Proposta Escursione con bivacco in piemonte

Buongiorno a tutti
In queste giornate di quarantena forzata la voglia di evadere diventa sempre più insistente, ed è quindi che chiedo a chi, come me, abita in Piemonte se volesse organizzare per i prossimi tempi un escursione.
Come ho scritto nella mia presentazione, più che raggiungere la meta, preferisco godermi la camminata senza dover fare gare di tempo. Ed è per questo che vorrei organizzare un’uscita di due giorni con pernotto in tenda o altro rifugio che non sia “edificato” che preveda soprattutto la possibilità di provare e sperimentare tutto ciò che è lecito nel Bushcraft, Woodliving come lo definiva l’utente Stefanobi che purtroppo non leggo più, o qualsivoglia attività in natura.
Quindi nulla di estremo, me semplici attività tipo: accendere un fuoco con acciarino, o altra tecnica, fare un riparo con un telo? Un poncho? Appendere un amaca con Tarp o semplicemente cucinare utilizzando un pentolino, una borraccia o altro.
Quindi ricapitolando: camminata, sistemazione del campo, cazzeggi vari, cena con ciò che si è portato ma senza degenerare in grigliate pantagrueliche, cuccia, ricazzeggio mattutino e rientro pomeriggio tardi o serata.
L’ideale sarebbe; partenza sabato mattina e rientro domenica sera.
Personalmente l’ho fatto 2 volte in Val di Susa sotto il monte Pintas, posto abbastanza isolato ma alto, siamo sui 2000 metri e la sera anche d’estate la temperatura scende molto, sarebbe meglio trovare un posto più in basso e con la disponibilità di acqua.
Chi c’è?…..Interessa?...
 

NOTA AMMINISTRATORE: gli eventi proposti sono regolati dall'articolo 7 del regolamento, prendine visione. Richiedi la compilazione del modulo informativo per chiarire: le difficoltà dell'evento, l'equipaggiamento, le capacità e l'esperienza necessaria.
Organizza e partecipa agli eventi in sicurezza, con criterio, umiltà e competenza, qualità fondamentali per praticare le attività outdoor.
Buongiorno a tutti
In queste giornate di quarantena forzata la voglia di evadere diventa sempre più insistente, ed è quindi che chiedo a chi, come me, abita in Piemonte se volesse organizzare per i prossimi tempi un escursione.
Come ho scritto nella mia presentazione, più che raggiungere la meta, preferisco godermi la camminata senza dover fare gare di tempo. Ed è per questo che vorrei organizzare un’uscita di due giorni con pernotto in tenda o altro rifugio che non sia “edificato” che preveda soprattutto la possibilità di provare e sperimentare tutto ciò che è lecito nel Bushcraft, Woodliving come lo definiva l’utente Stefanobi che purtroppo non leggo più, o qualsivoglia attività in natura.
Quindi nulla di estremo, me semplici attività tipo: accendere un fuoco con acciarino, o altra tecnica, fare un riparo con un telo? Un poncho? Appendere un amaca con Tarp o semplicemente cucinare utilizzando un pentolino, una borraccia o altro.
Quindi ricapitolando: camminata, sistemazione del campo, cazzeggi vari, cena con ciò che si è portato ma senza degenerare in grigliate pantagrueliche, cuccia, ricazzeggio mattutino e rientro pomeriggio tardi o serata.
L’ideale sarebbe; partenza sabato mattina e rientro domenica sera.
Personalmente l’ho fatto 2 volte in Val di Susa sotto il monte Pintas, posto abbastanza isolato ma alto, siamo sui 2000 metri e la sera anche d’estate la temperatura scende molto, sarebbe meglio trovare un posto più in basso e con la disponibilità di acqua.
Chi c’è?…..Interessa?...
Ciao Piemonte zona?
 
Io vado spesso nel cuneese. Ma col Piemonte, rimanere in regione... è roba di km e km quindi, specifico che normalmente, essendo di Savona faccio le marittime fino alla valle Maira/Varaita senza troppi problemi. Poi, comincia a diventare lunga.
 
Io vado spesso nel cuneese. Ma col Piemonte, rimanere in regione... è roba di km e km quindi, specifico che normalmente, essendo di Savona faccio le marittime fino alla valle Maira/Varaita senza troppi problemi. Poi, comincia a diventare lunga.
Val varaita e maira sono zone che ho incrociato solo di passaggio nei miei viaggi in moto, non le conosco...motivo in più per farlo quindi! Io sono di torino città, perciò gioco forza sono obbligato a spostarmi. Anche per la val di Susa un oretta ce la metto. Se conosci un itinerario con relativa zona isolata per bivaccare io ci sono!
 
