Escursione Ferrovia dismessa Capranica - Fabrica di Roma

Ferrovia dismessa Capranica - Fabrica di Roma
Quota
409 m
Data 21 gennaio 2017
Sentiero non segnato
Dislivello in salita 122 m
Dislivello in discesa 279 m
Distanza 26,81 km
Tempo totale 7:00 h
Tempo di marcia 6:44 h
Cartografia IGM 143 IV NE Capranica, IGM 143 I NO Ronciglione, IGM 137 II SO Vignanello
Descrizione Dalla stazione ferroviaria di Capranica–Sutri della linea Roma–Viterbo lungo la ferrovia dismessa per Orte, attraverso le stazioni abbandonate di Madonna del Piano (404 m, +50 min.), Ronciglione (404 m, +2,27 h), il Ponte di Ronciglione (396 m), la stazione abbandonata di Caprarola (351 m, +1,49 h) e Fabrica di Roma (249 m, +1,38 h). Percorso estremamente disagevole per rovi e arbusti che invadono la sede ferroviaria, con necessità di frequenti deviazioni o di costeggiarlo per noccioleti, sterrate e asfaltate.
http://www.montinvisibili.it/#!/Ferrovia-Orte
 

Allegati

Ringrazio @pirpolo per avermi indotto a tirare fuori da cassetto per questo vecchio progetto. Pirpolo credo abbia potuto percorre questa suggestiva ferrovia abbandonata qualche mese dopo il passaggio di un treno, circa tre anni fa, motivo per cui il tracciato era stato ripulito. Rovi e spini non hanno però sottratto fascino alla passeggiata: l'hanno solo abbreviata.
 
Bella traversata!
Avevo letto anch'io del percorso fatto da Pirpolo, sempre affascinante percorrere queste ferrovie dismesse, anche se districarsi tra rovi, spini e arbusti fitti non fa proprio per me.
Grazie come al solito per la condivisione e aspetto foto e relazione del giro che hai fatto nell'ultimo fine settimana :si:
 
Bella traversata!
Avevo letto anch'io del percorso fatto da Pirpolo, sempre affascinante percorrere queste ferrovie dismesse, anche se districarsi tra rovi, spini e arbusti fitti non fa proprio per me.
Grazie come al solito per la condivisione e aspetto foto e relazione del giro che hai fatto nell'ultimo fine settimana :si:
Arriverà. Intanto ti posso dire che, conoscendo comunque i posti, è stato come me lo aspettavo, Splendida la prima tappa, a parte la parte finale verso Montefiascone. Più noiosa la seconda con il lungo avvicinamento alla periferia viterbese, ma allietata dalle terme di Bagnaccio. Sicuramente in primavera esprime il suo meglio.
 
Affascinante l'archeologia ferroviaria. Immagini e racconto trascinanti e coinvolgenti.
Pirpolo a quanto pare è stato fonte d'ispirazione di tanti. Anch'io qualche mese fa andai a ricercare il suo percorso ma dopo esserci andato, per il mio solito vizio di preferire la pratica prima della teoria, così da approfondire le notizie sui luoghi che ho vissuto di persona :D
 
Affascinante l'archeologia ferroviaria. Immagini e racconto trascinanti e coinvolgenti.
Pirpolo a quanto pare è stato fonte d'ispirazione di tanti. Anch'io qualche mese fa andai a ricercare il suo percorso ma dopo esserci andato, per il mio solito vizio di preferire la pratica prima della teoria, così da approfondire le notizie sui luoghi che ho vissuto di persona :D
@pirpolo, che fra l'altro abita vicino a me anche se non l'ho mai incontrato, è un altro estimatore e fine conoscitore di Tolfa e Tuscia.
 
@pirpolo, che fra l'altro abita vicino a me anche se non l'ho mai incontrato, è un altro estimatore e fine conoscitore di Tolfa e Tuscia.
Si, ricordo infatti alcune sue avventure in Tuscia, guadando corsi d'acqua e attraversando necropoli sepolte dalla vegetazione. Una in particolare la ricordo insieme a @Danysky altro estimatore dei luoghi in esame e appassionato come noi, non soltanto di vette.
 
Allora potrebbe essere la traversata del Torrente Vesca. Se non l'hai fatta te la consiglio.
L'ho rifatta molto volentieri 10 gg fa. Ora il CAI ha segnato il percorso ma abbastanza irrazionalmente perchè alle volte il suo sentiero si allontana dal Vesca perdendo degli scorci interessanti. Il Vesca aveva poca acqua spesso stagnante, conoscendo la tua passione per la fotografia, caro Fabrizio, ti consiglio ti aspettare ancora per andare in una bella giornata dopo forti piogge perchè il fiume aumenterà di fascino tra cascatelle e spumeggiante scorrevolezza. Ho proseguito e sono andato anche a Monte Fortino che è una "isola" ancora piu' magica e misteriosa rispetto all'altopiano di Luni sul Mignone da, dove il "taglio" della ex ferrovia ne separa la naturale appartenenza...
 
Ringrazio @pirpolo per avermi indotto a tirare fuori da cassetto per questo vecchio progetto. Pirpolo credo abbia potuto percorre questa suggestiva ferrovia abbandonata qualche mese dopo il passaggio di un treno, circa tre anni fa, motivo per cui il tracciato era stato ripulito. Rovi e spini non hanno però sottratto fascino alla passeggiata: l'hanno solo abbreviata.
L'ultimo treno è passato nel luglio 2013 e il giro l'avevo fatto a febbraio 2015. Calcola pero' che il treno è arrivato fino a Fabrica di Roma proprio dove ti sei fermato... Oltre Fabrica di sicuro l'ultima corsa fino a Orte doveva essere proprio quella del 1994. Non oso immaginare come è ora, per cui hai fatto ultrabenissimo anche perchè man mano che si prosegue verso Orte il tracciato ferroviario si inforra!! Sono arrivato fino alla fermata di Castel Bagnolo poi ho dovuto rinunciare anche io per il buio incombente e i rovi che allora erano sicuramente meno di oggi. Quello che è interessante e che bisognerebbe vedere sono le due gallerie finali e l'altro ponte incernierato tipo Ronciglione (che ho attraversato)...

@pirpolo, che fra l'altro abita vicino a me anche se non l'ho mai incontrato, è un altro estimatore e fine conoscitore di Tolfa e Tuscia.
Grazie a te, Marco... Non lo merito sono tutto rosso, :D Direi che è il contrario molte escursioni che faccio nascono proprio prendendo spunto dal tuo bellissimo e utilissimo sito pieno di utilissimi Waypoint e tracce GPS !!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
L'ultimo treno è passato nel luglio 2013 e il giro l'avevo fatto a febbraio 2015. Calcola pero' che il treno è arrivato fino a Fabrica di Roma proprio dove ti sei fermato... Oltre Fabrica di sicuro l'ultima corsa fino a Orte doveva essere proprio quella del 1994. Non oso immaginare come è ora, per cui hai fatto ultrabenissimo anche perchè man mano che si prosegue verso Orte il tracciato ferroviario si inforra!! Sono arrivato fino alla fermata di Castel Bagnolo poi ho dovuto rinunciare anche io per il buio incombente e i rovi che allora erano sicuramente meno di oggi. Quello che è interessante e che bisognerebbe vedere sono le due gallerie finali e l'altro ponte incernierato tipo Ronciglione (che ho attraversato)...


Grazie a te, Marco... Non lo merito sono tutto rosso, :D Direi che è il contrario molte escursioni che faccio nascono proprio prendendo spunto dal tuo bellissimo e utilissimo sito pieno di utilissimi Waypoint e tracce GPS !!!!!!!!!!!!!!!!!!
Diciamo allora che prendiamo spunto l'un dall'altro.
Già da Fabrica si alzava un muro di rovi impossibile da valicare. Però per il prossimo anno ho in mente di partire da Orte e andare a vedere ponte e gallerie. Intanto io ogni volta che passo dalle tue parti guardo se vedo i tuoi cani. Per cui un giorno ti sentirai appellare: "Dottor Pirpolo, I suppose!"
 
Ciao ragazzi.. oggi ero andato in cerca de sto percorso, mi dite per favore la via esatta o un punto di accesso diretto? Ho solo trovato la stazione Fabrica di Roma dismessa e sono anche caduto morale ho visto solo binari e un mezzo ormai coperto da rovi.. vi ringrazio anticipatamente a chiunque risponda qui o su mail aleevale1704@gmail.com
 

Allegati

Discussioni simili



Alto Basso