Informazione I bivacchi sono aperti?

Salve,
sapete dirmi se i bivacchi siano usufruibili nonostante l'emergenza sanitaria? Avevo sentito, ormai tempo fa, che non fosse possibile utilizzarli per via del covid, ma poi non ho più saputo nulla. In particolare, qualora la regolamentazione fosse di carattere regionale, vorrei info riguardo Liguria, Toscana ed Emilia Romagna. Grazie in anticipo
 
i bivacchi sono aperti per emergenza, causa covid

in alcune regioni l'utilizzo di un bivacco implica successivamente un periodo di quarantena per 2 settimane (oppure esito tampone) il tutto ovviamente con decreto regionale e relative conseguenze penali

quindi....... occhio!!!!!! informatevi prima di utilizzare un bivacco
 
Ciao, io confermo che in Liguria tutti i bivacchi sono aperti ma con un cartello che avvisa che il bivacco è inagibile ed utilizzabile solamente in caso di emergenza. Oggi, su youtube mi è capitato sulla home il video di questo ragazzo che non conoscevo che ha fatto un reportage di un trekking in bivacco "inagibile".
Tre giorni/due notti in solitudine, nella selvaggia valla Antrona autunnale. - al minuto 10.15 dice" il bivacco sarebbe inagibile causa covid, ma essendo da solo non c'è problema"

Magari la misura di renderli inagibili è inutile, ma il ragionamento dello youtuber mi sembra decisamente sbagliato. Voi li state utilizzando normalmente? Cosa ne pensate?
 
Personalmente sono contrario al fregarsene delle regole, che in questo caso sono chiare.

Non si deve partire con l'idea di usare il bivacco, poi se capita l'emergenza vera è usabile... semplice.

Se io uso il bivacco quando non devo sto mettendo le mie esigenze davanti a quelle degli altri, che magari hanno un'emergenza vera.

Come al solito è pieno di menefreghisti e egoisti.
 
Ciao, io confermo che in Liguria tutti i bivacchi sono aperti ma con un cartello che avvisa che il bivacco è inagibile ed utilizzabile solamente in caso di emergenza. Oggi, su youtube mi è capitato sulla home il video di questo ragazzo che non conoscevo che ha fatto un reportage di un trekking in bivacco "inagibile".
Tre giorni/due notti in solitudine, nella selvaggia valla Antrona autunnale. - al minuto 10.15 dice" il bivacco sarebbe inagibile causa covid, ma essendo da solo non c'è problema"

Magari la misura di renderli inagibili è inutile, ma il ragionamento dello youtuber mi sembra decisamente sbagliato. Voi li state utilizzando normalmente? Cosa ne pensate?
Che per me è molto peggio stare in rifugio magari in mezzo ad altre 20 persone, che stare in un bivacco da solo, se poi il bivacco è pieno e piccolo è un altro conto.
Meno gente si ha attorno e meno rischi si corrono e vale dappertutto.
 
certo, ma se tu sei infetto, magari asintomatico, e io devo il giorno dopo usufruire del bivacco perchè è scoppiata la tempesta perfetta?????? tu lo hai forse sanificato?

meno gente si ha attorno e meno rischi si corrono, sono d'accordo con te e quindi...... se uno vuole dormire in natura può usare la propria tenda, rispettando la Legge e pensando anche ad eventuali emergenze altrui; mi pare un minimo sacrificio, no?
 
Le regole vanno rispettate anche se non si condividono.

Un conto è se lo uso per una emergenza, molto diverso è se lo uso perché mi sento superiore alle regole.
 
certo, ma se tu sei infetto, magari asintomatico, e io devo il giorno dopo usufruire del bivacco perchè è scoppiata la tempesta perfetta?????? tu lo hai forse sanificato?
Ma se è infetto e asintomatico, quindi senza tosse o starnuti, come ha fatto ad infettare il bivacco?
Basta la sua presenza a infettare?
 
Secondo me, di 'sto Covid-19 non c'ha capito ancora niente nessuno e assistiamo alle disposizioni sanitarie più disparate... :(
 
Salve,
sapete dirmi se i bivacchi siano usufruibili nonostante l'emergenza sanitaria? Avevo sentito, ormai tempo fa, che non fosse possibile utilizzarli per via del covid, ma poi non ho più saputo nulla. In particolare, qualora la regolamentazione fosse di carattere regionale, vorrei info riguardo Liguria, Toscana ed Emilia Romagna. Grazie in anticipo
In Liguria sono aperti i rifugi custoditi, mentre quelli non custoditi no (dove servono le chiavi). Mentre quelli senza chiavi (non saprei)
--- Aggiornamento ---

Mi chiedevo se si era pensato a qualche soluzione per quei rifugi incustoditi dove servono le chiavi, come il poter lasciare dei prodotti igenizzanti per ovviare a questo problema. (Pagando un po' di più naturalmente)
In genere comunque si lasciano i propri dati dove si prendono le chiavi, quindi in qualche modo c'è un tracciamento di chi è stato li.

E' solo un idea, certamente io posso farne a meno per questo periodo. I vostri pareri?
 
Ultima modifica:
Ma se è infetto e asintomatico, quindi senza tosse o starnuti, come ha fatto ad infettare il bivacco?
Basta la sua presenza a infettare?
direi di sì

"Essere positivo asintomatico al nuovo Coronavirus vuol dire aver contratto il virus - spiegano dall'ospedale romano -, ma non manifestare i sintomi della malattia Covid-19». La condizione di positivo asintomatico al nuovo Coronavirus è arrivata agli onori delle cronache per il caso di Vo' Euganeo. A Vo' Euganeo, infatti, tutti gli abitanti del paese sono stati sottoposti altampone faringeo e in questo modo si è dimostrato che il 50-75% degli abitanti era positiva al tampone, cioè infettata dal virus, ma non presentava nessun sintomo"

personalmente non ho paura, ma sto attento
ho sempre lavorato anche nel periodo del lockdown, perchè la mia professione rientrava tra quelle essenziali, ma sebbene sia uno che se si becca l'influenza manco si misura la febbre, ho fatto 3 mesi a misurarmela quotidianamente, ogni sera
Si tratta di rispetto per gli altri, e ritengo che, in una società civile, sia la cosa essenziale

non sono certo il cittadino perfetto, ma ho il massimo rispetto per chiunque; poi non sono un santo e non porgo MAI l'altra guancia :biggrin: :si: :eek:

@OnthePath certo, può essere sicuramente meglio, come andare in un rifugio, in un albergo o un ristorante (anche se su questi ultimi potrei raccontarne, alcuni sono ligi, altri.........) dove una tracciabilità c'è
in un bivacco incustodito no, soprattutto di questi tempi dubito che uno si autodenunzi scrivendo sul libro del bivacco
 
certo, ma se tu sei infetto, magari asintomatico, e io devo il giorno dopo usufruire del bivacco perchè è scoppiata la tempesta perfetta?????? tu lo hai forse sanificato?

meno gente si ha attorno e meno rischi si corrono, sono d'accordo con te e quindi...... se uno vuole dormire in natura può usare la propria tenda, rispettando la Legge e pensando anche ad eventuali emergenze altrui; mi pare un minimo sacrificio, no?
Ma anche in rifugio magari dove in 10 usi lo stesso bagno mica lo sanifichi ogni volta, ragionando così mettendo che uno è infetto, arriva un altro nel bivacco e infetta anche lui, lo stesso magari è in un rifugio e ne infetta 5, peggio il bivacco? Per me no, mi sento meno tranquillo in rifugio.
Poi bisogna vedere le probabilità di prenderlo con un contatto diretto o indiretto quanto cambiano.
Oppure non è che uno non sale su un treno/pullman perché magari ci son stati o ci sono degli infetti e ovviamente non è stato sanificato.
Poi ognuno la pensa come vuole.
Se magari qualcuno ha trovato i riferimenti normativi che vietano l'uso potrebbe linkarli, così da capirci meglio.
Poi mi sfugge sta cosa della tracciabilità, se entro in un ristorante/treno, negozio ecc... mica mi prendono i dati, non sanno chi sono, da dove vengo ecc..., come fanno magari fra tre giorni ad avvisarmi? Impossibile.
Ma anche avendo il documento magari in rifugio, come fanno a contattarmi in tempi brevi?
 
Ultima modifica:
QUI oppure QUA

per quanto riguarda i bivacchi CAI è più che normato, per bivacchi NON cai dipende da amministrazioni locali

il buon senso, invece, pare non sia ancora normato ;)

e te lo dice uno che, terminato il lockdown, mangia al ristorante più volte a settimana, che ha girato in moto off con pernotti in locande e agriturismi, che è stato in vacanza in albergo mangiando fuori 2 volte al giorno; bivacchi e rifugi per ora ho cercato di evitarli, ma anche perchè riuscivo a fare le mie attività senza necessariamente appoggiarmi a queste strutture
 
Ultima modifica:
@OnthePath certo, può essere sicuramente meglio, come andare in un rifugio, in un albergo o un ristorante (anche se su questi ultimi potrei raccontarne, alcuni sono ligi, altri.........) dove una tracciabilità c'è
in un bivacco incustodito no, soprattutto di questi tempi dubito che uno si autodenunzi scrivendo sul libro del bivacco
[/QUOTE]

Non so se ero stato chiaro sul tipo di rifugio, non intendo quelli sempre aperti, ma quelli dove servono le chiavi e che si deve passare quindi da una persona a firmare e farsele dare. Il problema di questi, da come mi è stato detto era la parte di pulizia più che tracciabilità
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
Lupo84 Toscana 5
J Toscana 4

Discussioni simili



Alto Basso