Recensione Fox Viator , di Alfredo Doricchi

Mi piace la linea di questo coltello e dal tuo video ho capito il perché: Doricchi si sarebbe ispirato al Nessmuk che è una tipologia di lama che apprezzo molto :biggrin:

Come al solito, come per il Vesuvius, però non mi piacciono quei "buconi" nel manico :( ma, evidentemente, a Doricchi sì... :biggrin:
 
Ultima modifica:
Mi piace la linea di questo coltello e dal tuo video ho capito il perché: Doricchi si sarebbe ispirato al Nessmuk che è una tipologia di lama che apprezzo molto :biggrin:

Come al solito, come per il Vesuvius, però non mi piacciono quei "buconi" nel manico :( ma, evidentemente, a Doricchi sì... :biggrin:
Alfredo ha anche commentato sotto il video, i buchi li mette per poter utilizzare il coltelo legato ad un bastone o ramo.
 
bravo Ermanno. grazie.
Ci sarebbe proprio da capire perché non facciano disegnare a Doricchi anche i coltelli di fascia alta della casa.
SOno dinamiche interne, non mi pronuncio, ma credo che verrebbero fuori davvero dei bei prodotti con a disposizione i migliori materiali.
 
Boh? Non l'ho mica capito...

Però evidentemente non deve essere un personaggio facile se è stato bannato pure in questo Forum...
sul carattere ho avuto la stessa idea pur non conoscendolo.
però vedi che ad esempio, se avessero affidato a lui il disegno dei nuovi in niolox probabilmente avremmo visto più attenzione ai manici. è una mia supposizione ovviamente.
 
Grazie Ermanno!
A me il Viator piace. Non tanto quanto quel piccolo capolavoro del Vesuvius, ma mi piace!
Ci sarebbe proprio da capire perché non facciano disegnare a Doricchi anche i coltelli di fascia alta della casa.
Concordo in pieno, secondo me i design di Doricchi meriterebbero materiali e finiture al top. Per Fox se non mi sbaglio ha comunque fatto il Parang, che non incontra per nulla il mio gusto come tipologia di coltello (al contrario di Vesuvius, Viator e Tarlo) ma che ha ottenuto un buon successo sia di "critica" che di vendite.
Sarei curioso anche io di capire i motivi per i quali il lavoro di Doricchi su alcuni forum sia stato criticato, io personalmente non ne vedo proprio il motivo.
 
Tu quante volte l'hai fatto? :biggrin:

Io mai... :rofl:

per forza: non c'hai i buchi! :D
Invece ho mentito! Mi hai fatto venire in mente che una volta l'ho fatto... :poke:

Ero bambino ed avevo il mio fidato fucile ad aria compressa a gommini :sleep:
Decisi che volevo anche una "baionetta" ed allora ho legato in cima alla canna del fucile il mio coltellino pieghevole :woot:

Fatto sta che durante una pausa dalla caccia e dedicatomi alla raccolta "abusiva" di frutta dagli alberi :poke:, il fucile mi è scivoltato ed è andato ad infilzarsi in un piede... :wall:

Avevo delle Superga in tela che non mi hanno protetto affatto e la "baionetta" ha fatto il suo dovere... :(

Figuratevi quando sono andato da mia mamma con il piede e scarpa insanguinati e ho dovuto spiegarle l'accaduto...
 
ecco vedi? Abbiamo capito tutto. Tu avevi rimosso l' incidente però t'è rimasto inconscio la fobia per le lance e i coltelli legati su di un bastone! :D
Non hai capito un bel niente! :p

Volevo evidenziare che SE un bambino riesce a legare saldamente un coltellino senza buchi nel manico alla canna di un fucile ed infilzarselo nel piede, significa che 'sti buchi non sono poi così indispensabili :rofl:
 
In un altro Forum di coltelli che frequento, Doricchi è molto disprezzato... :-?
Se è disprezzato sul fronte tecnico mi sembra una qualcosa di difficile da capire, se invece ci sono dietro motivazioni "caratteriali" allora è capibile, però sul lato tecnico tanto di cappello.

A mio gusto coltelli piccoli di impugnatura, e di lama, non rientrano fra le mie preferenze, non sono quei tot grammi in più, per avere un manico più lungo, che mi creano problemi ..... ma i gusti son gusti ed è inutile sindacare :) ..... come trovo più una scelta commerciale/estetica i due fori (uno solo, più piccolo, mi sta bene), se vuoi legare un coltello ad un ramo lo puoi fare tranquillamente anche senza, certo non lo puoi usare per infilzare un animale (ma quanti, nel mondo, lo fà ? boh :), a sensazione lo 0.0000x%) ma per cogliere un frutto sì. Probabilmente una doppia foratura, con anello ribattuto, conferisce maggior stabilità alla coesione lama/manico.

E' un coltello che costa sui 50/60€, non sò se li spenderei. Ma io non faccio testo, se non hanno una lama fissa da 17/18 cm non sono coltelli ma temperini :biggrin:

Come "linea", però, non è male :si:
Grazie per il video.

Ciao :si:, Gianluca
 
Non sapevo che avessero bannato da Avventurosamente Alfredo Doricchi, ma non lo avrei mai detto.

Sarebbe a dire che il Nostro ha un brutto carattere, o è particolarmente schietto?
 
Non mi dispiace questo coltello.

Alfredo ha anche commentato sotto il video, i buchi li mette per poter utilizzare il coltelo legato ad un bastone o ramo.
Me cojoni... :azz:

Su Alfredo..
E' avvenuto molto tempo fa, se qualcuno fosse curioso:

http://www.avventurosamente.it/xf/threads/banning-alfredo.24385
Non è che ci sia troppo qui, purtroppo il post scatenante è stato cancellato, una scelta che, personalmente, non condivido assolutamente, come a voler eliminare eventuali "prove"..

Ad ogni modo il motivo che lo ha portato ad essere bannato in un paio di forum ed essere criticato in generale da una buona fetta di appassionati è sempre dovuto al fatto che era ritenuto dai più una persona presuntuosa e saccente, che spesso aveva un fare molto altezzoso ed arrogante, e questo portava molto spesso a litigi e critiche fino ad arrivare al suo allontanamento.
 
Non conosco né Alfredo Doricchi né il contenuto del post incriminato. Però posso "spezzare un'arancia" in suo favore.

Leggendo il thread del 2014 in cui si discuteva l'allontanamento del personaggio, scopro che Doricchi è originario di Feltre, provincia di Belluno. E qui secondo me sta il punto.

Nel mio piccolo, essendo veneto e in particolare padovano, ho sentito dire più volte che i bellunesi in generale sono "orsi", cioè scontrosi e poco diplomatici. Un po' come Mauro Corona, anche se è trentino. In ogni modo, se il celebre scrittore-montanaro ha la giornata storta, manda affanc*** anche gli sconosciuti e non fa nulla per rendersi gradevole (magari interpreta anche il personaggio che gli hanno cucito addosso).

Ai tempi dell'università, ogni tanto un bellunese della provincia prendeva in giro noi padovani chiamandoci "terroni", in quanto Padova è un centinaio di chilometri a sud di Belluno.

Pure gli abitanti di Feltre a volte mal sopportano di essere provincia di Belluno, si rassegnano perché la sigla FE significa Ferrara e non si può usare. Discussione avuta con un feltrino, quando ero matricola.

Sarò stato fortunato, ma le persone da altre regioni le ho sempre trovate piuttosto cordiali.

Fatto sta che il Veneto può essere una terra "difficile", e l'abitudine a non fidarsi del prossimo ci si ritorce contro.
 

Discussioni simili



Alto Basso