Escursione Giro della Val Listrea

Dati

Data: 2021.06.04
Regione e provincia: Brescia
Località di partenza: Monteclana di Nave
Località di arrivo: quasi Cascina Cocca (e ritorno)
Tempo di percorrenza: circa 4h30'
Chilometri: circa 12
Grado di difficoltà: E+
Descrizione delle difficoltà: praticamente nessuna. Nella parte alta della valle il sentiero diventa più scosceso e ci sono alcuni tratti attrezzati, di cui solo 1 abbastanza utile.
Periodo consigliato: Quando c'è più acqua nel torrente
Segnaletica: Molto buona
Dislivello in salita: ~ 600 m
Dislivello in discesa: istess
Quota massima: circa 750 m
Accesso stradale: Parcheggio pubblico sulla via principale a Monteclana. Proseguendo oltre c'è un parcheggio sterrato con posto per 6-8 auto a Piezze, subito dopo il ponte sul torrente
Traccia GPS: https://www.avventurosamente.it/xf/pagine/mappa/?do=loadmarker&id=8469


Descrizione

Prima escursione post secondo lockdown e post schiena a pezzi. Un giro molto tranquillo, molto conosciuto a Brescia per via delle tante cascatelle del torrente Listrea, specie nella parte bassa del percorso.

Primo km scarso su strada, poi si comincia a salire su cementata e infine su sentiero. Si iniziano subito a vedere le prime cascate:







Già in pochissimi passi si passa dalla città ad un luogo molto piacevole e rilassante.

Si sale ancora un pochino e si passa dalla palestra di roccia, aggirata la quale e salita in cima ad essa si trova l'interessante pietra delle "Scödele de le Strie", un fenomeno naturale chimico dovuto all'interazione tra la pioggia e la pietra:



Si continua passando di fronte ad un paio di abitazioni private, molto ben sistemate, e si sale pochissimo in questa fase:




Ancora moderata pendenza finché si taglia una strada sterrata e il sentiero prende a salire sulla destra, passando molto al di sopra del torrente (almeno 30-40 m), su terreno piuttosto impervio. Ci sono alcune zone (4 o 5) attrezzate con corde e catene per evitare di scivolare a valle - ci si farebbe parecchio male.

Saliamo fino ad arrivare al bivio col sentiero 433 e ci fermiamo a mangiare qualcosa. Salendo ancora, in 10 minuti si arriverebbe a Cascina Cocca, dove parte ad esempio il sentiero per il Santuario di Conche.
Noi decidiamo di rientrare per il 433, che rimane in quota a mezzacosta dall'altra parte del torrente, un po' invaso dalla vegetazione:



fino ad arrivare alla Crocetta, sulla larga ed ampia dorsale. Da lì la foresta scompare e le viste diventano ampie:


si scende per un po', sul sentiero 434, poi si prende a sinistra sul 437 che scende con qualche tornante fino al bivio delle Scödele de le Strie, e poi si ritorna indietro fino al parcheggio.

Alla prossima!
 

Discussioni simili



Alto Basso