Filo ascia

Capisco benissimo... ritengo solo, con cognizione di causa come la tua sicuramente (ma vedendola diversamente) che su questioni del genere e per lavori del genere il "peggiorare" non è una cosa assolutistica.

Ma va benissimo, vorrei lasciare spazio a voi e ai vostri ragionamenti corretti e unici senza continuare a sviare l'autore. Senza portare a mille commenti su una cosa, che senza pratica e incontri non potrà essere risolta.
Un viaggio in svizzera solo per provare un accetta??? Cioè mi prenoto subito sarebbe è come chiedere a un pigro di fare il collaudatore di materassi (so che stai scherzando non temere)
 
S

Speleoalp

Guest
Un viaggio in svizzera solo per provare un accetta??? Cioè mi prenoto subito sarebbe è come chiedere a un pigro di fare il collaudatore di materassi (so che stai scherzando non temere)
A dire il vero la prima proposta (scritta più volte), proprio perché non sono così sprovveduto come sembra, era:

Tutto a mie spese e pago: viaggio, vitto (polenta e Brasato) e alloggio, materiale e in regalo un Extrema Ratio Ontos (che potrebbe far schifo a tanti, ma a venderlo...)... le attività sarebbero:

Prendere due asce uguali, stemprarne una e poi ognuno dovrebbe mettersi a tagliare legna, nella stessa maniera, ecc e poi vedere se il discorso del "lavorare male", "perdita di tempo", "più fatica"... può ssere un discorso assoluto e è potenzialmente così, ma non certo.

Penso che non sia "il viaggio di una vita", ma nemmeno così male e contro producente....

:woot::rofl:
 
Perchè in vece di scrivere 60 post non ci si compra una scure col filo dtritto?
così si han due attrezzi diversi che servono a due cose diverse
 
S

Speleoalp

Guest
Invece è meglio, l'hai affermato anche tu.
Mi sono perso nel messaggio linkato, che non ho scritto io, ahahah

Troppo facile... il mio scopo, essendo stato accusato di sparare senza cognizione di causa era proprio quello... non di contraddire su tutta la linea... ma far capire che dei discorsi assolutistici e universali sono difficili.

ahah, ti piacerebbe una bella spedizione, ahahah Magari in un futuro.... non sarebbe la prima volta che regalo qualcosa,....
 
In modo particolare la seconda delle due così arriva a terra di piatto anche se non si è capaci a dare il giro al polso

Il pirulino gira l'ascia una volta che è entrata nel legno da spaccare, così non si rovina il filo e si può spaccare anche sulle pietre :) :p
 
S

Speleoalp

Guest
...ahah, certo, so molto bene come andrebbe a finire. Infatti ho fatto per anni il boscaiolo/selvicoltore..., con gente che usava solo X attrezzo e X trattamenti e condizioni, oltre ai 5800mt quadri di terreno boschivo da cui reperivo la legna per campare ;))) Potrebbe essere un piccolo bosco... ma ci si lavora comunque...a mano... con i miei sistemi, ahah

Il tuo discorso lo seguo, quello di prima.... intendevo che non si può negare che il filo dura più a lungo con la tempra. Tutto qua.

Per il resto erano "contentini", ahah perché a risposte come questa tua ultima,... dovrei continuare a ribattere... perché non do ragione ad una cosa che so non essere assolutistica, ahahh

Comunque la mia proposta resterà valida...
 
@Speleoalp , guarda che non è una gara a chi ha ragione...perché parli di contentini ?

Comunque tu sai che un'ascia temprata lavora meglio, parole tue.
Che poi tu sia libero di spaccarti la schiena per tentare di dimostrare il contrario....mi guardo bene dall'impedirtelo :)
 
S

Speleoalp

Guest
@Speleoalp , guarda che non è una gara a chi ha ragione...perché parli di contentini ?

Comunque tu sai che un'ascia temprata lavora meglio, parole tue.
Che poi tu sia libero di spaccarti la schiena per tentare di dimostrare il contrario....mi guardo bene dall'impedirtelo :)
Bhé, se si sminuisce quello che un altro dice con tanto fare assolutistico è come se dite "io ho ragione, tu torto"....
Io dal canto mio ho fatto tutto il possibile per far comprendere e non nascondermi, che non sono discorsi assolutistici... più di così non posso fare. Lavora meglio nel senso del filo.
Mi spacco la schiena quanto qualunque altro con ascia temprata...

Non devo dimostrare il contrario... ma solo che i discorsi assolutistici valgono solo per chi pensa che il proprio modi di fare e vedere sia l'unico, quando io praticamente supporto il contrario.
 
Mai tentato di sminuire nulla, non fare di tutta l'erba un fascio, ti invito a rileggere con calma.

Se lavori con un filo rovinato non ti spacchi la schiena quanto qualunque altra ascia...altrimenti la tempra sarebbe inutile, ed inutile non è.
Forse a te fa piacere fermarti a riposare per rifare il filo ogni 4 colpi...
 
S

Speleoalp

Guest
Mai tentato di sminuire nulla, non fare di tutta l'erba un fascio.

Se lavori con un filo rovinato non ti spacchi la schiena quanto qualunque altra ascia...altrimenti la tempra sarebbe inutile, ed inutile non è.
Forse a te fa piacere fermarti a riposare per rifare il filo ogni 4 colpi...
Ogni due alberi in media... 30 secondi di ripasso al filo.... non ci faccio nemmeno caso comunque,.... inizierei adesso dopo questi discorsi forse si.... ma visto che saranno 25 anni che uso asce e robetta varia....
Il filo rovinato lo si può avere comunque ed è un altro discorso... io taglio con il filo buono....
 
S

Speleoalp

Guest
Grazie ma tu non usi scuri stemprate ;).........in ogni caso alberi di che tipo? che legno? grandezza? facile se no
Castagno, Faggio, Betulle, Pino, Abete, Larice, Frassino, Pioppo, Rovere, Quercia.... sopra i 30 cm di diametro, spesso 50cm. Lo so, lo so... non sono delle enormi....
 
S

Speleoalp

Guest
...almeno possiamo stare tranquilli, l'autore non toccherà minimamente l'ascia e la userà così com'è....
 
Una domanda @Speleoalp ..... Ma sei sicuro che le tue, la tua, accetta fossero stemprate ? ..... lo chiedo perché affilare un accetta, senza filo, non è così veloce, certo dipende dalle condizioni e a cosa voglio arrivare, ma non è una cosa così facilmente realizzabile in corso d'opera, ravvivarlo sì ma rifarlo no.

Detto questo..... ma siete così sicuri che una testa di una accetta, con il flessibile, si stempri ? ..... ve lo chiedo perché una accetta non è un coltello, ha una massa più elevata e disperde il calore in modo più efficente ed anche se è la temperatura dell'acciaio in un determinato punto che conta è anche vero che per stemprare ci vuole del tempo e non è una questione istantanea.

Non è per mettere in discussione nulla ma solo per curiosità perché a me è già capitato di dover dare qualche colpo di flessibile a una testa..... non mi sono mai pero' trovato nella necessità di raddrizzare un filo per cui parliamo di qualche passata e non un lavoro di decine di minuti.

Come non mi è mai capitato di tagliare legna con un ascia senza tempra, magari lavorando di forza bruta non se ne nota la differenza, ma di usare una lama, di un coltello, non temprata sì ed aveva una tenuta del filo ridicola.

Ciao :si:, Gianluca
 
bravo @znnglc : la tempra non è affatto detto che la perdi, anzi!
mettiamo anche altri 2 paletti:
un C70 per non dire di un C100 rimane abbastanza duro anche con un rinvenimetno vero (500° tutto per 1 o + ore)
Di accette crepate io non ho viste... e di sicuro non s'era messo a tentare di drizzare il filo...
A freddo la possibilità di "criccarla" (non è detto sia visibile subito) è alta, a caldo invece non è detto che non si riesca a drizzarla senza trovarsi con una durezza infima.
Cmq ribadisco: il gioco non vale la candela
 
S

Speleoalp

Guest
Una domanda @Speleoalp ..... Ma sei sicuro che le tue, la tua, accetta fossero stemprate ? ..... lo chiedo perché affilare un accetta, senza filo, non è così veloce, certo dipende dalle condizioni e a cosa voglio arrivare, ma non è una cosa così facilmente realizzabile in corso d'opera, ravvivarlo sì ma rifarlo no.

Detto questo..... ma siete così sicuri che una testa di una accetta, con il flessibile, si stempri ? ..... ve lo chiedo perché una accetta non è un coltello, ha una massa più elevata e disperde il calore in modo più efficente ed anche se è la temperatura dell'acciaio in un determinato punto che conta è anche vero che per stemprare ci vuole del tempo e non è una questione istantanea.

Non è per mettere in discussione nulla ma solo per curiosità perché a me è già capitato di dover dare qualche colpo di flessibile a una testa..... non mi sono mai pero' trovato nella necessità di raddrizzare un filo per cui parliamo di qualche passata e non un lavoro di decine di minuti.

Come non mi è mai capitato di tagliare legna con un ascia senza tempra, magari lavorando di forza bruta non se ne nota la differenza, ma di usare una lama, di un coltello, non temprata sì ed aveva una tenuta del filo ridicola.

Ciao :si:, Gianluca
Il filo c'era già ;)) Solo che si usavano scarti o lame stortissime e allora "forgia" e via... ma il filo che si doveva rifare non era gigantesco. Anche perché gli si dava una buona forma già sull' incudine.
 

Discussioni simili



Alto Basso