Recensione Garmin Instinct

[Recensione più giù] Sono intenzionato all'acquisto del Garmin Instinct e vorrei un parere, se possibile, da chi eventualmente lo ha o lo ha avuto per capire l'utilità/funzionalità nella pratica. Ho fatto una ricerca ma alla fine chi chiedeva pareri ha preso altro e quindi non si è arrivati a dare un feedback sulla validità del prodotto.

Non nego che la prima cosa ad attirarmi è il prezzo, tra online o promozioni Garmin, lo si prende a 219€.
Ha quel che mi serve anche se è fortemente limitato dall'avere un display basico e non "smart". Attualmente comunque nelle mie uscite traccio con un Garmin Edge 25 (da bici) che ha come più grande limite la durata della batteria (4-5 ore max) e che quindi tengo nello zaino attaccato al powerbank. Per me l'Instinct per quanto basic sarebbe comunque un bel upgrade.

Lo porterei volentieri tutti i giorni e qui nasce forse l'unico dubbio che mi resta, ovvero se mi converrebbe invece prendere uno smartwatch non specialistico tipo Galaxy watch e simili.

Utilizzo: Sport watch per trekking di uno o più giorni, tracking attività.
Budget: < 250€
 
Ultima modifica:
Dipende a che cosa ti servirebbe.
Bici, escursionismo, alpinismo, corsa? Le mappe ti servono o no?
Principalmente escursionismo, come ho scritto, ma se si dimostra valido anche in bici, cedo l'Edge (specifico) alla mia ragazza e lo userei anche per questa attività, che mi pare prevista comunque.

Quanto alle mappe, esco con amici che hanno il Fenix 5 Plus cartografico e alla fine per un rapido check l'orologio va bene ed è utile, ma se devi capire/decidere/pianificare dove andare, alla fine ricorri sempre allo smartphone con Osmand.
 
Premesso che secondo me si pianifica il giorno prima, a casa, e non con un cellulare, l'orologio in sé è un ottimo strumento. Ripeto, non ho ancora capito cosa ti serve. Se ti serve solo per registrare la traccia e rivedertela sul PC, allora è anche troppo. Se invece ti interessano parametri tipo frequenza cardiaca, passi, ecc ecc allora è ottimo. Tieni però conto che la durata della batteria non è eccelsa.
Se lo usi tutti i giorni allora ha anche le notifiche smart del cellulare, che sono utili.

Quando mi è servito un orologio analogo però presi un Suunto, batteria infinita. Ora ho preso un Garmin fenix 6, perché lo uso anche in escursione e le mappe sono imprescindibili.
 
Sono d'accordo per quanto riguarda la pianificazione anche se capita, durante un giro pianificato a casa, di trovare magari indicazioni per luoghi d'interesse non previsti e si rende necessario capire le implicazioni di un'eventuale deviazione... ecco, non credo che un display da 1" possa essere realmente utile in questo caso, ma magari è un limite mio che non ho mai avuto un Fenix, o dei miei amici, che sono poco pratici.

A me basta tracciare, vedere live i dati dell'escursione (tempo, distanza, dislivello, altitudine), frequenza e magari, se carico una traccia, poterla seguire, seppur con i limiti del display. Per questo uso l'Instict mi pare simile al mio Edge 25, ovvero cursore della posizione e biscio nero da seguire, sufficiente per capire se andare a destra o sinistra ad un bivio.

Le recensioni online mi sembrano un po' promozionali, volevo capire se nell'uso pratico qualcuno avesse riscontrato problemi o forti limiti all'utilità effettiva con un display così limitato.
--- Aggiornamento ---

Considerato che oltre al cashback ho potuto approfittare anche di un voucher da Cisalfa che ha portato il prezzo a 199€, l'ho preso. Seguirà recensione.
 
Ultima modifica:
Considerato che oltre al cashback ho potuto approfittare anche di un voucher da Cisalfa che ha portato il prezzo a 199€, l'ho preso. Seguirà recensione.
Molto bene! Secondo me è un ottimo prezzo.

Consiglio: non ti precipitare con la recensione. Magari usalo per un mesetto così riesci a sviscerare aspetti che in pochi giorni non riusciresti.
Attendiamo volentieri.
 
Premetto che è il mio primo smartwatch ma da appassionato di gadget tecnologici, che mi riguardano un po' anche per lavoro, non sono proprio un profano del settore. Sono arrivato all'acquisto dell'Instinct in quanto per me era prioritario avere uno smartwatch che non necessitasse di cariche troppo frequenti nell'uso quotidiano, che fosse specializzato nel tracking di attività outdoor e che avesse un prezzo abbordabile. Mi dilungherò un po', saltare alla fine per i pro e contro sintetizzati.

Display
Lo schermo transflettivo è molto ben leggibile in tutte le condizioni, sia in pieno sole sia in condizioni di poca luce, ma sempre senza necessità di retroilluminazione, mentre per il buio completo basta un 20% di luminosità il display e si legge senza sacrifici. L'automatismo di accensione luce con il movimento del polso funziona bene e si può impostare che si attivi solo dopo il tramonto e fino ad una certa ora per non disturbare durante il sonno.
Sono previsti 5 campi dati che possono essere completamente personalizzati sia per la watchface, sia per le singole attività, per le quali si potranno configurare anche più "pagine" scegliendo di non configurare necessariamente tutti e 5 i campi in ognuna così da dare maggior rilevanza ai dati importati nella prima pagina e magari riempire di dati le successive.

Le funzioni quotidiane sono tutte facilmente consultabili in quanto organizzate in widget (schermate) riepilogative navigabili a carosello. Un po' più complessa la navigazione delle funzioni tracking ma una volta impostati i preferiti e presa dimestichezza risulta tutto facile.

Sensori
Il GPS fa un fix veloce e nel primo test (140km in bici) mi è sembrato preciso, senza spikes o perdite di segnale. L'altimetro sembra preciso almeno per le mie esigenze, nonostante abbia letto di alcune lamentele su quest'ultimo, magari riferite a firmware precedenti. Il sensore temperatura lascia il tempo che trova perché non misura ne la temperatura ambientale, ne la temperatura corporea, è necessario toglierlo dal polso per avere la misurazione ambientale ma nelle due prove che ho fatto mi sono stancato di aspettare prima che raggiungesse la temperatura corretta, penso siano necessari almeno 10 minuti.

Batteria
La batteria ha mantenuto le promesse. Ho stimato che ognuna delle 5 tacche presenti nell'icona della batteria corrisponde a 3 giorni di utilizzo smartwatch (no tracking attività), e infatti dopo 12 giorni, quando si è resa necessaria una ricarica in vista di un'uscita in bici, avevo ancora l'ultima tacca. Questo risultato è stato raggiunto senza sacrificare le funzioni, quindi tutto attivo, notifiche e meteo inclusi, luminosità al 20% (più che sufficiente) e anche considerando un utilizzo più intensivo nei primi giorni per scoprire e configurare il tutto. In utilizzo GPS ho avuto un consumo di 4 tacche su 5 durante un giro in bici di 12 ore di cui 7:50 in movimento, anche qui quindi direi le 16 ore in modalità GPS dichiarate sono raggiungibili. La batteria residua, perlomeno sull'Instinct base (la questione cambia sul Tactical e sul Solar) è disponibile solo sotto forma di icona con 5 segmenti. Avrei preferito, in un sottomenu o addirittura al limite sull'app Connect, la possibilità di vedere la percentuale precisa e magari i giorni/ore di carica residua in utilizzo normale e in utilizzo GPS così da poter organizzare le ricariche.

Smart
Mi ha stupito la componente smart, alla quale credevo di dover rinunciare in questo fratello minore del Fenix, invece è possibile ricevere le notifiche dalle app sullo smartphone, selezionando nello specifico da quali (nel mio caso telefono e whatsapp). Questo personalmente mi è molto comodo sia nell'utilizzo quotidiano ad esempio quando sono in moto, sia durante le attività, visto che con un colpo d'occhio posso vedere chi mi sta cercando e decidere se è necessario fermarmi e prendere il telefono, o rispondere con un messaggio (pre-impostato) direttamente dall'orologio. Interessante anche la funzione di controllo della musica con visualizzazione delle info del brano a display.

Pro:
Durata della batteria, leggibilità display, leggerezza, per quanto mi riguarda stesse funzioni dei modelli di fascia superiore ad un terzo del prezzo, estetica alla G-Shock e non da padellone.

Contro:
Indicatore batteria poco informativo, poco personalizzabile e solo entro i limiti previsti.

Non ritengo l'assenza delle mappe cartografiche un difetto, non essendo prerogativa di questo modello seppure c'è la funzione di navigazione (tramite traccia o direzione), per la consultazione delle mappe preferisco OSMAND su smartphone e per quanto mi riguarda non era giustificato l'upgrade di prezzo e dover digerire un'estetica che mi piace meno.

Avrebbe senso ma il rapporto qualità prezzo verrebbe meno, prendere il modello Solar che, in particolare sull'Instinct (meno sul Fenix) apporta un apprezzabile aumento della durata della batteria.
 
@Cmps
mi sai dire se è possibile dopo la escursione o giro in bici magari attraverso una app vedere sul telefono il percorso su una mappa? Ho un cinese da 40 € che tramite app sul cellulare mi permette di vedere il percorso fatto su google map, mentre le altre funzioni fanno un po’ schifo
 
Te lo posso dire anche io, certo che si può. Si può collegare a Garmin Connect che ti fa vedere la mappa e tutte le statistiche.
 
GRazie per la recensione.
Aggiungo una cosa per chi fosse in possesso di un garmin inreach:
Anche con l'Instinct, così come con il fenix (uso un 5X), una volta accoppiati i due dispositivi, direttamente dall'orologio si possono far partire messaggi presettati oppure avviare il rilevamento oppure anche far partire una chiamata di soccorso. Indubbiamente comodo per chi, come me, aggancia il gps al retro dello zaino e in mancanza di copertura telefonica manda ogni tot un msg. preimpostato alla famiglia.
 
Grazie @maxfontana, non essendo un utente inreach non conoscevo questa possibilità, ma navigando nei menu ho visto che comunque è predisposto per interfacciarsi con diversi dispositivi esterni.
 
Premetto che avevo questo orologio l’ho tenuto circa una settimana poi complice il fatto di averlo acquistato su amazon ho fatto il reso gratuito, e tempo fa’ invece l’ho riordinato ed ora e’ da circa un mese che lo porto ininterrottamente, orologio che con il primo acquisto non avevo apprezzato in pieno perche’ arrivato all’inizio del coronavirus e quindi non l’ho usato per le attivita all’aperto come es mountan bike o corsa.
Iniziamo dal principio: orologio anche se non piccolissimo leggero, durata della batteria di circa 9 giorni con il monitoraggio di alcune attivita’ come corsa e bici, resistente fino a 10 atmosfere, innumerevoli funzioni come: contapassi, contacalorie, gps, navigazione tramite posizioni gps precedentemente salvate, fusi orari, fasi lunari, sveglia, cronometro, orario tramonto-alba, associazione con smartphone tramite bluethoot, e molte altre che ora non ricordo, davvero un gran bell’orologio con mille funzioni ad un prezzo secondo me molto buono (220 euro se non ricordo male) . Ho provato il gps con il contachilometri della bici su un uscita in mountan bike dopo il lavoro di circa 22 km c’erano circa 200 m di differrnza tra garmin e contachilometri. Sono molto soddisfatto dell orologio!!
 
Bella recensione! É uno dei prodotti piú interessanti degli ultimi anni. Non sapevo che avesse display transflettivo, mon l'avevo notato avendolo maneggiato purtroppo sempre spento. Altro punto a favore.
Aspettavo l'uscita della versione con pannello solare, a breve ne saró anch'io possessore. Finalmente qualcosa che mi faccia sentire la necessità di staccarmi da prw2500 e rangeman.
 
Si esatto, lo schermettino è un monocromatico anti-riflesso transflettivo e sono rimasto molto stupito dall'ottima leggibilità in ogni condizione, sopratutto impostando il display in negativo (sfondo nero, dati in bianco). Basta veramente pochissima luce ambientale per riuscire a leggerlo anche senza retroilluminazione, mentre in condizioni di sole a picco si legge sempre benissimo, anzi, la particolarità è proprio che più luce ambientale c'è e meglio si legge.
 
Ieri durante un giro ho usato la funzione di Salvataggio Posizione per memorizzare le coordinate di uno spot interessante per una notte in tenda.

Volendo rivedere il punto ho realizzato che l'app Garmin Connect è prettamente un'app di monitoraggio salute/attività sportiva ed è priva di tutta la parte di mappe, e infatti i dati relativi a posizioni e tracce non sono sincronizzati/gestiti.

Peccato perché mi sarebbe bastato poterli importare dall'orologio al telefono e poi condividerli su OSMAnd, invece l'unico modo è usare l'ennesima app di mappe, Garmin Explore. Scaricata ed ecco magicamente la gestione di tracce e posizioni salvate dall'Instinct.
 
Lasciatemi un paio di settimane di test approfonditi e poi pubblicherò una rece del nuovo instict solar.
Per il momento posso solo dire che si tratta di un dispositivo dalla batteria virtualmente illimitata!
Caricato via usb Venerdì sera e partito per una 2 gg di trekking. Sabato tracciato 5 ore con gps impostato a rilevazione ogni secondo. Domenica altre 3 ore. Rilevazione attività e monitor cardiaco disattivati (non mi interessa monitorare queste cose). In questo momento mi dice 67% residuo.
 
La percentuale di carica e i giorni di carica rimanenti sono la cosa che più mi manca sul mio Instinct base ma d'altra parte dovendo avere un occhio al budget, pagandolo 199€ non potevo non considerare che il Solar sarebbe costato il doppio.

Comunque, anche lo scorso weekend, 8 ore in modalità GPS in bici sabato e 5 ore di trekking in modalità Ultratrack domenica, e ancora ho 1 di 5 tacche, con monitor cardiaco sempre attivo e connessione notifiche allo smartphone, quindi non posso lamentarmi.
 
ti trovi bene con la precisione delle rilevazioni? Leggo sul forum di valro parecchio sballati sul fronte altimetro. Il mio Sabato e Domenica ha tracciato perfettamente la distanza sballando di pochissimo rispetto al gpsmap 66 che avevo a seguito ma come dislivelli ha cannato di brutto. Stiamo parlando di 1600 metri D+ segnati a fronte dei 1200 effettivamente fatti. Poi caricando la traccia tutto si sistema ma leggo che il barometro fa casino. Io al momento ho disattivato la funzione di autocalibrazione e sembra andare molto meglio.
 
Io per il momento mi sono limitato a semplici verifiche es. dato posto a Xm slm l'orologio mi da un valore vicino, nell'ordine dei 10m di scarto, oppure salendo di Xm noti, l'orologio rileva correttamente l'incremento.

Nel monitoraggio attività effettivamente i valori sono più sballati, l'amico con il Fenix 5 che ha fatto il giro con me sabato ha registrato 1.325m di dislivello contro i miei 1.444 e 1.182m di quota massima contro i miei 1.238m... ma conoscendo il posto, posso dire che è stato più preciso il mio!
 

Discussioni simili



Alto Basso