Escursioni notturne - Come le gestite?

Buongiorno a tutti! Mi sono recentemente avventurato in 2 o 3 escursioni notturne con un'altra persona e ci sono piaciute moltissimo. Volevo però porre una domanda a chi sicuramente è più esperto di me nel settore. In generale, ci sono cose in più che portate con voi (oltre alla torcia) a cui potrei non aver pensato?
Inoltre, come gestite eventuali cani? Per fare un esempio: l'ultima volta che siamo usciti su un sentiero segnato siamo passati di fianco ad una casa dove, evidentemente, liberano il cane durante la notte (di giorno qui non l'ho mai visto). Fortunatamente questo ci ha solo guardato stando fermo, noi siamo indietreggiati con calma e poi siam tornati da dove siamo venuti... consigli per come gestire questi incontri di notte?
Grazie mille!
 
anche a me piace fare escursioni notturne, e mi piace incontrare animali, cosa enormemente più facile di notte.
Anche io sono stato "aggredito" da un cane, stava sorvegliando un gregge di pecore e i pastori giustamente dormivano.
Non sono esperto di gestione dei cani, però mi è sembrato che fosse un po' frastornato dalle ns torce frontali che lo abbagliavano.
Pare (mai provato), che la luce stroboscopica possa infastidirli tanto da farli allontanare.
Per il resto abbiamo fatto come di giorno, tranquilli e fermi aspettando che si sfoghi, poi se ne va.
Solo una volta mi è andata male, con un pastore di piccola talgia, pensavo mi annusasse invece mi ha cagnato il polpaccio nudo. Niente di traumatico per me, non gli ho neanche dato il calcio che si meritava.
Comunque quando si cammina di notte bisogna restare sereni e rilassati, gli animali sono molti e se sono di fianco a te neanche li vedi... o prendi il pacchetto completo (incontri ed emozioni a volte forti) o niente!
 
Comunque quando si cammina di notte bisogna restare sereni e rilassati, gli animali sono molti e se sono di fianco a te neanche li vedi... o prendi il pacchetto completo (incontri ed emozioni a volte forti) o niente!
Concordo pienamente con il fatto di incontrare piu' animali, ed e' una delle cose piu' belle... il bosco e' molto piu' vivo di notte. Di cani ne incontro anche di giorno, il mio discorso era piu' sul fatto che di notte magari tendono ad essere piu' sulla difensiva? Non so quanto vedano bene al buio e magari tendo ad "umanizzare" troppo il loro comportamento :D
 
noi le notturne le abbiamo sempre fatte le periodo invernale, in questo periodo negli alpeggi non ci sono più animali perchè sono tutti nelle stalle a valle. altri cani non dovrebbero essercene, magari solo i lupi che vanno a caccia
 
i... consigli per come gestire questi incontri di notte?
Di principio penso sempre che se qualcosa di spiacevole deve capitare, capita indifferentemente da tutto e dai contesti. Andare a fare escursioni notturne é fantastico per molti motivi, meno persone, più animali, atmosfera unica, magari con la luna piena, magari in presenza di laghetti, o neve, ecc...

- lampada frontale o comunque un supporto luminoso con cui tu ti ci trovi bene, batterie cariche, ev. di riserva o un PowerBank/cavetto per la ricarica.

- consapevolezza sul comportamento, consigliato, da adottare con i vari animali, che non sono conferme di successo, ma possibilità in più di diminuire i problemi. L'unica maniera é informarsi bene sugli argomenti utili e poi sperare che vada sempre tutto in maniera accettabile.

