GPS GARMIN OREGON 700

Ciao a tutti, ho appena acquistato un nuovissimo Oregon 700 Garmin, premetto che sono anni che uso iphone come gps con la openciclemap con ap viwranger... perfetto.
Mi sono deciso ad acquistare un gps dedicato per via delle batterie e per la robustezza, sapendo che andavo incontro al problema della grafica e dello schermo piccolo poco leggibile.
Ma.... non mi sarei mai aspettato un effetto stella così marcato (non l'ho mai riscontrato sul cellulare) e una traccia con una imprecisione assolutamente non tollerabile, frastagliata all'inverosimile con picchi che si spostano anche di 70/80 mt dal sentiero. l'ambiente era aperto e senza ostacoli (da campo imperatore al bivacco Bafile (AQ)) ho impostato una traccia con frequenza massima e satelliti clonas+gps. Ho scritto alla Garmin e sto attendendo risposte.
Nel frattempo qualcuno sa aiutarmi? vi è già capitato?
Se dovessi tornare indietro in caso di nebbia e mi trovo in zona esposta finirei sicuramente a valle ma a ruzzoloni.
 
Strano.
Fai una prova abbassando la frequenza di registrazione della traccia a "frequenza minore".
Non ha alcuna influenza sulla precisione del rilevamento della posizione, ma solo sul disegno della traccia.
L'effetto stella comunque te lo devi aspettare.
Nella pagina dove vedi la posizione dei satelliti, che valore hai di precisione?
Quando dici che la traccia è lontana dal sentiero, a quale mappa ti riferisci?
 
Ciao AleZan, grazie per la risposta.
Allora, ho provato anche a settare una frequenza di registrazione Normale, la precisione non cambia, ma naturalmente mentre il cursore cerca di schizzare via senza motivo non fa in tempo a disegnare la traccia grazie alla frequenza minore.
Il valore di precisione dei satelliti durante la registrazione in escursione non l'ho visto, ma comunque come dicevo ero in zona aperta. sulle prove successive il valore era di 3 mt e comunque la traccia non aveva nulla a che vedere con quella del cellulare iphone, che era molto più precisa e morbida nella sua forma, e non esiste l'effetto stella.
Sul Garmin ho caricato la mtbmap la stessa che ho su basecamp.
 
C'è qualcosa che non va....

Il valore della precisione è quello che ottengo anche con il mio eTrex. Anzi se lo tengo lontano dal corpo con il braccio steso, in una situazione ottimale, ottengo un errore di due metri. Ma siamo lì.
Anch'io ho su le Openmtbmap.

Cosa significa che il cursore schizza via? Non hai una posizione stabile sulla mappa mentre cammini?
Non dovrebbe assolutamente farlo.

Il GPS ricalcola la posizione circa una volta al secondo, ma la frequenza di scrittura di un nuovo punto della treccia varia secondo un algoritmo che tiene conto di tempo e movimento, oltre alle impostazioni che dai tu. Per questo ridurre la frequenza di registrazione può ridurre l'effetto stella o la presenza di punti sballati. E consuma meno batteria.

Comunque riferisci di errori assolutamente inammissibili.
Se l'hai appena comprato prova a fartelo sostituire.
Magari prima puoi provare a fare una procedura di Reset, che al massimo ti cancella le impostazioni, le tracce e i waypoint che hai memorizzato. Ma non la mappa.
Penso si esegua con una combinazione di tasti all'avvio. Ma non so quale sia sul tuo modello.
Puoi anche provare a reinstallare il firmware, via Basecamp.

Non ti aspettare chissà quale risposta illuminante da Garmin.....
 
Ecco la risposta di Garmin

Gentile Antonio,

La ringraziamo per aver contattato il Customer Care di Garmin.

Disassoci il dispositivo da garmin express andando su la scritta dispositivo - elimina da express poi disinstalli garmin express dal pc
provi a disattivare antivirus e firewall del suo sistema operativo poi faccia una pulizia dei files temp di internet
reinstalli garmin express alla nuova versione appena uscita dal seguente link e poi riassoci il dispositivo al programma e faccia la sincronizzazione
La invitiamo ad utilizzare connect con un browser internet differente da Explorer. Come ad esempio Google Chrome o Mozzilla Firefox.

http://software.garmin.com/it-IT/express.html
Ma che sta a dì ? e che nesso ha con il mio problema?

Queta era la mia domanda

Oggetto Oregon® 700 - Navigazione
Nome Antonio Antonelli
Indirizzo e-mail antonellianton@gmail.com
Numero di telefono
Descrizione del problema: Durante la navigazione in modalità escursione ho riscontrato che la traccia presenta innumerevoli frastagliamenti e durante le soste un eccessivo effetto stellare. La traccia non si presenta affatto omogenea e non ricalca il sentiero presente sulla mappa ma si scosta con picchi e frastagliamenti di oltre 50 mt. ho settato la scala registrazione in freguenza massima e poi normale, ma l'effetto non scompare. Come posso risolvere il problema?
 
Comunque dopo aver fatto prove su prove e confrontato la traccia del mio iphone con quella del Garmin, ho riscontrato che le differenze in condizioni normali (ho provato in città) non si discostano di molto. fermo restando che l'effetto stella sull' iphone è assente.
Ho visionato anche altre tacce fatte nello stesso percorso dove ho testato il gps e tutte presentano delle incongruenze più o meno evidenti. Forse il fatto che il sentiero è praticamente su una parete di roccia (la ferrata del bafile) potrebbe influenzare la ricezione dei satelliti, per motivo di rimbalzi vari del segnale? visto che il problema maggiore si era verificato proprio li.
 
traccia bafile.jpg


La linea celeste è l'ultimo tratto di traccia rilevata con il Garmin Oregon 700
Quella nera è la linea disegnata che grossomodo segue il sentiero/ferrata per il rifugio Bafile.
Certo se così stanno le cose il famoso TracBack per tornare indietro su i propri passi è presso chè inutile.
Ok forse la situazione in questo luogo è un po particolare a livello di segnale gps, ma allora la sicurezza di avere un gps? Leggevo che il Garmin GPSMAP con la sua antenna più performante dovrebbe essere più preciso, ma poco performante a livello di leggibilità e interfaccia.
Bisognerebbe sapere chi lo ha per chiedergli se effettivamente in una situazione del genere avrebbe avuto gli stessi problemi.
Certo sarei anche disposto a rinunciare ad alcune comodità del Touch screen per una traccia veramente pulita e sicura. Anche se penso che i tasti in alcune situazioni di freddo e cattivo tempo siano molto meglio e funzionali.
 
Io ho un 750t.
Ho avuto un eTrex 30 e diversi altri dispositivi Garmin precedenti. Ho anche un Fenix 3 HR.
Sinceramente non ho mai avuto di questi problemi.
Per me Garmin è una garanzia.
Secondo me o è il posto che è veramente al limite per un gps per via della copertura da parte delle pareti di roccia o c'è un problema nel gps...
 
Come previsto la risposta di Garmin è inutile.....

Facciamo un po' di ordine.

L'iPhone non è un buon paragone perché è programmato per dirti che procedi esattamente su una strada (o un sentiero). Questo è il comportamento di tutti i gps per navigazione stradale che danno per scontato che tu vada in auto su una strada e non in mezzo si prati.
Al contrario il gps per outdoor ti dice sempre la posizione esatta che ha rilevato senza "drogarla".
Da qui le "stelle" e altre piccole incoerenze.
A dire il vero anche il tuo Garmin si può impostare per diventare stradale, ma in escursione ovviamente non è consigliabile.

Il rimbalzo del segnale sulla roccia o altro (muri di case, fogliame bagnato) è una delle cause note di imprecisione del gps alla quale non c'è rimedio.
Ne soffrono anche apparecchi più seri e non è un problema di antenna.

Per capire se hai un problema sul tuo Oregon fai questa prova, registrando una traccia.
In un giorno sereno, fai una camminata di un km. sul bordo di una strada in una zona con l'orizzonte molto libero. Niente palazzi o alberi.
Poi ritorna indietro esattamente sui tuoi passi, cioè dallo stesso lato della strada.
Apri la traccia in basecamp. Un risultato normale dovrebbe darti delle non sovrapposizioni delle tracce di andata e di ritorno al massimo nell'ordine di circa il doppio del dato di precisione in metri. Questo è un errore ammissibile.

Se apri la traccia in Google Earth hai un'ulteriore conferma.
 
Ok mi sembra veramente un ottimo test, lo farò e poi vi dico.
Quindi secondo te se passo al gpsmap 64s non risolverei? ho capito, che per quello che mi riguarda, preferisco una traccia sincera e fedele, a discapito di alcune comodità che presenta Oregon 700.
In un test di Cuneotrekking, si metteva in risalto la qualità della traccia del pgsmap rispetto ad altri dispositivi. Non so se l'avete già letto, comunque allego una immagine del test fatto da loro dove si evidenzia la differenza fra dispositivi, in una situazione ambientale molto difficile. (https://cuneotrekking.com/2015/06/10/quando-vale-davvero-la-pena-comprare-un-garmin-gpsmap-64-la-nostra-analisi-e-comparazione-con-etrex-e-oregon/)
traccie-rifugio-genova.jpg
 
Ultima modifica:
E il test cosa significherebbe?
Che l'eTrex traccia una linea retta? Forse era rotto..... o si è trattato davvero di un caso molto anomalo. È vero anche che ci sono stati molti aggiornamenti del firmware.
Non metto in dubbio il loro test, ma francamente in circa tre anni di utilizzo del mio eTrex 30, cantonate come quelle davvero non le ho MAI viste anche in situazioni più difficili da punto di vista orografico rispetto a quella che sembra rappresentata sulla carta.
Ti dico solo che va abbastanza bene camminando per le calli di Venezia...

Ma alla fine a noi interessa come va il TUO.... :)
Con calma fai quella prova.
 
Ritornando sul tema dell'errore dovuto al "rimbalzo" del segnale sulla roccia, l'errore non è provocato da un basso livello del segnale degli satelliti, cosa su cui una buona antenna può essere influente.

Poiché il sistema GPS determina la posizione del tuo ricevitore sulla base della posizione di almeno tre satelliti e della loro distanza dal tuo GPS, il rimbalzo del segnale sulla roccia prima di arrivare al tuo apparecchio causa di fatto un allungamento del percorso del segnale dal satellite a te (rispetto ad una linea retta), che viene erroneamente letto come una distanza maggiore satellite-ricevitore. Anche se hai una super antenna....
 
A ok, molto interessante. Quindi in quella particolare condizione, con la parete del corno grande che fa da schermo, probabilmente anche il GPSMAP 64S avrebbe dei seri problemi?
Tra sabato e domenica farò la prova che mi dicevi e intanto verifico se il mio Oregon è ok.
Leggevo che una delle cause possibili della strana traccia rilevata prima di arrivare al paretone del Corno Grande,dove sappiamo ormai quali problemi comporta per un gps, sia il fatto che ho avviato il GPS in cammino e quindi non ha potuto agganciare con precisione i satelliti e sia andato in tilt.
Sembrerebbe che il modo corretto sia stare fermi e aspettare il completamento del fix dei satelliti e poi iniziare l'escursione. Ti risulta? Probabilmente avevi dato per scontato che non avessi trascurato un elemento cosi banale...
 
Fare il fix in movimento può allungare molto il tempo necessario per ottenerlo, fino a farlo fallire. Ma non mi è mai capitato...
Una volta che la posizione è definita, la sua precisione non è influenzata da come è stata ottenuta.

Tieni conto che il tuo ricevitore ricalcola la posizione circa una volta al secondo e che per arrivare ad una precisione nell'ordine di pochi metri (e ci arriva) deve sincronizzarsi con gli orologi atomici presenti sui satelliti con una precisione che è nell'ordine dei milionesimi di secondo.
Se lo imbrogli "giocando di sponda".... ci vuol poco a farlo sbagliare.

È una tecnologia molto precisa ma che lavora sul filo del rasoio.
 
Comclusione:
Dalle prove fatte, compresa quella che mi hai suggerito, non ho riscontrato anomalie.
Ho messo al confronto la mia traccia con quelle di altri utenti di wikiloc (sentiero per il bivacco Bafile) e come la mia presentano tutte la stessa anomalia.
Ovviamente con l'impostazione di registrazione con scala massima, le differenze sono più accentuate.
 
una traccia con una imprecisione assolutamente non tollerabile, frastagliata all'inverosimile con picchi che si spostano anche di 70/80 mt dal sentiero.
Io ho un Garmin Oregon 400 quindi vecchio, imposto sempre frequenza minore, ma non ho mai avuto problemi di questo genere eccetto nelle salite ripidissime tipo II e III grado alpinistico oppure nei canali ma mai di 80 mt.
Magari il tuo apparecchio ha qualche bug
 
Comclusione:
Dalle prove fatte, compresa quella che mi hai suggerito, non ho riscontrato anomalie.
Ho messo al confronto la mia traccia con quelle di altri utenti di wikiloc (sentiero per il bivacco Bafile) e come la mia presentano tutte la stessa anomalia.
Ovviamente con l'impostazione di registrazione con scala massima, le differenze sono più accentuate.
Bene.
Hai "scoperto" due cose importanti.
- Il tuo gps è ok.
- Hai attraversato una zona dove anche altri apparecchi sbagliano.

Adesso direi che devi fare un po' di pratica con tuo Garmin.
Registra sempre la traccia quando esci anche in giri semplici.
A casa caricale su Basecamp o su Google Earth per verificare come va.
 
Be in un certo senso ci speravo ma purtroppo devo ricredermi e accontentarmi. Credo che la perfezione della traccia al centimetro non è ancora di questo mondo, o comunque non lo è negli apparati commerciali, quindi... è inutile cambiare GPS alla ricerca della traccia perfetta.
Come detto sopra, in condizioni normali o nel bosco fitto è tutto ok. un giorno riproverò al Bafile con una impostazione normale e poi vi dirò.
Quel giorno, quando l'ho provato per la prima volta al Bafile, probabilmente ho fatto due "errori" il primo è impostare con frequenza massima, il secondo non aspettare il fix dei satelliti, che probabilmente hanno impallato il gps. o quel giorno le condizioni di ricezione satellitare erano veramente pessime.
Questa cosa l'ho anche scoperto, nelle mie innumerevoli prove, che passando in alcune zone nella medesima via e nello stesso lato della strada in giorni diversi, la ricezione satellitare non è sempre uguale e quinti anche la traccia risulta diversa in alcuni giorni. probabilmente anzi sicuramente, ad influenzare la ricezione satellitare contribuiscono anche le condizioni meteo pure nei giorni sereni, tipo umidità e temperatura.
 
Come ti ho scritto, sulla precisione (rimbalzi a parte) incide la disposizione della costellazione dei satelliti che puoi vedere nella apposita pagina. Ma è sempre variabile anche nello stesso giorno.

Sul sito del governo americano gps.gov trovi i dati di una ricerca del 2016.
In estrema sintesi: precisione del segnale a terra = 0,7 m. Precisione della posizione di un ricevitore di "alta qualità" = 1,9 m.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso