Escursioni con il cane

S

Speleoalp

Guest
Non capisco molto bene i tuoi dubbi, perché non dovresti poter fare delle escursioni con il tuo cane?
Ovviamente anche le bestie selvatiche ci penseranno due volte prima di avvicinarsi, ma lo farebbero anche solo con la tua presenza.
La sicurezza per il tuo cane è uguale, ricordiamo che i cani sono ancora animali (non come noi che abbiamo perso per strada molte cose) e se la cavano meglio che noi.

Per il resto, cosa potresti chiedere di più che trascorrere le tue esperienze in natura in compagnia del tuo fido amico??

Io vado spesso con quello di mia mamma, Taro (lupo Cecoslovacco) e anche con la Laika (mix Husky e Lupo, purtroppo morta qualche tempo fa).
Nessun problema e in montagna non hai mai avuto alcun problema, di nessun tipo. Ma sono venuti su sempre in quell'ambiente.
 
Io li porto sempre con me, l'unico problema che si presenta è la difficoltà nel dormire, non tanto per quello anziano, che non si sveglia neanche se il pericolo è ad un palmo dal suo naso, ma per quello giovane che abbaia ad una mosca ad un chilometro di distanza !!!

:)
 
Secondo voi è possibile condividere escursioni di più giorni con il vostro fido amico?
Mi sono posto l'idea per il dormire all'aperto ed essere tutelato da "attacchi brutali" notturni da animaletti che popolano i nostri boschi.

Ciao a tutti.
Vorrei fare la stessa cosa, sapreste consigliarmi un posto in veneto? Magari non molto frequentato e con possibilità di rifornirsi di acqua, molta acqua, che al peloso non basta mai...
Grazie
 
Ciao. Montagna, boschi, natura e tutto il resto con il cane assume un valore superiore. Grandissima soddisfazione e tanta tanta gioia nel vederlo scorrazzare e scoprire un mondo nuovo (per loro è un ambiente più appropriato della città).
Un piccolo consiglio: io ho due cani pastore e li ho abituati a non dare" fastidio" agli altri escursionisti quando sono sciolti (cosa che mi pare essere sempre vietata, seppur tollerata in certe occasioni) ...la loro natura comunque emerge sempre seppur mitigata dall'insegnamento e purtroppo sono veramente poche pochine le persone che comprendono la necessità del cane di stare libero...
 
Ciao :)
il mio cane è tranquillo, al limite e lo terrei al guinzaglio perché ancora cucciolone e un po' "capatosta" e non voglio rischiare di perderlo nei boschi.
Pensavo ai laghi di Fusine, in Friuli.
Ho contattato l'azienda turistica locale, che mi ha risposto
"La ringraziamo per averci contattato e con molto piacere Le rispondiamo.
I Laghi di Fusine sono un Sito di interesse Comunitario, per questo motivo non si può campeggiare ma è comunque tollerata una notte.
L'accesso ai cani è previsto con museruola e guinzaglio.
Rimaniamo a disposizione per ulteriori informazioni.
Cordiali saluti."
Come è ovvio è fatto divieto ovunque di accendere fuochi, ma questo comprende anche il farsi un the con il fornellino esbit?
Un consiglio per escursioni in Veneto?
Sto leggendo discussioni del 2008/9 e pare che l'idea di bivaccare in giro sia da escludere, peccato.
 
P.S: leggo che sui laghi hanno fatto un raduno di proprietari di grandi bovari svizzeri, penso quindi che coi cani siano tolleranti :D
 
Durante i raduni o le manifestazioni tutto cambia...non per fare polemica ma basta che guardi i motoraduni e vedrai tanta gente senza casco...eppure è legge nazionale che deve sempre essere indossato e che sia omologato e bla bla bla. Parimenti così ti hanno risposto all'agenzia turistica, ovvero: il campeggio è vietato ma una notte è tollerata = non puoi essere autorizzato al campeggio stanziale...ma in caso di emergenza è tollerato dunque: 1) cambia sempre posto, scegli un percorso e seguilo bivaccando lungo di esso. 2) monta sempre quasi a buoi e smonta subito e rapidamente alla mattina presto. 3) scegli posti defilati, tranquilli e in cui non dai noia o non cagioni intralcio ed in cui non sei in pericolo. 4) mantieni intorno alla tenda sempre un grandissimo ordine, pulizia e silenzio...come si può questionare con una persona che dimostra educazione e rispetto dei luoghi ed è stata colta dal buio?. 5) consiglio mio: non scegliere una tenda colorata, allo scopo di non attirare attenzione dovresti provvedere a non farti scorgere tanto facilmente, magari coprila con un telo mimetico se già l'hai comprata sgargiante.
Per mia esperienza non ho mai avuto problemi di sorta rispettando queste regole di buona educazione, certo tiri il concetto dell'emergenza di essere colti dal buio ma è raro che qualcuno abbia a ridire.
!!!Per quanto riguarda il fuoco: SCORDATELO! ammenochè non trovi un'area predisposta ai fuochi che non ti venga mai in mente di accenderne uno, puoi questionare quanto ti pare sul fatto che magari non è pericolo perché sei nel mezzo del letto di un fiume in secca ed intorno non hai altro che pietre ma tanto parti dal torto marcio e qualsiasi guardia non accetterebbe spiegazioni di sorta. puoi usare il fornellino a gas, a diavolina o gel per il tè...ma non è proprio accendere un fuoco e bruciare legna.
 
Ottimi consigli. Non avevo inteso a fondo quella faccenda della notte "tollerata". Bella l'idea della copertura. Tenterò di non essere notato. Lasciando tutto immacolato, spero di non incorrere nelle ire dei tutori del parco per un the caldo. Fornellino a pastiglie, nessuna grigliata :)
 
come detto in "trekking someggiato", con me oltre alla mia sherpa, asinella lolita, ho jack , pastore tedesco. ubbidientissimo, mai addestrato ma l'ho molto educato, mi segue come un'ombra, anche quando era piccolo.
sempre libero, come lolita, durante il trekking , anche la notte. non ci sono animali cattivoni nei boschi, purtroppo nei boschi ,da noi, non c'è più' niente. il problema del cane è il suo cibo, più' l'animale è grosso più' giorni di trekking più' il suo cibo pesa, tanto che ho deciso di comprare un basto per cani su internet, circa 60 euro o poco più', è una ladrata ma non avevo alternative, ora che l'ho comprato sarei in grado di farmelo.
 
Trekko sempre con il mio pastore tedesco. I cani randagi si tengono alla larga, lui se la gode e io so di poter contare su di lui sempre.
Certa gente invece la trovo proprio di intralcio!
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso