Gavetta svedese

Ciao a tutti.
Volevo chiedervi se qualcuno di voi ha o ha avuto in passato una gavetta militare svedese, questa per intendersi:

Sapete dirmi se è valido come articolo? In particolare per quanto riguarda il fornellino. Se magari qualche possessore può postare foto della sua... grazie in anticipo.

P.S.
I fornelli autocostruiti non fanno al caso mio, me ne serve uno che possa essere richiuso senza perdere alcol.
 
Da possessore di una Trangia, posso dirti che a mio personale parere è un ottimo "aggeggio"! ;)
Le uniche due note negative risiedono nell'eccessivo peso (parliamo di poco più di 1,2 kg, se non ricordo male), e nell'impossibilità di regolare la fiamma (in pratica, si cucina sempre a fuoco medio-alto, ma spesso diventa decisamente troppo alto :lol:), ma per il resto ne sono molto soddisfatto. Considera che con circa un litro e mezzo di alcool ho preparato colazione, pranzo e cena per 4-5 giorni. La particolare forma delle pentole, inoltre, permette di far bollire l'acqua in quella grande e contemporaneamente riscaldare, ad esempio, il condimento in quella piccola, posta sopra a fare da coperchio. Il fornello è molto capiente, e una volta caricato di alcool fino all'orlo dura per almeno due pasti. Infine, essendo il tappo munito di guarnizione, è possibile riporre e trasportare il tutto anche con il fornello ancora "carico".

Foto non ne ho disponibili, ma ricordo di averne inserito una del fornello in ottone nel topic dei fornelli autocostruiti. ;)
 
Non l'ho mai avuta, ma è la versione militare della Trangia. Il bruciatore è lo stesso di quelle "civili" come le mie modello 25. Su Youtube ci sono un sacco di video al riguardo:

http://it.youtube.com/results?search_query=swedish+army+stove&search_type=

Come prestazioni credo sia all'altezza di quelle civili, quindi circa 50 ml di alcool, in media, per bollire un litro di acqua, un po' rognosa da accendere con parecchio freddo (ma ben sotto lo zero), ottima resistenza al vento, manutenzione nulla.

Se stai pensando di prenderla come sistema di cottura, io ti direi di farlo tranquillamente, la Trangia lavora molto bene. Occhio al prezzo, non valgono molto, circa una decina di euro più trasporto. Diffida da chi te le vende a prezzi maggiori. Qui la vendono a meno di 6 euro:

http://cgi.ebay.it/Swedish-Army-Trangia-Stove_W0QQitemZ320325912701QQcmdZViewItemQQptZUK_SportingGoods_Camping_CookingSupplies_ET?hash=item320325912701&_trksid=p3286.m63.l1177

Ah, la fiamma è regolabile in quelle "civili". Vengono fornite con un tappo ad anello che permette di ridurla chiudendo l'afflusso di aria. Funziona abbastanza bene. Se quelle militari non l'hanno lo puoi facilmente fare tu con un lamierino.
 
Stefanobi ha scritto:
Occhio al prezzo, non valgono molto, circa una decina di euro più trasporto. Diffida da chi te le vende a prezzi maggiori.
Giusto, avevo dimenticato di considerare il fattore economico: io l'ho pagata proprio 10 euro qui in Italia.
Ah, la fiamma è regolabile in quelle "civili". Vengono fornite con un tappo ad anello che permette di ridurla chiudendo l'afflusso di aria. Funziona abbastanza bene. Se quelle militari non l'hanno lo puoi facilmente fare tu con un lamierino.
Interessante! Hai informazioni "pratiche" al riguardo?
 
Posso mettere la foto del riduttore che c'è sulla serie 25. Per farlo in casa, puoi usare il sistema che usavo io sui fornellini ad alcool, qui a 7 minuti e 15 secondi dall'inizio:

http://it.youtube.com/watch?v=ELA7OAurJTI&feature=channel_page

A seconda dell'apertura avrai più o meno fiamma. Puoi anche prevedere un sistema mobile come quello originale (oggi metto le foto così capisci, spiegarlo è difficile), in maniera molto semplice.
 
Ne ho trovata una in rete, comunque oggi metto delle foto più dettagliate, magari con il fornello in funzione. Questo tappo si mette sopra il bruciatore, e spostando il cerchio metallico si aumenta o diminuisce l'afflusso di aria, e quindi la fiamma. E' molto semplice, ma funziona.

001955_trangia_simmer_ring.jpg
 
ce l'ho

l'ho comprata questa estate in UK.
Quando posso posto le foto.
Tutto OK comunque, peró é pesantina . . .
 
all'interno trova posto un altro piccolo gavettino comodo per bere o cucinare io inserisco anche alcune cose come il caffe zucchero o altri generi di conforto
 

Allegati

all'interno trova posto un altro piccolo gavettino comodo per bere o cucinare io inserisco anche alcune cose come il caffe zucchero o altri generi di conforto
 

Allegati

Ne ho trovata una in rete, comunque oggi metto delle foto più dettagliate, magari con il fornello in funzione. Questo tappo si mette sopra il bruciatore, e spostando il cerchio metallico si aumenta o diminuisce l'afflusso di aria, e quindi la fiamma. E' molto semplice, ma funziona.

001955_trangia_simmer_ring.jpg
"Riesumando" il topic, se ho ben capito questo coperchio chiuderebbe interamente la parte superiore del fornello, fori laterali inclusi?
Non mi convince molto il sistema di chiusura, poichè così rimarrebbe "accesa" solo una parte del fornello. Forse sarebbe più indicato un "tappo" che chiuda solo il foro centrale, in modo da abbassare uniformemente la fiamma a tutto il fornello... o non c'ho capito nulla? :lol:

Si, l'avevo vista tempo fa... era quello della gavetta?
Anche se in ritardo... sì, era proprio quello! ;)
 
Il regolatore di fiamma del Trangia, se lasciato completamente aperto, non copre i forellini, dai quali esce il vapore d'alcool che brucia. Facendolo ruotare sul perno si vanno a chiudere quandi forellini si desidera. Il vapore uscirà quindi da archi di cerchio più o meno grandi, variando così la superficie della fiamma. Il foro centrale del fornello, non è interessato alla combustione, quindi non ha senso tappare solo lui.
 
Il foro centrale del fornello, non è interessato alla combustione, quindi non ha senso tappare solo lui.
Sinceramente è un bel po' che non uso la Trangia, però ricordo che una volta raggiunta la "temperatura d'esercizio", una parte della fiamma ardeva comunque dal foro centrale: potrebbe benissimo trattarsi di un malfunzionamento del mio fornello, ma proprio per questo avevo ipotizzato un tappo di questo tipo. ;)
 
Una volta che ho raggiunto il punto di ebollizione o la temperatura adatta utilizzo il riduttore della trangia tutto "aperto" (il cerchio marrone completamente fuori dal cerchio di ottone) e la fiamma si sviluppa solo al centro del foro. In questo modo si riesce ad abbassare la temperatura quanto basta per cuocere ma non bruciare, con un notevole rispiarmio di alcool
 
Come dice Hathi, chiudendo il foro si spengono una parte di fori e inoltre si toglie aria, quindi la fiamma si riduce. E' un sistema semplice, ma funziona bene.
 
Scusate,non ho capito una cosa,anche perché il fornello dei Trangia non l'ho mai visto da vicino. Ma ha i forellini attorno come quelli dei video fatti da Stefanobi?
Io seguendo passo passo il suo video me lo sono costruito e funziona alla grande.

Ciao.
 

Discussioni simili



Alto Basso