Fare lo zaino, ripetizioni a chi non ce la può fare.

Ciao. Mi chiamo Andrea. Sono un nuovo nell'ambiente e mi sto preparando per un trekking in Corsica il prossimo anno. Sto "studiando" la parte sul fornello e ho trovato il tuo articolo molto interessante.
Non ho capito però se il fornello è completamente costruito da te o se si acquista una base e poi lo si modifica.

Ecco cosa metto normalmente nello zaino, è quello che ho messo in una escursione il 27 settembre con tappa a 2300 m, su c'era un poca di neve per terra.

Vedi l'allegato 136950
1- tenda ferrino lightent 2
2- stuoino
3- sacco a pelo forclaz 5°
4-kit per cottura e fornello ad alcool tutto compreso
5- bottiglietta alcool bastante per cucinare per due persone per 3-4 giorni
6- pacchetto col cibo per una persona per 2 giorni
7- ricambio vestiti: 1 mutanda, una maglietta termica traspirante, 2 paia di calzini, una calzamaglia tecnica traspirante (funge anche da eventuale cambio pantaloni)
8- poncho
9-coltellame vario e pietre per affilare tascabili (dc4 + piccola Arkansas), io avevo con me il bushman e il segaccio bacho , volendo possono essere superflui in base alle tue necessità e basta il semplicissimo victorinox
10- kit prontosoccorso, munito di pacchetto per tagli e traumi, pacchetto medicinali per emergenze, pacchetto disinfettanti vari e cazzatine eventuali, spazzolino da denti e un pezzetto di filo interdentale se ti da fastidio un pezzetto incastrato nei denti(senza dentifricio, tanto per due giorni non serve basta l'acqua, il sapone non lo uso in escursione risolvo stando sporco e mi lavo a casa )
11- questo è un pacchetto emergenze che è assolutamente facoltativo e non indispensabile ma tanto pesa poco , c'è dentro un firesteel , alcune esche per il fuoco come cotone vaselinato, charcloth, un pezzo lungo di nastro telato forte per molti usi dalle riparazioni alla tenda e zaino a molto altro, alcune spille da balia e alcuni occhielli a vite , bussola e ... scatoletto di petardi magnum che non si sa mai :D che la volta precedente ho dovuto rompere il sedere a bastonate a un cagnone da pastore che non aveva intenzioni amichevoli e ha proprio cercato di mordere.
12- lampadina frontale
13- n° 2 sacchi della spazzatura industriali , hanno molti usi , ma principalmente per chiudere dentro gli zaini e tenerli asciutti fuori dalla tenda perché dentro non ci stanno entrambi
14- un po di metri di paracord senza esagerare
15- 2 pacchi fazzoletti
16- n°1 pile
17- n° 1 softshell antivento
18- guanti lavoro
19- bstina documenti-soldi- cellulare-chiavi auto
20-cappello lana
21- bottiglia di acqua 1,5 lt

Così lo zaino pesa 11,2 kg e miavanza spazio per aggiungere ad esempio cibo per più giorni senza problemi e una delle tasche laterali e totalmente vuota
chiaramente in base al periodo dell'anno , condizioni meteo e tipo di escursione posso limare un po di peso, per esempio mi porto dietro solo il victorinox, lascio a casa il kit emergenze paranoiche :p che tanto pesa pochissimo, se siamo in estate e non fa troppo freddo mi basta la softshell ed elimino il pile

P.S. per farci stare tutto secondo me fraccandolo dentro un po ci sta pure in un 40 lt

P.P.S. quello che è contenuto nel kit per cucinare lo puoi vedere descritto in dettaglio in questo post http://www.avventurosamente.it/xf/threads/il-mio-sistema-di-cottura-ad-alcool.40527/


Vedi l'allegato 136951

Vedi l'allegato 136952
 
No il fornello è completamente autocostruito partendo da semplici lattine di coca cola
trovi tutte le spiegazioni su come costruirlo se vai su youtube e cerchi i fornelli di tektoba
 
Per un paio di giorni io non porto il cambio a parte le calze e il pigiama.
poi il cibo lo metto dentro la gavetta e risparmi un po di spazio.
il resto ben stipato, con le cose che servono più facilmente in alto.
Ho uno zaino da 40 litri :)
 
Per un paio di giorni io non porto il cambio a parte le calze e il pigiama.
io il pigiama non lo porto neanche in campeggio, a ir la verita lo uso solo in inverno a casa e neanche sempre, alle volte mi sento un troglodito.
o nudo o al max mi porto una tuta piu o meno leggera che posso utilizzare sotto l'abbigliamento principale se sento freddo o senza lo stesso che poi legherò fuori dallo zaino se il caldo è eccessivo.

