Frontale ultra-light Decathlon BIVOUAC500, alternativa economica alla Nitecore NU25?

Ciao a tutti!

Nella nuova colezione di Decathlon di quest'anno è spuntata una nuova frontale che mi ha da subito incuriosito per la sua leggerezza e compattezza, la BIVOUAC500:

204487

E' una frontale con ricarica USB, costa 15€; per peso ridotto e compattezza è sicuramente nello stesso target di mercato della NItecore NU25 di cui abbiamo già ampiamente parlato.

L'ho ordinata su decathlon.it (più per curiosità, avendo già la summenzionata NU25, eccellente ma anche ben più costosa...siamo sui 30-40€) e mi è arrivata ieri.

Parto con un paio di foto, a sinistra la NU25 e a destra la BIVOUAC500...il confronto con un accendino BIC rende l'idea delle dimensioni minute di entrambe:

204490


204491


Come si vede le dimensioni sono complessivamente simili, anche se la bivouac500 è un po' meno piatta della NU25.

Ha 3 modalità di illuminazione, accessibili in sequenza premendo più volte il tasto di accensione:
- led rosso 7 lumen (per evitare di perdere la sensibilità al buio)
- led bianco 20 lumen (autonomia 11 ore)
- led bianco 100 lumen (autonomia 4 ore + altri 30 minuti a 20 lumen)

Tenendo a lungo premuto il tasto di accensione da spenta va in lock-mode, per prevenire accensioni accidentali (funzionalità fondamentale, secondo me, per una frontale a cui non posso sostituire la batteria)

Il peso effettivo è di 42 grammi: 31 della frontale + 11 di fascia elastica.
Lo evidenzio perché se uno è orientato verso frontali di questo tipo è perché vuole una frontale leggera, ad esempio per andare a correre la sera (senza avere piccoli macigni che saltellano sulla fronte ad ogni passo) o perché ci tiene (vedi sottoscritto) ad avere uno zaino il più leggero e compatto possibile.

Per fare un confronto la NU25 pesa 55 grammi, 28 di frontale e 27 di fascia elastica. Questa fascia, assolutamente sovradimensionata per il peso della frontale, viene spesso sostituita (come io stesso ho fatto, si intravede nelle foto sopra) con un semplice cordino elastico dal peso di miseri 3-4 grammi.
Nel caso della frontale Decathlon la fascia elastica fornita di serie è ben più leggera, quindi non so quanto possa valer la pena fare analoghe sostituzioni (potrebbe aver senso più che altro per ridurne il volume e poterla tenere più comodamente in tasca)

--- Parte 2:

La capacità della batteria al litio è di 750 mAh, leggermente superiore ai 610 mAh della NU25.

Entrambe resistono alla pioggia: la bivouac500 è IPX4 (regge alla pioggia) mentre la NU25 è IPX6 (resiste a getti ad alta pressione, è il livello che precede l'immergibilità)

Ecco quel che vediamo una volta accesa:
204508


E qua ho storto un po' il naso... il fascio, bianco piuttosto freddo, è un cono di intensità abbastanza omogenea che si interrompe bruscamente sul bordo e lascia un po' al buio la parte più periferica del campo visivo. Sgradevole l'aurea verdognola che contorna il fascio, presente solitamente in pile cinesi senza marca da pochi euro.

Rimedio all'istante il problema appiccicando un pezzettino di Scotch Magic (quello leggermente opaco, con effetto "satinato") sulla plastica anteriore per diffondere meglio la luce, il risultato è decisamente più appagante rispetto all'immagine sopra:
204509

...anche se ovviamente ciò va a scapito della "gittata" massima del fascio.

Il fascio della NU25 invece è molto diverso:
204510


Il fascio è più largo ed illumina TUTTO il campo visivo, estrema periferia compresa. Al centro un hot-spot (che degrada in maniera sfumata) permette di avere una elevata profondità di campo anche alle potenze più basse; personalmente non sono un amante degli hot-spot ma questo ad ogni modo è studiato bene.

Tornando alla frontale del Deca, quando si accende la luce bianca alla potenza media o massima, tenendo premuto il tasto è possibile diminuire in maniera "continua" la potenza emessa fino a 10 lumen, arrivati alla luminosità minima poi un breve lampeggio avvisa che continuando a tenere premuto la potenza emessa inizierà a risalire.
Piccola feature carina ma che dubito verrà usata molto, anche perché il livello scelto va perso allo spegnimento e comunque la potenza minima si discosta poco dai 20 lumen della potenza media; avrei preferito avere più semplicemente una terza modalità MOLTO più bassa (tipo 2-4 lumen) per la luce bianca, e fine.

Sulla luce rossa (dal fascio estremamente morbido e diffuso) non mi soffermo, c'è chi non prende una frontale se non ha la luce rossa ma io personalmente non la uso mai. Come detto sopra l'avrei scambiata volentieri per una terza modalità bianca da pochissimi lumen o per una luce sempre bianca ma "diffusa" invece che a fascio conico (analoga al led bianco-caldo della NU25)

Non sono presenti modalità "lampeggio" (né bianche né rosse).

Quando si accende la frontale, per i primi secondi si accende un secondo piccolo led che è un utile indicatore di carica: verde se la batteria ha almeno il 30% di carica, rosso se ha almeno il 10%, rosso lampeggiante se ha meno del 10%.

Sempre parlando di carica (e rispondendo alla domanda fatta qui sotto da @Cmps ), ho verificato che durante la ricarica la frontale può comunque essere utilizzata ma solo nelle modalità rossa 7 lumen e bianca 20 lumen (NON la bianca a 100 lumen). Ritengo questa comunque un'ottima feature, assente in molte altre frontali.


Tirando le somme, sono un po' contrastato nel dare un giudizio a questa frontale, ma provo comunque a ricapitolare qui di seguito i pro e i contro:

Pro:
- Compattissima e leggerissima, in testa ed in zaino non ci si accorge di averla
- Autonomia ragionevole. Usando principalmente la potenza media si può fare un'uscita anche con più di un pernotto senza necessità di ricaricarla
- IPX4, e cioè regge la pioggia: caratteristica secondo me essenziale di una frontale da trekking
- Modalità "blocco", altra caratteristica indispensabile di una frontale da trekkin g (che magari sta mesi in zaino inutilizzata e che quando serve, magari per un'imprevisto, non ci si può permettere di trovarla scarica)
- Utile anche se non indispensabile la possibilità di usarla anche durante la carica

Contro:

- Il tipo di fascio di luce è un po' scadente: cono non larghissimo di tinta un po' troppo "fredda", con anello verdognolo all'esterno... si poteva di sicuro fare di meglio (ok, sono forse anch'io un po' troppo delicato su questo fronte. L'80% della popolazione dirà "Illumina? Allora a posto..."). Col pezzetto di "Scotch Magic" la situazione migliora drasticamente, però a quel punto la modalità da 20 lumen, una volta "diffusa", può iniziare ad essere un po' troppo fioca e a stare "stretta"
- Sento la mancanza di una modalità "low" da pochissimi lumen, da usare quando in tenda o in bivacco devo fare qualcosa con altre persone che dormono vicino a me. Anche i 7 lumen della modalità rossa sono decisamente troppi per queste situazioni. Ma anche qui, l'80% della popolazione probabilmente non la userebbe mai

Il verdetto?
E' una frontale che ha tutto l'indispensabile per essere usata come frontale da trekking (potenza e autonomia ciò che basta, ipx4, modalità "blocco") ma non molto di più. Sarebbe costato poco fare un fascio decisamente migliore: un LED da pochi centesimi di più e un vetrino anteriore con una sagomatura studiata un po' più finemente.
La consiglio per chi è alla ricerca di una frontale leggerissima e compatta (che non sia uno di quei giocattolini alimentati da CR2032) ma non è disposto a spendere la cifra necessaria per una NU25 (che costa molto di più ma che offre anche molto di più)
 
Ultima modifica:
Prezzo competitivo, ricarica USB, blocco tasti, leggerezza e (almeno) 2 intensità di luce. Per me ha tutto quel che serve. Sul sito la danno pure come IPX4 e dimmerabile. Funziona mentre è in carica?

Preferirei comunque la Nitecore (che ho) perché nel mio utilizzo pratico, il LED ausiliario a luce calda è utilissimo e questa non lo ha.

I valori di lumens, non avendo esigenze specifiche, mi interessano il giusto, comunque la Nitecore in questo caso è superiore. E anche come batteria mi sembra migliore.
 
Ciao @Cmps , ho appena finito di scrivere la recensione completa, comprese un paio di foto della frontale accesa... per chi aveva letto il primo stralcio, può partire da dove ho scritto "Parte 2"!

Come ho appena scritto anche nella recensione sì, si può usare anche sotto carica ma non alla potenza massima.

E come detto nelle conclusioni questa frontale ha tutto l'indispensabile ma poco di più. La Nitecore è un altro pianeta, sia come qualità che...come prezzo.
 
Ultima modifica:
Bella rece,grazie.
Ma non la cambierei con la mia Lixada,che in modalità media da‘ 40 lumen per 13 ore,questa ne da’ 20 per 11 ore. Prezzo identico,peccato che non si trovi più.
 
Bella rece,grazie.
Ma non la cambierei con la mia Lixada,che in modalità media da‘ 40 lumen per 13 ore,questa ne da’ 20 per 11 ore. Prezzo identico,peccato che non si trovi più.
Penso sia la stessa Lixada che ho anch'io da qualche parte...e che confermo essere una bella frontale ad un prezzo (finché si trovava) onestissimo. E' abbastanza leggera ma "a naso" sarà, con la batteria AA, almeno sui 70 grammi

La stessa Decathlon propone frontali più economiche, con più lumen, e più batteria, ad esempio il fratello minore (sempre USB) di questa costa 12 € ma ha 120 lumen ed la batteria il 50% più grande.

Questa frontale (come la NU25) ha senso SOLO per chi cerca qlc di davvero leggero e compatto.
 

Discussioni simili



Alto Basso