Furto possibile?

Te l'attacchi al c... :D
Come sei cattivo !!!!! :biggrin: :p :biggrin:
Si potrebbero anche unire le due cose..
O portarsi una cosa del genere
20110618160522.jpg


Comunque scherzi a parte ....... mi sembra una situazione tanto remota che sia solo peso inutile qualsiasi cosa ...... discorso diverso se si pensa di lasciare lo zaino in città o in qualche ostello della gioventù ma in un rifugio ..... suvvià ..... però non sono io a portarlo per cui .....

Ciao, Gianluca
 
Te l'attacchi al c... :D

Il ferrino è un altra soluzione ma meno resistente del pacface, a sgusciare lo zaino dal twoway ci si mette un attimo, basta un coltello ben affilato, col pacface invece devi faticare di più, secondo me eh ;)

Si potrebbero anche unire le due cose..
Se arrivano a tagliarti il ferrino (che è fatto di un bel tessuto "coraiceo") a quel punto col coltello ti rapinano ;)
Saremo diventati paranoici? :)
F
 
Qui lo dico e domani mi fottono ma:
anni di frequentazione montagnina e non mi è mai successo nulla di nulla. Spesso è anche norma e abitudine lasciare materiale in rifugio che risulta in surplus e tornare la sera o il giorno dopo a riprenderselo, dopo l'escursione. Solo una volta mi son ritrovato una picca uguale alla mia e pure più nuova, ma è stato un evidente errore e svista. Ripeto, magari la prossima volta ritiro tutto, ma questo è quanto posso raccontare in data 10 ottobre 2011 :D . E parlo sia del rifugio scassato in fondo valle da dove non passa un' anima per giorni, sia del rifugio sul MonteRosa iper frequentato. Anche se, lo ammetto, eviterei di lasciare un set completo di friends Black Diamond o di viti da ghiaccio così, incustodita per giorni...
 
Ragazzi ma io sono per il non avere sistemi di sicurezza contro eventuali ladri perché credo che non ci sia pericolo a frequentare rifugi, dicevo solo a chi si pone il problema la soluzione che adotterei io :p
 
anche io fino ad oggi non mi sono mai preoccupata di questo!
una volta io e il socio abbiamo addirittura lasciato gli zaini lungo il sentiero per salire la vetta, riscesi abbiamo montato la tenda e la mattina dopo nuova vetta lasciando la tenda con le cose non necessarie (e non era la prima volta!)
anche nei rifugi nessun problema, è capitato anche che lo zaino riposasse in una stanza diversa dalla mia, come gran parte degli zaini e attrezzatura varia di altri alpinisti...
magari pecco troppo d'ingenuità ma come mez ho sempre confidato nella buona fede di chi ama la montagna come me!
spero proprio di non dovermi mai ricredere:biggrin:
 
Sono allibito.............
In tanti anni di frequentazione di rifugi alpini non mi sono mai posto un problema simile e mi chiedo come si possa farlo.............
E' una paranoia assurda..................
 
la mia domanda deriva da inesperienza Granpasso. Sono alle mie primissime uscite. Comunque il thread non è inutile, sono stati proposti alcuni prodotti che in commercio esistono, per cui il problema in qualche circostanza forse si pone (altrimenti non ci sarebbe mercato per i prodotti) e allora è bene sapere quali sono.
 
la mia domanda deriva da inesperienza Granpasso. Sono alle mie primissime uscite. Comunque il thread non è inutile, sono stati proposti alcuni prodotti che in commercio esistono, per cui il problema in qualche circostanza forse si pone (altrimenti non ci sarebbe mercato per i prodotti) e allora è bene sapere quali sono.
Certo esistono per i viaggiatori che si addormentano in una stazione ferroviaria o in aereoporto in qualche città dell'asia o del sudamerica, non certo per l'escursionista classico che gira per rifugi...........
Se ti presenti in un rifugio delle nostre alpi dove tutti pensano solo alle salite e incateni lo zaino al letto ti rendi ridicolo..........
ciao..........
 