Molto bene dai, affare fatto!
Allora... io una micro tenda me la porto sempre dietro.
I bivacchi (strutture edificate) li eviterei, proprio per poter organizzare il campo in assoluta libertà evitando il più possibile altri "esseri umani".
NB: non è che sono un misantropo patologico ma, preferirei estraniarmi un attimo dalla civiltà.
Ti cerco due foto che avevo fatto nella mia precedente "avventura"
 
Io viaggio sempre in tenda. ho i cani appresso e tanto nei rifugi non posso entrare :). in alcuni bivacchi si, ma mi è capitato anni fa di trovarci persone che mi avevano detto di essere allergiche ai cani. quindi, ho dovuto raggiungere un successivo appoggio, praticamente nella notte. Da quel momento per me praticamente quasi sempre tenda. vediamo quando ci liberano e poi proviamo ad organizzare. ;)
 
Ciao, tenetemi aggiornato, io sono quasi in valle d'Aosta quindi una montagna nuova la si vede volentieri, avevo imbastito un discorso nel periodo precrisi con alcuni "valsusini" ma per ora non c'è nulla neanche di abbozzato data la precarietà della situazione.
Cmq le idee erano per quanto riguarda la uscite in giornata monte Thabor e Ambin (2 escursioni diverse) che non conosco personalmente ma solo attraverso le info sul web.
Per il trekking la proposta era mont gele' (valle d'Aosta) che se non migliora nettamente la situazione quest'anno sarà out causa l'affollamento che la caratterizza.
Queste erano praticamente chiacchiere, niente di deciso o programmato.
 
Ciao, mi intrufolo in questa discussione già aperta... anche io sto pensando di andarmene un po' in tenda finita la quarantena. Avete posti specifici (pianori, boschi, laghi) da consigliarmi? non ho particolari esigenze basta che per arrivarci non si debba camminare più di 2 ore dato che salirei da sola con acqua, cibo e necessario... Grazie!
 
Zona direi tutto il Piemonte senza problemi. Altitudine max 2500, ho buona tenda e buon sacco a pelo perciò non è un problema :) Preferirei quasi nessuno, ma sono accetti anche posti vicini a sentieri praticati, non per misantropia ma perchè andrei per scappare un po' da tutto questo caos...
 
Ultima modifica:
Questa valle è attaccata al mio paese, molto selvaggia soprattutto salendo ma si sviluppa partendo decisamente da quote abbordabili.
Il discorso tenda è molto vincolato al permesso che ti danno i vari magari che incontri quindi organizzare da casa diventa difficile.
Ti parlo di questa valle perché ha la particolarità di essere disseminata di testimonianze del passato a partire dalla preistoria fino ad oggi
https://www.valchiusella.org/sport/trekking/

Un'altra zona non frequentatissima è la val soana che fa parte del parco del gran paradiso in cui è permesso il bivacco in caso di emergenza o la tenda la metti solo nelle aree apposta
Non ti metto link perché sono quelli del parco.

Per ultimo ti consiglio quella che per me è la montagna più bella del mondo, non mi dilungo sui sentimentalismi, si chiama Monbarone e si trova nei pressi di Ivrea, la puoi raggiungere salendo da più versanti e in punta oltre al rifugio trovi un panorama bellissimo con vista aperta quasi a 360° sul canavese, biellese, vercellese, valle d'Aosta fino ad arrivare alle colline sopra Torino e oltre. Qui salvo cambio di regole da parte del gestore del rifugio la tenda la piazzi tranquilla e per saperlo basta telefonare


Scendendo verso Torino ti consiglio di chiedere ai più esperti, cercati le discussioni dei "valsusini"

Se per caso valuti la val d'Aosta si apre un mondo ma sono di parte quindi non voglio influenzati troppo.
 
  • Mi piace
Reactions: rev
Grazie mille per tutte le informazioni! Do un'occhiata :) scarto solo zone del gran paradiso perchè non voglio problemi con la forestale e perchè tanto la frequento spessissimo essendo io del Canavese! Valuto la Valchiusella!
 
Scusa canavese dove?
Dimenticavo ho fatto il giro del Monviso qualche anno fa e ricordo benissimo di aver incontrato gente con tenda nonostante ci sia un rifugio dietro l'altro, credo che ci siano dei vincoli per il campeggio ma non per il bivacco, meglio informarsi prima però.
 
Volpiano! Bazzico sempre per Rivarolo però. Sisi si può bivaccare comunque ma preferisco evitare storie. Mi interessa la zona delle valli cuneesi....
 
Ragazzi... alpi marittime.
Io sono sempre andato in tenda, ma una volta ho voluto chiedere conferma via mail e questa è la risposta cche ho ricevuto.
- A seguito della sua richiesta e-mail del 12 luglio c.m., la informiamo che nel Parco Naturale Alpi Marittime si può campeggiare per 48 ore, naturalmente non si possono accendere fuochi a terra, lavare le stoviglie nelle acque di sorgenti e negli specchi di acqua ferma. -

e pure nel parco "del lupo" è consentito il bivacco. https://www.planetmountain.com/Trekking/escursioni/itinerari/scheda.php?lang=ita&id_itinerario=1129&id_tipologia=37
 

Discussioni simili



Alto Basso