Gps o orologio? Aiuto per inesperto!

Buongiorno ragazzi, scrivo questa nuova discussione perché dopo un paio di settimane passate a leggere informazioni, discussioni e recensioni in rete riguardo a orologi e gps sono arrivato ad una triste realtà: non ci capisco assolutamente niente!
Fino ad ora ho utilizzato il gps di un amico e compagno di viaggi, mentre al polso porto un normalissimo orologio. Adesso, visto che ne sento la necessità, vorrei sfruttare il Natale per comprare un qualcosa di veramente valido per la prossima stagione.
A me serve un qualcosa che oltre alle ovvie funzioni (bussola, altimetro, barometro, timer, cronometro, data e ora ecc ecc), mi permetta di tracciare bene la mia posizione, potendo spostare poi i percorsi e i relativi dati sul computer o sul telefono, vorrei inoltre poter segnare dei punti in modo da poterli ritrovare successivamente. Ovviamente funzioni aggiuntive ed interessanti sono più che ben accette!
Ho dato un'occhiata ai vari gps garmin, gli orologi della stessa casa, i suunto e qualche casio, sono tutti bellissimi. In particolare gli orologi garmin che si possono mappare similmente hai gps, poi i suunto che si possono programmare con un app, insomma una valanga di informazioni e cose tecniche che mi hanno travolto.
Chiedo aiuto al forum, so che molti di voi usano una o l'altra apparecchiatura, chi mi spiega e mi da una mano nella scelta? Non ho fretta come avete capito.
Fate conto che il mio ambito di interesse comprende escursioni in montagna sia sui sentieri che fuori percorso e pesca in vari contesti.
Grazie infinite ragazzi!
 
posseggo orologio multifunzione ma, alla fine, guardo solo l'ora.
comprati un bel GPS cartografico e vai di lusso. propongo garmin per il semplice fatto che è diffuso e quindi conosciuto ai più, ma non per questo le altre marche fanno schifo, anzi!
qui altri prima di te hanno chiesto che GPS comprare quindi puoi prendere ispirazione da queste discussioni.
evita come la peste oggetti nati per uno scopo che ne fanno altri tre :)
usa il cellulare per fare il cellulare! al primo che mi dice che il suo cellulare è un ottimo GPS posso trovare 1001 motivi per cui è meglio evitare. unica ragione vincente è solo l'aspetto economico, ma restare in mezzo ai monti (esempio pratico) senza cellulare e GPS assieme non è il massimo dell'ebbrezza :)
 
Ciao Spyrozzo, per i gps ho letto varie discussioni e ho visto anche io i garmin come i preferiti, e in caso mi orienterei proprio su quella marca. Per il cellulare ti do pienamente ragione, il semplice fatto che usare il gps scarichi velocemente la batteria e non possa più chiamare in caso di bisogno è un motivo più che valido per comprare uno strumento apposito.
Intanto grazie! :)
 
S

Speleoalp

Guest
Io ho sia il GPS che il Suunto Ambit, in entrambi posso inserire i percorsi, punti d'interesse, back-track, ecc.
Sul Suunto la grafica mi dà la linea che simula il percorso, con la freccia che sono io che si muove su di essa in base agli spostamenti. e qualche semplice info.

[ame]http://youtu.be/2ff0XUuVnDE[/ame]

Mentre con il GPS tradizionale, se la prendi, hai proprio la cartina topografica a vista. Con la tua posizione e le varie informazioni.

Dipende da cosa cerchi, se usi la carta topografica in caso di necessità (cartacea) e uso l'apparecchio solo per controllare velocemente la tua posizione, dati vari, ecc penso che un Suunto Ambit possa piacerti o il Garmin fenix...

Se invece vuoi sapere la tua posizione, sempre e comunque esattamente su grafica che "cartina topografica", vai sul GPS tradizionale.
 
S

Speleoalp

Guest
Ti faccio degli esempi di esperienze personali. Ho preso il Suunto Ambit per curiosità e l'ho usato alcune volte, soprattutto in zone sconosciute e in situazioni in cui non volevo perdere tempo (vacanze). Vidden, Norvegia, Eiger-Trail,... in cui non mi interessava sapere com'era l'ambiente circostante da una cartina, ma semplicemente controllare velocemente se continuavamo sulla strada giusta. Anche perché avendo un GPS tradizionale avrei dovuto comprare le cartine di ogni luogo che avrei visitato, non amando scaricare dal PC o prendere cose "taroccate" non lo avrei fatto comunque. Non avrei i soldi per comprare tutte le cartine di ogni luogo.

Il GPS l'ho preso per la mia compagna, che ha l'idea di essere più al sicuro. Se devo valutare la situazione preferisco il cartaceo. Di conseguenza gli apparecchi li uso solo per dare un occhio veloce della mia posizione, in base ad un percorso organizzato e caricato e non mi serve sapere la mia posizione rispetto ad altro.Ma solo vedere se vado giusto.

Valutando come vorresti usarlo, perché e per come... arriverai alla soluzione più adatta.
 
Ho un Garmin Dakota 20, che funziona con stilo AA, durata comodamente 2 giorni pieni (dichiarate 20 ore). Mappe caricate: OpenStreetMaps (openmtbmaps/velomap).
Lo uso anche per la bici con apposito supporto (volendo funziona anche con sensori velocità e cadenza). Schermo touch (qualcuno dice non troppo nitido, ma a me piace)
Ti consiglio un qualsiasi modello che funzioni con AA dato che puoi facilmente portarti dietro delle ricaricabili di scorta.
Rispetto ad un orologio, sebbene più pesante, è più preciso, facilmente ricaricabile (cambi le batterie e via).
 
Prendi un GPS cartografico, tipo Etrex 30 o - meglio - GPSMap 62/64. Il primo costa addirittura meno di un orologio tipo Garmin Fenix o Suunto Ambit ed è più versatile, facile da usare e adatto ai tuoi scopi.
Da esperienza, condivido al 100% il pensiero di Spyrozzo sugli apparecchi esageratamente multifunzione (da evitare) e le considerazioni di tizianos sull'importanza delle batterie.
L'unico vantaggio di un orologio GPS, a mio parere, è la leggerezza e portabilità in tutte le occasioni (persino in ufficio se vuoi) e che lo puoi usare per il running.
Per inciso, io ho un Oregon 600 un GpsMap 62s e un Timex Ironman Triathlon GPS e ti parlo per esperienza.
Buon acquisto!
Davide
 
S

Speleoalp

Guest
Vero e importante il discorso delle batterie. Io ho risolto con un mini-pannellino solare sia per il Suunto, che per il cellulare, ecc.
Nessun limite, funziona anche con cielo coperto e poss caricare o mantenere cariche le batterie interne senza dover incidere sulla quantità e di materiale da portare e il peso.

Dipende tutto da cosa cerchi effettivamente e definitivamente.
 
Ragazzi siete, come sempre, gentilissimi e una fonte inesauribile di informazioni. Quindi grazie! Comincio a capirci qualcosa, finalmente: praticamente il gps cartografico ha dalla sua la cartografia appunto, uno schermo più grande, a colori e la semplicità (soprattutto se touch); l'orologio beh è un orologio e ci sta sul polso, lo posso indossare tutti i giorni senza problemi e magari impostandolo col pc o anche col telefono prima di partire.
Diciamo che quello che mi interessa di più è il poter arrivare ad un punto prestabilito, sapere quanto dista e averlo ben fisso, controllare continuamente la mia posizione su una mappa non è essenziale, anche se molto comodo. Ho visto il tactix della garmin, mi sembra veramente bello, si può caricare anche un minimo di cartografia mi sembra, correggetemi se sbaglio! Qualcuno lo conosce?
Ps per le batterie ho anche io un pannellino solare, per cui no problem :)
 
S

Speleoalp

Guest
Ragazzi siete, come sempre, gentilissimi e una fonte inesauribile di informazioni. Quindi grazie! Comincio a capirci qualcosa, finalmente: praticamente il gps cartografico ha dalla sua la cartografia appunto, uno schermo più grande, a colori e la semplicità (soprattutto se touch); l'orologio beh è un orologio e ci sta sul polso, lo posso indossare tutti i giorni senza problemi e magari impostandolo col pc o anche col telefono prima di partire.
Diciamo che quello che mi interessa di più è il poter arrivare ad un punto prestabilito, sapere quanto dista e averlo ben fisso, controllare continuamente la mia posizione su una mappa non è essenziale, anche se molto comodo. Ho visto il tactix della garmin, mi sembra veramente bello, si può caricare anche un minimo di cartografia mi sembra, correggetemi se sbaglio! Qualcuno lo conosce?
Ps per le batterie ho anche io un pannellino solare, per cui no problem :)
Si, nel Tactix ci puoi inserire delle mappe, ovviamente non uguale a quelle su GPS o cartacee. Ma ovviamente se a te interessa sapere dove sei rispetto al percorso che vuoi fare... và perfetto.
 
Ho guardato il tuo video Soeleoalp, penso che una cosa simile, ossia io programmare i vari percorsi o le varie tappe, poter segnare un punto ecc ecc, potrebbe bastarmi. E una carta rudimentale potrebbe darmi qualche indicazione in più all'occorrenza. Certo non è una carta satellitare dettagliata, comunque sto vedendo quali sono i limiti di questi benedetti orologi!
 
S

Speleoalp

Guest
Ho guardato il tuo video Soeleoalp, penso che una cosa simile, ossia io programmare i vari percorsi o le varie tappe, poter segnare un punto ecc ecc, potrebbe bastarmi. E una carta rudimentale potrebbe darmi qualche indicazione in più all'occorrenza. Certo non è una carta satellitare dettagliata, comunque sto vedendo quali sono i limiti di questi benedetti orologi!
Io ti dico, se il Garmin che dici tu fosse uscito quando ho preso l'Ambit.... avrei preso il Garmin.

Hanno tutte le info di un GPS tradizionale, cambia solo la grafica, grandezza dello schermo, qualità...
 

Discussioni simili



Alto Basso