Be nonostante io concordo al 101% sul fatto che ci si renda piuttosto ridicoli, io un po' ho viaggiato e onestamente zaini incatenati negli aereoporti o nelle stazioni ferroviarie non ne ho mai visti. Si renderebbero ridicoli anche lì, tanto più che poi perchè simili prodotti dovrebbero essere stati pensati e quindi commercializzati per aereoporti e stazioni ferroviarie, dal momento che in luoghi simili c'è pressochè sempre il deposito bagagli (Buenos Aires inclusa)?
 
Tanto meglio allora....anch'io ho viaggiato un pò e non ho mai incatenato niente.........
Tornando a montagne e rifugi.........Certe paranoie le lascio a casa e penso a ben altro.........
Piuttosto mi preoccupo di dove e cosa lascio in auto.
Ciao........
 
Ciao a tutti.
Anche io non ho mai avuto problemi a lasciare l'attrezzatura e mai ho avuto motivo di pentirmene. Una volta avviamo abbandonato (incustodito) per una giornata un campo intero composto da diverse tende da 8 posti, una ministeriale e tutta l'attrezzatura personale mia e dei ragazzi, insomma svariate migliaia di euro ed al ritorno era tutto a posto e non mancava uno spillo. La notte penso più a proteggere lo zaino dagli animali a quattro zampe che da quelli a due. Tendo a pensare che la distanza, la fatica del camminare e la bellezza dei luoghi tenga lontani certi personaggi che è meglio perdere che trovare.
Ciao
Nino
 
Quoto in pieno Granpasso e iwottopq

Il problema è il materiale che si lascia in macchina piuttosto che quello che si porta dietro. In anni di rifugio con sconosciuti non ho mai avuto problemi di sorta.

Per quello che riguarda me, io non prenderei mai nulla da un rifugio incustodito piuttosto che da uno zaino apparentemente abbandonato. Sono sicuro che chi ha lasciato tale attrezzatura non se la è portata doppia, quindi portarmi via una giacca a vento stupidissima potrebbe provocare alla persona a cui la prendo problemi ben più gravi della semplice perdita del valore economico della stessa. Stesso discorso quindi anche con attrezzatura ben più costosa e di valore!

Saluti a tutti.

Manuel
 
Sono contento che qui nel forum prevalga la linea della fiducia verso il prossimo quando ci troviamo in montagna.


Per quanto riguarda i viaggi, se si è da soli in paesi giudicati da "terzo mondo" e ci si sposta con mezzi i locali e non quelli turistici, diventa secondo me doveroso, per noi occidentali adottare qualche precauzione.
Faccio un esempio.
Se mi trovo in un treno indiano superaffollato e mi devo spostre per andare al bagno o comprare qualcosa, mica mi posso portare dietro tutto lo zaino. Stesso discorso quando si viaggia di notte ed in tantissime altre situazione.


Conosco questo modello, l'ha acquistato un mio caro amico per un viaggio in solitaria di vari mesi. Proprio da questo arnese ho preso spunto per crearmi l'antifurto che ho parlato nei messaggi precedenti.
E' molto pesante e soprattutto costa tantissimo, se non sbaglio lo pagò sui 60 euro, che giustificherebbe quasi l'acquisto di un antifurto per l'antifurto
 
E' vero nei rifugi c'e' una sorta di codice d'onore,
o meglio un cameratismo tra alpinisti (gli infami esistono sempre e dovunque),
io sono quasi 25 anni che faccio alpinismo è non mi è mai successo niente
Luigi
 
Beh,
credo se l'avesse perso in spiaggia, sarebbe stata la stessa identica cosa!! :p


Ovviamente è una battuta sarcastica!
 
bellissima storia :)


pero mi viene un po da ridere,

questi erano i risparmi del duro lavoro di un povero ragazzo, e li va a dimenticare cosi?
 

Alto Basso