Recensione esee 4

Discussione in 'Utensili da taglio' iniziata da filippo74, 20 Maggio 2013.

  1. filippo74

    filippo74

    Dal:
    3 Maggio 2013
    ecco come si presenta la lama del mio Esee4 dopo averlo usato un giorno nel bosco.
    ruggine?
    adesso che faccio, l'ho pulito ma mi sembra strano che il filo sia gia macchiato.
    cosa ne pensate?
    usato la sera pulito la mattina dopo
     

  2. filippo74

    filippo74

    Dal:
    3 Maggio 2013
    foto

    foto
     
  3. Xinu

    Xinu

    Dal:
    3 Agosto 2009
    Località:
    Viterbo
    Nome:
    Paolo
    Le foto non si vedono, comunque è un carbonioso (l'acciaio intendo) ed è normale che si ossidi soprattutto se rimane a lungo umido o se lo usi su cibo, soprattutto se non sbaglio quelli acidi.
    non dovrebbe essere niente di allarmante basta magari quando lo metti via dargli una passata di olio (io uso la vasellina enologica così non ho problemi se dovessi usarlo sul cibo) sul filo che è l'unica parte scoperta dalla copertura.
     
  4. filippo74

    filippo74

    Dal:
    3 Maggio 2013
    ok grazie seguo tuo consiglio.....
     
  5. Sile86

    Sile86

    Dal:
    28 Gennaio 2011
    Località:
    Treviso
    Nome:
    Andrea
    troppa fatica cercare sul forum o su Google? o paura di consumare la tastiera?
     
  6. filippo74

    filippo74

    Dal:
    3 Maggio 2013
    caro sile86 esiste un nuovo pacchettino sai?
     
  7. Sile86

    Sile86

    Dal:
    28 Gennaio 2011
    Località:
    Treviso
    Nome:
    Andrea
    Caro filippo74 nel forum invece esiste il tasto cerca......credo sia la milionesima volta che viene scritto di ungere la lama con la vaselina enologica per evitare l'ossidazione.
     
  8. filippo74

    filippo74

    Dal:
    3 Maggio 2013
    la domanda non era circa la vasellina cosa che ho capito e vi ringrazio,
    ho cercato di postare le foto per capire come togliere la ruggine e se di ruggine si trattava dato che è stato usato un giorno e pulito subito il giorno dopo......
    comunque guarda ti ringrazio per la solerte raccomandazione di utilizzo del forum
     
  9. Sile86

    Sile86

    Dal:
    28 Gennaio 2011
    Località:
    Treviso
    Nome:
    Andrea
    Per un po' di ossido sul filo basta della pasta per metalli tipo sidol o iosso.....trovi anche questo sul forum.

    Ciao!
     
  10. Imperio

    Imperio

    Dal:
    15 Gennaio 2012
    Località:
    Finale
    Nome:
    Attilio
    E se proprio non si leva,vai con l'acido ! :rofl:
     
  11. filippo74

    filippo74

    Dal:
    3 Maggio 2013
    grazie mille
    vado di pasta
    poi di olio e poi lo affilo
    grazie
     
  12. kima

    kima

    Dal:
    12 Gennaio 2010
    Località:
    avigliana
    Nome:
    marco
    guarda il mio ! :lol:

    P1070356.jpg

    P1070357.jpg
     
  13. vatapa

    vatapa

    Dal:
    27 Marzo 2013
    Località:
    Napoli
    Comunque, se vuoi fare una recensione.... ben venga! :)
     
  14. Sile86

    Sile86

    Dal:
    28 Gennaio 2011
    Località:
    Treviso
    Nome:
    Andrea
    No ti conviene pulirlo col sidol poi lo affili per bene e poi li dai una passata di olio con una pezzuola.

    L'olio non rimuove l'ossido ma evita che si formi.
     
  15. filippo74

    filippo74

    Dal:
    3 Maggio 2013
    sile 86 grazie mille seguo tuo consiglio...
    kima grazie per le foto mi rincuorano pensavo di aver comprato una cinesata....o meglio avevo letto del Carbonioso ma non pensavo che uscisse subito ruggine dopo primo utilizzo.
    Detto questo per me un grande coltello nel senso che mi piace molto, poi non sono esperto quindi non mi azzardo a fare recensioni specifiche.
     
  16. kijio

    kijio

    Dal:
    19 Settembre 2011
    per me e' un gran coltello ... l'ho maltratto duramente ma:
    - regge bene a chopping/batoning di qualsiasi tipo ...
    - si riaffila che e' un piacere (io che non sono un espertone) ... bastano un po' di passate a grana fine e ridiventa affilato "quasi" come nuovo e così facendo levi anche la ruggine che eventualmente si è formata nel tempo.
    - io che sono abbastanza "negato" per lavorare il legno mi ci trovo benissimo anche per lavori "di fino".
    ... ma essendo un carbonioso si porta con se un sacco di magagne, nel senso:
    - la copertura sintetica a protezione della lama viene lasciata sui materiali che tagli ... e quindi se fai tronchetti spaccandoli per poi fare il bbq .... rimane la vernice sul legno che poi ci fai la brace ... non mi sembra il massimo (vabe' che alla fine bruci tutto e diventa brace, ma insomma ...)
    - tagliarci alimenti (o scuoiare ... anche se non sono cacciatore ...) non e' il massimo ... se sono particolarmente "appiccicosi" o resistenti al taglio ci rimane la solita patina a protezione lama sull'alimento .. o la ruggine se presente sul filo idem ... (sinceramente me ne frego della ruggine ... ma un po' meno del rivestimento platicoso ...).

    l'alternativa e' 1 - tagli e spacchi il legno coll'esee (e ti diverti) e tagli alimenti e mangi con un non carbonioso (magari più economico e magari chiudibile).

    2- cambi coltello .. ed ecco perchè .. dopo 1 anno d'uso ... ho venduto un pezzo di fegato al mercato clandestino e mi sono messo il cuore in pace con un 5 mm di stessa lunghezza lama non-carbonioso ... che ovviamente fa tutto ... bello satinato senza rivestimenti sintetici a protezione dell'acciaio carbonioso e senza pericoli di ruggine (che ripeto per me è la meno ...)

    avevo intenzione di levargli la patina protettiva .. ma se devo usare schifezze per levarla, ritrovarmelo poi rugginoso (o applicarci sopra la vasellina per protezione ed averlo viscidozzo) ... tanto vale tenerlo ed usarlo eventualmente in abbinamento ad un chiudibile.

    rimane comunque per me un gran coltello ed il suo prezzo lo vale tutto.
     
  17. kima

    kima

    Dal:
    12 Gennaio 2010
    Località:
    avigliana
    Nome:
    marco
    non hai assolutamente preso una cinesata , anzi , l'esee te lo porterai dietro ancora per tanti ma tanti anni. naturalmente con l'uso si rovinerà ma poco importa , è un coltello che merita maltrattamenti e incuria , è un pò come un fuoristrada , sporco di fango è meglio :D
    la ruggine direi che non è un grosso problema , al momento non ci ho mai dato olii o robe simili; naturalmente l'accortezza è di dargli una pulita quando rientri da un'uscita , tutto lì. il manico l'ho sempre lavato con il detersivo per i piatti , ma credo che esista qualcosa di più idoneo , boh , tanto adesso non lo lavo più perchè chissenefrega

    su questi forum trovi tante informazioni in più su questi coltelli:

    Randall's Adventure Training ® / ESEE ® Knives Official Discussion Forum

    ESEE KNIVES
     
  18. Fabiopilota

    Fabiopilota

    Dal:
    23 Gennaio 2011
    Località:
    Milano
    Nome:
    Fabio
    Bellissimo coltello, mi diresti dove lo hai acquistato?
     

Sto caricando...