Recensione Garmin InReach MINI + app Earthmate

Come tutte le forme "assicurative" sembra costosa finché non ne hai bisogno :p
L'utilizzo principale che ne faccio è "calmare i parenti" :rofl:
Posso decidere sul momento di fare una deviazione, esplorare un po', di chessó un paio d'ore senza problemi.
Ovviamente sono spesso in zone in cui non prende il cellulare, altrimenti non avrebbe senso.
Anche solo andare a funghi, capitano ampie zone in cui non prende e lo "stupido incidente" del tipo che caschi e finisci all'ospedale è capitato ad un mio amico e se fosse stato da solo non tornava più in città in giornata e dopo poche ore non sarebbe stato sotto i ferri.
 

Per i trekking multigiornalieri, per come uso io lo smartphone ossia quasi solo per fare le foto, ti permette di non portare una batteria aggiuntiva: lo metti in modalità aereo, attivi il bluetooth e usi solo i messaggi inReach per comunicare.
Due giorni di autonomia tranquillamente.
 
Un'altra cosa, Andrea: i messaggi che ricevi sono a pagamento o "consumano" la tua quota mensile?
Qualcuno può scriverti di sua iniziativa? Attraverso la pagina web Garmin? Oppure anche in altro modo?
 
Quota, se non mi ricordo male. Sicuramente non sono costi extra, non mi ricordo se sono gratuiti o fanno quota.

Se l'altro ha un dispositivo InReach, se ti ha tra i contatti, può scriverti con quello, altrimenti l'unica via è usare la pagina web.
 
Ultima modifica:
Un'altra cosa, Andrea: i messaggi che ricevi sono a pagamento o "consumano" la tua quota mensile?
Qualcuno può scriverti di sua iniziativa? Attraverso la pagina web Garmin? Oppure anche in altro modo?
Io ho la versione gialla di questo giocattolino, quello più grosso uscito un paio di anni fa. Se qualcuno t manda un sms , viene scalato dalla tua quota mensile.
 
Buona sera a tutti,
sto seguendo la discussione con interesse visto che sto pensando all'acquisto, ma leggendo sul sito Garmin il GPS sembra che invii l'SOS al GEOS/International response coordination center che a quanto ho capito si trova in Texas.
Ora vi chiedo, visto che GEOS è un'azienda privata e non un'organizzazione internazionale, a chi si appoggia per il soccorso e il recupero in Italia e in particolare in Trentino?
 
Buona sera a tutti,
Ora vi chiedo, visto che GEOS è un'azienda privata e non un'organizzazione internazionale, a chi si appoggia per il soccorso e il recupero in Italia e in particolare in Trentino?
nel caso fanno intervenire le squadre di soccorso più vicine e disponibili e adeguate all'emergenza... in Italia ci sono guardie forestali, vigili del fuoco, CNSAS, protezione civile, croce rossa, ecc...

 
Interessante questo aggeggio. Mi era sfuggita la discussione. Quindi, se ho capito bene, con 20 euro ho 30 giorni di utilizzo anche non continuativi?
 
Interessante questo aggeggio. Mi era sfuggita la discussione. Quindi, se ho capito bene, con 20 euro ho 30 giorni di utilizzo anche non continuativi?
mi sa che la granularità non è giornaliera... ma boh non ho provato a sospendere il servizio... l'abbonamento viene venduto come mensile, non giornaliero

io comunque ho fatto il piano 12 mesi
 
Ma ci sono dispositivi del genere ma più economici? Che abbiano la possibilità da remoto di sapere la posizione
Anche nell'abbonamento per un uso saltuario
Dipende che copertura vuoi, ci sono dei dispositivi che non usano rete Iridium.
Per esempio lo SPOT

https://www.findmespot.eu/it/index.php?cid=100

Iridium dovrebbe avere la copertura globale migliore, quella dello SPOT dovrebbe avere problemi verso i poli se non mi ricordo male.

Però non so i dettagli, leggi un po' il sito... Usa la rete Globalstar.
 
Ultima modifica:
Dipende che copertura vuoi, ci sono dei dispositivi che non usano rete Iridium.
Per esempio lo SPOT

https://www.findmespot.eu/it/index.php?cid=100

Iridium dovrebbe avere la copertura globale migliore, quella dello SPOT dovrebbe avere problemi verso i poli se non mi ricordo male.

Però non so i dettagli, leggi un po' il sito... Usa la rete Globalstar.
La copertura mi interessa per ora per l'Italia, dove ovviamente i cellulari non prendono e avere la sicurezza al 100% di essere rintracciabile da casa.
Lo spot non capisco quanto includano i piani per i vari "messaggi" , ma il costo è costo è sempre quei 20 euro al mese, però non ho idea se sia già un prezzo basso.
 
Simo, la differenza fondamentale fra inReach e Spot è che il primo è bidirezionale mentre con lo Spot mandi messaggi ma non ricevi.

Più economici perché senza abbonamento ci sono i classici PLB, come gli ACR ResqLink.
Questi apparecchi vanno attivati, messi nello zaino e dimenticati per cinque anni (la durata della batteria).
Non hanno funzioni di comunicazione. Quando sei in pericolo, premi il bottone rosso e arriva la cavalleria....
 
Salve a tutti, aggiungo una nota alla recensione che vorrei condividere, a sei mesi di utilizzo del Mini.
Inizialmente sono rimasto molto perplesso e deluso dal fatto che ogni volta che lo prendevo in mano lo vedevo sempre in attesa del fix, anche nelle migliori condizioni ambientali. Una cosa davvero inusuale da parecchi anni, visto che oggi il GPS dei telefoni da quattro soldi mantiene la posizione, e con precisione, anche in luoghi ostici (se qualcuno si è "divertito" con i primissimi Garmin, sa di che cosa parlo).
Poi ho visto che i tracciati comunicati ad Earthmate erano sempre aderenti al percorso reale, senza buchi, il che voleva dire che il Mini il suo lavoro lo stava facendo.
Prima di chiedere se questo comportamento fosse rilevato da altri utenti, ho fatto qualche rapida ricerca e ho trovato questo post sul forum Garmin, esattamente sull'argomento:
https://forums.garmin.com/outdoor-recreation/inreach/f/inreach-mini/163120/if-not-actively-tracking-will-the-mini-stop-tracking-location-or-is-the-gps-antenna-not-very-sensitive
Non è una nota ufficiale (mai visto Garmin dare una spiegazione su qualsiasi cosa), ma mi pare che il ragionamento sia coerente (se non altro siamo almeno in due ad avere un fix lento...).
Sarei curioso di sapere da chi ha un Mini se rileva lo stesso comportamento.
 
Sì, confermo che il fix (iniziale) è molto lento... Diversi minuti alle volte, tant'è che magari il fix iniziale nell'app alle volte lo faccio sullo smartphone disattivando momentaneamente la connessione bluetooth
 
Segnalo invece che sul 66i, ibrido cartografico più tecnologia inreach, il fix a seguito dell'accensione è pressoché istantaneo. 15 secondi circa perr avere la flotta GPS e Galileo agganciata. Ricordo che il glonass non è supportato.
 
Buonasera a tutti . Ho appena acquistato questo ricetrasmettitore gps . Ho una domanda moto semplice ( anche se temo non avro’ risposta ) . Qualcuno ( o conoscete qualcuno ) lo ha mai usato ( usato il tasto SOS ) . Grazie a tutti ( vanno bene anche ulteriori impressioni ).
 

Ultima modifica:

Contenuti correlati

Alto