hola bella gente!

Un grosso ciaoooo a tutti gli utenti di questo bel forum.
Mi chiamano Valerio,25 anni e sono campano,anche se non mi sento di appartenere a nessun posto.
Ho viaggiato molto in questi ultimi anni,in auto,in treno,in aereo e in moto,e tanta tanta strada l'ho fatta a piedi.
Sono tornato da qualche mese qui in Italia,dopo essere stato per un bel pò in Olanda e con l'avvento della primavera ho la NECESSITà di partire nuovamente.Non ha molta importanza dove andare,per me l'importante è andare...anzi camminare.Credo che non ci sia modo migliore di vivere un viaggio se non a piedi,osservare la vita attorno a sè in profonda contemplazione,poter sentire gli odori,vedere i colori,soffermarsi guardando un avvenimento pressochè insignificante ma che ai propri occhi diventa unico.
Ho viaggiato buona parte dell'europa,non la Spagna purtroppo,maldive,thailandia,zanzibar,marocco tunisia egitto.....adesso vorrei proprio visitare la Spagna,anche perchè non riesco ancora a capire il motivo che mi ha sempre fermato dal visitarla...mah
Sono principalmente un backpacker,giro sempre con il mio zaino da 75 litri...ma stavolta ho intenzione di comprare una tenda e un sacco a pelo per poter evitare di fare il viaggiatore metropolitano costretto a fermarsi in un ostello,o chiedere ospitalità a sconosciuti e amici vari.Mi piacerebbe intraprendere un viaggio che mi permetta di dormire in tenda e stare lontano dalle città.....basta,non ne posso più,voglio dormire nella natura!
Grazie a molti di voi sono riuscito un pò ad entrare nella mentalità del trekker,anche se devo dire che questa mentalità era già fortemente spiccata in me.....ricordo con immenso piacere le scarpinate da una parte all'altra della città,anche se a fine giornata avevo le gambe tremendamente indolenzite.Grazie a voi ho cominciato a capire come si affila un coltello,come costruirsi un piccolo fornello ad alcool,e tante altre cose che mi sarebbero servite tante volte.
Principalmente mi piace molto affrontare l'avventura così come si presenta,con le sue difficoltà e le sue sorprese,ma devo ammettere che avere una conoscenza specifica sulla sopravvivenza torna molto utile in questi casi.
In ogni caso grazie per aver letto le mie parole,ne avrei altre 200mila ma mi fermo qui che è meglio.
ciao bella gente!
 
Benvenuto :D

Speriamo di incontrarci presto per boschi. Mi farebbe tanto piacere ascoltare e condividere con te un po' di aneddoti. In effetti con tutti i posti che hai visitato era meglio se come nick mettevi "Forrest Gump":p
 
Ciao Valerio, benvenuto!

Sono sicuro che anche tu hai molto da insegnarci ;)
Se ti va raccontaci qualche viaggio che hai fatto...
 
Benvenuto! Bella presentazione, sicuramente come dice Andrea anche tu hai tanto da insegnarci
Condivido le tue parole sul camminare......io cerco di muovermi all'interno della città il più possibile a piedi, soprattutto di notte quando c'è silenzio, senza macchine......è molto bello, si notano un sacco di cose
 
che dire.....grazie a tutti del benvenuto.Il nick macchianera viene da lontano.
Ricordate la NCR macchianera con motore ducati?una moto scarenata,con componentistica aereonautica prodotta in Italia???era così bella,mi piaceva così tanto che usai il suo nome...eheh
Il viaggio più bello,anche se molto limitato territorialmente è stato quello alle maldive,a maggio scorso.Scalo a Malè,idrovolante fino ad un isola lunga 2 kilometri e larga appena 2-300 metri...fantastico.é come essere persi in mezzo al nulla...ma poi metti una maschera ti immergi in mare e vedi delle cose incredibili,pesci di tutti i tipi,squali(piccoli ed innocui),morene,tartarughe,diavoli marini,corallo a perdita d'occhio.La barriera corallina è un qualcosa di assolutamente meraviglioso...restare in contemplazione osservando la vita marina.é come osservare una città subacquea abitata dai pesci,è il centro nevralgico della vita marina,ecco!Consiglio a tutti almeno una volta nella vita di vederla,è meravigliosa.Se ne avrò la possibilità prima o poi andrò in Australia a vedere la più grande al mondo.
Unica nota dolente delle Maldive almeno per me è il fatto che il 99% degli abitanti sono musulmani,non sono assolutamente per le discriminazioni religiose o razziali,ma vedere le uniche donne dell'isola spaccarsi la schiena sotto il sole,tutte incappucciate con il burka nero.....mi fa star male.Gli indigeni,anche se la maggiorparte proveniva dal bangladesh o dall'india erano cmq musulmani e non fanno uso di alcool,sono un pò chiusi,con quella finta gentilezza tipica del lavoratore pagato per essere gentile...non so se mi capite.
In ogni caso le Maldive è un paese incantato,fuori da ogni luogo comune se si esce dagli schemi prestabiliti del turista fannullone.L'isola anche essendo tanto piccola,mi ha tenuto impegnato una settimana,senza mai fermarmi in tante cose.
Magari poi apro un 3d e vi posto anche le foto più belle se interessa.
ciao a tutti e buona giornata.
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
zUorro Per i nuovi iscritti 11
I Per i nuovi iscritti 4
ilgiovo Per i nuovi iscritti 11
WalkingDan Per i nuovi iscritti 13
gattapazza Per i nuovi iscritti 8

Discussioni simili



Alto Basso