- personalmente amo portare una vecchia copertina leggera da buttare per terra e sdraiarmi e guardare il cielo notturno. Si può fare anche senza coperta... la terra non mangia nessuno, però con lo sbalzo termico spesso ci si ritrova fradici ;)
 
- consapevolezza sul comportamento, consigliato, da adottare con i vari animali, che non sono conferme di successo, ma possibilità in più di diminuire i problemi. L'unica maniera é informarsi bene sugli argomenti utili e poi sperare che vada sempre tutto in maniera accettabile.
Ragionamento sensato, cerco di informarmi meglio sui comportamenti da tenere nelle varie situazioni

- personalmente amo portare una vecchia copertina leggera da buttare per terra e sdraiarmi e guardare il cielo notturno. Si può fare anche senza coperta... la terra non mangia nessuno, però con lo sbalzo termico spesso ci si ritrova fradici ;)
Ottima idea! Vedo di procurarmente una :)
 
scusate, faccio un intermezzo di cazzeggio,
abbastanza in tema perchè si tratta comunque di esperienze notturne con animali.
Periodo estivo, uscita in 6, giro molto bello. A 10 minuti dalle auto ci becchiamo un potente temporale estivo, al momento pensiamo "nulla di tragico, una corsettina e in 3 minuti siamo in auto",
invece... tragedia!!!
con l'acqua il sentiero si è riempito di rospi!!!
quindi se correvamo facevamo una strage, non abbiamo potuto fare altro che camminare passo passo guardandoci i piedi con le frontali, e i 10 minuti sono diventati 30... fradici
Morale: altro che animali aggressivi, cani o cinghiali, ci hanno fregato i rospi!

Consiglio sempre a tutti di provare le escursioni notturne, si fanno esperienze diverse dal solito e più intense.
 
Per ora quella che mi e' piaciuta di piu', come escursione notturna in mezzo al bosco, e' stata proprio piena di rospi e lumache (e un probile cervo che e' scappato attraversando il fiume). Un'esperienza veramente magnifica :)
 
Buongiorno a tutti! Mi sono recentemente avventurato in 2 o 3 escursioni notturne con un'altra persona e ci sono piaciute moltissimo. Volevo però porre una domanda a chi sicuramente è più esperto di me nel settore. In generale, ci sono cose in più che portate con voi (oltre alla torcia) a cui potrei non aver pensato?
Inoltre, come gestite eventuali cani? Per fare un esempio: l'ultima volta che siamo usciti su un sentiero segnato siamo passati di fianco ad una casa dove, evidentemente, liberano il cane durante la notte (di giorno qui non l'ho mai visto). Fortunatamente questo ci ha solo guardato stando fermo, noi siamo indietreggiati con calma e poi siam tornati da dove siamo venuti... consigli per come gestire questi incontri di notte?
Grazie mille!
Ho fatto qualche notturna, anche in solitaria, mai avuto problemi con i cani.
Consigli, una frontale di riserva, che se rimani senza luce sei proprio fregato, uno strato in più che la notte fa freddo, gps che non si sa mai e hai meno punti di riferimento.

Gli animali di solito scappano tra luce e rumore.
 
Io ho mangiato sia cosce di Rana, sia di Rospo Comune e sono ancora quì, ahah
Da vivi sono un pò cme le Salamandre, rilasciano una sostanza viscita più o meno tossica... ma mangiando le cosce nulla di ché ;)
 
o_O i rospi?
ora si che sono incuriosita... io so che si mangiano le rane e le cosce mi piacciono anche ma i rospi sono davvero commestibili? sul serio?
Io ho mangiato sia cosce di Rana, sia di Rospo Comune e sono ancora quì, ahah
Da vivi sono un pò cme le Salamandre, rilasciano una sostanza viscita più o meno tossica... ma mangiando le cosce nulla di ché ;)
Le sostanze tossiche si trovano nella pelle e generalmente le cosce si mangiano senza pelle.

Tuttavia delle nostri parti si mangiano SOLO le rane, MAI i rospi: un motivo ci sarà...
 
Comunque anche a noi è capitato di fare dei tratti di notte ma solo perchè non siamo arrivati al punto stabilito in tempo, prima che facesse buio...

Il bello è stato quando c'era la luna piena e le torce frontali quasi non servivano. Altre volte era bello puntare le torce frontali verso il bosco e vedere degli occhietti fosforescenti (e solo quelli) che ci guardavano...
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso