Gavette vintage!

Ho trovato nella classica soffitta della nonna due vecchie gavette... la prima di alluminio, credo vecchissima. Leggera e ben fatta, uno strato di metallo sottilissimo, coperchio praticamente ermetico ad incastro ed un filo di ferro a fare da manico... con gli occhielli fissati stile rivetti a mano (credo che all'epoca fosse l'unica soluzione).
La terrò come cimelio.

IMG_20180819_225000234.jpg




Più utile il secondo ritrovamento. Gavettina inox, molto simile a quelle ancora oggi vendute da Bertoni (credo che anche questa arrivi da li). Al contrario di quelle di oggi questa però è più solida.
Il manico è pieno al contrario di quelle attuali che è solo un filo ripiegato su se stesso per cui anche con dentro poco peso risulta instabile mentre questa non si scompone.
Stesso discorso per la clip di chiusura, la moderna in filo ripiegato già dopo pochi utilizzi risultava ballerina mentre questa non si scompone.
Questi due dettagli sono le uniche differenze con le attuali. Io ne ho una più grossa ma se non ricordo male tra le varie dimensioni dovrebbe essercene anche una identica a questa.
Domani la lavo e la prossima settimana viene con me in campeggio in Croazia.

IMG_20180819_225541666.jpg


IMG_20180819_225554270.jpg



Qualcun'altro usa gavette di qualche decennio fa? So che molti sono affezionati al vecchio set gavetta + borraccia dell'esercito.
 

Il primo pentolino ce l'ho quasi uguale a parte una leggera differenza sul coperchio, da noi in Sardegna veniva usato come recipiente per andare a prendere il latte direttamente dal pastore quando tornava dalla mungitura!

Un Saluto
Dk.
 
La seconda è la tipica gavetta, porta vivande, schiscetta degli anni 60/70/80 usata da milioni di operai e studenti. C'erano di più forme, spesso componibili ovvero una grande (alta) che conteneva una più piccola come coperchio. La si metteva a scaldare a bagno maria in apposite vasche al mattino quando si arrivava a scuola/inizio turno, un paio di ore prima di pranzo/cena veniva accesa una resistenza che scaldava l'acqua e ti ritrovavi un pasto caldo quando era il momento.

Forse ho ancora la mia a casa dei miei ......

La mia vecchia gavetta, in alluminio, composta da tre pezzi, modello 1954, l'ho passata anni fa a mio figlio, va da sè che l'ho anche usata per anni.

Ciao :si:, Gianluca
 
Ultima modifica:
@DANKO probabilmente veniva usata allo stesso modo, anche qui si andava a prendere il latte alla stalla. Mi raccontava mia nonna che durante la guerra bisognava farlo di nascosto perchè i beni erano fortemente razzionalizzati.

@znnglc quella che descrivi è esattamente il modello che ho acquistato qualche anno fa. Costa poco e la preferisco alle varie alternative in alluminio che si trovano nei vari Decathlon e simili.
 
La seconda è la tipica gavetta, porta vivande, schiscetta degli anni 60/70/80 usata da milioni di operai e studenti. C'erano di più forme, spesso componibili ovvero una grande (alta) che conteneva una più piccola come coperchio. La si metteva a scaldare a bagno maria in apposite vasche al mattino quando si arrivava a scuola/inizio turno, un paio di ore prima di pranzo/cena veniva accesa una resistenza che scaldava l'acqua e ti ritrovavi un pasto caldo quando era il momento.

Forse ho ancora la mia a casa dei miei ......

La mia vecchia gavetta, in alluminio, composta da tre pezzi, modello 1954, l'ho passata anni fa a mio figlio, va da sè che l'ho anche usata per anni.

Ciao :si:, Gianluca
Confermo, ce l'ho anche io e la usavo per portare qualcosa che mi preparava la mamma quando andavo all'Universtià a Bologna, dove stavo tutta la settimana.

Ora viene con me nelle escursioni :si:
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto