Esperienza escursione bambini 6-12 anni

Salve a tutti, mi chiamo Gaia, sono una studentessa di Disegno Industriale di Roma e sto indagando sulle attività principali che svolgono i bambini nelle escursioni (escursioni di poca difficoltà che si realizzano nell'arco di una giornata). In particolare - e se qualcuno ne ha voglia - vorrei che mi raccontaste le esperienze vissute dal bambino (questo post è riferito quindi a genitori, maestri, guide), per esempio le attività che gli sono piaciute di più, le sensazioni che ha provato, e soprattutto se ha incontrato delle difficoltà (di tipo pratico, per esempio: scomodità dello zaino) durante l'escursioni. Mi rivolgo a voi perché devo progettare uno zaino per un ipotetico "piccolo esploratore", con tanto di kit (lente d'ingrandimento, bussola, mappa, etc. etc.). Il target sono quindi i piccolini tra i 6 e i 12 anni; il mio scopo è quello di trovare un modo per rendere lo zainetto interattivo, un gioco, un compagno di avventura per il bambino, un oggetto che lo aiuti nella sua esplorazione.
Spero che qualcuno abbia voglia di aiutarmi raccontandomi le proprie esperienze e quelle vissute dai piccolini, vi ringrazio in anticipo :)
Gaia
 
ciao. io ho 2 figli di 8 e 9 anni. Vengono in montagna da sempre, iniziato a portarli sullo zaino poi passeggini cross e da quando hanno 4 anni con le loro gambe. Siamo riusciti a trasmettergli quel senso di libertà e consapevolezza che ci vuole..
Come zaino usano dei Vaude da 14lt. e si portano i loro indumenti e la loro acqua, poi sempre si portano qualche gioco che puo essere da omini lego, macchinine, binocolo, walkie tolkie..non è mai la stessa cosa..
Amano molto anche avere corde, cordini, un coltellino..
 
ciao. io ho 2 figli di 8 e 9 anni. Vengono in montagna da sempre, iniziato a portarli sullo zaino poi passeggini cross e da quando hanno 4 anni con le loro gambe. Siamo riusciti a trasmettergli quel senso di libertà e consapevolezza che ci vuole..
Come zaino usano dei Vaude da 14lt. e si portano i loro indumenti e la loro acqua, poi sempre si portano qualche gioco che puo essere da omini lego, macchinine, binocolo, walkie tolkie..non è mai la stessa cosa..
Amano molto anche avere corde, cordini, un coltellino..
Grazie mille per l'aiuto! :)
 
Allora io ho due bambine 9 e 6 anni da sempre con me nelle camminate insieme alla nostra cagnolona (il ruolo del cane è fondamentale estremamente protettiva da loro un senso di sicurezza spesso le aiuta nei passaggi in salita ed è il loro compagno di giochi preferito )inizialmente niente zaino per loro per non stancarle e impegnarle ulteriormente se all'inizio si prova fatica non ci si diverte e diventa una brutta esperienza camminare alla loro età è gia' impegnativo in seguito sempre per non caricare eccessivamente spalle e schiena sono passate a marsupi e marsupioni per acqua e impermeabili un binocolo compatto confezione di caramelle mashmallow un coltellino svizzero kit di cerotti ossigenata asciugamani leggeri in microfibra retino e sacchetti (la pattumiera tassativo devono imparare a portarla fuori dal bosco)salviette e fazzolettini.....tra le attività preferite raccolte varie foglie sassi radici castagne e fotografare i vari animaletti del bosco e sottobosco, bastone da passeggio fai da te ....adesso la grande sta iniziando a usare uno dei miei zainetti molto compatto della tasmanian Tiger l'essential ciao spero di essere stato utile
 
