Recensione Extrema Ratio BD4R

Bel video, come sempre del resto ;), ed è bello vedere un ER che finalmente ha forme lineari e non arzigogolate.
Bene anche il manico, in alluminio e non nel pessimo forprene.

Mentre guardavo il video, pensavo che potesse andare bene in cucina e tu puntualmente poi l'hai detto :biggrin:

Anche il prezzo alla fine, per essere un ER, è abbordabile (non sballato come il loro solito... :wall:)
 
Grazie Ermanno per questa recensione. Mi ripeto: scelte di coltelli mai banali, riesci sempre a incuriosirmi, anche quando - come in questo caso - parli di marchi e tipologie di coltelli che di norma non incontrano il mio gusto.
Per un utilizzo in cucina sembra molto performante.
Per lo "stabbing" e la difesa, scopo per cui è dichiaratamente stato progettato (impiego discutibile per civili, e lo dico da innamorato perso di balisong, stiletti italiani e similari, comunque ha poco senso parlarne in questa sede) potrebbe essere valido, anche se personalmente mi lascia perplesso l'assenza di una guardia che impedisca lo scivolamento della mano sulla lama in combinazione con un manico si lungo ma molto poco grippante. Mi piacciono invece la geometria e la lunghezza della lama (appropriate per uno "stabber"), la clip deep carry e la complessiva buona tascabilitá nonostante gli oltre 15cm di lunghezza da chiuso, il peso e lo spessore contenuti. Questo sistema d'apertura a me non piace, bene però che sia possibile usarlo come se avesse un "wave" per estrarlo già aperto dalla tasca (secondo me cosa assolutamente imprescindibile per un coltello da difesa, dove la velocità di estrazione è tutto). Prezzo non esagerato in assoluto ma comunque elevato rispetto ai contenuti offerti (N690co, manico in alluminio, semplici bronzine) e ad una concorrenza agguerritissima in quella fascia di prezzo. Non lo comprerei ma lo trovo comunque un passo avanti da parte di Extrema Ratio.
 
Ultima modifica:
Come al.solito complimentri per la solita precisa recensione premetto che non amo questa tipologia di coltello e ancora meno se si tratta di extrema ratio ma e solo per mio gusto personale pero' mi sento di fare un paio di considerazioni puramente tecnico-pratiche.
Partiamo dal fatto che e un coltello da difesa e per quello che ho visto e di seguito tu hai spiegato l' apertura a una mano ( carattetistica essenziale per un coltello di questa tipologia) non e delle migliori anzi abbastanza difficoltosa nonostante la fluidita' della lama in uscita, secondo punto l'utilizzo in cucina, a mio avviso puo' andare bene solo a sbucciare una mela per l' utilizzo sul tagliere lo sconiglerei per il.fatto che tra lama e manico non esite un o spazio per far appoggiare bene la lama al piano.di taglio quindi a parte la forms che mi sembre accettabile per il resto lo trovo in linea co le solite tipologie del marchio
 
mi sento di fare un paio di considerazioni puramente tecnico-pratiche.
Partiamo dal fatto che e un coltello da difesa e per quello che ho visto e di seguito tu hai spiegato l' apertura a una mano ( carattetistica essenziale per un coltello di questa tipologia) non e delle migliori anzi abbastanza difficoltosa nonostante la fluidita' della lama in uscita,

Su questo, pienamente d'accordo: se teoricamente è un coltello da "difesa personale", l'apertura deve essere molto più veloce e pratica.

secondo punto l'utilizzo in cucina, a mio avviso puo' andare bene solo a sbucciare una mela per l' utilizzo sul tagliere lo sconiglerei per il.fatto che tra lama e manico non esite un o spazio per far appoggiare bene la lama al piano.

Su questo sono un po' meno d'accordo.

Ad esempio anche il coltello giapponese da cucina "yanagiba" non ha molto spazio tra lama e manico e non tutte le tipologie di coltello da cucina devono permettere di per far appoggiare bene la lama al piano.

Un esempio di yanagiba (che io uso in cucina quando preparo il pesce):
kai-wasabi-6724y-yanagiba1-z.jpg
 
Su questo, pienamente d'accordo: se teoricamente è un coltello da "difesa personale", l'apertura deve essere molto più veloce e pratica.



Su questo sono un po' meno d'accordo.

Ad esempio anche il coltello giapponese da cucina "yanagiba" non ha molto spazio tra lama e manico e non tutte le tipologie di coltello da cucina devono permettere di per far appoggiare bene la lama al piano.

Un esempio di yanagiba (che io uso in cucina quando preparo il pesce):
kai-wasabi-6724y-yanagiba1-z.jpg
Questo va bene ma scusa se mi permetto ma dopo35 anni di ristorazione ti posso assicurare che l'uso del coltello sul tagliere deve avere questa caratteristica non e una questione di punti di vista poi per carita' ognuno e libero di usare il coltello che vuole ma sono fatti apposta cosi' per lo scopo
 
Questo va bene ma scusa se mi permetto ma dopo35 anni di ristorazione ti posso assicurare che l'uso del coltello sul tagliere deve avere questa caratteristica non e una questione di punti di vista poi per carita' ognuno e libero di usare il coltello che vuole ma sono fatti apposta cosi' per lo scopo

Ma su questo sono d'accordissimo; per "uso sul tagliere" intendo questo:
new_santoku_bread_large_beauty_2_1.jpeg


e quando la lama arriva in fondo al tagliere le dita devono rimanere sollevate dal piano (questo è un santoku) mentre per lavorare il pesce non faccio così come sopra :)
 
Corso di Orientamento
Alto Basso