Bike Giro del lago Vänern in Svezia (500Km x 74 ore)

tAG3O9DD2IGFIMJNBYV-cGzb_MHNETZyIapkve19np0XK6NEJ56SE8dA0kuwgNjAS9weDuOk-yfq5jRM1fm_RzHOK4VfIYrVmYhLq3pxKrpSwK6nvP8Fd7uO3NQQfWTCF9L0f5BkGL0tK-vX-Zd8qdrt-vzEGgONv-DB2p3326eJzi0mSYAkWyang3THxWpEyBEqz9hXzsJaARsK9Qla3tjvY7Ia_wxw31LTgNSApAIKDLbPMFX9lfQEyZYCmvumFB3IC140spnUzTHvEdwr0KK8odlGx7fF-eHub-mmWxqBl04orlblj0JWMONSeUocFqjFhd5Gljv044x52wOixotOrcUoWefHKsEiEaC7P_ot283FFrZAvb0cGa-THB58ce0iqbjSIAUcw53W4YRNxx73KXaE2qM5pkkEUbSVXEIOOhsI7d9O5yaP7F2tH103W8H9EoPDcbxwKZk8hFKkMMXqZyQJU_TDii8ba6Tf9kS4fC45UjkmIjxVrPzsWr86Cv9eEnQ9iRMps2EShSMUwo-fiAabQQrg_RQOSRAx47R9EdFi5lJa5x7t0UYEUX6NH8B0h6sl3Y5u1pGCr9N3HQWy5wKE2R4g8lfAj72_wy28aUIJDx-fgnzSEVSdOmPQC7K1i1A6Ankj0BZJd_gnDtXj5L_eGMJNJCzSZzggQ9ymOVmWGgPzYXNOTA0zfd7PNM1abz2gTw-wNCoSmhtFJhfVp2aXvUPVt71ykJMu-JCsQlqCAJRzb5KsOP5vwpY=w1283-h963-no

Dati

Data: 3/06/22 -> 6/06/22
Regione e provincia: Värmland
Località di partenza: Karlstad (Sweden)
Località di arrivo: lo stesso
Tempo di percorrenza: 74 ore totali
Chilometri: 500 Km
Grado di difficoltà: per me tosto
Descrizione delle difficoltà: Km/giorno, materiale da trasportare, mancanza di sonno
Periodo consigliato: da maggio a settembre
Segnaletica: Tabelle color rosso e verde sulla maggior parte dell'itinerario. Da integrare con gps
Dislivello in salita: 2400 mt
Dislivello in discesa: 2400 mt
Quota massima: (minore di 300mt)
Accesso stradale: dalla rete autostradale
Traccia GPS: [puoi caricare la tua traccia GPS nella Mappa Escursioni ed inserire il link permanente al posto di questo testo]


Descrizione

Ciao, qui un racconto della folle esperienza che ho ideato con il mio compagno di viaggio.

Premessa:
Avendo finalmente a disposizione 3 giorni liberi, decidiamo di progettare un giro in bicicletta stile cicloturismo, senza avere mai provato nulla del genere. Ho corso da giuovane in bicicletta ma oramai mi faccio solo qualche breve giro, avendo optato piú per l'arrampicata e le escursioni a piedi.
Giustamente é buona norma in questo caso procedere con gradualitá, tenendo conto della nostra preparazione atletica non ottimale, delle incognite su cibo, meteo, possibili problemi tecnici, etc. ...detto fatto

L'idea é quella di fare un centinaio di Km al giorno (leggendo vari post, sembra cosa fattibilissima) quindi la settimana precedente mettiamo gli occhi sul lago Vätten (300km totali. Entrambi viviamo in Svezia ndr). Per un errore di battitura invece salta nella chat il lago Värnen, che oltra a essere il piú esteso della svezia, aggiunge 200km al percorso. Perché quindi non volare alto e buttarci in una allucinante esperienza?

La 'mindfuck' idea é ormai stabilita e nessuno dei due osa opporsi. Sappiamo giá bene che sará un avventura per nulla scontata e un esercizio di resistenza mentale/fisica bello tosto, ma lo accettiamo con autentico spirito di avventura.
La variabilitá dell'outcome é molto elevata. Ci mettiamo e spendiamo sere a analizzare i tracciati gpx per organizzare dei cut e salvare strada. Mettiamo delle tappe grezzamente decise su dove fermarci in tenda e realizziamo che per stare nei tre giorni (72 ore) dobbiamo spezzare il tempo ciclabile in 4, e quindi partire la sera per pedalare la prima notte.
Sono anche preoccupatissimo per le mie ginocchia e tendine d'achille che delle volte mi danno noie, prendo quindi un voltaren e lo metto in zaino

Cerchiamo su internet e ci sono poche recensioni per il viaggio in tre giorni. La sola info é un post (in svedese) su happybike.se, di una certa Ulrika, che ha fatto la cosa con bici da corsa e spazzolino nel taschino. Molto rassicurante in quanto saremmo carichi di tende, fornelli, acqua e senza nemmeno gli spd sulla bici.

Ebbene .. la lista del materiale é ormai su carta, sembra ci sia tutto per sopravvivere nella natura e non farsi male. Cambio la gomma posteriore della mia city bike del decathlon, pulisco e lubrifico finemente la catena, aggiungo un porta borraccia e testo come configurare il portapacchi. Sembra che con dei nastri per legare i pacchi, tenda, sacco e pelo e 3 litri di acqua siano abbastanza stabili. Sono solo inquieto per il mozzo posteriore di marca ignota (sará distrutto a metá viaggio con tutto quel peso?) e per le leve del cambio che mi sembrano fragili. Il resto (cambi, cibo, fornello, me lo metto nello zaino da trekking.. sembra non essere eccessivamente fastidioso). Sfortunatamente non ho i pantaloncini imbottiti, ma la mia sella appare abbastanza imbottita, quindi opto per dei leggins per evitare irritazioni da sfregamento.
Regolo i freni della bici e do una pulita e ingrassata generale e sembra fortunatamente tutto a posto..

Ormai il giorno della partenza si avvicina e mi sento tesissimo.. andrá tutto bene ?


continua...
 

Discussioni simili

U
Risposte
9
Visite
2K
Utente 24852
U
S
Risposte
9
Visite
2K
Speleoalp
S
S
Risposte
6
Visite
2K
Speleoalp
S
U
Escursione Giro di Botei
Risposte
0
Visite
373
Utente 24852
U
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso