Fregarsene spudoratamente delle regole in un parco regionale

Ecco cosa mi è capitato di vedere la scorsa estate nei pressi di un sentiero, anzi praticamente sopra il sentiero, vicino l'eremo del Monte Carpegna nel parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello.

Può anche darsi, me lo auguro per loro, che siano stati autorizzati (difficile anche a pensarlo), ma mettersi in questo modo sopra un sentiero... direi che l'immagine parla da sola...
Spero si legga bene il cartello.

20190813_122556.jpg
 
Non riesco a leggere che cosa non si può raccogliere, ma comunque sono solo al 50% di divieti violabili. di fuochi in giro non se ne vedono.

Sarò sarcastico, questo per i duri di comprendonio: in fondo sono stati QUASI bravi. Non amo fare la spia, ma magari una chiamata ai carabinieri forestali ci stava.
 
Non è scritto "severamente vietato".
Un mio ex collega croato ironizzava sulla differenza (che si trova sovente in Italia) tra "vietato" e "severamente vietato".
Se una cosa è indicata solo come "vietata" allora è sì vietata, ma "blandamente", nel senso che se si viola il divieto non si viene "severamente puniti".
Invece se una cosa è "severamente vietata" allora bisogna prendere il divieto sul serio, nel senso che se si viola allora si viene "severamente puniti".
 
mah,bisogna vedere se c'erano divieti prima,durante e su quel cartello.
dalle mie parti anche se c'è il parco del po che rompe il razzo ci sono comunque delle zone sterrate dove puoi parcheggiare,bene indicate. Divieti e sbarre ben segnalati e comunque se sai che la tenda è outlaw la monti un attimo prima che faccia buio ,ci dormi e il mattino sparisce nel suo saccone.

In ogni caso troppe leggi e troppa poca chiarezza. E troppi parchi. Il cartello si vede e bene,e mi chiedo perchè se "oltre" quel limite è vietato non abbiano pensato di fermarsi 100 metri prima.

Io l'infamata al telefono non la avrei fatta a meno che con quel veicolo non stessero divertendosi a fare freni a mano o scavare trincee.

P.S. non vedo il senso di montare addirittura DUE tende e lasciarle montate quando per occultarle una volta smontate hai un mezzo che porta due bancali
 
Ultima modifica:
Per me il problema non sono le tende ma la macchina, qui sui parchi da me siamo stati svegliati spesso dalla forestale, ma nonostante il divieto di campeggiare ci ammonivano solo di non lasciar rifiuti. Cosa che non solo non è mai successa, ma anzi, ogni nostro giro è sempre finito con il raccogliere la spazzatura degli altri. Siam sempre li, se ci fosse più civiltà forse potrebbero levar alcuni divieti "assurdi".
 
salute, qui da me fanno prima tutto vietato bivacco compreso e i sentieri sono impraticabili se non hai mezzi idonei la forestale è chiara obbliga i boscaioli a bloccare l'accesso ai sentieri così non fregano la legna
 
scusate...sono solo io che non vedo una mazza del post iniziale di AndreaB ?

ho verificato che CHROME è aggiornato. anche in altri post, non vedo le immagini
-----------
aggiornamento : non si vede l'immagine ma se ci clicco su dopo un po' si apre....boh.... comunque problema da poco
 
Ultima modifica:
oh ora che ho visto... dico la mia. Le tende sono piazzate dopo circa 1 metro dal divieto.
Se c'era posto idoneo prima del divieto, sono da multare.
In alternativa... un minimo di elasticità non guasta. Mi aspetto critiche , ovviamente.
 
Io in Parco Nazionale (quello del Circeo) vedo di tutto: dalle discariche abusive (a volte di materialmente altamente pericoloso) alle amache messe sulle cime fino all'apertura abusiva di sentieri da parte dei bikers passando per bivacco illegale e bracconaggio.

L'italiano medio è criminale nell'anima.
 
Non meno di un legislatore che si diverte a vietare per sport.

Ci fossero meno divieti e più chiari non ci sarebbero tutti questi trasgressori
I divieti sono chiarissimi, almeno nel caso del Parco Nazionale sopra citato.

Nei parchi americani vigono gli stessi identici divieti e non ho mai visto uno sgarrare: non passa nemmeno per l'anticamera del cervello anche perché, se lo fai, ti portano al gabbio all'istante.
 

Alto Basso