Guscio sauna inutilizzabile

Non ero bagnato perché non avevo preso né pioggia né ero sudato, Ero fermo in capanno con la reflex, probabilmente alto tasso di umidità
 
Il corpo su a PRESCINDERE anche se stai fermo sudi quindi il guscio (lo atrato interno) si è incollato alla pelle.
MAI mettere pelle nuda a contatto con il guscio MAI sempre maniche lunghe sotto
 
Ultima modifica:
Ok. Hai qualcosa da consigliarmi? Magari anche di decathlon giusto per dare un'occhiata... Che io ho tutto roba più per il periodo invernale
 
Non e' una giacca e non e' certo un esempio di stile ma... io, proprio per evitare i problemi che citi, sto pensando seriamente di passare a questa mantella di Decathlon, perche' e' l'unica completamente aperta sia davanti che sotto le ascelle (chi conosce altri modelli con quelle stesse caratteristiche e prezzo simile alzi la mano, grazie).
Lascia perdere...
--- Aggiornamento ---

Io consiglierò fino allo sfinimento la PATAGONIA TORRENTSHELL la giacca con il migliore rapporto qualità prezzo.
20k/20k 3 stratri a meno di 150 euro credo sia un regalo.

In salita si suda lo stesso.. almeno è quello che succede a me..
--- Aggiornamento ---

Purtroppo i gusci, trattengono tutta la condensa, e in salita sono veramente un dramma. Se poi fuori piove, aiuto..
Di sicuro una giacca rispetto ad un poncho, traspira molto di più.. la Patagonia torrentshell che ho anche io, è un'ottima giacca...

Il poncho del deca, lasciatelo sullo scaffale.. è un sacco dell'immondizia.. l'ha indossato un mio amico sabato sotto una gran pioggia.. dopo un'ora di camminata l'ha tolto ed ha preferito prendere l'acqua..
 
Ultima modifica:
Il guscio serve per non fare passare l'acqua esterna, per forza di cose non può essere estremamente traspirante, c'è poco da fare...
In alternativa, una possibile opzione potrebbe essere un softshell, che traspira sicuramente di più, ma ovviamente non è impermeabile come un guscio, in questo caso, mi hanno parlato molto bene della Patagonia Nano Air, che traspira benissimo, ma dovrebbe resistere solo a una pioggerellina leggera, sicuramente sotto un'acquazzone s'inzuppa...
So che alcuni amici del forum ce l'hanno, magari se leggono potranno darti un parere più approfondito...
 
Buona per le zip, ma se non sei a contatto con la roccia a fare alpinismo non ti serve un 3L in linea generale.
3L pesa di più ed è meno compressibile nello zaino, dove sta la maggior parte del tempo in genere...
Inoltre come detto, è meno traspirante. Lo userei solo per alpinismo, magari invernale (cascate di ghiaccio) dove è più importante la protezione del resto e per la maggior parte del tempo lo indossi.
--- Aggiornamento ---

Tornando a capi interessanti, bello questo ibrido Dynafit che unisce uno strato GORE-TEX SHAKEDRY (uno degli ultimi prodotti loro per le attività intense) staccabile con un antivento e idrorepellenza... quindi se vogliamo due capi in uno, estremamente versatile

ELEVATION GORE-TEX SHAKEDRY

https://www.dynafit.com/it-it/elevation-gore-tex-giacca-uomo-08-0000071288


o il classico GORE-TEX SHAKEDRY nella leggera GORE R7 Shakedry Trail


https://www.gorewear.com/eu/it-it/r7-gore-tex-shakedry-trail-giacca-con-cappuccio-100457.html


avessi soldi da buttarci li proverei volentieri.


La Salomon S/LAB MOTIONFIT 360 JKT è un'altra con GORE-TEX SHAKEDRY
https://www.salomon.com/it-it/shop-emea/product/s-lab-motionfit-360-jkt-m.html#color=36291

te la puoi mettere a vita quando hai caldo, per esempio con meteo variabile...

