Ferrino Agile 35 è adatto ai cammini?

Buongiorno, ho appena scoperto l'esistenza della linea Agile della Ferrino, ed in particolare ho visto il Ferrino Agile 35, che mi ha colpito per il peso di soli 950 grammi.
Ritenete che sia indicato per i cammini, in caso di appoggio a strutture per saccopelisti (quindi senza tenda)?

E qualcuno ce l'ha / l'ha provato e può condividere le sue impressioni?
 
Ha tutte le carte in regola per essere adatto al backpack. Molto carino come design e ottimo come peso. Sarebbe interessante vederlo dal vivo...
 
Andando oltre l'estetica, mi soffermerei sull'aspetto tecnico, ponendo una domanda: uno zaino ultra light, può rivelarsi un arma a doppio taglio?
 
Diciamo che è un riferimento ai materiali e alle cinghie, i tempi cambiano, le aziende si evolvono e, non vorrei che la questione "ultralight" diventi una scomodità, invece che una comodità.
 
Sono i nuovi zaini Ferrino, quindi costicchiano...
diciamo che il Finisterre lo puoi trovare a 20 euro in meno in offerta...
Hai ragione, pensavo però che forse la differenza di peso di quasi 1 kg possa giustificare la differenza di prezzo esistente tra i due modelli. È anche interessante, però, la questione sollevata da pinco-pallino... 7-8 kg di carico penso riesca a reggerli il nuovo modello... Perché altrimenti non rischierebbe di diventare uno zaino da uscita giornaliera?

Nel sito Ferrino lo indicano per il Trekking, non per alpinismo.
 
7-8 kg di carico penso riesca a reggerli il nuovo modello... Perché altrimenti non rischierebbe di diventare uno zaino da uscita giornaliera?
boh io giro sempre con un 30L similare per certi versi, il CAMP M3

fai conto che già solo una corda da 60m sono oltre i 3,5Kg...

ramponi e ghette siamo sul Kg, piccozza, casco e imbrago fai un altro Kg...

ciaspole un paio di Kg...

dipende che uscite giornaliere fai :poke:
 
Per quanto possa intrigarmi quello zaino, se non lo puoi vedere, non ti farai mai un idea di come sia fatto.

Fortunatamente c'è internet e dietro il 90% degli acquisti c'è qualcuno che ha testato qualcosa e ha fatto una review.
 
Hai ragione, pensavo però che forse la differenza di peso di quasi 1 kg possa giustificare la differenza di prezzo esistente tra i due modelli. È anche interessante, però, la questione sollevata da pinco-pallino... 7-8 kg di carico penso riesca a reggerli il nuovo modello... Perché altrimenti non rischierebbe di diventare uno zaino da uscita giornaliera?

Nel sito Ferrino lo indicano per il Trekking, non per alpinismo.
Ciao. Non lo ho ancora studiato. Dal vivo ci ho dato una occhiata.
Zaino in linea con le altre linee leggere di vari marchi.
Io non mi soffermerei molto sul peso ma se dovessi usarlo per un cammino di più giorni mi soffermerei molto sullo schienale, spallacci e cintura ventrale.
Ho recentemente acquistato un Deuter Speed lite 32 870grammi per uso trekking veloce di mezza- una giornata. Lo ho preferito al talon osprey perché il tessuto è più robusto e non volevo uno schienale staccato.
Il Deuter per carità è fatto molto bene ma per alleggerire hanno agito proprio sui punti che ti ho elencato e sulle fibbie molto meno robuste.
Io dopo 30 anni di attività la penso un po' come Pinco-pallino.
Per un cammino tipo Santiago ecc non prenderei un ultra leggero.
Mi orienterei su dei tutto fare robusti con tutte le dotazioni del caso. Es. Ferrino finisterre 38, deuter futura pro 36, osprey stratos 36. Al limite anche l osprey exos comodissimo anche se con meno attacchi esterni e nella nuova versione non ha più le tasche sulla cintura che io amo.
Questi zaini pesano un po' di più ma sono molto più confortevoli per lunghi cammini non solo per schienale, spallacci e cintura ventrale molto migliori ma anche per dotazione di tasche e attacchi più funzionali nonché fibbie e tessuti più robusti.
Ora questo fragile credo che sia sulla linea di talon e deuter Speed line come usi e peso ma come dici sto studiando ora perché è appena uscito e non ci sono neanche grandi recensioni.
Sicuramente sarà ottimo per uscite giornaliere veloci estive o di 2 giorni con pesi sui 5-6kg.
Presto farò una recensione sullo Speed lite con cui i l Agile ha grosse similitudini in quanto hanno entrambi schienale non staccato. Tasca frontale e laterali anche se fatte diverse. La cintura ventrale del ferrino è fatta meglio ed è più portante ed imbottita rispetto al deuter. In quanto a capacità di attacco materiali esterni come sempre il ferrino è imbattibile ( vedi anche finisterre) con fettucce aggiuntive di serie. Le cinghie inferiori laterali non hanno fibbie e quindi non sono sganciabili. Sul deuter sganciabili e reverse cosa molto utile.
Diciamo che se usciva prima sarei stato molto indeciso tra i 2. Difetto del deuter costo maggiore e cintura ventrale minimal. Non che su questo tipo di zaini sia comunque una priorità.
 
Ultima modifica:
Ciao. Non lo ho ancora studiato. Dal vivo ci ho dato una occhiata.
Zaino in linea con le altre linee leggere di vari marchi.
Io non mi soffermerei molto sul peso ma se dovessi usarlo per un cammino di più giorni mi soffermerei molto sullo schienale, spallacci e cintura ventrale.
Ho recentemente acquistato un Deuter Speed lite 32 870grammi per uso trekking veloce di mezza- una giornata. Lo ho preferito al talon osprey perché il tessuto è più robusto e non volevo uno schienale staccato.
Il Deuter per carità è fatto molto bene ma per alleggerire hanno agito proprio sui punti che ti ho elencato e sulle fibbie molto meno robuste.
Io dopo 30 anni di attività la penso un po' come Pinco-pallino.
Per un cammino tipo Santiago ecc non prenderei un ultra leggero.
Mi orienterei su dei tutto fare robusti con tutte le dotazioni del caso. Es. Ferrino finisterre 38, deuter futura pro 36, osprey stratos 36. Al limite anche l osprey exos comodissimo anche se con meno attacchi esterni e nella nuova versione non ha più le tasche sulla cintura che io amo.
Questi zaini pesano un po' di più ma sono molto più confortevoli per lunghi cammini non solo per schienale, spallacci e cintura ventrale molto migliori ma anche per dotazione di tasche e attacchi più funzionali nonché fibbie e tessuti più robusti.
Ora questo fragile credo che sia sulla linea di talon e deuter Speed line come usi e peso ma come dici sto studiando ora perché è appena uscito e non ci sono neanche grandi recensioni.
Sicuramente sarà ottimo per uscite giornaliere veloci estive o di 2 giorni con pesi sui 5-6kg.
Presto farò una recensione sullo Speed lite con cui i l Agile ha grosse similitudini in quanto hanno entrambi schienale non staccato. Tasca frontale e laterali anche se fatte diverse. La cintura ventrale del ferrino è fatta meglio ed è più portante ed imbottita rispetto al deuter. In quanto a capacità di attacco materiali esterni come sempre il ferrino è imbattibile ( vedi anche finisterre) con fettucce aggiuntive di serie. Le cinghie inferiori laterali non hanno fibbie e quindi non sono sganciabili. Sul deuter sganciabili e reverse cosa molto utile.
Diciamo che se usciva prima sarei stato molto indeciso tra i 2. Difetto del deuter costo maggiore e cintura ventrale minimal. Non che su questo tipo di zaini sia comunque una priorità.
Grazie Francesco, la tua risposta mi ha convinto!
 
Quoto in pieno Francesco, credo quasi sicuramente che zaini del genere più li carichi più diventano scomodi. La parola "backpack" nelle descrizioni delle aziende prendila sempre con le pinze.
Per quel tipo di attività preferisco un zaino come i Deuter (futura pro - act lite per esempio) molto ben fatti e robusti, dove ci puoi caricare molto e sai che ti possono durare nel tempo. Questo un pò a discapito del peso.
 

Discussioni simili


Alto Basso