Come esperienza personale posso dirti che, e parlo di due bambini maschio e femmina che si passano un paio d'anni, entrambi in età elementare, hanno cominciato a venire a camminare con me e la mia ragazza da un paio d'anni; prima dalle nostre parti, in escursioni unicamente primaverili/estive, e da quest'estate sulle meravigliose montagne del Friuli; con nostro grande stupore e soddisfazione non si sono MAI lamentati nemmeno per un secondo e credo che i piccoli accorgimenti presi da noi adulti per loro abbiano funzionato alla grande: di base loro devono avvertire la cose come un avventura continua, durante la quale possano credersi totalmente indipendenti e "andare soli". Quindi; un opinel a punta arrotondata a testa, radio PMR con le quali si parlano e comunque sono sempre in contatto con noi "grandi" e siccome entrambi hanno (ahimé aggingo) un smartphone senza sim, gli ho installato Locus Maps e gli ho insegnato ad utilizzarlo anche nel caso in cui avessero problemi a non trovare la strada (così ho unito l'utile al dilettevole).
Ci tengo a precisare che io e la mamma non siamo pazzi; loro stanno magari qualche centinaio di metri davanti a noi con il loro bravo zaino così da sentirsi ancor più indipendenti, magari quando il sentiero fa qualche deviazione per riagganciarsi più avanti loro prendono una strada e noi l'altra; hanno imparato a seguire il sentiero sulle mappe e GPS tanto da sapere sempre dove sono e dove devono andare! Ti assicuro che il tutto FUNZIONA!!!
 
Allora io ho due bambine 9 e 6 anni da sempre con me nelle camminate insieme alla nostra cagnolona (il ruolo del cane è fondamentale estremamente protettiva da loro un senso di sicurezza spesso le aiuta nei passaggi in salita ed è il loro compagno di giochi preferito )inizialmente niente zaino per loro per non stancarle e impegnarle ulteriormente se all'inizio si prova fatica non ci si diverte e diventa una brutta esperienza camminare alla loro età è gia' impegnativo in seguito sempre per non caricare eccessivamente spalle e schiena sono passate a marsupi e marsupioni per acqua e impermeabili un binocolo compatto confezione di caramelle mashmallow un coltellino svizzero kit di cerotti ossigenata asciugamani leggeri in microfibra retino e sacchetti (la pattumiera tassativo devono imparare a portarla fuori dal bosco)salviette e fazzolettini.....tra le attività preferite raccolte varie foglie sassi radici castagne e fotografare i vari animaletti del bosco e sottobosco, bastone da passeggio fai da te ....adesso la grande sta iniziando a usare uno dei miei zainetti molto compatto della tasmanian Tiger l'essential ciao spero di essere stato utile
Risposta più che esaustiva! Grazie mille per l'aiuto :)
 
Come esperienza personale posso dirti che, e parlo di due bambini maschio e femmina che si passano un paio d'anni, entrambi in età elementare, hanno cominciato a venire a camminare con me e la mia ragazza da un paio d'anni; prima dalle nostre parti, in escursioni unicamente primaverili/estive, e da quest'estate sulle meravigliose montagne del Friuli; con nostro grande stupore e soddisfazione non si sono MAI lamentati nemmeno per un secondo e credo che i piccoli accorgimenti presi da noi adulti per loro abbiano funzionato alla grande: di base loro devono avvertire la cose come un avventura continua, durante la quale possano credersi totalmente indipendenti e "andare soli". Quindi; un opinel a punta arrotondata a testa, radio PMR con le quali si parlano e comunque sono sempre in contatto con noi "grandi" e siccome entrambi hanno (ahimé aggingo) un smartphone senza sim, gli ho installato Locus Maps e gli ho insegnato ad utilizzarlo anche nel caso in cui avessero problemi a non trovare la strada (così ho unito l'utile al dilettevole).
Ci tengo a precisare che io e la mamma non siamo pazzi; loro stanno magari qualche centinaio di metri davanti a noi con il loro bravo zaino così da sentirsi ancor più indipendenti, magari quando il sentiero fa qualche deviazione per riagganciarsi più avanti loro prendono una strada e noi l'altra; hanno imparato a seguire il sentiero sulle mappe e GPS tanto da sapere sempre dove sono e dove devono andare! Ti assicuro che il tutto FUNZIONA!!!
Grazie davvero per il commento :) mi sarà senz'altro d'aiuto ;)
 
Io ho ripreso a camminare da poco, e sto portandomi moglie efiglia di 11 anni. All'inizio si lamentava, ora viaggia tranquillamente per 12/14 km con il suo zainetto, che contiene qualche indmento, l'acqua, qualche alimento, fazzolettini usa e getta e binocolo o macchina fotogrtafica a se conda i casi. Sta scoprendo lo smartphone per tracciare il percorso così poi lo rivediamo sul pc e lo commentiamo. L'ho appassionata ai funghi così e anche un modo per discutere di piante e vegetazione.... Devo dire che la vedo anche lei interessata felicemente
 
