Farsi vedere in una emergenza

In caso, anche il flash di una compattina, di notte, puo' aiutare, ma suggerisco di non contarci come strategia primaria.

Visto che stiamo spaziando piacevolmente dagli esempi dell'OT, avrei una domanda per Heni o per gli esperti: Si dice qui che TRE cose allineate significano EMERGENZA, per esempio, tre bastoni, tre mucchi di neve, tre cumuli di detriti su una spiaggia, tre bandiere... ma ho sentito che sulle alpi si usa un'altra convenzione, mi sembra SEI cose, o segnali, e' vero?


Dimeticavo: TRE fuocherelli allineati. :)
 
S

Sconosciuto

Guest
L'inconveniente è che devi essere in campo aperto o essere sorvolato

Ciao . In campo aperto ? Ma No! non c'è bisogno se non ho frainteso ? Sorvolato si, certo. In Emergenza sono utili se c'è qualcuno che sta facendo ricerca è ovvio . Ma questo vale per ogni sistema di segnalazione .
 
Sarebbe carino se ci fosse qualcosa di ancorato al terreno che resta li un poco, magari qualche ora.
Ho sempre pensato che il limite delle segnalazioni è che l'effetto svanisce, nella migliore delle ipotesi, in qualche minuto. bisogna essere fortunati con i tempi.

Alcune torce hanno la funzione s.o.s. le pianti per terra e per un'oretta lanciano il segnale a intermittenza al massimo della loro potenza... ma poi sei senza torcia.
Ci vorrebbe qualcosa che continua a segnalare la tua posizione mentre tu ti occupi della tua sicurezza e sopravvivenza.
si lo so forse chiedo troppo....
 
Sarebbe carino se ci fosse qualcosa di ancorato al terreno che resta li un poco, magari qualche ora.
Ho sempre pensato che il limite delle segnalazioni è che l'effetto svanisce, nella migliore delle ipotesi, in qualche minuto. bisogna essere fortunati con i tempi.

Alcune torce hanno la funzione s.o.s. le pianti per terra e per un'oretta lanciano il segnale a intermittenza al massimo della loro potenza... ma poi sei senza torcia.
Ci vorrebbe qualcosa che continua a segnalare la tua posizione mentre tu ti occupi della tua sicurezza e sopravvivenza.
si lo so forse chiedo troppo....

Non credo, ed appunto l'idea degli aquiloni e poi dei palloni, almeno di giorno. Ma forse c'e' qualcosa di piu' pratico che crea movimento e contrasto.
 
Scusami ma sembra una normale luce di segnalazione stroboscopica, questa è quella militare con l'opzione infrarossi

MS-2000.jpg


ma per essere visibile dev'esserci un linea ottica ...... la tua come funziona ?

Ciao :), Gianluca
 
S

Sconosciuto

Guest
Ciao znnglc
La mia è quella Militare BA-1574/U in dotazione a USA AIR Force nel periodo della "Guerra in Vietnam"


Quella che hai messo la Foto tu adesso è il nuovo modello che l'ha sostituita con il vantaggio degli infrarossi .

Funziona come quella della tua Foto . solo che non ha a disposizione gli infrarossi .

Qui puoi vederne il funzionamento .
Peccato che è ripreso con la luce .
 
Ultima modifica di un moderatore:
Ciao . In campo aperto ? Ma No! non c'è bisogno se non ho frainteso ? Sorvolato si, certo. In Emergenza sono utili se c'è qualcuno che sta facendo ricerca è ovvio . Ma questo vale per ogni sistema di segnalazione .

Intendo, come dice znnglc, che deve esserci una linea ottica. Per essere visibile da molto lontano, se sei nella boscaglia non è efficace. Se sei sul fianco di una montagna senza vegetazione sì.
I palloni e gli aquiloni (ma anche il fumo) sono visibili anche nella boscaglia proprio perché si innalzano.
 
le strobo sono molto comode, soprattutto di notte, in mare sicuramente sono la cosa migliore, in un contesto boschivo di notte difficilmente qualcuno verrà a cercarvi con un elicottero, normalmente le ricerche notturne si svolgono sui sentieri, con termocamera o con l'ausilio dei cani, per la termocamera la cosa migliore è accendere un fuoco ( la differenza di temperatura viene letta dalla camera e tradotta in immagini).

in caso di naufragio nella mia dotazione c'è una strobo, della leland, a differenza di molti modelli militari utilizza tre semplici batterie AAA.

Lampada strobo due funzioni - ILLUMINAZIONE - Ozone Canoa Kayak

Rispondo a Crafter, la regola del 6 è utilizzata sulle Alpi, soprattutto per quanto riguarda i segnali acustici ( sei fischi, un minuto di silenzio, altri sei fischi ecc..), ho detto che è utilizzata, ma come tutte le convenzioni bisogna conoscerla, purtroppo non molti frequentatori dei sentieri Alpini ed Appenninici conoscono questa regola, quindi...
 
D

Derrick

Guest
Rispondo a Crafter, la regola del 6 è utilizzata sulle Alpi, soprattutto per quanto riguarda i segnali acustici ( sei fischi, un minuto di silenzio, altri sei fischi ecc..), ho detto che è utilizzata, ma come tutte le convenzioni bisogna conoscerla, purtroppo non molti frequentatori dei sentieri Alpini ed Appenninici conoscono questa regola, quindi...

