Fotografia - Come passare un po' di tempo

tutta la serie derelict,
salute, neanche a farlo apposta l'ho visto ieri sera zoolander ,oggi aggiungo queste
IMG_1180.JPG
IMG_1181.JPG
IMG_1185.JPG
 
Ultima modifica:
U

Utente 24852

Guest
Anche questa l'avevo scartata... ma a riguardarla non mi dispiace affatto. Poi fà parte di un "sogno realizzato", forse banale visto da fuori... ma per me molto importante.

Avendo sempre seguito i vari campionati di mountain bike (cross-country, 4 cross, downhill) in TV,
poter partecipare come fotografo ufficiale della manifestazione Proffix, in giro per tutta la Svizzera (varie tappe) per le qualificazioni ai mondiali, con diversi atleti che per me erano dei miti... é stata una delle esperienze più belle ;)

Anche se devo ammettere che ad ogni tappa c'é stato il momento "stress", ahah
Che sia per il caldo, dalla mattina alla sera sotto alla stecca del sole.
Dover correre per raggiungere i punti migliori, poi tornare per le premiazioni, interviste,...
Poi ritornare sul percorso e via di nuovo, ahahah


Io adoro questa atleta Isla Short
IMG_2725.JPG


Poi ovviamente ci sono gli atleti di casa mia come Nino Schürter, Jolanda Neff, ecc...
 
U

Utente 24852

Guest
Foto d'altri tempi, ahah non ricordo che anno era ;)
Gli auto-scatti... o si dovrebbero chiamare "selfie"??? AHAHAH

20200511_002024.jpg
 
Ultima modifica di un moderatore:
La Rosella è domestica, che sta fuori dalla gabbia?
salute , scusa se ti rispondo in ritardo ma rileggendo il messaggio mi sono accorto di una cosa ,non è una rossella ma un kakariki fronte rossa neozelandese con tanto di fascetta identificativa (che non ho fotografato di proposito visto che c'è il numero identificativo ben leggibile ) scusa ancora
IMG_1225.JPG
 
Io invece non ce la faccio a cancellare i miei raw, anche se fanno schifo e so già che non li elaborerò mai :D e infatti ho tre TeraByte di raw. Questa l'ho fatta dal balcone di casa mia il primo Aprile scorso....400 mm. su apsc. Montagne a 2 km scarsi di distanza in linea d'aria... Vedi l'allegato 205953
Incendio doloso. Al terzo tentativo sono riusciti a bruciare una bel pezzo di pineta.
Tendo a essere un po' maniacale con i miei scatti e questo lavoro di pulizia lo faccio al ritorno da ogni uscita. Devo dire che al tempo delle diapositive era più facile e anche se non tornerei indietro, mi sembra di non avere più avuto le soddisfazioni che mi garantiva l'emulsione invertibile.

Ora ogni file fotografico è nella sua cartella, identificata da un numero progressivo, con un nome univoco e una data: ad esempio 201_Majella_080812; all'interno di questa gli scatti sono numerati progressivamente con un numero d'ordine crescente su base 000, associandogli anche un nome breve di descrizione, così da essere chiaramente e cronologicamente ordinati e ricercabili anche con la funzione Trova del computer. Il tutto è poi conservato su due computer e tre hard disk.

Attualmente ho circa 20.000 digitali e 10.000 diapositive. Per 1.000 di queste ho fatto la scansione digitale professionale. Un centinaio le ho brutalmente fotografate io con cavalletto, schermo e proiettore.

Ecco due scansioni a 4000 dpi (Alaska e New York 1994)
E due foto allo schermo (Gran Sasso e Monti Ernici 1998)
Vedi l'allegato 205965
Vedi l'allegato 205966 Vedi l'allegato 205967 Vedi l'allegato 205968
Bravi, si vede che avete occhio fotografico! Belle immagini
 
salute , scusa se ti rispondo in ritardo ma rileggendo il messaggio mi sono accorto di una cosa ,non è una rossella ma un kakariki fronte rossa neozelandese con tanto di fascetta identificativa (che non ho fotografato di proposito visto che c'è il numero identificativo ben leggibile ) scusa ancora Vedi l'allegato 207660

Secondo me, anche sa da una foto non è facile, non è un Kakariki Fronte Rossa ma un Parrocchetto dal Groppone Rosso in mutazione opalino...

Kakariki Fronte Rossa:
cyanoramphus-novaezelandiae.jpg



Parrocchetto dal Groppone Rosso opalino (quello a destra):
a7dd41a490ed457a07a83b1ab0ac075b_thumb.jpg
 
A due passi da casa. >Un angolino di Paradiso nascosto che pochi conoscono o meglio pochi raggiungono visto che il sentiero non è di facile accesso e bisogna preventivamente mettere in conto di escoriarsi braccia visto il muro di spini che accompagna tutto il sentiero e un bel bagnetto fino a sopra le ginocchia in acqua gelida (10 ° C o meno anche in Estate) per oltrepassare un ruscello. Sabato scorso ho trascorso un bel pomeriggio armato di roncola, accetta e decespugliatore assieme a corredo mirrorless :). IL percorso era diventato veramente impossibile e ho deciso di ripulirlo un po'.
Max
 

Allegati

  • gorgo-insta.jpg
    gorgo-insta.jpg
    174,5 KB · Visite: 236
salute, guarda ieri sera mentre tornavo sulla strada ho incrociato un branco di cinghialini
Secondo me, anche sa da una foto non è facile, non è un Kakariki Fronte Rossa ma un Parrocchetto dal Groppone Rosso in mutazione opalino...

Kakariki Fronte Rossa:
cyanoramphus-novaezelandiae.jpg



Parrocchetto dal Groppone Rosso opalino (quello a destra):
a7dd41a490ed457a07a83b1ab0ac075b_thumb.jpg
salute,in effetti ci somiglia molto , ma dall'identificativo sulla fascetta risulta un kakariki ,mi fai venire il dubbio che abbiano sbagliato o a registrare il numero ( capita io avevo lo stesso num di registro stalla di un apicoltore emiliano) oppure sia direttamente stato messo a caso ,in fin dei conti non mi cambia nulla tanto gli ho ereditati è che ora mi hai messo il dubbio
 
salute,in effetti ci somiglia molto , ma dall'identificativo sulla fascetta risulta un kakariki ,mi fai venire il dubbio che abbiano sbagliato o a registrare il numero ( capita io avevo lo stesso num di registro stalla di un apicoltore emiliano) oppure sia direttamente stato messo a caso ,in fin dei conti non mi cambia nulla tanto gli ho ereditati è che ora mi hai messo il dubbio


Guarda, se ti può servire, ti posso dare una mano ad identificarli se mi metti altre foto.

Sono abbastanza esperto in pappagalli australiani, li allevo da oltre quarant'anni...
 
Alto Basso