Normativa Escursioni estive in giornata

Buongiorno a tutti,

Sono qui per chiedervi un'informazione sulle escursioni estive senza pernottamento.

Ho letto e riletto molti articoli e vedo che moltissimi di voi si portano il mondo, ma non vorrei copiare lo stesso zaino di un altra persona dato che non avrebbe senso e dato che la sperienza di ognuno di noi è diversa quindi si utilizzano materiali differenti anche a seconda della zona.


Come anticipato ho già visto tutti i vostri zaini e visto molti video su Youtube dove si parlava di zaini sopra i 15kg, vorrei cercare di ridurre molto questo peso.

In passato feci un escursione primaverile di due giorni con attrezzatura tutto fuorché leggera e pur essendo stata una bella esperienza ricordo ancora la fatica per portare tutta quella roba, in più avevo costruito il kit di emergenza che praticamente non mi è servito a nulla.



Ovviamente vorrei iniziare a fare escursioni di un'intera giornata con arrivo in vetta su sentieri EE in modo da aumentare il livello e per tanto aumentare un po' il contenuto del mio zaino senza strafare.

Sono sempre partito con panini già fatti e acqua nello zaino per le mie brevi escursioni, niente cambi al massimo un antipioggia ora tutto cambia.

Mi stavo prefissando per prima cosa di mettere un cambio completo nello zaino, per sostituire una maglietta troppo sudata oppure tutto l'abbigliamento nel caso in guado finisse male.

Per quanto riguarda il meteo che potrebbe cambiare all'improvviso oppure esserci un po' più di freddo chiedo a voi.

In quota che temperature potrebbero esserci?
Tenendo conto che le escursioni sarebbero fatte in estate Luglio/Agosto e arriverei fino ad un massimo di 3000mt(non ho ancora guardato quali vette vorrei fare nelle mie zone)

All'inizio cercherei delle escursioni più o meno vicino casa, da raggiungere in auto
Massimo a 1/2h da Milano o giù di lì.

Insomma un antipioggia e un antivento basterebbero con sotto una maglietta a maniche corte?

Poi che altro portare?

KIT MEDICO: deve essere composto da qualche farmaco tipo Oki e dissenten(non si sa mai)
Poi una garza e niente più dato che suture e quant'altro non sarei proprio in grado di farle.
Inoltre nel kit medico non saprei se mettere i cerotti per le vesciche ma dubito che vengano in un giorno e comunque ho scoperto che esistono delle creme antifrizione che potrei utilizzare.


COLTELLO: Serve sempre, ma non ho intenzione di fare legna per il fuoco.

Per prima cosa so che da noi è vietato accendere fuochi ed inoltre non dovendomi accampare sarebbe una "perdita di tempo" per l'escursione in se contando che non sto facendo bushcraft.
(Da acquistare un OPINEL N°8, ho un 12 e mi sembra un po' esagerato)

Ovviamente un fischietto e una torcettina frontale per sicurezza potrebbero essere sempre utili

KIT RIPARAZIONE: penso che sia forse più utile di ago e filo da sutura nel kit di pronto soccorso.
Per kit di riparazione intendo: nastro americano e 3 fascette, ovviamente per l'eventuale riparazione dello zaino che nel caso di rottura potrebbe rovinare un rientro a casa dopo una giornata stupenda.

CIBO E ACQUA: un paio di borracce da litro, occorrenza per i panini che fare sul sentiero(pane, salsiccia, speck, formaggio a seconda di quello che voglio mangiare.

E perché no se mi girano e voglio farmi un risottino veloce potrò portare la mia gavetta con il fornelletto.

Al momento ho fatto una lista in maniera rapida e veloce perché penso che questo sia il minimo indispensabile per un uscita un po' impegnativa ma pur sempre di un giorno e con meteo bello(anche se in montagna il tempo cambia rapidamente)

quello che sicuramente lascerei a casa sono: tenda, sacco a pelo, materassino, super kit di emergenza con 1kg di corda e cordini per discese d'emergenza, coltelli dal peso di 1kg (mi piacciono? Si ma non ne vedo l'utilizzo)

Avete qualche suggerimento da darmi? Qualcosa mancherá sicuro intendo qualcosa di veramente indispensabile.

Spero che capiate il mio punto di vista e che per voi non risulti un pazzo da manicomio a viaggiare senza l'attrezzatura per qualsiasi evenienza possibile.
 
Ciao!
Per esperienza personale, per escursioni giornaliere su montagne fino ai 3000 m su sentiero (ovviamente niente itinerari alpinistici o vie d'arrampicata), l'equipaggiamento importante ed essenziale è:
guscio, pile, viveri, piccolo KIT di emergenza, torcia frontale
a questo si può aggiungere il coltello, il fornellino, cordini, nda, ecc.
 
personalmente, per una gita di un giorno (no ghiacciai, no ferrate):
camelback con 1,5 lt d'acqua, scatoletta dei viveri, uno shell (giacca impermeabile) un pile di peso diverso a seconda delle temperature/stagione, copertina di emergenza (foglio alluminio) e fischietto, piccola trousse pronto soccorso), cartina e gps. Il coltello l'ho sempre , anche se non vado con lo zaino.
a pesi di 12/13 kg ci arrivo se devo fare un trek die 2/3 gg in autonomia
quando mi legavo con corda, ramponi e picca lo zaino era sui 17kg per la salita di una vetta
 
Stavo pensando per quanto riguarda gli indumenti ad un antivento: https://www.decathlon.it/giacca-uomo-fh500-helium-wind--id_8552037.html

Come anti-pioggia ho praticamente un anti-pioggia che non è sicuramente traspirante ma non dovrebbe essere un problema con l abbigliamento tecnico.

Preferisco tenerlo distinti in modo che siano modulabili.

Inoltre ho dei pile ma sono molto leggeri e non credo vadano bene per la stagione estiva, cosa potreste consigliarmi?
Ciao!
Per quanto riguarda l'antivento non so dirti niente so dirti soltanto che conosco amici che adottano un gilet della MELLO'S e si trovano da Dio.... pile ne ho due: uno leggero della BRUGI e uno un pò più "pesante" della QUECHUA, funzionano benissimo.
 
Per me grosso modo ci sei, io aggiungerei un mezzo rotolo di carta igienica e sostituirei l'opinel con un victorinox.
Per l'antipioggia a me piace più usare un poncho, se si tratta soprattutto di EE e non EEA, ma se usi un K-way-style ricordati anche il copri-zaino.
Per il cambio ti consiglio una buona maglietta tecnica che asciuga velocemente in vetta, mentre indossi quella di scorta, per poi rindossarla in discesa (anche se è ancora un po' umida poi si scalda addosso).
Ok nastro americano e ti consiglio qualche spilla da balia.

La cosa fondamentale è valutare bene il meteo perché bastano un paio di nuvole e un po' di vento a richiedere necessario coprirsi di più in vetta.
 

Discussioni simili



Alto Basso