per una 3gg-2notti riesco a far star tutto in uno zaino da circa 40-50lt cosi come alle volte invece riempio un utilitaria o riempivo il suzuki in foto senza sedili dietro e con carico sul portapacchi a secondo del motivo dell'escursione...

dal forum ho tratto e traggo un infinità di spunti, ma mi metto a ridere (se non mi parte la bestemmia) a leggere sempre le stesse domande su quanti lt son necessari per far questo o l'altro quando basterebbe calcolare l'attrezzatura in possesso o che uno si puo permettere o di cui necessità per le proprie esigenze , poggiando il tutto su un tavolo o piu meno facendosi i "conti su carta"

le esigenze son troppo personali e variabili, la verità assoluta non la tiene nessuno.


4 l d'acqua + sacco a pelo già a occhio e croce dovrebbero riempire tutto uno zaino da 35 l! Anch'io resto ammirato e stupefatto, per non dire incredulo dall'abilità di certe persone (tante) che scrivono di stipare in così piccoli volumi anche scatolette, filoni di pane etc. e magari stando sotto i 7/8 kg. E poi non capisco come sia possibile non comprendere anche un pile e un guscio visto il tempo sempre imprevedibile della montagna.
quindi il sacco a pelo ingombra la bellezza di 31lt??
per carità io ancora posseggo 4 sacchi da campeggio effettivamente così ingombranti,
refusi delle vacanze in campeggio da bambino (quanti bei ricordi in 4 con mio padre che guidava la renault 21 stipata all'inverosimile portapacchi compresi, che certi extracomunitari dei giorni nostri ci facevan un baffo; io e mio sorella piazzati dietri fra una borsa e l'altra per decine di ore di viaggio)
ma non ho mai neanche pensato di mettere un mostro del genere dentro lo zaino


questo è il cinese che sto utilizzando ultimamente e relativa lista di ciò che ci piazzo dentro:
https://www.gearbest.com/backpacks/pp_470583.html?wid=1433363#goodsDetail

tenda (flytop 4 stagioni) + telo sottotenda Aotu
autogonfiante forclaz 400 L (che ingombra già parecchio)
sacco Forclaz trek 500 +15
Popote da 1 del deca con dentro la pirolitica Intey
2 cuscini gonfiabili, un plaid ed un paio di tovaglie in microfibra

nella secondaria stipo 2-3lt di acqua, cibo e cambi(intimo), per una 3gg
nelle tasche laterali, nel marsupio e in una tasca aggiuntiva metto tutto il resto, compreso 3 torce, una mirrorless con 4 ottiche, powerbank, mini-kit primo soccorso, kit d'emergenza....
all'esterno lego soltanto il tripode della fotocamera ed il CCF del decathlon ed un eventuale giacca

ok,sembra scoppiare ed è pieno come un uovo in ogni anfratto possibile, ma parliamo di uno zaino che arriva a 50lt (si e no) sfruttando per bene le sue sacche ed il marsupio esterno.


tutto "cinesissimo" e comprato per pochi soldi aspettando le superofferte che spesso i vari dealers ad occhi a mandorla propongono (gearbest-bangood-aliexpress- etc. etc.)
quindi con un po di pazienza non serve farsi un mutuo per aver roba decente e poco ingombrante... poi si può ancor scendere parecchio scegliendo soluzioni ultralight non tanto piu costose ma magari un filino meno pratiche o comode.



in questo cosino:
https://www.gearbest.com/backpacks/pp_248237.html?wid=1433363#goodsDetail

con l'aggiunta di 2 pouch diqueste piazzate ai lati:
https://www.gearbest.com/other-sports-gadgets/pp_719927.html?wid=1433363

riesco a metter il necessario per passare 1-2 notti in estate, ma limitandomi parecchio e d evitando la tenda in favore dell'amaca con zanzariera...
almeno in teoria visto che ancora sto testando l'uso dell'amaca per le uscite, ma il necessario ci entra tranne il tappetino che sta all'esterno)

in alternativa è valido per un uscita simile a bushcraft piazzando all'esterno ,segaccio-accetta etc.


alle volte invece vorrei con me l'Iveco daily con le sovrasponde, ma provateci voi a far entrare un Dobson da 200x1200mm in uno zaino:rofl::lol::rofl:
in tal caso son apertissimo a suggerimenti visto che me lo devo portare dietro fra 7gg e devo cercare un posto in Sicilia quanto piu lontano dall'inquinamento luminoso delle città e ancor più delle zone balneari in estate :gover:
 
Ultima modifica:
Io ho le capsule di dragonball quindi sto apposto.

