Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Filo ascia

Mi pare una definizione un pò fumosa........hai idea di cosa sia la bonifica quando ci si riferisce con il termine "acciai da bonifica"?
 
la bonifica è una tempra + un rinvenimento, quindi se vogliamo non c'è una vera separazione tra i 2 tipi di acciai, (così come non esiste il ferro in commercio...)
è la struttura risultante finale che fa questa distinzione, tra tempra e bonifica, la struttura microcristallina.
ma me lo stai chiedendo x saperlo o mi stai a fà l' interrogazione? No xkè io con la sQuola ho finito da 'mò :)
 
Era per farti notare che non c'è una categoria definita "acciai da tempra" ma esistono acciai da bonifica, acciai da utensili per lavorazioni a freddo, per lavorazioni a caldo, da nitrurazione, da carbocementazione........ecc ecc :)
 
sì certo e in effetti ho avuto a che fare più con dei 39NiCrMo che con dei C100 per lavoro... anzi no negli stampi usavamo anche del C100 mi pare, non mi occupavo di quella parte e non son sicuro di cosa fosse (ma non era un acciaio molto raffinato )
cementazioni ecc sono fantascienza sui coltelli figuriamoci sulle accette.
Tu dici che sono dei C50 C60, quindi sono in effetti "tenere" se non bonificate . Non sono acciai da tempra. Se bonificati a deformarli a freddo vanno di rottura fragile.
Io non posso che confermare quanto dissi fin da subito
 
Probabilmente negli stampi usavate il k720, cmq si, per una classica buona accetta si usano acciai da bonifica tipo C50/C60 temprati a 55/57hrc. La cementazione sui coltelli e sulle accette è inutile, alla prima affilatura togli lo strato cementato e resti col ferro in mano :D
 
Vado a memoria, non ricordo di che accetta si trattasse e di quale acciaio fosse, ma il produttore raccomandava di non farle superare i 220 gradi, per cui penso che col Flex e ancora di più col cannello sia questione di un attimo stemprarla se non ci si sta molto attenti.
 
Col flessibile bagni appena si riscalda e sei apposto... col cannello personalmente credo sia più facile sforare.
Il fatto è che essendo a forma di banana se vado col Flex per pareggiarla le cambierei completamente forma della testa
 
alcune ascie hanno il filo curvo ....
Chiamate qui' "hewing" e "broad" axes, ci sono di molti tipi e curvature, usate per fare lavori grezzi (squadare i tronchi) e di falegnameria.

Poi se non è perfetta mi viene anche più voglia di strapazzarla :lol:
fr44nk1, fai quello che vuoi anche se do' un piccolo consiglio: Se sei alle prime armi con una scure o acetta, concentrati prima sulla precisione e solo dopo sulla forza, questo approccio ti ripaghera' molto.


In modo particolare la seconda delle due così arriva a terra di piatto anche se non si è capaci a dare il giro al polso

@Piervi ..... intelligente quell'accrocchio..... non si smette mai d'imparare :)

Il pirulino gira l'ascia una volta che è entrata nel legno da spaccare, così non si rovina il filo e si può spaccare anche sulle pietre :) :p
Quella li;' a destra e' una "Chopper 1", interessante invenzione, che ha DUE divaricatori, quando entra nella legna i divaricatori mordono la legna e la separano, ecco il nostro eroe Bryan in azione ( Notansi le procedure di sicurezza quando allontana il bimbo :) :) ) Mai usata, hanno smesso di costruirla.



Quella che si piega automaticamente da una parte per simulare il colpetto del polso e' la vipukirves. mai usata.



Ad ogni modo per rispondere a chi mi chiedeva specifiche più dettagliate sulla scure, si tratta di una Spear e Jackson (così potete vederla su amazon), impugnatura di 85cm e testa da 2kg.
Ok, tutto IMHO: Spear & Jackson e' una compagnia che vende piu' che altro articoli da giardinaggio generali, non certo acette asce e scuri per professionisti specializzati che avrebbero bisogno della curvatura del filo. Per questo motivo e per il prezzo, credo che il prodotto e' difettoso a tutti gli effetti e quindi il ritorno a chi te la ha venduta e' legittimo e giustificato.

Anzi, faresti un favore a tutti quelli che comprano on-line: Non e' la prima volta, e neanche la prima volta su questo forum che sento che per sbarazzarsi di cose difettose certi esercenti le mettono sul web, e poi, su mille che e vendono, 999 dicono: vabbe', per 20 euri non faccio casino... e cosi' il gioco e' fatto. il primo passo e' di contattare l'esercente e chiedere innocentemente se le loro scuri hanno il filo storto o dritto, poi quando ti rispondono fai un aquestione. Nel UK credo ci sia una legge che protegge molto bene i consumatori da queste bidonate, e tutti i costi alla fine devono essere coperti dall' esercente.

Ma alla fine, per 20 euri comperi una cosa fatta chissa' dove e come, e quando si fa' freddo rischia di spaccarsi lo stesso.

Io ti direi folkloristicamente che dalle parti mie, conoscendo chi compra scuri, se qualcuno si permettesse di vendere una cosa del genere riceverebbre il giorno dopo una visita dai cavalieri dell' apocalisse... :)
 
Ahahahah forse la miglior domanda posta sino ad ora. Provata su qualche ciocco di leccio e abete, ne più ne meno di quello che mi aspettavo, fino a 15 di diametro è ok, oltre ci vuole la mazza scure.
Come avevo scritto all'inizio non mi aspettavo che la curvatura ne compromettere le prestazioni, per lo meno nello spacco. Sul taglio non saprei dirti, non mi sogno neanche di usarla per quello visto il peso per me eccessivo.
 
@Crafter condivido pienamente quello che dici. Essendo un attrezzo da 20 euro la piegatura è certamente un difetto è non una chiccheria.
Il reso è stata la prima idea e avendo acquistato su amazon la cosa sarebbe anche molto semplice (già fatto una volta).
In questo caso ho preferito di no perché ho avuto la "fortuna" di riceverne una con le fibre del manico allineate correttamente, per cui preferisco aggiustare il filo a questa piuttosto che farmene mandare una col manico che poi si spezza...
 
@fr44nk1
Io purtroppo non vedo in ufficio la foto dell'attrezzo, ma mi sembra di capire che hai comprato un'accetta da taglio ma la usi per spaccare la legna.
A mio parere, se la usi solo per quello, avresti dovuto comprare una scure da spacco. La conformazione della testa è diversa tra le due tipologie e non a caso.
 
È una scure universale, l'ho presa perché mi piaceva e costava poco, così posso utilizzarla senza ripensamenti nelle situazioni in cui il colpo è a rischio.
Per spaccare ho la mia mazzascure da 3kg
 
Alla fine oggi ho chiesto la sostituzione ad amazon.
Me ne hanno subito messa in spedizione un'altra che mi arriverà dopodomani senza farmi nessuna domanda ed io ho tempo fino al 23 ottobre per rispedirgli quella difettosa a costo zero.
Non male come servizio clienti!
 
consiglio da meccanico, prendi una molettina con disco da sgrosso prima e poi un resen disk (quelli con la tela) per rifinire ,facendo attenzione a non scaldare troppo ,ciotola accanto con acqua e freddare ogni due minuti. passate regolari e controluce per vedere dove asportare il necessario. Le penne sono forgiate e temperate quindi a a martellate non risolvi niente.Poi se ha il filo giusto taglia anche se fosse a 'esse' ;)
 

Discussioni simili



Alto Basso