Io ho ripreso a camminare da poco, e sto portandomi moglie efiglia di 11 anni. All'inizio si lamentava, ora viaggia tranquillamente per 12/14 km con il suo zainetto, che contiene qualche indmento, l'acqua, qualche alimento, fazzolettini usa e getta e binocolo o macchina fotogrtafica a se conda i casi. Sta scoprendo lo smartphone per tracciare il percorso così poi lo rivediamo sul pc e lo commentiamo. L'ho appassionata ai funghi così e anche un modo per discutere di piante e vegetazione.... Devo dire che la vedo anche lei interessata felicemente
Dimenticavo le piace usare i bastoncini, così uno zainetto che devi progettare consiglierei un modo pratico di agganciarli e si chiama Gaia come te! :si:
 
Anch'io ho due figli che abbiamo portato in giro in montagna fin dai 7-8 anni in giri facili; ora hanno l'uno 26 e l'altra 23 anni. Con noi hanno imparato ad amare la natura in sentieri turistici a Genova, a Rhemes e in Piemonte, in particolare a Sauze d'Oulx. Nei quattro zaini (mio+quello della moglie + i loro piccoli zainetti non mancava mai la borraccia, mini kit di acqua ossigenata, cerotti, garzette ecc., fazzoletti, merende, posatine da campeggio, walkie talkie, giochi, telo per stendersi sui prati e Topolino. La gita più emozionante che ricordano fu quella in Val di Rhemes con le marmotte stranamente per nulla intimorite a pochi metri che si mangiavano residui di mela avanzati (si lo so che non si deve dare cibo ai selvatici, ma ditelo a due bambini emozionatissimi da quell'incontro inaspettato).
 
Io ho ripreso a camminare da poco, e sto portandomi moglie efiglia di 11 anni. All'inizio si lamentava, ora viaggia tranquillamente per 12/14 km con il suo zainetto, che contiene qualche indmento, l'acqua, qualche alimento, fazzolettini usa e getta e binocolo o macchina fotogrtafica a se conda i casi. Sta scoprendo lo smartphone per tracciare il percorso così poi lo rivediamo sul pc e lo commentiamo. L'ho appassionata ai funghi così e anche un modo per discutere di piante e vegetazione.... Devo dire che la vedo anche lei interessata felicemente
Grazie per il tuo commento! :) Per la funzione "aggancia-sgancia oggetti ci sto già pensando, sarebbe molto utile per i bambini poter tenere a portata di mano gli strumenti più usati, senza dover scomodarsi ad aprire lo zaino :)
 
Anch'io ho due figli che abbiamo portato in giro in montagna fin dai 7-8 anni in giri facili; ora hanno l'uno 26 e l'altra 23 anni. Con noi hanno imparato ad amare la natura in sentieri turistici a Genova, a Rhemes e in Piemonte, in particolare a Sauze d'Oulx. Nei quattro zaini (mio+quello della moglie + i loro piccoli zainetti non mancava mai la borraccia, mini kit di acqua ossigenata, cerotti, garzette ecc., fazzoletti, merende, posatine da campeggio, walkie talkie, giochi, telo per stendersi sui prati e Topolino. La gita più emozionante che ricordano fu quella in Val di Rhemes con le marmotte stranamente per nulla intimorite a pochi metri che si mangiavano residui di mela avanzati (si lo so che non si deve dare cibo ai selvatici, ma ditelo a due bambini emozionatissimi da quell'incontro inaspettato).
Grazie per avermi raccontato la vostra esperienza :D
 
Grazie per il tuo commento! :) Per la funzione "aggancia-sgancia oggetti ci sto già pensando, sarebbe molto utile per i bambini poter tenere a portata di mano gli strumenti più usati, senza dover scomodarsi ad aprire lo zaino :)
Senza offesa ma, opinione personale, avere "cose" appese allo zaino, a prescindere che siano saldamente appese o libere di "ballonzolare", non dovrebbe essere la scelta primaria per la collocazione degli oggetti, in primo luogo per non rischiare di perderli in secondo luogo perché dai più punti a cui eventuali rami, rametti e quant'altro, possono "appigliarsi", in secondo luogo per un discorso puramente "filosofico", nel senso che, ripeto opinione personale nulla di più, una uscita, soprattutto a quell'età, non è una gara a chi arriva prima, da cui non "perdere tempo" a tirare fuori un qualcosa, ma una "esperienza" dove anche i 5 minuti persi per aprire lo zaino e prendere la borraccia ti permette di fermarti e guardarti intorno.

Intendiamoci, non è una critica ma solo una considerazione.

Ciao :si:, Gianluca
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
kamillo Trekking con i bambini 0

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso