Firesteel ed esche naturali

Hi guys!
Nelle mie uscite porto sempre con me un vecchio firesteel della light my fire (che era in dotazione all'esercito italiano qualche anno fa). Dato che vedo un controsenso portarmi dei batuffoli di cotone già pronti (anche se mi hanno salvato parecchie uscite!) mi sono adoperato per trovare alcune esche in natura per questo favoloso strumento quale il firesteel.

Una delle esche migliori sono senza dubbio le foglie secche della comune canna (foto1). Raccolte e sfibrate con le mani (sfregandole) diventano molto più lanuginose (foto 2) e si accendono al massimo con due strisciate di firesteel. Comunque conviene avere già a portata di mano altro materiale secco per alimentare la fiamma generata che non dura moltissimo.

Un'altra esca può essere la corteccia secca di palma (foto 3 sulla destra): va sfregata con le mani per molto più tempo delle foglie di canna (io ci ho messo 10 minuti) perchè è più dura; l'accensione con firesteel non è proprio semplice! Bisogna insistere molto per produrre una fiamma (foto 4).

Ancora un'altra esca è il finocchio selvatico seccato. Io lo trovo sempre alla base di questa pianta (foto 5). Anche se sono riuscito ad accenderlo con il firesteel solo nel mese di luglio, quindi dovrebbe essere davvero molto secco per usarlo come esca e non serve sfregarlo tra le mani altrimenti si polverizza troppo!!
 

Allegati

la pianta che non sai ... mi sembra tanto ginestra ... ed è facilmente infiammabile .. anche da verde .. anzi ti direi di stare molto attento (nel senso che prende facilmente fuoco visto le caratteristiche della resina contenuta)
no saprei quale ginestra pero' non si capisce dalla foto ...

di esche se ne trovano in quantità industriale in primavera (tipo i "cotonelli" dei pioppi) e anche in estate .. basti pensare ai "soffioni" (il tarassaco - con le cui foglie ci si puo' fare pure l'insalata ...) .. prendi un 4-5 soffioni e provaci il firesteel .. ovviamente dura poco .. ma più che sufficiente se hai foglie/legnetti per far partire il fuoco.
 
la pianta che non sai ... mi sembra tanto ginestra ... ed è facilmente infiammabile .. anche da verde .. anzi ti direi di stare molto attento (nel senso che prende facilmente fuoco visto le caratteristiche della resina contenuta)
no saprei quale ginestra pero' non si capisce dalla foto ...

di esche se ne trovano in quantità industriale in primavera (tipo i "cotonelli" dei pioppi) e anche in estate .. basti pensare ai "soffioni" (il tarassaco - con le cui foglie ci si puo' fare pure l'insalata ...) .. prendi un 4-5 soffioni e provaci il firesteel .. ovviamente dura poco .. ma più che sufficiente se hai foglie/legnetti per far partire il fuoco.
Scusate la qualità delle foto, ma sono fatto col cellulare. Grazie della dritta!!
 
la pianta che non sai ... mi sembra tanto ginestra ... ed è facilmente infiammabile .. anche da verde .. anzi ti direi di stare molto attento (nel senso che prende facilmente fuoco visto le caratteristiche della resina contenuta)
no saprei quale ginestra pero' non si capisce dalla foto ...

di esche se ne trovano in quantità industriale in primavera (tipo i "cotonelli" dei pioppi) e anche in estate .. basti pensare ai "soffioni" (il tarassaco - con le cui foglie ci si puo' fare pure l'insalata ...) .. prendi un 4-5 soffioni e provaci il firesteel .. ovviamente dura poco .. ma più che sufficiente se hai foglie/legnetti per far partire il fuoco.
Non ho idea di che pianta sia, ma comunque non mi sembra ginestra. La ginestra ha un fiore giallo e dei rami molto fibrosi.

Manuel
 
E' molto efficace il ciuffo che si trova in cima alle canne e alle cannelle di fiume, vedo che già usi la lanuggine dei cardi, non sò tu ma io con le foglie "coriacee" degli alberi cedui (quercia, faggio, ecc...) non mi trovo molto bene, forse per un eccesso di tannino? o forse sono io che non uso le giuste accortezze..
 
S

Sconosciuto

Guest
Ciao
la pianta secca che non conosci è Oleandro - Nerium Oleander : quindi fin che è secca tutto a posto - se ti capita verde usa i guanti e non metterti ad usarla per fare il " Barbecue "
è tossica e potrebbe darti sgradevoli problemi .
 
Le foglie di quercia e simili, quando sono secche e le sfreghi tra le mani, si polverizzano e non aiutano l'accensione.
Ho notato che sono le foglie lunghe e sottili (maggiormente fibrose?) a creare un esca lanuginosa e buona per l'accensione con il firesteel (come quelle della canna comune).
Comunque è molto importante anche come si usa il firesteel e con cosa lo "gratti": l'ho già scritto sopra come faccio adesso. Prima tirandolo di scatto non riuscivo ad accendere l'esca!
 
Una delle esche migliori e' il fungo marrone che cresce sui tronchi degli alberi (anche vivi). E' molto legnoso e quando nn e' troppo umido puoi ricavare della polvere o addirittura dei batuffoli tipo cotone di colore marroncino raschiandolo col coltello. Inoltre puoi facilmente conservarlo e portartelo dietro.
Puoi anche conservarci il fuoco, basta conservarci dentro un pezzettino di carbone acceso e continuera' a bruciare per un po' se lo copri un po' con delle foglie verdi o muschio.....:)
 
Nel bosco dove vado spesso, sono riuscito a trovare un'intero campo di thyfa latifolia!! La cercavo da tanto tempo! E devo dire che come esca per il fuoco con il firesteel è fenomenale!! Ci puoi fare un sacco di accensioni. L'unico "problema" è che ho trovato un sacco di "pidocchi" (non so che cavolo erano!) biancastri: quindi ho trovato un sacchetto di plastica e ce lo infilata dentro fino a quando non l'ho usata per il fuoco!
Inerente al 3d, posto un'altra foto di esca fatta dalla corteccia di albero morto. (credo abete). Era molto fibrosa anche se non è stato semplice accenderla, soprattutto perchè era un po' umida!
 

Allegati

la pianta sconosciuta non sembra oleandro....

e finalmente uno che non usa il firesteel per accendere il fuoco con cotone e olio di vasellina!

w le esche naturali!!
Confermo per l'oleandro, dopo mi sono documentato.. E grazie, credo sia un controsenso usare olio di vasellina e cotone con il firestell, tanto vale mi porto l'accendino! Riquoto: W le esche naturali! Adesso sono alla ricerca del fomentarius!! Lo troverò!!! :)
 
dai ragazzi .. accettate la dura verità ... non può essere oleandro ... la pianta è una ginestra .... mica crederete che le ginestre hanno sempre i fiori attaccati (che poi sono infiorescenze) ... semmai .. controlla la prossima volta e vedi se attaccate alla pianta ci sono dei baccelli (oppure immediatamente a terra) ... vuol dire che ho ragione IO!!!! ... scherzo sull'esattezza ... ovviamente ... posso sbagliare pure io ... :p
 
dai ragazzi .. accettate la dura verità ... non può essere oleandro ... la pianta è una ginestra .... mica crederete che le ginestre hanno sempre i fiori attaccati (che poi sono infiorescenze) ... semmai .. controlla la prossima volta e vedi se attaccate alla pianta ci sono dei baccelli (oppure immediatamente a terra) ... vuol dire che ho ragione IO!!!! ... scherzo sull'esattezza ... ovviamente ... posso sbagliare pure io ... :p

Che dilemma!! :D Rincontrollerò e farò sapere!!

@Matt: ci darò un'occhiata! Graziee!!
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
lanfranco51 Fuoco 5
Beagle Fuoco 18
Ale.M Fuoco 1
Ale.M Fuoco 6
leonardointenda Fuoco 15

Discussioni simili



Alto Basso