Se ho capito bene, con la membrana all'esterno mi sembra la stessa cosa che fa la Columbia con la outdry extreme, solo che costano molto meno, ne avevo preso un modello sui 100€.
https://www.columbiasportswear.it/I...-da-uomo-1849092.html?dwvar_1849092_color=030
 
Lascia perdere... Il poncho del deca, lasciatelo sullo scaffale.. è un sacco dell'immondizia.. l'ha indossato un mio amico sabato sotto una gran pioggia.. dopo un'ora di camminata l'ha tolto ed ha preferito prendere l'acqua..
i modelli base di Decathlon sono senz'altro come dici. Quello che ho indicato io non e' affatto un modello base. L'ho visto, e anche se non sembra robustissimo (non potrebbe esserlo senza costare molto di piu') non mi pare affatto un sacco dell'immondizia, e soprattutto e' completamente aperto davanti con zip doppia e velcro, piu' zip grandi sotto le ascelle.
 
Ultima modifica:
i modelli base di Decathlon sono senz'altro come dici. Quello che ho indicato io non e' affatto un modello base. L'ho visto, e anche se non sembra robustissimo (non potrebbe esserlo senza costare molto di piu') non mi pare affatto un sacco dell'immondizia, e soprattutto e' completamente aperto davanti con zip doppia e velcro, piu' zip grandi sotto le ascelle.

Ti ho solo riportato quello che ha detto il mio amico e cosa ha fatto, e posso confermartelo perchè ero con lui.
 
Ti ho solo riportato quello che ha detto il mio amico e cosa ha fatto, e posso confermartelo perchè ero con lui.
222490

1: sono quasi sicuro di si', ma controllare male non fa. Stiamo effettivamente parlando tutti e due di questo specifico modello, no?

2. Per correre o scavare buche sotto la pioggia, pure io mi metterei direttamente in costume e mi asciugherei a fine attivita'. Ma lo scenario per cui quella mantellina mi interessa e' essere costretti a marciare con zaini grandi, sotto temporali e per ore.

Mi sono trovato diverse volte in situazioni del genere, sia con poncho semplici ma buoni, sia con giacche e sovrapantaloni impermeabili. In tutti quei casi ho sudato parecchio, oppure ho preso acqua perche' pioveva a vento e/o i poncho normali lasciano scoperte le gambe (e quindi per colatura anche i piedi, che si gelano), o tutte e due le cose.

Con una mantella del genere, invece, alle gambe bastano un paio di ghette. E fra zip ascellari, zip frontale completa, che comunque puoi tenere completamente aperta usando solo il velcro della patta, e zaino che la tiene lontana dal corpo... non scrivo per criticare te o il tuo amico, e' solo che onestamente non mi vengono proprio in mente compromessi migliori di quello fra protezione dall'acqua e ventilazione (*). Se qualcuno ha soluzioni migliori per la situazione che mi interessa, sono sempre benvenute, ovviamente.

(*) A meno, ripeto, di non spendere 3/4 volte di piu', ma non posso e comunque nemmeno ne ho trovati di prodotti del genere.
 
Leggendo questo argomento, mi sono messo a ricercare la Patagonia Torrentshell. Perché ne ho una, questa (quella beige, io sono quello a sinistra):
che risale ai tempi in cui Berta filava (anni '90...).
Ho trovato un prodotto completamente diverso. La mia ha il doppio flap di protezione della lampo, con quello esterno tenuto in posizione da patch in velcro. Lunga quasi come un parka, con coulisse elastica finale ed in vita, cappuccio che si ripiega nel colletto. Goretex originale, che dopo 20 anni più che abbondanti comincia a dare qualche limitato segno di cedimento.
4 tasche esterne con cerniera e pattella di protezione ed una interna. Agganci per un capo caldo interno (originariamente era una 3-in-1, con un ottimo pile interno). Tutto un mondo di finiture che non esiste più.

Certo: quella nuova ha il nylon riciclato, le cuciture equo solidali (ma sempre di produzione in Vietnam si parla... la mia è made in Portugal!) e l'H2NO che dovrebbe essere meno inquinante.

Però questa comincia a dare limitati segni di usura dopo 20-30 anni. Le altre giacché che ho inframmezzato al suo uso, mi sono durate 4-5 anni. Sempre roba buona, di marca (Columbia, Salewa...).

Non c'è niente da fare: il progresso non si ferma mai... :( :)
 
Vedi l'allegato 222490
1: sono quasi sicuro di si', ma controllare male non fa. Stiamo effettivamente parlando tutti e due di questo specifico modello, no?

2. Per correre o scavare buche sotto la pioggia, pure io mi metterei direttamente in costume e mi asciugherei a fine attivita'. Ma lo scenario per cui quella mantellina mi interessa e' essere costretti a marciare con zaini grandi, sotto temporali e per ore.

Mi sono trovato diverse volte in situazioni del genere, sia con poncho semplici ma buoni, sia con giacche e sovrapantaloni impermeabili. In tutti quei casi ho sudato parecchio, oppure ho preso acqua perche' pioveva a vento e/o i poncho normali lasciano scoperte le gambe (e quindi per colatura anche i piedi, che si gelano), o tutte e due le cose.

Con una mantella del genere, invece, alle gambe bastano un paio di ghette. E fra zip ascellari, zip frontale completa, che comunque puoi tenere completamente aperta usando solo il velcro della patta, e zaino che la tiene lontana dal corpo... non scrivo per criticare te o il tuo amico, e' solo che onestamente non mi vengono proprio in mente compromessi migliori di quello fra protezione dall'acqua e ventilazione (*). Se qualcuno ha soluzioni migliori per la situazione che mi interessa, sono sempre benvenute, ovviamente.

(*) A meno, ripeto, di non spendere 3/4 volte di piu', ma non posso e comunque nemmeno ne ho trovati di prodotti del genere.

Si, stiamo parlando dello stesso indumento.

Effettivamente lui è arrivato con i pantaloni asciutti, io no. Lui ad un certo punto ha tolto la mantella, e dentro era tutta condensa..e ha preferito prendere della pioggerellina per 10 minuti, prima che il temporale riprendesse.. ci siamo fatti 9 ore di cammino, 33 km con 1500d+, di cui 2 ore sotto pioggia normale ed 1 ora sotto temporale.. ha influito anche il fatto che nell'appennino romagnolo c'era molta umidità seppur i 17° circa..
 
Si, stiamo parlando dello stesso indumento.

Effettivamente lui è arrivato con i pantaloni asciutti, io no...

Ah, ecco. Per me, questa e' una conferma che quella mantellina e' interessante, non una fregatura. Nelle occasioni di cui parlavo, mi ritrovavo sempre con le gambe fradice = anche piedi fradici cioe' gelati, per niente piacevole. Se quella mantellina tiene gambe e piedi asciutti senza farli schiumare di sudore, per me e' buona.

Lui ad un certo punto ha tolto la mantella, e dentro era tutta condensa..e ha preferito prendere della pioggerellina per 10 minuti, prima che il temporale riprendesse..

OK, pure questa per me e' una conferma, non una fregatura. 10 minuti sotto una pioggerellina, nemmeno lo tiro fuori un poncho. Ma io parlo di quando sei costretto a marciare a lungo sotto un temporale. E in quelle circostanze, lo so che qualsiasi cosa realmente impermeabile fara' condensa sotto, ma fino a prova contraria una mantella del genere continua a sembrarmi la soluzione di gran lunga meno peggio di tutte le altre.

PS: sicuramente sono io che ra sono stanco, ma che significa 1500d+???
 
Di performance NO.
Di durata SI perchè una 2.5 strati non resisterà MAI come una 3 strati.
Sta difatto che io stesso ho la vecchia a 2.5.
--- Aggiornamento ---

Lma membrana è uguale sololo strato vorso l'interno cambia.
Se fossi in te prenderei quella da 3 strati ti dura di più
 
Alto Basso