Scherzi a parte, oltre ad essere personalissime le esigenze di ognuno di noi contano tanto anche le esperienze personali pregresse. Io son passato dal portarmi mezza casa a ora che magari mi accorgo che mi manca qualcosa.
Ad esempio, sembrerò uno zozzone, ma io mi porterò dietro 3 paia di calzini ed una sola mutanda per star fuori 5 giorni. Quella utilizzata, un paio di giorni almeno :mumble:, una lavata al fontanile e via.
Poi, con gli anni, ho acquistato attrezzatura più piccola e leggera, ed ora riesco a mettere tutto in uno zaino da 32 lt.
Questo non vuol dire che servono cose super tecniche e costose. Basta sapersi un po' arrangiare e, alcune volte, non dar troppa retta ai forum :biggrin:
Per fare un esempio nel mio zaino da 32 litri c'è una tenda monotelo anche un po' bruttina che fa condensa dove non ci puoi stare nemmeno seduto. Però io nella tenda ci devo solo dormire e mentre lo faccio di solito sto sdraiato, la mattina la rivolto come un calzino e la faccio asciugare. Il tutto, picchetti compresi, pesa 960 g ed occupa un niente.
 
Io dopo 16 anni di scautismo ho imparato ad apprezzare i kg in meno di rumenta da portarmi sulle spalle..
Di solito uso un 45l (perché il 70 non ce la fa più) per qualsiasi giro o campo che dura più di 3 giorni..
La tenda sta fuori in una sacca stagna, così come lo stuoino in ccf del deca (senza sacca).
Dentro ci va il sacco a pelo (estivo per il 90% delle occasioni dato che soffro il caldo) che chiuso e compresso diventa un salsicciotto di 25x15cm, i cambi che di solito sono due x mutande, calze e magliette "tecniche", seguendo la regola "uno addosso, uno nel fosso ed uno se ti caghi addosso", quindi un cambio completo per quando si fa il bucato + 1 cambio completo in caso di emergenza, materiale "sanitario" che di solito consiste in spazzolino, dentifricio ed un buon pezzo di Marsiglia, più un asciugamano piccolo di quelli sintetici...
Protezione dal freddo dipende dalla stagione, vario dalla giacca in pile della Helikon-Tex al primaloft alla felpa così leggera che è inutile passando da pile vari a softshell o il classico maglione scout di lana..
Guscio a seconda delle previsioni, paclite se non è prevista pioggia oppure performance shell o gtx inglese se invece da acqua..

A tutto ciò aggiungo gavetta in titanio + eventuale fornello trangia + alcool, strumenti da taglio (cudeman, sega, coltelli da intaglio), poncho, amaca e tarp (al posto della tenda), eventuale costume da bagno + asciugamano grosso sempre sintetico in caso di campo scout..

Il sacco a pelo ed i cambi sono chiusi in sacchette di tela apposite, che a loro volta sono chiuse in una sacca stagna da 40L all'interno dello zaino in modo da avere sempre un cambio ed un sacco a pelo asciutto a fine giornata.. Il resto del materiale che si può inzuppare sta nello zaino fuori dalla sacca..

È un sistema laborioso ma mi permette di avere un po' di modularità, molti oggetti sono già chiusi nelle loro sacche, quindi farmi lo zaino risulta molto semplice (prendo la sacchetta che mi serve e la lancio nello zaino)..

Magari tra qualche giorno posterò un paio di foto
 
La tematica sollevata da Mattia di tanto in tanto tocca eccome anche a me ...
... spesso mi ci trovo con le cerniere tirate quasi che saltano, i cordini con roba appesa dappertutto che non so più dove mettercela tanto da ciondolare ogni passo e rimbalzare dappertutto quasi da scombussolare la camminata ... e allora a stringere, compensare , bilanciare, ottimizzare pesi e volumi con algoritmi da missione spaziale ! ;)

Eppure c'e' gente che riesce farci stare accessori multimediali con cannoni fotografici lunghi 1 metro oltre alle suddette comodità per bivaccare, materiale da sicura x affrontare pareti rocciose e glaciali e chi più ne ha più ne metta ...
E lo stoccaggio del cibo in più giorni , anche quello è un bel mistero ... tanto da farmi venire il dubbio di essermi perso per strada il lancio di qualche innovativa stampante 3D da trekking che sforna panini imbottiti nonchè primi e secondi piatti già pronti e fumanti da consumare all'istante interfacciata wi-fi con smartphone di ultimissima generazione dai quali si digita il menù della giornata ... :rofl::biggrin:


:lol::biggrin::rofl:

Apperò, sto' thread me l'ero completamente perso...

Che dire ? Da 5 minuti fa mi sento un po' meno imbranato e un po' meno..."particella di sodio" :D:si:
 
Io uso un 40 lt.. e da primavera all'autunno a climi sopra i 5°riesco a farci stare tutto dentro, eccetto la tenda che rimane fuori..

La sfida più grande sarà quella che affronterò a breve.. io e mia figlia di 4 anni andremo a pernottare sul lago a 1800 mt.. mangeremo al rifugio lì vicino, ma dovrò farmi carico oltre al mio materiale, del suo sacco a pelo e del suo materassino.. vedremo se riuscirò a farci stare tutto. Temperatura intorno ai 10°
 
ma voi che dite 30/40 litri x un week... ma cm fate? ZAINO DA MARY POPPINS?
io ho un 80 litri ed è sempre pieno all'orlo... :(
Io ho un 30 litri , per 2 giorni ci sta tutto ... ma io sono strano , se devo fare un uscita di 4 o 5 ore in posti che conosco esco senza lo zaino , sempre che non ci sia neve
 
ma voi che dite 30/40 litri x un week... ma cm fate? ZAINO DA MARY POPPINS?
io ho un 80 litri ed è sempre pieno all'orlo... :(
Bisogna sapere differenziare cosa è fondamentale dalle cose superficiali. ;) Uno zaino da 40litri me lo sono fatto bastare per 4 giorni nella neve senza problemi. Con tenda e tutto.
 
U

Utente 24852

Guest
ma voi che dite 30/40 litri x un week... ma cm fate? ZAINO DA MARY POPPINS?
io ho un 80 litri ed è sempre pieno all'orlo... :(

Secondo me non devi preoccuparti di quello che fanno gli altri, certo... ascoltare consigli e altri modi di fare può darti un indirizzo o delle idee... ma poi la cosa fondamenta é avere con te quello che ti rende a tuo agio e ti permette di fare quello che desideri nella maniera adeguata.

Per esempio io faccio uscite, anche in pieno inverno a quote medio alte, senza portarmi alcun tipo di zaino ;)
Poche cose e via e mi ci trovo da dio perché a me piace così e sono abituato.

A volte porto lo zaino da 6L, altre da 35L... da anni non uso più zaino "grossi"... ma in passato o quando proprio devo portare cose d'altri... un 45+15 o simile... puô capitare.

La prima cosa da fare sarebbe mettere sul pavimento quello che TU vorresti portare e poi tra quel materiale selezionare tutto ciò che per te é indispensabile per una questione di sicurezza. Per esempio, per molti, é tenda, sacco a pelo, materassino, fornello, ecc... e da una parte metti ciò che é più per comodità... e da quello valuti di cosa potresti fare a meno. Se c'é qualcosa.. nessuno te lo impone, decidi tu cosa caricare sulle tue spalle.
 
Fatti prestare uno zaino da 30 litri da un amico , prepara le cose per due giorni e comicia a metter tutto nello zaino . Quando non ci staranno piu elimina qualcosa e cosi via . Quando è pieno lo zaino da 30 parti . Fermati a dormire in un posto dove sei a mezz'oretta dalla macchina cosi nel caso sei giu in breve tempo
 
di solito qunado faccio 2 giorni altro che mezz'oretta dalla macchina...
come minimo ci van 6 ore, x questo parto sempre ben preparato :)
 
Fatti prestare uno zaino da 30 litri da un amico , prepara le cose per due giorni e comicia a metter tutto nello zaino . Quando non ci staranno piu elimina qualcosa e cosi via . Quando è pieno lo zaino da 30 parti . Fermati a dormire in un posto dove sei a mezz'oretta dalla macchina cosi nel caso sei giu in breve tempo

Boh, ma desso che è freddo, solo il sacco a pelo pesante porta via un bel po' di spazio, poi qualche indumento di ricambio vorrai portarlo?
E mangiare? Qualcosina da mettere sotto i denti? Un po di stovigliame? E la borraccia? E il vino?

E quei 4-5 coltelli? :biggrin:

E il kit di pronto soccorso?

Considerando poi di lasciare la tenda a casa, altrimenti cari i miei 30 litri...
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso