Giacca impermeabile e traspirante

Con molta pioggia prevista di solito vado nel bosco a bassa quota, con mantella impermeabile e stivali.
Si suda un po', ma meglio che la pioggia gelata (in autunno tipicamente, magari si parte al mattino che ci sono 5° o meno).
Quando fa troppo caldo meglio prendersi la pioggia e asciugarsi senza troppe impermeabilizzazioni secondo me. Se c'è proprio il diluvio universale e fa anche molto caldo meglio starsene a casa...

funghi e/o castagne



ne abbiamo trovati di belli anche sotto le prime nevicate a novembre...

Più in alto è anche bello, per me, andare a prendere le prime nevicate con ancora i colori autunnali...

212808


ma devo dire che con la neve mi diverto comunque anche più avanti, diciamo che è preferibile non ci sia proprio la nuvola bassa che ti azzera la visibilità, ma non mi dispiace comunque andare a prendere un po' di neve

212809


Con la giacca media del deca in questo contesto, non penso sia Gore-Tex, ha le zip sotto le ascelle, l'importante è non spingere sennò si suda... bisogna imparare ad andare piano.
 
Ultima modifica:
Ormai la discussione è derivata, ma con che previsioni meteo andate in escursione? :eek:
Io, e penso anche molti altri, solo se sono molto buone, quindi va bene il guscio o quello che volete, ma, se finisco sotto la pioggia battente per molte ore, ho sbagliato qualcosa prima di partire.

Mi accontento del mio guscio in membrana di pochi etti, ce l’ho ormai da parecchi anni e al massimo si è preso un paio di tormente di neve da un’ora circa e un temporale, e finora ha retto benissimo, di più non credo che serva.

Mi sembra ormai una discussione sul sesso degli angeli.
Se piove a dirotto per ore finirò per bagnarmi comunque, mi bagnerò prima gambe e scarpe, poi l’aria sarà così satura di vapore acqueo che il guscio, anche il migliore dell’universo, non riuscirà più a espellere il nostro sudore e quindi (se faccio attività fisica) mi inzupperò di sudore da dentro.
io ho fatto uscite anche se il meteo non prometteva niente di buono , in inverno anche su vie lunghe di piu tiri è capitato di farle sotto la neve , una volta abbiam dovuto bivaccare in cima dato che con whiteout assurdo , le condizioni per scendere non erano molto favorevoli :) , ci sono cose che a ripensarci qualche rischio e' stato preso , ma molte di queste rifarei ...
 
Interessante discussione, non sono esperto di capi in goretex, ma per quello che ho potuto constatare di persona, escludendo la vela che non ho mai provato (ma è sempre stato un mio desiderio :)), ritengo che la giacca in goretex o altra membrana dia il meglio di se quando fa freddo perché la sudorazione è ridotta anche quando ci si muove molto, ricordo il mio primo capo in goretex, un anorak della Burton che comprai a caro prezzo negli anni 90 per fare snowboard e vi assicuro che ho preso neve e pioggia in quantità con quello addosso e non ho mai rimpianto i soldi spesi. Viceversa qualche anno fa ho acquistato un guscio Salewa da usare in estate, il puez, lo so ha una membrana proprietaria che non è goretex e costa poco ma le poche volte che l'ho usato ci ho sudato parecchio dentro pur non facendo grossi sforzi e forse col senno di poi non lo ricomprerei.
 
Interessante discussione, non sono esperto di capi in goretex, ma per quello che ho potuto constatare di persona, escludendo la vela che non ho mai provato (ma è sempre stato un mio desiderio :)), ritengo che la giacca in goretex o altra membrana dia il meglio di se quando fa freddo perché la sudorazione è ridotta anche quando ci si muove molto, ricordo il mio primo capo in goretex, un anorak della Burton che comprai a caro prezzo negli anni 90 per fare snowboard e vi assicuro che ho preso neve e pioggia in quantità con quello addosso e non ho mai rimpianto i soldi spesi. Viceversa qualche anno fa ho acquistato un guscio Salewa da usare in estate, il puez, lo so ha una membrana proprietaria che non è goretex e costa poco ma le poche volte che l'ho usato ci ho sudato parecchio dentro pur non facendo grossi sforzi e forse col senno di poi non lo ricomprerei.
la giacca in goretex traspira in percentuale all'umidità che hai nell'aria , se piove e la giacca è ricoperta di acqua traspirerà ben poco dato che le goccie all'esterno chiudono i pori dalla quale dovrebbe uscire la condensa , infatti quasi tutte hanno le cerniere sotto le ascelle
 
@andreamountainlover detto con ammirazione: "ma voi siete matti veri!" :D
Io pure sono tra quelli che escono a volte anhce se sa che pioverà. Niente crinali e niente cose difficili.
@Phantom io corro spesso sotto l' acqua, figurati che una volta era un temporale estivo di quelli che in auto ti devi fermare e sono uscito con la cuffia in silicone da nuoto :rofl:
L' essere bagnati di sudore o l' essere bagnati dalla pioggia che passa il vestiario sono MOLTO diverse come raffreddamento. Se parto con il rischio pioggia, in inverno metto un capo antivento molto leggero, finchè piove poco (non tiene nemmeno le "2 gocce") è ok, poi mi infilo il kway altrimenti il calore sottratto mi fa freddo. Arrivo che son sudato ma non ho freddo, son bagnato come se avessi preso l' acqua, ma senza il kway avevo freddo
 
Anche se mi affascina, anche se nuoto bene, anche se ho iniziato a fare surf, anche se una volta mi piacerebbe stare su una barca col mare grosso...
Mi spaventa.
 
Guarda basta non pensarci ,guardi il mare e ti tieni se un frangente arriva,ti leghi alla life line e preghi di aver chiuso bene la cerata...
Tanto devi stare lì volente o nolente finchè non ti finisce il turno e puoi andare a dormire/mangiare/andare nello pseudobagno (turni di 3 ore,tre su tre giù,il problema è che perdi il senso delle giornate quando torni alla vita normale)
Unica cosa del mare grosso è che sai di rischiare, specie se prodiere poi la parte più brutta è il MAL DI TERRA voi non vi rendete conto:gover::gover:
 
Beh per tornare in tema. La Precip Eco tiene bene e traspira bene. Soddisfatto.
Regge dei bei temporaloni improvvisi.
Spero duri...almeno due anni.
 

Discussioni simili



Alto Basso