Proposta Giro Croda da Lago

La proposta questa volta è il Giro della Croda da Lago (itinerario che penso sia quello classico per questo posto).

Data: 1 oppure 2 Luglio (il giorno dove il tempo è migliore)
Regione e provincia: Veneto, provincia di Belluno
Località di partenza: ponte di Rucurto, da Cortina d'Ampezzo verso il passo Giau, mt 1708 m
Località di arrivo: ponte di Rucurto (lo stesso della partenza, itinerario ad anello)
Tempo di percorrenza: 6h
Chilometri: 12km
Grado di difficoltà: E, con qualche passaggio EE
Descrizione delle difficoltà: E' un itinerario di medio impegno, qualche passaggio su massi durante la salita ai Lastoi de Formin
Periodo consigliato: Luglio-Agosto
Segnaletica: presente quasi ovunque, c'è qualche tratto con ometti fino alla Forcella Rossa dei Formin
Dislivello: 835mt
Quota massima: 2462 m (Forcella Rossa del Formin)
Equipaggiamento: Abbigliamento per percorsi di media montagna, buoni scarponi, utili i bastoncini, pranzo al sacco
Cartografia: Tabacco 003 - Sentieri n° 437 – 435 - 434

Accesso stradale:
da casello A27 uscita Belluno, SS51 di Alemagna, da percorre fino a Cortina d’Ampezzo, dove evitando il
centro tenendosi sulla sinistra, si prende la SS48 per il Passo Falzarego. Giunti al bivio con la SP638 del Passo Giau, si svolta a sinistra e la si percorre per circa 6 km fino al ponte di Rucurto, nei pressi del quale parcheggeremo le auto



Descrizione

L'itinerario è il seguente (un percorso ad anello):

Ponte di Rucurto 1708 m – Bivio Cason di
Formin 1850 m – Forcella Rossa del Formin 2462 m – Forcella
Ambrizola 2277 m - Rifugio Palmieri 2046 m – Bivio Cason di Formin
1850 m - Ponte di Rucurto 1708 m.

In allegato una mappa e una descrizione in formato PDF (grazie Internet, e anche i precedenti escursionisti :)) di una precedente escursione.
La prima parte, fino alla Forcella Rossa del Formin, mt 2462 (vetta dell'escursione) è un percorso con qualche passaggio EE. Per il resto l'itinerario è con livello di difficoltà E.
 

NOTA AMMINISTRATORE: gli eventi proposti sono regolati dall'articolo 7 del regolamento, prendine visione. Richiedi la compilazione del modulo informativo per chiarire: le difficoltà dell'evento, l'equipaggiamento, le capacità e l'esperienza necessaria.
Organizza e partecipa agli eventi in sicurezza, con criterio, umiltà e competenza, qualità fondamentali per praticare le attività outdoor.

Allegati

Nessuno interessato?!? ...Ci sarei io di interessato, altroché! E' un giro che è da anni che vorrei fare....E son pure su in Cadore fino al 2!

Ma son qua con famigliola e piccine, e la mogliettina (giustamente) non sarebbe molto felice se sparisco una giornata... :ka:
 
Per sabato 1 mi sa che saltiamo.

upload_2017-6-28_9-59-35.png


Domenica 2 penso anche, perchè dopo 3 giorni di pioggia/neve la situazione non sarà buona.
Niente, rimando questo giro a una data più avanti.
Magari faccio qualcosa di breve/poco impegnativo domenica mattina.
 
Vi anticipo che la mia intenzione è di fare questo itinerario il 12 o il 13 Agosto.
Chi fosse interessato mi contatti (qui o in pvt), che così ci mettiamo d'accordo per tempo.
 
Ciao Andrea! :)

Io in quei giorni sono in Cadore, non escludo quindi di poterci essere ma ci risentiamo più a ridosso della data che vedo come mi organizzo con la famiglia...bye!
 
fatto un paio di settimane fa, ma al contrario... mi sono venuti 1200 di d+ x 14 km con l'app mytrails... adeguatamente faticoso, ma molto bello! a un certo punto c'è la possibilità di tagliare girando a destra e facendo una salita ripidissima, ho evitato perchè ero accompagnata dal mio ragazzo poco esperto e gironzolatore occasionale, immagino che tagliando venga meno d+ complessivo e meno km (la scorciatoia è poco segnata all'inizio ma fattibile).
 
Grazie per le indicazioni @Daenerys.
Nel verso contrario al posto della salita ripidissima sarà una discesa ripidissima.
A me non piacciono le discese, soprattutto quelle ripide: mi sa che faremo comunque l'itineario segnalato che è indicato.
 
Grazie per le indicazioni @Daenerys.
Nel verso contrario al posto della salita ripidissima sarà una discesa ripidissima.
A me non piacciono le discese, soprattutto quelle ripide: mi sa che faremo comunque l'itineario segnalato che è indicato.
esatto, infatti quando siamo arrivati alla forcella Formin abbiamo pensato la stessa cosa... risparmiavi parecchio tempo e giro, ma anche fatta al contrario, poi sarebbe stata una discesa poco pratica...anche io odio scendere in situazioni così, preferisco mille volte una salita faticosa :poke: comunque, facendola dal verso contrario, la discesa fino alla forcella attraverso la scorciatoia sembra già più tranquilla, mi sa che un giorno farò il percorso con la scorciatoia per arrivare alla cima formin, che ancora mi manca
 
Ultima modifica:
Giro fatto il 14 Agosto (grazie @paiolo per la compagnia).
Ottimo itinerario, ben segnalato, qualche passaggio EE ma fattibilissimo.
Nel senso in cui l'abbiamo fatto lo rifarei, perché mi trovo meglio con la salita anche ripida nella parte iniziale e con la discesa morbida alla fine (il percorso in questa direzione ha questa caratteristica).
La scorciatoia suggerita da @Daenerys (un pezzo l'abbiamo fatto, in verità, fino a poco prima della discesa sul ghiaione, che non mi sembrava impossibile) è da provare, però si perde un bel pezzo di itinerario interessante (la forcella Ambrizzola, sotto il famoso Becco di Mezzodì e la piana di Mondeval).

Insomma, nel complesso un itinerario esemplare nelle Dolomiti.
Sotto alcune foto.
 

Allegati

Concordo con Andrea (che ringrazio per la compagnia! ;) ) che se lo dovessi rifare lo rifarei ancora in senso antiorario: mi piace avere il rifugio ed il bel lago alpino quando sono già sulla via del ritorno, quando cioè posso godermi un po' di meritato relax.

Non mi dispiacerebbe arrivare un giorno fino a cima Formin, zona che si intravede solo da lontano e che ha dei bellissimi paesaggi "lunari". Forse in quel (solo) caso la scorciatoia di cui si è discusso ha effettivamente senso.
 

Discussioni simili



Alto Basso