Per la precisione è sei segnali intervallati di 10 secondi ciascuno (quindi un minuto), poi 1 minuto di silenzio, poi di nuovo sei segnali intervallati da 10 secondi ciascuno.

Questo significa che per lanciare ed ascoltare una richiesta di aiuto "ben formata" occorrono 3 minuti!

E' un segnale internazionale, il mio zaino lo riporta scritto all'interno e anche le mie guide di escursionismo lo riportano così, di tre minuti.

Non capisco la ragione, non capisco perché è stato codificato questo segnale.

Ogni bambino conosce l'SOS in codice Morse. Per il 99% delle persone, la richiesta di aiuto è l'SOS, sia fatta con la torcia o con il fischietto.
Un SOS è rapido, una richiesta di aiuto "ben formata" richiede pochi secondi di trasmissione e di ascolto, e non può essere confusa con qualcos'altro.

Invece dei fischi a 10 secondi di distanza possono essere qualsiasi cosa, pure un arbitro in un campo di calcetto vicino (a meno che uno non faccia proprio caso che sono equispaziati di 10 secondi, sempre che chi li emette li emetta equispaziati di 10 secondi).

Se sono in difficoltà a 1km dal paese e lancio un SOS col fischietto magari qualcuno dal bar in piazza s'accorge della richiesta di aiuto.

Se lancio il segnale di tre minuti, un fischio ogni dieci secondi, non solo non viene notato, ma verosimilmente non viene compreso.

Se mi trovassi in difficoltà lancerei l'SOS col fischietto o con la torcia, non il segnale convenzionale della montagna.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Ti trovi bene? Ce l'ho anch'io ma non mi trovo granché bene con questa. La ghiera per l'accensione è troppo molle e si accende sempre. Alla fine la ritrovo scarica nella sacca. Tengo le batterie staccate ma insomma non mi trovo.
Ne ho invece una chimica (di quelle che usano i sub) che si attiva al contatto con l'acqua. In effetti non ha la stessa potenza perché non è strobo, ma non si scarica mai. Dimenticavo: ovviamente funziona solo se sei in acqua (a me serve così)
 
S

Sconosciuto

Guest
Intendo, come dice znnglc, che deve esserci una linea ottica. Per essere visibile da molto lontano, se sei nella boscaglia non è efficace.

Sbagliato Te lo assicuro . sei fuori strada . è molto efficace anche se la boscaglia è fitta . Provata .
 
Pesa poco (30gr? 50gr?, ce l'abbiamo tutti e il sindaco del paese dove vado a caccia aveva fatto un'ordinanza perchè tutti coloro che volevano andare per boschi lo indossassreo o se lo portassero con sè, parlo del giubbino di emergenza arancione che abbiamo in macchina, meglio se con strisce catarinfrangenti. Vi si vede a chilometri con quello, ne basta uno spicchio minuscolo attraverso la foglia e vi trovano.................... Com'è che diceva Spyrozz? qui c'è gente che discute se portare la forchetta di titanio o di plastica per risparmiare sul peso.........razzi, aquiloni lampade strobo mah
 
Io porto anche lo specchio... perche' sono vanitoso :)

Questo, quello vero,
Vector1SignalMirrorM206,M207.2.jpg



le copie commerciali sono NETTAMENTE inferiori. (Esperienza personale)


Una Idea:

 

Allegati

  • Vector1SignalMirrorM206,M207.2.jpg
    Vector1SignalMirrorM206,M207.2.jpg
    18,8 KB · Visite: 181
Ultima modifica di un moderatore:
Ti trovi bene? Ce l'ho anch'io ma non mi trovo granché bene con questa. La ghiera per l'accensione è troppo molle e si accende sempre. Alla fine la ritrovo scarica nella sacca. Tengo le batterie staccate ma insomma non mi trovo.
Ne ho invece una chimica (di quelle che usano i sub) che si attiva al contatto con l'acqua. In effetti non ha la stessa potenza perché non è strobo, ma non si scarica mai. Dimenticavo: ovviamente funziona solo se sei in acqua (a me serve così)

sopra all'interruttore di accensione tengo un paio di elastici (camera d'aria di mountain bike), anche a me si scaricava prima di adottare quest'accorgimento.

In acqua,se faccio soccorso ho sempre con me anche la fluorescina, anche se mi allontano solo di pochi metri dall'unità di soccorso (in mare se sei svincolato, sei un potenziale naufrago)
 
Se sono in difficoltà a 1km dal paese e lancio un SOS col fischietto magari qualcuno dal bar in piazza s'accorge della richiesta di aiuto.

Se lancio il segnale di tre minuti, un fischio ogni dieci secondi, non solo non viene notato, ma verosimilmente non viene compreso.

Se mi trovassi in difficoltà lancerei l'SOS col fischietto o con la torcia, non il segnale convenzionale della montagna.

quello che dici mi sembra più che logico, sono d'accordo; chissà che motivazione hanno avuto per scegliere come standard l'altro tipo di segnale.
cmq la soluzione più leggera ed universale(oltre a specchio, fischietto e torcia che hanno vari usi) mi sembrerebbe essere lo spot o il telefono satellitare. sbaglio?
 
Alto Basso