Garmin GPSMAP 66S vs Garmin GPSMAP 64SX

Buongiorno a tutti.
Dopo pagine e pagine di recensioni, spiegazioni, caratteristiche, ho stretto la scelta su questi due modelli che hanno un prezzo abbordabile anche sul sito Garmin.
Mi affido alla vostra esperienza, oltre che alla pazienza e vi chiedo: quale prendo? Parto dal dire che ho già un Etrex 20 che il suo lavoro lo fa e che la mia attività è molto soft nel senso che non mi arrampico e non vado altre le prealpi Giulie, ma sono stato bravo e volevo farmi un regalino.
Grazie a tutti
 
Secondo me allo stato attuale e per le esigenze che dichiari, con il 66 rischi di pagare molto e inutilmente la novità del prodotto.
All'atto pratico non vedo differenze davvero significative rispetto al 64.

Puoi anche considerare la possibilità di rimanere con l'eTrex 20 fino a che il 66 non arrivi ad un prezzo umano. Come credo farò io...
 
Io ho diversi gps Garmin, tra cui il 750, il 601 ed il 66, per citare i più recenti (non chiedetemi perché, perché siamo tutti fissati con qualcosa di superfluo... :) ). Non ho mai avuto il 64.
Posso dire che il 66 funziona benissimo. Ho preso la versione S, senza mappe, ed ho caricato le mappe che si trovano gratis in rete. Sono mappe navigabili. Non so se il 64 ha l'active routing, quella funzione che permette di navigare non solo sulle strade, ma anche sui sentieri indicati sulla mappa. Posso riportare la mia esperienza.... A giugno ho fatto una gara di pattuglia a squadre organizzata dall'UNUCI. La zona era lago di Varese e Svizzera. Ho percorso 42km in una zona a me totalmente sconosciuta ed affidandomi esclusivamente al gps. Ok, avevamo anche mappe, bussola, ecc.. ma non sono minimamente servite. Le indicazioni, il calcolo dei percorsi da un waypoint all'altro, i tempi di percorrenza, ecc. è stato tutto perfetto. Il 66 non ha sbagliato un colpo. Anche in mezzo al bosco fitto non ho avuto problemi di segnale. Con due kit di batterie ho coperto le oltre 16 ore di gara con navigazione sempre attiva. La partenza della gara era alle 22:00 e quindi una buona parte è stata fatta nel buio più assoluto in mezzo ai boschi, e quindi eventuali riferimenti visivi erano impossibili da utilizzare.
Insomma.... se deve essere un regalo di natale personale, uno sfizio, io andrei sul modello top. Nel tempo penso che uno si possa ritrovare quei 50€ spesi in più.
 
Grazie a tutti e tre per le risposte. In effetti avete ragione tutti. Converrebbe come dice AleZana aspettare per fare un acquisto più conveniente in futuro. Ma Dolphin75 ha colto nel segno: a volte bisogna concedersi uno sfizio o farsi un regalo. E Franada ha ragione a puntare al modello più recente, durerà di più.
Allora vi chiedo, i bug del firmware del 66, sono risolti i tocca ancora aspettare?
 
Due kit di batterie per 16 ore sono un notevole consumo. Avevi la retroilluminazione inserita? Probabilmente sì.

Mi è capitato spesso di girare con gruppi tutti muniti di eTrex e di GpsMap 64.
Non mi è mai successo di rilevare significative differenze di precisione anche nel bosco e in valli strette. Ad esempio si arrivava ad un waypoint con avviso sonoro e TUTTI suonavano esattamente nello stesso punto...

Per quanto riguarda il firmware, sarebbe la prima volta che Garmin sforna un prodotto senza bug. :D
Anch’io ho letto di qualche problema.
E come si sa, l'assistenza al cliente è quasi inesistente...
Se il 66 è un'eccezione, tanto meglio, ne sono felice
Ma questo è uno dei motivi per cui aspetto un po’ a comprare il 66.
 
Riguardo alle batterie...
Avevo la retroilluminazione inserita, anche perché per buona parte del tempo era notte. Poi ho usato il GPS in maniera abbastanza intensiva, con inserimento di waypoints frequentemente, proiezione di waypoints, consultazione frequente della mappa per verificare le svolte, che di notte comporta un grande consumo a causa dell’illuminazione
 

Discussioni simili



Alto Basso