portatore di tetano quindi se non si è assolutamente certi di aver fatto l'antitetanica con tutti i suoi richiami e non si hanno mani senza ferite etc può essere molto pericoloso. Il tetano è un batterio anaerobico quindi può svilupparsi anche in una ferita piccola come la puntura di uno spillo.
:si: :si: :si:

Tutto a posto con l'antitetanica.
Piuttosto per quello dei bovini sai dirmi qualcosa?
Grazie Sub.
 
Alisandre in questo stesso thread http://www.avventurosamente.it/vb/111-fuoco/10440-esche-per-accensione-fuoco.html#post164515 ne riporta uno molto similare che sia forse lei l'autrice (o la musa ispiratrice) ? Tra parentesi scout anche lei ....... ;)

Piuttosto che aprire un assorbente femminile uso le unghie come pietra focaia o l'attrito dei peli per accendere un fuoco .......... (scherzo) :lol:

Ciao, Gianluca
Ciao a tutti.
Mi spiace, non è il metodo utilizzato da Alessandra che, tra le altre cose, ho utilizzato anche io da giovane ma lasciando un po di olio sul fondo della scatoletta. Lo utilizzavamo principalmente per avere una fiamma durevole all'accensione del fuoco di vivacco serale, sopratutto se in ambiente umido.
La discussione che dico io era bella corposa e con diverse foto molto esplicative.
Ciao
Nino
 
lo sterco bovino non so se sia come quello equino come esca ma è sicuramente più sicuro dal punto di vista del tetano. Del resto i motivi sono ovvi: essendo i bovini animali da allevamento per carni e latte devo essere sani e vengono controllati, cosa che con gli equini non avviene (di fatto il mio amico veterinario equino mi ha più volte paertamente sconsigliato di mangiare qualsiasi tipo di carne equina dicendomi che non vengono controllate affatto).
 
...(di fatto il mio amico veterinario equino mi ha più volte paertamente sconsigliato di mangiare qualsiasi tipo di carne equina dicendomi che non vengono controllate affatto).
Concordo in parte. Restando nel "mio modesto parere" e conoscenza e parlando dal punto di vista di carne; quella equina non è che non venga controllata, anzi. Sono piuttosto approfonditi i controlli su nascita, allevamento e selezione. I problemi nascono sulla macellazione, più volte "smascherata" dalle autorità competenti perchè avvenuta in maniera illegale. Ma come tasso di frequenza dell'evento non c'è così tanta differenza dal bovino.

Se però parliamo di esche/cacche trovate sui sentieri allora concordo in toto. I bovini "di montagna" allo stato semi-brado, sono, credo, tutti controllati e tagliandati. I cavalli "di montagna" allo stato brado non subiscono la stessa profilassi bovina e quindi sono più "pericolosi".

Sempre nel "mio modesto parere" lo stile nature nell'accensione dei fuochi, vista anche la mia inseperienza, fallisce quasi sempre. Trovo più pratici due cubetti ecologici (che non puzzano e dovrebbero contaminare meno eventuali cibarie) accesi sopra e sotto ramoscelli secchi trovati in terra. In casi estremi una manciata di carbonella di contorno ed ecco il fuocherello.

E alle perdute...C'è sempre il caro vecchio lancia fiamme...qualcuno lo dovrà pur vendere. Forse l'unico inconveniente è che è un pò poco pratico da portare in giro.

Un saluto, Luca
 
Ultima modifica:
Bè io uso cotone e vasellina, anche dopo averlo immerso in acqua basta strizzarlo e prende fuoco solo con una scintilla! (se rimanete senza gas nell'accendino è confortante)
Di recente però ho scoperto delle palline di cotone ricoperte di cera gel (quella delle candele trasparenti) e devo dire che va molto meglio anche perchè la cera gel è solida e quindi una pallina di cotone può tenerne di più per cui bruciare più a lungo.

Un'altra soluzione che uso come "backup" è un cordino di canapa passato in padella con della normale cera bianca, che poi avvolgo intorno al fodero del coltello. Ha il duplice utilizzo cordino/esca, e devo dire che è molto comodo quando finisci o perdi l'esca primaria (brucia per meno tempo, ma sufficiente).
Ciao
Arturo
 
- il famoso fungo Fomes fomentarius - Wikipedia (che non ho ancora provato);
Io ho provato con questo (al campo scout, non datemi fuoco). Un ragazzo lo conosceva ed è arrivato con uno di sti funghi, bisogna usare la parte più spugnosa che sta verso l'esterno del fungo, l'interno sembra sughero e non va bene..
Con l'acciarino abbiamo fatto le scintille sulla spugna finchè non fa un po' di brace, poi si deve soffiare e praticamente il pezzo di spugna diventa tutto come un tizzone di brace e l'abbiamo messo nella paglia e ha preso.
In realtà avendo della paglia secca conveniva darci direttamente con l'acciarino che prendeva subito, ma vabbè!
 
Io uso la MEDA cioè il legno di pino particolarmente resinoso che si utilizzava una volta (ma anche adesso) per accendere i caminetti, le cucine economiche, i braceri ecc.
Metto foto:

Meda.jpg

(Scusate la foto, sembra uno stilllife professionale :lol:!)
 
Ciao a tutti, poco fa ho rasato il gatto, un persiano, ed ho pensato.... Chissa se il suo pelo puo fare da esca per il fuoco
Ciao Darmeck,

tempo fa mi ero posto lo stesso quesito riguardo i capelli umani. Credo siano molto simili al pelo del gatto perciò ti rimando a quella discussione:

http://www.avventurosamente.it/vb/111-fuoco/3484-capelli-per-esca.html

Tra l'altro (come al solito andando offtopic) qualcuno proponeva altri metodi per realizzare delle esche. Magari possono interessarti.

Ciao e buona giornata ;)
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
MrDoni Fuoco 10
sfoligno Fuoco 2
PocoFerrato Fuoco 22
F Fuoco 154
avrun Fuoco 33

Discussioni simili



Alto Basso